La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IMPERATORI D’ADOZIONE Nerva Traiano Adriano Antonino Pio Marco Aurelio Lucio Vero Commodo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IMPERATORI D’ADOZIONE Nerva Traiano Adriano Antonino Pio Marco Aurelio Lucio Vero Commodo."— Transcript della presentazione:

1 IMPERATORI D’ADOZIONE Nerva Traiano Adriano Antonino Pio Marco Aurelio Lucio Vero Commodo

2 NERVA (96-98 d.C)‏ durante il suo breve regno portò un grande cambiamento: “Il Principato adottivo” Successione al trono stabilita attraverso l’adozione Marco Ulpio Traiano ( d.C)‏ Egli seppe guadagnarsi il consenso generale rifiutò cariche e onori eccessivi Distribuì alla plebe denaro e generi alimentari

3 POLITICA ESTERA Conquista della Dacia Prima campagna ( d.C): Dacia ridotta a stato vassallo Seconda campagna ( d.C ): La Dacia diventa provincia romana L’Arabia diventa provincia 106 d.C COLONNA TRAIANA I suoi rilievi raccontano le varie fasi della spedizione in Dacia

4 Campagne partiche di Traiano ( )‏ Casus belli la necessità di ripristinare sul trono d’Armenia un re che non fosse un fantoccio nelle mani del re parto. La verità è che Traiano progettava questa campagna da diversi anni, sulle orme del grande Alessandro e della progettata,ma mai realizzata spedizione di Cesare di 150 anni prima. il territorio conquistato venne diviso in province, e la Mesopotamia venne istituita in : territorio della moderna Siria a oriente dell‘Eufrate Territorio dell‘Iraq settentrionale

5 Successori di Traiano Adriano Antonino Pio ( ) ( )‏ Si preoccuparono di difendere i confini dell’impero,i “limes” Venne abbandonato il sistema schiavile Sviluppo dei latifondi Manodopera costituita dai coloni Urbanizzazione delle città

6 ADRIANO Ottenne nel corso degli anni:Ottenne nel corso degli anni: il titolo di Pontifex Maximusil titolo di Pontifex Maximus quello di Pater Patriaequello di Pater Patriae il consolato per 3 volteil consolato per 3 volte l'acclamazione ad Imperator 2 voltel'acclamazione ad Imperator 2 volte ARCHITETTURA : Villa Adriana a Tivoli Pantheon (restaurazione ) il mausoleo Adriano Tempio di Venere

7 Età degli ANTONINI =  Espansione territoriale  Consolidamento dei confini  Stabilità politica  Sviluppo dei traffici  Diffusione della cultura romana nella provincia Nuovo sistema di successione : Eredità diretta Proclamazione del principe da parte dei soldati Il successore viene adottato dall’ imperatore e assume il titolo di “ cesare”

8 MARCO AURELIO ( )‏ Governò insieme al fratello adottivo Lucio Vero Guerra contro i parti nel frattempo la peste falcidia la popolazione Abbandona il sistema di adozione e torna al principio ereditario lasciando il potere al figlio Commodo

9 ARCHITETTURA MARCO AURELIO La Colonna di Marco Aurelio eretta tra il 176 e il 192 per celebrare le sue vittorie ottenute su Germani e Sarmati stanziati a nord del medio corso del Danubio durante le Guerre marcomanniche.

10 COMMODO A 18 anni ricoprì la massima carica Si affrettò a concludere la pace con i Marcomanni e i Quadi. Cerca il favore della plebe trascura la crisi Venne ucciso dalla sua concubina Marcia. Il senato condannò la sua memoria come tiranno. Ebbe così fine la dinastia degli Antonini.


Scaricare ppt "IMPERATORI D’ADOZIONE Nerva Traiano Adriano Antonino Pio Marco Aurelio Lucio Vero Commodo."

Presentazioni simili


Annunci Google