La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Presentazione del progetto. La ”fuga di cervelli” dall'Africa Dal 1990 circa 20.000 professionisti ogni anno hanno lasciato il continente Ci sono attualmente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Presentazione del progetto. La ”fuga di cervelli” dall'Africa Dal 1990 circa 20.000 professionisti ogni anno hanno lasciato il continente Ci sono attualmente."— Transcript della presentazione:

1 Presentazione del progetto

2 La ”fuga di cervelli” dall'Africa Dal 1990 circa professionisti ogni anno hanno lasciato il continente Ci sono attualmente circa professionisti africani che lavorano in altri continenti I Paesi africani spendono ogni anno 4 mld $ per pagare circa esperti stranieri

3 La ”fuga di cervelli” dall'Africa Zambia: nel 1990 c'erano medici, oggi ne sono rimasti 400 Kenya: il 90% del personale medico emigra ogni anno in Europa e USA Medici laureati in Etiopia: ce ne sono più a Chicago che in tutta l'Etiopia

4 Il progetto ”fraternità con l'Africa” Punta ad arginare la ”fuga di cervelli” dall'Africa Sostenendo nella formazione professionale studenti africani Che si impegnano a lavorare a servizio dei rispettivi Paesi Questa reciprocità caratterizza il progetto ed emerge dalle esperienze dei beneficiari

5 Uganda Grace, studentessa di Pedagogia, con indirizzo Lingue e Letteratura

6 Borse di studio finanziate, per Paese dei beneficiari Donne: 12 Uomini: 10

7 Borse di studio finanziate, per Paese dei beneficiari Donne: 28 Uomini: 22

8 Borse di studio finanziate, per Paese dei beneficiari Donne: 41 Uomini: 38

9 Borse di studio assegnate, per ambiti professionali

10 Riepilogo finanziario

11 Contributi ricevuti

12 Deducibilità fiscale La legislazione italiana dà la possibilità ad imprese e persone fisiche di dedurre dal reddito imponibile i contributi donati alle ONG, tra cui l’AMU, fino ad un importo massimo del 10% del reddito stesso. Una recente sentenza della Corte di Giustizia Europea (27/01/2009), inoltre, ha stabilito che il beneficio della deducibilità fiscale sancito da un governo va applicato anche sulle donazioni effettuate dai propri cittadini a favore di enti presenti ed operativi in un altro Paese UE. Se cioè, ad esempio, un cittadino tedesco che fa una donazione ad una ONG tedesca gode del beneficio della deducibilità fiscale, deve poterne godere anche quando dona un contributo ad una ONG italiana. D’ora in poi, dunque, un cittadino o un’impresa che volesse donare un contributo all’AMU e che sia residente in un qualsiasi Paese UE in cui sia prevista la deducibilità fiscale, potrà dedurre tale contributo dal proprio reddito imponibile.

13 Grazie!


Scaricare ppt "Presentazione del progetto. La ”fuga di cervelli” dall'Africa Dal 1990 circa 20.000 professionisti ogni anno hanno lasciato il continente Ci sono attualmente."

Presentazioni simili


Annunci Google