La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Guida alla lettura del Piano aggiornamento 17 aprile 2014 Piano della Performance 2014-2016.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Guida alla lettura del Piano aggiornamento 17 aprile 2014 Piano della Performance 2014-2016."— Transcript della presentazione:

1 Guida alla lettura del Piano aggiornamento 17 aprile 2014 Piano della Performance

2 Per rendere sempre più misurabile, coerente e trasparente l’azione della Camera di commercio di Torino Per rendere sempre più misurabile, coerente e trasparente l’azione della Camera di commercio di Torino Per conoscere le linee strategiche, gli obiettivi e gli strumenti per misurare i risultati della Camera di commercio di Torino Per conoscere le linee strategiche, gli obiettivi e gli strumenti per misurare i risultati della Camera di commercio di Torino Il Piano performance: perché scriverlo, perché leggerlo Il Piano performance: perché scriverlo, perché leggerlo 1 17/04/2014 Guida alla lettura del Piano

3 La struttura del Piano La struttura organizzativa e la composizione della Camera di commercio di Torino La mission delle Camere di commercio L’analisi del territorio di riferimento Prima parte Seconda parte La performance organizzativa: dalle 11 linee strategiche agli obiettivi di ente per il 2014 I 10 indicatori per monitorare l’ente nel tempo Il target garantito ogni anno Dalla performance organizzativa a quella individuale 2 17/04/2014 Guida alla lettura del Piano

4 Ente - Attività e Struttura - Persone Funzioni di interesse generale per le imprese e i consumatori Funzioni di interesse generale per le imprese e i consumatori La struttura del Piano: prima parte La mission delle Camere di commercio Servizi anagrafico-amministrativi per le imprese Servizi di promozione del territorio e delle imprese (orientamento, internazionalizzazione, innovazione tecnologica, finanziamenti, studi, …) Servizio di conciliazione, servizi ispettivi e di metrologia legale Attività di regolazione del mercato Attività di promozione Attività amministrative 17/04/2014 Guida alla lettura del Piano

5 Ente - Attività e Struttura - Persone La struttura del Piano: prima parte La struttura organizzativa e la composizione della Camera di Torino /04/2014 Guida alla lettura del Piano

6 Ente - Attività e Struttura - Persone La provincia di Torino La struttura del Piano: prima parte L’analisi del contesto territoriale di riferimento – dati anno 2012 Popolazione Prodotto Interno Lordo* (mln di €) Export (mln di €) N. imprese ,0 % in PiemonteProv. di Torino ,1 51,7 50,8 52,0 45,8 Imprese suddivise per settori * Dati 2011 Commercio 25,6% -1,7% Alberghi e ristorazione 6,2% +1,3% Agricoltura 5,7% -1,2% Industria 10,1% -2,4% Costruzioni 16,1% -1,7% Servizi prevalentemente orientati alle imprese 24,1% -0,6% Sanità, istruzione ad altri servizi pubblici, sociali e personali 6% +0,5% Non classificate 6,1% -2,9% 17/04/2014 Guida alla lettura del Piano

7 Parchi tecnologici - numeri Indice risorse umane Indice gestionale di assenteismo complessivo Indice gestionale di assenteismo complessivo 5 indicatori di salute organizzativa Target Dato 2010 Dato 2011 Dato indicatori di salute organizzativa Target Dato 2010 Dato 2011 Dato 2012 Indicatore di equilibrio economico-finanziario Indicatore di equilibrio economico-finanziario Indicatore finanziario di rigidità 61,87 % Indice di riscossione diritto annuale < 80 % < 37 < 33 % < 8 % > 70 % 25,67 24,05 % 6,40 % 75,93 % 2.1 I 10 indicatori per monitorare l’andamento dell’ente nel tempo La struttura del Piano: seconda parte 6 62,17 % 24,77 23,15 % 6,29 % 76,14 % Nota: gli indicatori di “salute organizzativa” sono conteggiati su base annuale quindi vanno riferiti al dato consolidato dell’anno precedente a quello in cui si effettua il monitoraggio (il monitoraggio nel 2013 prende in considerazione i dati consolidati del 2012) 65,11 % 24,75 22,98 % 6,53 % 74,48% 17/04/2014 Guida alla lettura del Piano

8 Promozione e Sviluppo territorio:soddisfazione utenza per eventi Promozione e Sviluppo territorio:soddisfazione utenza per eventi Promozione e Sviluppo territorio: soddisfazione utenza per servizi Promozione e Sviluppo territorio: soddisfazione utenza per servizi 5 Indicatori di qualità dei servizi Target Dato Dato Dato anno anno anno Indicatori di qualità dei servizi Target Dato Dato Dato anno anno anno Accettazione e controllo Registro Imprese: tempi evasione pratiche Accettazione e controllo Registro Imprese: tempi evasione pratiche Anagrafe economica: tempi di attesa dell’utenza 8’ e 24’’ Tutela del mercato: partecipazione seminari 15 min. 2 gg. 70 % 80 % 50 1,9 gg. 94 % 95 % 68 La struttura del Piano: seconda parte 17/04/ ’ e 29’’ 2 gg. 1,9 gg. 95 % 96 % 73 Nota: gli indicatori di “qualità dei servizi” sono conteggiati su base semestrale (il monitoraggio del 2013 prende in considerazione i dati del 2013) 6’ e 33’’ 95 % 96 % 82 17/04/2014 Guida alla lettura del Piano

9 Ente - Attività e Struttura - Persone - Evoluzione 2.2 La performance organizzativa Dalle 11 linee strategiche agli obiettivi di ente per il 2014 Aumentare il senso di fiducia delle imprese verso le Camere di commercio anche attraverso l'adozione di iniziative di diffusione della trasparenza e di contrasto alla corruzione (linea 10 e 11 del Piano Strategico Pluriennale 2010 – 2014) Semplificare la vita delle imprese (linee 10 e 11) Garantire il rafforzamento delle imprese già esistenti, promuovendo la valorizzazione del territorio e la crescita del tessuto imprenditoriale, il sostegno alla nascita di nuove imprese, la formazione e la collaborazione tra il mondo della scuola e quello delle imprese (linee 1,2,3,6,7) Sostenere progetti a basso impatto ambientale (linee 8 e 11) Garantire la concorrenza nei mercati (linee 5,9,11) La struttura del Piano: seconda parte 8 17/04/2014 Guida alla lettura del Piano

10 Ente - Attività e Struttura - Persone - Evoluzione 2.2 La performance organizzativa segue…Dalle 11 linee strategiche agli obiettivi di ente per il 2014 Accompagnare e tutelare le imprese nel rilancio competitivo e nell'espansione all'estero (linea 4) Promuovere la regolazione del mercato (linea 9) Promuovere nuove iniziative in materia di vigilanza sul mercato a tutela delle imprese e dei consumatori (linea 9) Garantire la solidità economica e patrimoniale (linea 10) Garantire l'efficienza di gestione, anche attraverso l'applicazione e il monitoraggio delle nuove normative nonché l'informatizzazione delle procedure (linee 10 e 11) La struttura del Piano: seconda parte /04/2014 Guida alla lettura del Piano

11 Ente - Attività e Struttura - Persone - Evoluzione + + = 80% 20% 80% 2.3 Il target garantito ogni anno Indicatori di “salute organizzativa 4 su 5 Indicatori di “salute organizzativa 4 su 5 Indicatori di “qualità servizio all’utenza” 4 su 5 Indicatori di “qualità servizio all’utenza” 4 su 5 Obiettivi strategici annuali 8 su 10 Obiettivi strategici annuali 8 su La struttura del Piano: seconda parte 10 17/04/2014 Guida alla lettura del Piano

12 La struttura del piano: la seconda parte 2.4 Dalla performance organizzativa a quella individuale Tabelle di collegamento fra linee strategiche, obiettivo e risultati attesi La struttura del Piano: seconda parte 11 17/04/2014 Guida alla lettura del Piano


Scaricare ppt "Guida alla lettura del Piano aggiornamento 17 aprile 2014 Piano della Performance 2014-2016."

Presentazioni simili


Annunci Google