La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCUOLA DELL’INFANZIA “D. da SETTIGNANO” anno scolastico 2005 - 2006 PERCORSO DIDATTICO SPERIMENTALE RELATIVO AL CORSO DI AGGIORNAMENTO "GLOTTODIDATTICA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCUOLA DELL’INFANZIA “D. da SETTIGNANO” anno scolastico 2005 - 2006 PERCORSO DIDATTICO SPERIMENTALE RELATIVO AL CORSO DI AGGIORNAMENTO "GLOTTODIDATTICA."— Transcript della presentazione:

1 SCUOLA DELL’INFANZIA “D. da SETTIGNANO” anno scolastico PERCORSO DIDATTICO SPERIMENTALE RELATIVO AL CORSO DI AGGIORNAMENTO "GLOTTODIDATTICA DELLE LINGUE STRANIERE NELLE SCUOLE DELL'INFANZIA" TENUTO DALL’UNIVERSITÀ “LA SAPIENZA” DI ROMA

2 Apprendere una lingua straniera attraverso forme comunicative e meccanismi simili a quelli per l'acquisizione della lingua di origine

3 Consolidare le relazioni affettive tra adulto - bambino in un rapporto comunicativo "magico” per stimolare il desiderio di parlare una lingua diversa, che piace. Sviluppare la capacità narrativa in lingua straniera in contesti noti. Comprendere e parlare la lingua straniera spontaneamente in contesti nuovi e significativi. (a breve e lungo termine)

4 Per l’anno scolastico sono state coinvolte nella sperimentazione le tre sezioni del plesso: sezione A - B - C. Al progetto e alla sua attuazione hanno aderito le insegnanti Concari Paola e Pagliai Giulietta. Il Progetto ha coinvolto 63 bambini nel periodo da gennaio a giugno.

5 Intenzioni comunicative e azione condivisa ovvero: 1- Il format narrativo 2- Le storie e il processo narrativo 3- L'acting out e il minimusical I contenuti

6 Routine di azioni condivise Utilizzo dell'elemento magico Alternanza dei turni Relazione affettiva - sguardi e complicità

7 Inferenze e presupposizioni Intenzioni Acting out ripetuto come routine di azioni condivise Il cambio dei ruoli permette l'alternanza dei turni

8 L'actìng out permette la relazione affettiva e il contatto emotivo - sguardi e complicità. Le storie si rifanno alle esperienze passate dei bambini permettendo inferenze e intenzioni. I gesti, le espressioni facciali, la struttura delle storie, l'esperienza personale permettono la comprensione del significato delle parole e delle frasi; il minimusical promuove la memorizzazione.

9 Individuazione di un momento specifico nella routine scolastica per l'esecuzione del format narrativo. Gli interventi sono stati effettuati in orario aggiuntivo dalle ore alle ore per le sezioni B e C. In orario scolastico per la sezione A con cadenza settimanale per ogni sezione. Osservazioni sull'interesse e la partecipazione dei bambini al format. Osservazione e verifica di eventuali applicazioni dei bambini dei vocaboli o frasi in lingua 2 al di fuori del contesto del format. Proposta e realizzazione di disegni sul format: verifica della comprensione. Ascolto della cassetta musicale in lingua 2. Realizzazione delle magliette magiche con i personaggi della storia. Visione dei cartoni animati dopo ogni format.

10 ELABORATI RELATIVI AL PROGETTO LINGUA 2 “HOCUS and LOTUS” realizzati dai bambini delle sezioni B – C (4-5 anni) della “Scuola dell’Infanzia D. da Settignano”

11

12

13

14

15

16

17

18


Scaricare ppt "SCUOLA DELL’INFANZIA “D. da SETTIGNANO” anno scolastico 2005 - 2006 PERCORSO DIDATTICO SPERIMENTALE RELATIVO AL CORSO DI AGGIORNAMENTO "GLOTTODIDATTICA."

Presentazioni simili


Annunci Google