La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il progetto De.Se.Co Il punto di partenza per la individuazione e la definizione delle competenze è un’analisi di che cosa è necessario per poter agire.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il progetto De.Se.Co Il punto di partenza per la individuazione e la definizione delle competenze è un’analisi di che cosa è necessario per poter agire."— Transcript della presentazione:

1 Il progetto De.Se.Co Il punto di partenza per la individuazione e la definizione delle competenze è un’analisi di che cosa è necessario per poter agire e vivere in una società complessa e per poterla trasformare. [L1, 19] Competenze, competenze chiave, valutazione delle competenze

2 Il progetto De.Se.Co Definizione di “competenza”  analisi critica della letteratura  mancanza di rigore e di univocità nell’uso del termine competenza  capacità, literacy, competenza Concetti come costrutti sociali  comprensione della realtà  rinforzo dei valori e delle ideologie prevalenti in una società

3 Approccio funzionale alle competenze  richieste complesse che provengono dall’ambiente sociale  prerequisiti psico-sociali  approccio “on demand”

4 Struttura interna di una competenza  conoscenze  abilità cognitive  abilità operative  atteggiamenti  motivazioni  valori

5 Dipendenza dal contesto  le prestazioni riferibili a una competenza sono sollecitate nell’ambito di contesti specifici  le competenze sono concettualizzate in relazione alle richieste e attualizzate dall’azione intrapresa dall’individuo in una particolare situazione

6 Transfer e adattamento  trasferimento di una competenza da un contesto a un altro o adattamento alle specificità di particolari contesti?  l’adattamento richiede un uso attivo e riflessivo della conoscenza e delle strategie e l’analisi dei contesti

7 Le competenze sono “osservabili”?  dalle prestazioni alla competenza  osservazione delle prestazioni  pluralità delle osservazioni  diversificazione dei contesti

8 Livelli di competenza  è possibile individuare “livelli” di competenza”?  come definire la soglia di accettabilità?  quali conseguenze per la rilevazione e la valutazione delle competenze?

9 Le competenze si insegnano? Le competenze si apprendono? Competenze individuali e competenze collettive Competenze e “qualità” personali

10 Competenze e competenze chiave  competenze chiave come competenze “critiche” e “importanti”  contributo ad una “vita realizzata”  le competenze chiave non sono da sole sufficienti  le competenze chiave non sostituiscono le competenze specifiche

11 Valutazione delle competenze  una competenza “non può essere misurata o osservata direttamente, ma dedotta osservando le performance prodotte dai singoli” (Oates)  approssimazioni alle richieste della vita reale  pluralità di situazioni  dimensioni delle competenze  differenziazione degli strumenti di rilevazione/osservazione

12 Contesti di apprendimento  un approccio “trasmissivo” non è sufficiente  contesti che simulano la vita attiva (quanto è possibile?)  significatività degli apprendimenti (ma vedi anche psicologia cognitivista)  differenziazione dei contesti, incentivazione di procedimenti di tipo induttivo (ma vedi apprendimento per scoperta)

13  autonomia nell’apprendimento  riflessione sulle strategie e sugli stili di apprendimento  ottica di lifelong learning  contesti scolastici e contesti extrascolastici


Scaricare ppt "Il progetto De.Se.Co Il punto di partenza per la individuazione e la definizione delle competenze è un’analisi di che cosa è necessario per poter agire."

Presentazioni simili


Annunci Google