La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LICEO CANTONALE DI LOCARNO LICEO DI LOCARNO – APRILE 2015.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LICEO CANTONALE DI LOCARNO LICEO DI LOCARNO – APRILE 2015."— Transcript della presentazione:

1 LICEO CANTONALE DI LOCARNO LICEO DI LOCARNO – APRILE 2015

2 IL LICEO CANTONALE DI LOCARNO IN POCHI DATI 640 allievi - 85 docenti – personale non docente biblioteca, aula multiuso da 100 posti, Aula Magna da 300 posti, 4 aule di informatica con 48 computer in rete per gli allievi, spazi di incontro e lavoro per allievi liberi da lezioni, locale mescita. sito internet:

3 LICEO CANTONALE DI LOCARNO 1. Quando e perché iscriversi in una scuola media superiore (SMS: liceo, SCC) 2. Obiettivi della formazione liceale 3. L’organizzazione degli studi liceali

4 LICEO CANTONALE DI LOCARNO 4. Dai requisiti iniziali al successo scolastico 5. Nuove vie formative e altre opportunità 6. Altre informazioni importanti

5 Quando in una SMS ? Condizioni di ammissione senza esami media delle note nelle materie obbligatorie di almeno 4.65 con al massimo un’insufficienza frequenza dei corsi attitudinali di matematica e tedesco (ecc: corso base di tedesco con il 5) nota 4.5 in italiano

6 Quando in una SMS? Requisiti per affrontare le scuole medie superiori solidità in quasi tutte le materie scolastiche  curiosità, motivazione ad apprendere e allo studio  capacità e disponibilità ad organizzare il proprio lavoro  disponibilità ad assumersi un carico di lavoro maggiore

7 LICEO CANTONALE DI LOCARNO 1. Quando e perché iscriversi in una scuola media superiore (liceo, SCC) 2. Obiettivi della formazione liceale 3. L’organizzazione degli studi liceali

8 Perché scegliere una SMS? Obiettivi della formazione liceale L’acquisizione di competenze, conoscenze e strumenti adeguati ad affrontare con successo gli studi superiori. Lo sviluppo e la crescita della personalità dell’allievo nella prospettiva di prepararsi ad assumere determinate responsabilità come individuo e cittadino dotato di senso critico.

9 Perché scegliere una SMS? Obiettivi della formazione liceale Le SMS favoriscono la possibilità di acquisire solide conoscenze di base, la formazione di uno spirito d’apertura e di un giudizio critico indipendente.

10 Perché scegliere una SMS? Obiettivi della formazione liceale Le SMS perseguono una formazione non specialistica, ma ampia, equilibrata e coerente per affrontare gli studi superiori; lo sviluppo dell’intelligenza, della volontà, della sensibilità etica ed estetica e delle attitudini fisiche dell’allievo/a.

11 Perché scegliere una SMS? Obiettivi della formazione liceale Le SMS sviluppano nei loro allievi: la curiosità e l’immaginazione la capacità di comunicare la capacità di lavorare da soli e in gruppo l’approccio alla metodologia scientifica

12 Perché scegliere una SMS? Obiettivi della formazione liceale Alla fine della loro formazione gli allievi sono pronti non solo ad affrontare gli studi superiori, ma anche a esercitare la loro responsabilità verso se stessi, gli altri e la natura nella società complessa che li attende.

13 OBIETTIVO DELLA FORMAZIONE L’ATTESTATO DI MATURITÀ Il liceo permette il conseguimento dell’attestato di maturità. Esso reca le 14 note di maturità: -delle 11 discipline fondamentali -dell’ opzione specifica -dell’opzione complementare -del lavoro di maturità

14 ATTESTATO DI MATURITÀ Certifica che il titolare possiede le conoscenze e le attitudini generali necessarie per intraprendere gli studi superiori e accedere ai politecnici federali, agli esami federali per le professioni mediche e alle università cantonali.

15 LICEO CANTONALE DI LOCARNO 1. Quando e perché iscriversi in una scuola media superiore (liceo, SCC) 2. Obiettivi della formazione liceale 3. L’organizzazione degli studi liceali

16 L’organizzazione degli studi liceali Un percorso fatto di scelte obiettivo: consentire all'allievo di costruirsi gradualmente il proprio progetto di studio sulla base di: scelte vincolanti, ma definitive soltanto nel corso del terzo anno

17 L’organizzazione degli studi liceali IL MODELLO 1+3 primo anno a tronco comune dal secondo anno sistema a opzioni insegnamenti coordinati (SSP, SU) nel II biennio

18 L’organizzazione degli studi liceali IL MODELLO 1+3 Il primo anno: discipline fondamentali (DF) Il secondo anno: opzione specifica

19 L’organizzazione degli studi liceali IL MODELLO 1+3 Il terzo e il quarto anno: l’opzione complementare e il lavoro di maturità.

20 L’organizzazione degli studi liceali IL MODELLO 1+3  Il terzo anno: gli insegnamenti coordinati delle scienze sperimentali Il quarto anno: gli insegnamenti coordinati delle scienze umane

21 Materie di maturità le discipline fondamentali l’opzione specifica (OS) l’opzione complementare (OC) il lavoro di maturità (LAM)

22 LE DISCIPLINE FONDAMENTALI TRA LE MATERIE DI MATURITA’ italiano una seconda lingua nazionale (francese o tedesco) una terza lingua (francese o tedesco o inglese o latino) matematica (a due livelli a partire dalla seconda) chimica fisica biologia storia geografia (a partire dal secondo anno) filosofia (a partire dal terzo anno) arti (I biennio: arti visive o musica: storia dell’arte)

23 Altre materie obbligatorie Gli allievi frequentano inoltre obbligatoriamente: un corso di introduzione all’economia e al diritto (nel primo e nel quarto anno) le lezioni di educazione fisica.

24 Le scelte dell’allievo Il primo anno Discipline fondamentali La scelta della seconda lingua (lingua nazionale) La scelta della terza lingua L’eventuale scelta della quarta lingua La scelta della materia artistica (arti visive o musica)

25 La scelta delle lingue Condizioni seconda lingua: francese (condizione: corso opzionale alla SM) o tedesco > > esame di maturità terza lingua: francese o tedesco o inglese o latino (condizione: corso alla SM) quarta lingua (necessaria per la scelta di un curricolo linguistico ): francese o tedesco o inglese o latino o greco (condizione: corso di latino alla SM) o spagnolo (se con L2 o L3 francese, condizione: corso opzionale alla SM di francese)

26 Le scelte dell’allievo Il secondo anno L’OPZIONE SPECIFICA (OS) caratterizza l'indirizzo di studio dell'allievo (il suo curricolo) è scelta in seconda (se è di tipo scientifico, la scelta definitiva avviene solo in terza); di regola ha una dotazione oraria superiore alle altre discipline di studio.

27 Le scelte dell’allievo Il secondo anno UNA LINGUA seconda o antica (indirizzo linguistico) OS ECONOMIA E DIRITTO ( indirizzo economico) FAM o BIC ( indirizzo scientifico)

28 L’OFFERTA DELLE OS Greco Latino Francese Tedesco Inglese Spagnolo Fisica e applicazioni della matematica Biologia e chimica Economia e diritto

29 Le scelte dell’allievo Il terzo anno la scelta definitiva all’interno dell’opzione specifica scientifica (FAM o BIC) l’opzione complementare il lavoro di maturità

30 L’opzione complementare (OC) completa la formazione dell’allievo: diversificando il suo curricolo oppure ampliando le sue competenze nell'ambito del settore di studio scelto (OS), senza con ciò mirare a una vera specializzazione

31 L’OPZIONE COMPLEMENTARE (OC) Fisica (non per gli allievi dell'OS FAM) Chimica (non per gli allievi dell'OS BIC) Biologia (non per gli allievi dell'OS BIC) Applicazioni della matematica (non per gli allievi dell'OS FAM) Informatica

32 L’OPZIONE COMPLEMENTARE (OC) Storia (compresa Storia dell'arte) Geografia Religione Economia e diritto (non per gli allievi con la stessa OS) Pedagogia/psicologia Arti visive Musica Sport

33 IL LAVORO DI MATURITÀ Lavoro autonomo che l'allievo deve svolgere nel secondo semestre di terza e nel primo di quarta per apprendere il corretto approccio alla metodologia della ricerca. Tema scelto tra le offerte presentate dai Gruppi di materia dell’Istituto.

34 LE MATERIE D'ESAME (esami scritti e orali) Italiano L2(tedesco o francese) Matematica Opzione specifica Scienze umane (indirizzo storia o geografia o filosofia)

35 I cambiamenti possibili (ev. attraverso esami integrativi) dalla prima alla seconda: la seconda e/o la terza lingua ___________________________ dalla seconda alla terza: l'opzione specifica, la seconda o la terza lingua

36 LICEO CANTONALE DI LOCARNO 4. Dai requisiti iniziali al successo scolastico 5. Nuove vie formative e altre opportunità 6. Altre informazioni importanti

37 La riuscita e l’insuccesso scolastico (Classi I - Liceo Locarno) a.s./ Allievi 2008/092009/102010/112011/122012/132013/14 Promos si % Non promos si % Abband oni % Promos si con PE %

38 I risultati scolastici Attenzione: le note finali nelle singole materie alla SM e le note intermedie in una scuola media superiore non sono immediatamente confrontabili: esprimono valutazioni del rendimento scolastico di un allievo in contesti diversi e misurano il conseguimento di obiettivi diversi.

39 Quando in una SMS ? Requisiti per affrontare la scuola media superiore Attitudini: potenzialità per andare oltre gli obiettivi trasversali di apprendimento della SM (capacità di lavoro e riflessione autonomi; di organizzazione del lavoro; di messa in relazione fra loro delle nozioni e dei concetti appresi; di trasformare le conoscenze in competenze; di ricerca di un metodo di studio efficace, ecc.)

40 Quando in una SMS ? Requisiti per affrontare la scuola media superiore Atteggiamenti: disponibilità a uno studio costante, a considerare seriamente il proprio ruolo di studente professionista, al lavoro di rielaborazione critica delle conoscenze apprese a scuola, alla partecipazione attiva alle lezioni, ecc.

41 I risultati scolastici CONDIZIONI DI PROMOZIONE Al massimo 2 insufficienze non inferiori al 3 nelle materie obbligatorie media uguale o superiore al 4 delle note finali nelle discipline previste dal curricolo N.B.: la mancata assegnazione della nota finale in una materia comporta automaticamente la non promozione (fa eccezione il caso in cui sia stata concessa la dispensa da educazione fisica)

42 Il carico orario settimanale (lezioni obbligatorie senza insegnamento religioso) Ore / OS CLASSE ICLASSE IICLASSE IIICLASSE IV OS Lingue (Latino) OS Greco OS Economia e Diritto OS FAM/BIC

43 FREQUENZA OBBLIGATORIA Le SMS sono scuole postobbligatorie, ma la frequenza di tutte le lezioni e di tutti i corsi (anche di quelli facoltativi o complementari avviati su iscrizione) nonché delle attività - sostitutive o integrative delle lezioni organizzate nelle sedi - è obbligatoria!!

44 LICEO CANTONALE DI LOCARNO 4. Dai requisiti iniziali al successo scolastico 5. Nuove vie formative e altre opportunità 6. Altre informazioni importanti

45 Nuove vie formative e altre opportunità Curricolo di maturità bilingue italiano-tedesco Scambi e soggiorni linguistici e culturali nel contesto di partenariati fra scuole Scolarizzazione di allievi talenti

46 Curricolo di maturità bilingue italiano-tedesco Modello per immersione A partire dal secondo anno di liceo coinvolge gli insegnamenti di storia, di matematica, dell’Opzione complementare e di EF.

47 Curricolo di maturità bilingue italiano-tedesco CANDIDATURE -entro fine ottobre profilo dell’allievo: una certa solidità scolastica a livello generale, buoni risultati alla SM in italiano e in tedesco (nota 5); discreti risultati generali nel corso del I anno di liceo; -sentiti i rispettivi Consigli di classe, la Direzione comunica alla fine del I semestre del primo anno i nominativi degli allievi candidati al curricolo

48 Curricolo di maturità bilingue italiano-tedesco Iscrizione e ammissione al curricolo Criteri di ammissione definitivi al termine del primo anno di liceo: media generale delle note delle materie obbligatorie: ≥4.5; nota di italiano e di tedesco: ≥ 4.5 aver scelto il tedesco come disciplina fondamentale aver frequentato il corso propedeutico al curricolo

49 Maturità bilingue italiano-tedesco INSEGNAMENTI IN IMMERSIONE Per gli insegnamenti in immersione valgono gli obiettivi, i contenuti e le modalità inseriti nei Piani di studio cantonali In particolare: non è permesso mirare al raggiungimento di obiettivi inferiori agli obiettivi minimi indicati nelle singole discipline alla fine del ciclo di studio!

50 Curricolo di maturità bilingue italiano-tedesco MISURE DI ACCOMPAGNAMENTO corso propedeutico (2 ore settimanali nel corso del II semestre del primo anno di liceo); possibilità di abbinare uno scambio/un soggiorno linguistico in una regione/scuola germanofona è designato un docente responsabile del curricolo con compiti di informazione, consulenza e tutoring verso allievi, famiglie e docenti interessati.

51 SCAMBI E SOGGIORNI culturali e linguistici PARTENARIATI Gymnasium Alpenquai (Lucerna) Liceo bilingue Collège Sainte- Croix/Gymnasium Heilig Kreuz (Friborgo) Kantonsschule am Burggraben (San Gallo)

52 Partenariati Offerta destinata ad allievi dal primo al terzo anno Disponibilità di famiglie che accolgono allievi delle nostre scuole partner.

53 Scolarizzazione di allievi talenti Allievi talenti dello sport e artistici: curricolo liceale standard (4 anni di formazione) Sportivi d’élite appartenenti alle Federazioni basate al Centro nazionale di Tenero (CST): formazione di 5 anni

54 Programma di scolarizzazione per allievi talenti dello sport e nell’arte L’allievo deve soddisfare i criteri decisi dal DECS per accedere allo statuto di allievo talento; richiede un incontro con la direzione scolastica. La scuola mette a disposizione un docente (“tutor”) per seguire da vicino l’impegno dell’allievo talento; mette a disposizione - nel limite del possibile – la sua capacità organizzativa per eliminare o ridurre l’impatto negativo sull’andamento scolastico delle assenze per allenamenti, gare, manifestazioni.

55 Formazione liceale di 5 anni per sportivi d’élite L’allievo deve appartenere a una Federazione sportiva il cui centro di prestazione è collocato al CS di Tenero; è inserito in una classe speciale, costituita di allievi talenti dello sport provenienti da diversi Cantoni; segue una formazione liceale della durata di 5 anni (invece di 4);

56 Formazione liceale di 5 anni per sportivi d’élite La scuola Si impegna a organizzare il piano di studio settimanale dell’allievo in modo da non superare le 25 ore settimanali di lezione (invece di 30-35); mette a disposizione un docente (“tutor”) per seguire da vicino l’impegno dell’allievo talento; mette a disposizione una piattaforma didattica virtuale per garantire all’allievo assente da lezioni per impegni sportivi l’accesso ai materiali didattici e il contatto permanente con il docente.

57 INFORMAZIONI Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport Ufficio dello sport Servizio Scolarizzazione talenti sportivi e artistici Francesca PEDRAZZINI-PESCE tel

58 LICEO CANTONALE DI LOCARNO 4. Dai requisiti iniziali al successo scolastico 5. Nuovi progetti e opportunità 6. Altre informazioni importanti

59 Destinatari di richieste, di sostegno, di consulenza Direzione e responsabile di fascia Docente di classe (ev. altri docenti) Lezioni di sostegno / « sportello » Servizio di orientamento Servizio medico-psicologico Fondo Codiroli (per problemi di natura finanziaria) Assemblea dei genitori

60 Attività facoltative CORSI FACOLTATIVI Dal I anno: inglese per grecisti (2 anni) Dal II anno: francese, tedesco, inglese (1 anno) ev.altri corsi nel II biennio È prevista una valutazione scolastica

61 Attività facoltative CORSI COMPLEMENTARI musica strumentale coro teatro sport Non è prevista una valutazione scolastica

62 Altre attività d’istituto Conferenze, attività speciali fuori sede, attività sportive, ecc. Assemblea e Comitato allievi (giornate autogestite)

63 GRAZIE DELL’ATTENZIONE! LICEO DI LOCARNO – APRILE 2015


Scaricare ppt "LICEO CANTONALE DI LOCARNO LICEO DI LOCARNO – APRILE 2015."

Presentazioni simili


Annunci Google