La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

06/05/2015 Newsletter LevInclusione Parliamo sempre di «quali strategie adottare» per questo o quel problema. Strategie organizzative, strategie didattiche…

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "06/05/2015 Newsletter LevInclusione Parliamo sempre di «quali strategie adottare» per questo o quel problema. Strategie organizzative, strategie didattiche…"— Transcript della presentazione:

1 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Parliamo sempre di «quali strategie adottare» per questo o quel problema. Strategie organizzative, strategie didattiche… Voglio però ricordare cosa si dissero Alice e il gatto nel romanzo “Alice e il mondo delle meraviglie” di Lewis Carroll: “M’indicheresti la direzione da prendere? chiese Alice. “Dipende dove vuoi arrivare”, disse il gatto. “Non m’interessa il dove”, rispose lei. “Allora non è importante la direzione in cui andare”, disse il gatto. “Basta che riesca ad arrivare da qualche parte”, spiegò Lisa. “Da qualche parte sicuramente arriverai se solo continui a camminare sufficientemente a lungo”, disse il gatto. Il camminare di Alice, così come di tutti noi, diventa uno stato di viaggio permanente che permetta l’apertura all’imprevisto, a ciò che non è inscrivibile in un’ottica funzionalista. Alice non ha meta e il suo errare le permette, mediante spostamenti e percorsi esplorativi, di scoprire nei luoghi esistenti sempre nuovi significati da attraversare e per sempre meravigliarsi.

2 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Quindi, l’obiettivo può essere qualunque, ma è il processo, la natura del cammino, che diventa importante da focalizzare. Come diceva il nostro Massullo all’ultimo collegio: «Ognuno di noi deve fare una scelta…». La scelta di capire quale processo, quale strada vogliamo imboccare per scoprire e costruire i luoghi di realtà e valoriali in cui crediamo. Riflettiamo e costruiamoci, insieme. La Newsletter di questo mese esprime il tentativo di fermarsi un attimo a riflettere dove stiamo andando… e non solo in senso didattico. Il Team LevInclusione

3 06/05/2015 Newsletter LevInclusione

4 INFORMAZIONE Letture 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Sentimenti liquidi in tempi duri di Umberto Galimberti Buona lettura…

5 INFORMAZIONE Letture 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Le emozioni ferite di Eugenio Borgna Il libro è indirizzato alla ricerca delle emozioni perdute: le emozioni che curano e quelle che, nel dolore e nella follia, anelano a essere riconosciute; le emozioni che, gracili e segrete, si colgono nella gioia e nel silenzio; le emozioni che si intravedono nella luce degli occhi e nei vasti quartieri della memoria; le emozioni che sono matrici di poesia. Sono emozioni che il libro intende fare riemergere nella loro verità psicologica e umana, e nell’importanza che esse hanno per la conoscenza di sé e per lo svolgimento di relazioni interpersonali dotate di senso. Sono emozioni che fanno parte della vita normale e della vita psicopatologica Vedete l’intervento di Borgna al festival della letteratura di Mantova: https://www.youtube.com/watch?v=iA6qstzpjI0

6 INFORMAZIONE Letture 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Teachers as Intellectuals: Toward a Critical Pedagogy of Learning by Henry A. Giroux A book for all practitioners and all members of the greater community. Giroux demands reader involvement, transformation, and empowerment. He helps us understand that the political relationship between schools and society is neither artificial nor neutral nor necessarily negative. Rather, school personnel have a positive and dynamic political role to play. Offers educators ways for reflecting critically on their own practices and the relationship between schools and society. n_ids= &fb_action_types=books.reads&fb_source=other_multili ne&action_object_map=%5B %5D&action_type_map=%5B%22 books.reads%22%5D&action_ref_map=%5B%5D&fb_collection_id=14&ref=profile

7 INFORMAZIONE Procedure 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Procedure per l’Inclusione - Aggiornamenti Verbali GLH È stata aggiornata la procedura consegna verbali GLH nei seguenti punti: Consegna via entro 48 ore, e non più in una settimana, a Stampa dello stesso, entro il mercoledi successivo al glh, nel registro verbali glh in Presidenza. Ricordiamo che ai GLH devono partecipare tutti i docenti per l’inclusione assegnati alla stessa classe. SITO WEB CARLO LEVI Stiamo lavorando per rinnovare il sito web della nostra comunità scolastica. Appena sarà definito, vi daremo indicazioni alla sua lettura.

8 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Quali Metodologie scegliere e utilizzare a scuola? Vorrei invitare tutti i docenti e gli operatori della Levi a contribuire alla Newsletter e soprattutto alla pagina Formazione del sito web Carlo Levi (che stiamo sviluppando e rinnovando), inviandomi spiegazioni su metodologie ed esperienze di applicazione. Voglio evidenziare il fatto che senza metodologie innovative (che siano nuove o storiche), l’inclusione non potrà mai avere luogo realmente. Se non cambia il contenitore generale, proseguendo ad applicare il modello didattico che si basa sulla lezione frontale, risalente all’epoca giolittiana, sarà inutile aggiungere ogni volta leggi ad hoc e programmi diversificati che seguono sempre e comunque un’ottica di integrazione e non di inclusione. Per inclusione si intende NON l’integrazione del «singolo diverso» nel «generale normale» ma la volontà e soprattutto la capacità di modificare l’assetto generale del modello didattico creando un cosiddetto «ambiente di apprendimento», facendo si che il contesto generale applichi modelli didattici diversificati al fine di rispondere alla specificità di ogni bambina e bambino. Di seguito alcune proposte…ma attendo le vostre!! STRUMENTI Metodologie

9 06/05/2015 Newsletter LevInclusione La didattica laboratoriale Pur essendo diventato in questi ultimi anni un termine di moda dentro e fuori della scuola tale parola la si usa nei più diversi contesti e situazioni, alle volte anche a sproposito. Nella scuola la si interpreta e traduce nei modi più disparati e talvolta contradditori. Non di rado si è perso, equivocato o banalizzato il senso ed il ruolo originario del termine. La pratica del laboratorio didattico assume la corporeità come strumento e la complessità come valore; condizione e risultato che sostengono e convalidano tutte le altre modalità e dimensioni della persona (percettiva, emotiva, relazionale, operativa, elaborativa, creativa). Didatticamente è occasione di riconoscimento dell’interezza del soggetto, della globalità del conoscere e dell’apprendere attraverso l’interazione fra emozione e ragione, affettività e cognitività, soggettività e socialità, cioè unità ologrammatica dell’approccio del soggetto alla realtà (occhio, orecchio, mano, cervello, cuore). È connessione e interazione fra uso degli attrezzi materiali, corporei e tecnici, e formazione di quelli descrittivi e metaforici, simbolico linguistici e cognitivi. STRUMENTI Metodologie

10 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Imparare a leggere e scrivere con il Metodo Naturale Cos’è il Metodo Naturale di Celestine Freinet? Dove e come nasce? Come funziona? one101 STRUMENTI Metodologie

11 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Lezioni a casa ed esercizi in classe: la Flipped Classroom. Lezione capovolta, metodologia studiata per i "nativi digitali" e che è diventata realtà in varie parti d‘Italia. Attraverso lo Smartphone, il PC o un tablet gli alunni seguono da casa le lezioni registrate dei docenti e a scuola svolgono gli esercizi correlati. Scarica la guida gratuitamente (seleziona e «copia» il link sotto con il tasto destro e «incolla» su google): STRUMENTI Metodologie

12 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Educare a tutte le differenze. Quali modelli culturali impliciti? condotto da Rossella Brodetti e Graziella Conte del Movimento di Cooperazione Educativa Si tratta di un percorso articolato in quattro laboratori che intendono portare a consapevolezza pregiudizi e stereotipi che inconsapevolmente impediscono uno sguardo più ampio su cosa sta dietro ad atteggiamenti e comportamenti adottati nei confronti di ciò che viene percepito come "diverso", "anomalo", "non normale". Si svolgerà presso la sede dell’I.C. Borsi, in via Tiburtina Antica, 25. E' prevista la partecipazione di insegnanti e genitori della scuola. Il primo incontro sarà il 3 marzo prossimo. Per adesioni e iscrizioni contattare Rossella Brodetti : Al link sotto la proposta dettagliata con il calendario degli incontri: file:///C:/Users/1/Downloads/EDUCARE%20ALLE%20DIFFERENZE.pdf FORMAZIONE Laboratori

13 06/05/2015 Newsletter LevInclusione Ciclo di seminari su Bruno Callieri Una nuova iniziativa culturale presso l’associazione Come un Albero, l’istituzione della Biblioteca Bruno Callieri e un ciclo di seminari a lui dedicati, il noto psichiatra, psicopatologo e fenomenologo di fama internazionale. FORMAZIONE Incontri


Scaricare ppt "06/05/2015 Newsletter LevInclusione Parliamo sempre di «quali strategie adottare» per questo o quel problema. Strategie organizzative, strategie didattiche…"

Presentazioni simili


Annunci Google