La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state L’ANALISI DELLE POLITICHE SOCIALI E DEL.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state L’ANALISI DELLE POLITICHE SOCIALI E DEL."— Transcript della presentazione:

1 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state L’ANALISI DELLE POLITICHE SOCIALI E DEL WELFARE STATE

2 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state Politiche sociali e welfare state: i concetti fondamentali Politiche (pubbliche):  corsi di azione volti a risolvere problemi di rilevanza collettiva Politiche «sociali»:  i problemi e gli obiettivi sono di natura «sociale», vale a dire che hanno a che fare con il benessere (welfare) dei cittadini 2

3 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state 3 Le politiche sociali sono corsi di azione volti anche a organizzare concretamente la produzione e distribuzione di queste risorse e opportunità  attraverso specifici apparati di erogazione

4 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state «Bisogni» e «rischi» Il concetto di “bisogno” connota una carenza, la mancanza di qualcosa di importante e, al tempo stesso, un oggetto, un bene mancante oppure necessario per sopperire o rimediare alla mancanza La nozione di “rischio” connota invece l’esposizione a determinate eventualità che possono accadere (ad esempio la malattia) e che, quando colpiscono, producono effetti negativi e generano dunque dei bisogni  Bisogni e rischi costituiscono delle “sfide” per le condizioni di vita degli individui 4

5 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state Il diamante del welfare 5

6 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state La spesa per la protezione sociale in % sul Pil, Fonte: rielaborazione su dati Eurostat

7 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state La spesa sociale per settori in % nell’UE-25, Fonte: rielaborazione su dati Eurostat.

8 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state un insieme di interventi pubblici connessi al processo di modernizzazione i quali forniscono protezione sotto forma di assistenza, assicurazione e sicurezza sociale Introducendo, tra l’altro, specifici diritti sociali nel caso di eventi prestabiliti, nonché specifici doveri di contribuzione finanziaria Ferrera (1993) 8 Che cos’è il welfare state?

9 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state Assistenza sociale Assicurazione sociale Sicurezza sociale CoperturaUniversaleOccupazionaleUniversale Condizioni di accesso Stato di bisognoStoria contributiva Cittadinanza / residenza PrestazioniAd hocContributive/ retributive Omogenee/ Flat-rate FinanziamentoFiscaleContributivoFiscale 9 Assistenza, assicurazione e sicurezza sociale

10 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state origine o decollo istituzionale ( ) Introduzione dei primi schemi di assicurazione obbligatoria per i lavoratori consolidamento ( ) espansione ( ) Universalità della copertura Miglioramento delle prestazioni Creazione dei secondi pilastri (es. pensioni) crisi ( ) riforma (1990-…) Ricalibratura 10 Le principali fasi dello sviluppo storico dello stato sociale in Europa:

11 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state Fino agli anni cinquanta  la politica sociale poteva essere intesa essenzialmente come questione di redistribuzione Da metà anni cinquanta  il carattere esplicitamente redistributivo della politica sociale è andato progressivamente attenuandosi e la politica sociale ha acquistato una natura essenzialmente distributiva 11 Logica politica e welfare state

12 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state Le politiche distributive operano secondo una logica sui generis, caratterizzata dai seguenti elementi: Asimmetria fra benefici e costi Elevata disaggregabilità dei benefici Impatto esterno relativamente contenuto di ciascuna singola misura  Gli attori politici sono incentivati ad adottare strategie di cooperazione e compromesso reciproco  Il passaggio dalle redistribuzioni alle distribuzioni ha profondamente alterato il funzionamento del welfare state dal punto di vista politico. 12

13 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state Lo «scivolamento distributivo» della politica sociale fattori di natura economica che lo hanno reso possibile:  occultamento dei costi fattori di natura politica:  frantumazione della domanda politica (pressione pluralistica dei gruppi di pressione)  trasformazione della competizione elettorale (sul lato dell'offerta) 13

14 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state Dalle «distribuzioni» alle «sottrazioni»: la nuova politica del welfare state BLAME AVOIDANCE (evitare il biasimo) anziché CREDIT CLAIMING (attribuirsi il merito) STRATEGIE INDIRETTE per evitare il biasimo:  offuscamento - confondere i destinatari dei tagli manipolando l’informazione o intervenendo su meccanismi e formule poco visibili  compensazione - placare i destinatari con clausole di transizione morbide  divide et impera - creare conflitti d’interesse fra le varie categorie 14

15 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state Stretti tra la morsa degli imperativi fiscali e la minaccia di punizioni elettorali, i leader politici si sono trovati negli anni novanta a operare con margini di manovra molto limitati Per questo la strategia seguita finora è stata in genere quella dell’inseguimento adattivo e non di un attacco deciso e frontale al welfare state 15

16 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state 16 Le tipologie dei welfare state: i due modelli originari Modello universalistico: –Copertura onnicomprensiva (tutti i cittadini, pochi ampi schemi assicurativi) Modello occupazionale: –Copertura frammentata (categorie occupazionali, molti schemi con normative differenziate)

17 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state Le tipologie dei welfare state: la fase espansiva e i “tre mondi del capitalismo welfarista” Durante la fase dell’espansione il welfare state europeo è passato attraverso una seconda importante giuntura evolutiva, nella quale sono diventate importanti le dimensioni del quanto e del come, oltre a quella del chi Esping Andersen (1990)  durante il lungo periodo espansivo del “capitalismo keynesiano” si sono consolidati tre diversi regimi di welfare: quello liberale, quello conservatore corporativo e quello socialdemocratico 17

18 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state Il percorso “atipico” dei paesi dell’Europa meridionale Fordismo “debole” e frattura insider-outsider Forte dualismo nei sistemi di garanzia del reddito  polarizzazione interna  rischio di vecchiaia sovra-tutelato a discapito di altri rischi  basso sviluppo dei servizi, prevalenza di trasferimenti  frammentazione istituzionale Mancato sviluppo delle politiche di assistenza sociale  mancanza di una rete di ultima istanza  famiglia come ammortizzatore sociale 18

19 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state  una variante del regime “conservatore-corporativo”: - carattere dualistico della protezione sociale (garanzia del reddito), -picchi di generosità vs. lacune di copertura - partono da sistemi sanitari frammentati su base occupazionale per giungere a Servizi Sanitari Nazionali ma anche un vero e proprio regime di welfare: elevato particolarismo basso grado di statualità (stateness) effetti di stratificazione: iper-tutelati vs. esclusi famiglia come ammortizzatore economico (modello delle solidarietà familiari e parentali) protezione contro il mercato per i lavoratori occupati nei settori centrali dell’economia, piuttosto che protezione nel mercato 19 Il modello sud-europeo

20 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state Il welfare state in Italia: la doppia distorsione 20 Vecchiaia e supersititi Rischi diversi dalla vecchiaia Garantiti Semi-garantiti +++ Non garantiti +- Distorsione distributiva Distorsione allocativa o funzionale

21 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state Spesa sociale per settore, % spesa sociale totale, media

22 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state Le distorsioni del welfare state italiano: il «circolo vizioso» del familismo Il “ruolo vicario” della famiglia rispetto alle politiche di welfare ostacoli alla mobilità/disponibilità al lavoro sostegno degli outsider allo status quo distributivo rafforzamento dell’economia sommersa modificazione comportamenti riproduttivi 22

23 Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state La «stagione riformista» degli anni Novanta e Duemila 23


Scaricare ppt "Ferrera, Le politiche sociali, Il Mulino, 2012 Capitolo I. L’analisi delle politiche sociali e del welfare state L’ANALISI DELLE POLITICHE SOCIALI E DEL."

Presentazioni simili


Annunci Google