La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 “SONO PICCOLO MA PENSO IN GRANDE” Arma dei Carabinieri Comune di Roma L’ESPERIENZA DELLA CHILDREN SATISFACTION.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 “SONO PICCOLO MA PENSO IN GRANDE” Arma dei Carabinieri Comune di Roma L’ESPERIENZA DELLA CHILDREN SATISFACTION."— Transcript della presentazione:

1 1 “SONO PICCOLO MA PENSO IN GRANDE” Arma dei Carabinieri Comune di Roma L’ESPERIENZA DELLA CHILDREN SATISFACTION

2 2 1. GENERALITA’ 2. SCOPI DELL’INDAGINE 3. MODALITA’ SEGUITE PER CONDURRE L’INDAGINE: LA SCELTA DEL QUESTIONARIO 4. ANALISI DEI RISULTATI 5. UTILIZZAZIONE DEI RISULTATI E CONCLUSIONI 1. GENERALITA’ 2. SCOPI DELL’INDAGINE 3. MODALITA’ SEGUITE PER CONDURRE L’INDAGINE: LA SCELTA DEL QUESTIONARIO 4. ANALISI DEI RISULTATI 5. UTILIZZAZIONE DEI RISULTATI E CONCLUSIONI INDICE

3 3 L’INIZIATIVA DELLA “CHILDREN SATISFACTION” GENERALITÀ E’ DEL TUTTO ORIGINALE, POICHÉ RIVOLTA A COMPRENDERE IL C.D. “BISOGNO DI SICUREZZA” DEI BAMBINI (CONVENZIONE ONU 1989, RATIFICATA CON LEGGE 176/1991, DIRITTI DEL FANCIULLO) RIENTRA NELLA C.D. “CUSTOMER SATISFACTION”, CIOÈ NELL’AMBITO DI QUELLE INDAGINI VOLTE A MISURARE IL GRADO DI SODDISFAZIONE DEI CITTADINI VERSO I SERVIZI OFFERTI DALLA P.A. (LEGGE 150/2000) ATTUA I PRINCIPI DI COLLABORAZIONE E PARTECIPAZIONE TRA LE P.A. IN QUANTO ESEGUITA IN ACCORDO TRA ARMA E COMUNE DI ROMA (LEGGE 241/1990)

4 4 a. favorire l’ascolto ed il coinvolgimento dei bambini alla costruzione di una sicurezza partecipata e condivisa; b. valutare come è evoluta la figura del “Carabiniere” nella costruzione dell’immaginario collettivo; c. individuare esigenze e bisogni non soddisfatti per apportare correttivi e miglioramenti al servizio offerto dall’Arma e dal Comune di Roma nelle diverse realtà metropolitane; d. verificare la percezione da parte dei bambini della stima e della fiducia verso l’Arma dei Carabinieri. a. favorire l’ascolto ed il coinvolgimento dei bambini alla costruzione di una sicurezza partecipata e condivisa; b. valutare come è evoluta la figura del “Carabiniere” nella costruzione dell’immaginario collettivo; c. individuare esigenze e bisogni non soddisfatti per apportare correttivi e miglioramenti al servizio offerto dall’Arma e dal Comune di Roma nelle diverse realtà metropolitane; d. verificare la percezione da parte dei bambini della stima e della fiducia verso l’Arma dei Carabinieri. SCOPI DELL’INDAGINE

5 5 LA SCELTA DEL QUESTIONARIO QUESTIONARIO CIAO!! giochiamo insieme? Questo è un gioco nuovo ed interessante, fatto di domande e di risposte. Potrai dare qualsiasi risposta, l’importante è che sia quello che tu pensi veramente. LE REGOLE DEL GIOCO: - NON DEVI scrivere il Tuo nome ed il Tuo cognome - DEVI mettere una sola crocetta sulla risposta scelta; Questionario del tipo semi-strutturato, con una batteria di domande chiuse (14) e due domande aperte e spazio per un disegno libero al fine di raccogliere idee, spunti e suggerimenti Il target scelto è stato quello del “gioco” utilizzando vignette colorate che hanno particolarmente interessato i bambini

6 6 LA SCELTA DEL QUESTIONARIO

7 7

8 8

9 9 MODALITÀ SEGUITE PER CONDURRE LE INDAGINI Individuate 6 Scuole ubicate in differenti quartieri della capitale Campione statistico apprezzabile per età, sesso ed estrazione sociale – complessivamente 1000 unità – composto da bambini di età compresa tra gli 8 e gli 11 anni frequentanti la 3^, 4^ e 5^ classe della Scuola Primaria OSTIA LIDO 2. TOR BELLA MONACA 3. APPIO PIGNATELLI 4. EUR - TORRINO 5. TUSCOLANO 6. PARIOLI

10 10 Le operazioni relative alla somministrazione non sono state eseguite da militari dell’Arma o in loro presenza, bensì dagli insegnanti per evitare ogni forma di suggestione o condizionamento I questionari sono stati somministrati in FORMA ANONIMA LA SCELTA DEL QUESTIONARIO

11 11 ANALISI DEI RISULTATI IL BISOGNO DI SICUREZZA ANALISI DEI RISULTATI IL BISOGNO DI SICUREZZA

12 12 IL BISOGNO DI SICUREZZA

13 13 RISULTATO: NON VI E’ DIVERTIMENTO SENZA SICUREZZA RISULTATO: NON VI E’ DIVERTIMENTO SENZA SICUREZZA IL BISOGNO DI SICUREZZA

14 14 IL BISOGNO DI SICUREZZA

15 15

16 16 IL BISOGNO DI SICUREZZA

17 17 IL BISOGNO DI SICUREZZA

18 18 IL BISOGNO DI SICUREZZA

19 19 IL BISOGNO DI SICUREZZA

20 20 MA NON TUTTI LA PENSANO COSì… IL BISOGNO DI SICUREZZA

21 21 ANALISI DEI RISULTATI: Come è evoluta la figura del “Carabiniere” nella costruzione dell’immaginario collettivo

22 22 CONOSCENZA DEI CARABINIERI

23 23 FIDUCIA NELL’ISTITUZIONE

24 24 QUALE UTILITA’ HANNO I RISULTATI DELLA “CHILDREN SATISFACTION”? OTTIMA ESPERIENZA POICHE’ E’ ORIGINALE: PONE PER LA PRIMA VOLTA IL “FOCUS” SUI BAMBINI I RISULTATI SONO: FRUIBILI DAL PUNTO DI VISTA OPERATIVO E FORMATIVO PER L’ARMA, IL COMUNE E LE SCUOLE NON AUTOREFERENZIALI MA QUALIFICATI E VALIDATI I RISULTATI SONO: FRUIBILI DAL PUNTO DI VISTA OPERATIVO E FORMATIVO PER L’ARMA, IL COMUNE E LE SCUOLE NON AUTOREFERENZIALI MA QUALIFICATI E VALIDATI CONCLUSIONI

25 25

26 26 Tabelle e grafici

27 27

28 28

29 29

30 30

31 31

32 32

33 33

34 34

35 35

36 36

37 37

38 38

39 39

40 40

41 41

42 42

43 43

44 44

45 45


Scaricare ppt "1 “SONO PICCOLO MA PENSO IN GRANDE” Arma dei Carabinieri Comune di Roma L’ESPERIENZA DELLA CHILDREN SATISFACTION."

Presentazioni simili


Annunci Google