La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Traffico combinato non accompagnato.  Trasporto di spedizioni stradali su rotaia  Per container, casse mobili, semirimorchi  Il veicolo stradale e.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Traffico combinato non accompagnato.  Trasporto di spedizioni stradali su rotaia  Per container, casse mobili, semirimorchi  Il veicolo stradale e."— Transcript della presentazione:

1 Traffico combinato non accompagnato

2  Trasporto di spedizioni stradali su rotaia  Per container, casse mobili, semirimorchi  Il veicolo stradale e il conducente rimangono nel luogo di partenza  Nel terminal di arrivo la spedizione viene presa in consegna e trasportata su strada alla destinazione finale  Competitivo sulle tratte transalpine a partire da 300 km

3 Obiettivi del sistema shuttle  Migliore utilizzo delle capacità sulle tratte e nei terminal  Aumento di produttività nel trasporto merci ferroviario  Regolarità e puntualità  Veloce ed economico almeno quanto il trasporto stradale

4 Sistema shuttle – efficiente e performante  Composizione fissa di vagoni ferroviari  Fa la spola tra due terminal  Partenze giornaliere o plurigiornaliere  Nessuna manovra ferroviaria  Un’unica lettera di vettura per treno  Collegamenti tra le principali aree economiche europee  Introdotto per la prima volta da Hupac nel 1990 sulla tratta Colonia-Busto

5 Raggruppamento del traffico via Gateway  Trasbordo delle spedizioni da un treno ad un altro  Raggruppamento del volume di traffico  Collegamento delle aree economiche periferiche (p.es. Italia meridionale) alla rete shuttle europea  Introdotto per la prima volta da Hupac nel 1997 sulla tratta Colonia/ Mannheim- BustoPomezia

6 Vantaggi del sistema shuttle per i clienti  Alto grado di affidabilità e puntualità  Numerose partenze per giorno e direzione  Collegamenti notturni veloci  Realizzazione di concetti “just in time”  Deposito viaggiante  minore immobilizzazione di capitali  Riduzione del rischio di danni  Ottimizzazione della rotazione  Minori investimenti nella flotta

7 Vantaggi del sistema shuttle per le ferrovie  Le composizioni sono formate da vagoni privati  Nessuna consegna di vagoni vuoti  Riduzione dei lavori di manovra nei terminal e sulle linee  Assunzione del rischio di carico da parte dell’operatore  Consegna del treno completo in frontiera, abolizione del controllo tecnico  Riduzione dei processi amministrativi: una sola lettera di vettura per treno

8 Vantaggi del sistema shuttle per la collettività  Trasferimento del traffico dalla strada alla rotaia  Minore rischio di incidenti, soprattutto per merci pericolose  Minor consumo di prestazioni ferroviarie, energia, superficie  Riduzione delle emissioni di CO2

9 Catene logistiche a confronto ProtagonistaAutotrasportatore Ordine di trasportoRotterdam-Milano t/anno Volume per camion25 t Giorni lavorativi220

10 Catene logistiche a confronto Traffico merci stradale 18 viaggi Rotterdam  Milano 18 viaggi Milano  Rotterdam Fabbisogno di risorse:  36 veicoli per lunghe distanze  40 autisti per lunghe distanze Traffico combinato 18 viaggi origine  terminal Rotterdam 18 viaggi terminal Milano  destinazione Risorse necessarie:  9 veicoli per brevi distanze in NL  9 veicoli per brevi distanze a Milano  10 autisti per brevi distanze in NL  10 autisti per brevi distanze a Milano

11 Esempio di prezzo per una spedizione nel trasporto combinato non accompagnato  1 spedizione à 25 tonnellate  Trasporto su treno shuttle da Rotterdam a Novara  4 partenze al giorno  Esempio d’orario: Partenza lunedì ore 8.00, arrivo martedì ore  Costi: tra 700 e 800 euro a seconda del concetto logistico

12 Argomenti convincenti per autotrasportatori Riduzione dei costi per il personale  minore impiego di autisti  difficoltà nel reclutamento di autisti!  minor tempo improduttivo sulle lunghe distanze Minori investimenti nel parco veicoli  meno autocarri in esercizio  distanze brevi anziché lunghe, maggiore durata dei veicoli  minore immobilizzazione di capitali Maggiore sicurezza  riduzione del rischio di furti sulle lunghe distanze  riduzione del rischio di incidenti sulle lunghe distanze

13 Autostrada Viaggiante

14  Trasporto di autocarri completi su rotaia  Carico da parte del conducente attraverso una rampa  Il conducente viaggia in un vagone letto separato  Viene utilizzata sulle brevi distanze per superare ostacoli geografici (Alpi)  Offerta complementare al traffico non accompagnato

15 Vantaggi dell’Autostrada Viaggiante  Via libera con ogni condizione meteorologica  Il viaggio a bordo del vagone letto viene calcolato come periodo di riposo  Nessuna formalità doganale sui percorsi transalpini tra la Germania e l’Italia  Non è necessaria alcuna attrezzatura speciale


Scaricare ppt "Traffico combinato non accompagnato.  Trasporto di spedizioni stradali su rotaia  Per container, casse mobili, semirimorchi  Il veicolo stradale e."

Presentazioni simili


Annunci Google