La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Procedimento sperimentale di Mendel 1.le piante di pisello (Pisum sativum) sono facilmente reperibili, coltivabili e si riproducono velocemente e più volte.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Procedimento sperimentale di Mendel 1.le piante di pisello (Pisum sativum) sono facilmente reperibili, coltivabili e si riproducono velocemente e più volte."— Transcript della presentazione:

1 Procedimento sperimentale di Mendel 1.le piante di pisello (Pisum sativum) sono facilmente reperibili, coltivabili e si riproducono velocemente e più volte nell'anno. 2. focalizzò la sua attenzione su sette caratteri alternativi e facilmente distinguibili. 3. selezionò linee pure, cioè piante che per autofecondazione davano sempre piante con lo stesso carattere dei genitori 4. effettuò un'analisi numerica dei risultati ottenuti dei suoi incroci Universita’ di Bari by GP&NA

2 I sette caratteri studiati da Mendel seme maturo liscio o rugosoparti interne del seme giallo o verde Baccello acerbo verde o giallo Petali bianchi o porpurei Steli lunghi o corti Fiori assiali o terminali Baccello semplice o concamerato Universita’ di Bari by GP&NA

3 Linea pura AUTOIMPOLLINAZIONE Universita’ di Bari by GP&NA

4 Modalità degli incroci fatti da Mendel P  F1 2 TUTTI PURPUREI Universita’ di Bari by GP&NA

5 semi rotondi x semi grinzosi AUTOIMPOLLINAZIONE F2 F1 X P P Universita’ di Bari by GP&NA

6 Distribuzione dei caratteri in un incrocio tra F1 (Mendel, 1865) esperimento 1 esperimento 2 forma del seme colore del seme piante liscio rugoso giallo verde totale ,142,87 Universita’ di Bari by GP&NA

7 Generazione F2 di un incrocio monoibrido Carattere Fenotipi # individui rapporto tra F 1 F 2 F 2 fenotipi F 2 forma LiscioLiscio54742,96:1 del semerugoso1850 colore Giallo Giallo ,01:1 del seme verde 2001 Baccello Rigonfio Rigonfio 882 2,95:1 concamerato 299 FioriAssiali Assiali 651 3,14:1 terminali 207 Universita’ di Bari by GP&NA

8 Generazione F2 di un incrocio monoibrido Carattere Fenotipi # individui rapporto tra F1 F2 F2 fenotipi F2 Baccellipieni pieni 8822,95:1 irregolari 299 Baccelliverdi verdi 4282,81:1 gialli 152 Stelolungo lungo 7872,84:1 corto 277 Universita’ di Bari by GP&NA

9 Riassunto incrocio monoibrido F1 X Porpora 3Bianco 1 1/3 2/3 Segregazione 3:1 1/3 2/3 Porpora Bianco PorporaSegregazione 3:1 F2 F3 Universita’ di Bari by GP&NA

10 Modello proposto da Mendel P AA x aa gametiAa Aa polline ovuli AAAa aa A A a a F1 autofecondazione

11 Interpretazione di Mendel dei risultati di un incrocio monoibrido F1 X Porpora 3Bianco 1 1/3 2/3 Segregazione 3:1 1/3 2/3 Porpora Bianco PorporaSegregazione 3:1 F2 F3 Aa AAAa AAAa AAAa Universita’ di Bari by GP&NA

12 1 a legge di Mendel I due membri di una coppia di alleli segregano (si separano) durante la formazione dei gameti,in modo che meta’ di questi porti un membro della coppia e l’altra meta’ porti l’altro Universita’ di Bari by GP&NA

13 Rapporti fenotipici nella progenie F1: reincrocio X Aa gialloaa verde 1/2A ed 1/2 a tutti a a a 1/2 a 1/2A 1/2aa = verde 1/2AA = giallo Rapporto atteso nella progenie e’ di 1 : 1  Universita’ di Bari by GP&NA

14 Dominanza completa Pisello seme liscio x seme rugoso fenotipo tutti seme liscio eterozigoti Universita’ di Bari by GP&NA

15 Dominanza incompleta 1.colore del piumaggio nei polli andalusi G nero x bianco F1 blu x blu F2 1 nero : 2 blu : 1 bianco Universita’ di Bari by GP&NA

16 Dominanza incompleta 2. Colore del fiore in Mirabilis jalapa (bocca di leone) G rosso x bianco F1 rosa x rosa F2 1: bianco : 2 rosa : 1 rosso

17 Genetica dei polli ricci (frizzle) x normale riccio estremo riccio moderato normale riccio estremo x x riccio moderato normale riccio moderato riccio estremo 51% 49% Totale osservazioni 1771Totale osservazioni 1117 Universita’ di Bari by GP&NA

18 Trasmissione dei geni ed espressione fenotipica 1.Come agiscono i geni per dare quel determinato fenotipo? 2.Negli eterozigoti un allele impedisce l’espressione dell’allele alternativo? 3.Possiamo trovare un meccanismo che spieghi la dominanza e la recessività? Universita’ di Bari by GP&NA

19 Colore del grasso nei conigli colore bianco colore giallo YY x yy Yy x Yybianco YY Yy yy 1/4 2/4 1/4 bianco bianco giallo G F1 F2 Universita’ di Bari by GP&NA

20 Come agiscono i geni per dare quel determinato fenotipo? Quando un coniglio mangia piante verdi, nei processi digestivi si ha la scomposizione di certi coloranti gialli xantofilla ad opera di un enzima presente nel fegato. Dalla degradazione derivano composti incolori e quindi il fenotipo bianco del grasso. Se questo enzima manca, la xantofilla rimane inalterata, si accumula nel grasso che avrà la colorazione gialla. Universita’ di Bari by GP&NA

21 Perché negli eterozigoti un allele impedisce l’espressione della sua alternativa? Universita’ di Bari by GP&NA  Nell’eterozigote viene prodotta una quantità di enzima sufficiente a determinare la scomposizione di tutta la xantofilla ingerita.

22 Quindi gli eterozigoti contengono metà enzima rispetto agli omozigoti Universita’ di Bari by GP&NA Consegue che, se cambiamo il nostro approccio all’aspetto del fenotipo in osservazione, quantità di enzima versus colore del grasso, l’allele Y non è dominante sull’allele y perché l’eterozigote Yy è distinguibile dall’omozigote YY per la quantità di enzima. 

23 Esercizi Universita’ di Bari by GP&NA

24 In Drosophila il colore dell’occhio porpora e’ recessivo. Nei seguenti incroci le classi parentali presentano il fenotipo indicato, ma non si conosce il loro genotipo. Indicare il genotipo piu’ probabile analizzando la progenie. Indicare anche il genotipo della progenie Normale X Porpora Normale Porpora progenie parentali Normale X Normale Porpora X Porpora Normale X Porpora Normale X Normale Universita’ di Bari by GP&NA

25 In Drosophila il colore dell’occhio porpora e’ recessivo. Nei seguenti incroci le classi parentali presentano il fenotipo indicato, ma non si conosce il loro genotipo. Indicare il genotipo piu’ probabile analizzando la progenie. Indicare anche il genotipo della progenie Normale Porpora progenie parentali Porpora X Porpora Normale X Porpora Normale X Porpora Normale X Normale Normale X Normale aa aA AA AAAAA AaAAAaAA Universita’ di Bari by GP&NA

26 In Drosophila il colore dell’occhio porpora e’ recessivo. Nei seguenti incroci le classi parentali presentano il fenotipo indicato, ma non si conosce il loro genotipo. Indicare il genotipo piu’ probabile analizzando la progenie. Indicare anche il genotipo della progenie Normale X Porpora Normale Porpora progenie parentali aa a A Aa a a a A a a a Normale X Porpora aa aA AA Universita’ di Bari by GP&NA

27 In Drosophila il colore dell’occhio porpora e’ recessivo. Nei seguenti incroci le classi parentali presentano il fenotipo indicato, ma non si conosce il loro genotipo. Indicare il genotipo piu’ probabile analizzando la progenie.Indicare anche il genotipo della progenie Normale X Normale Normale Porpora progenie parentali aa A Aa a A A AA A a A a a a a Normale X Normale AA AA AA Aa x AA - Universita’ di Bari by GP&NA

28 Nel pollo W rappresenta l'allele per il piumaggio nero, w quello per bianco. Quale genotipo avrà un pollo di colore blu andaluso? Quale sarà il fenotipo ed il genotipo e quale sarà il rapporto della F2? blu andaluso Ww (WW x ww) Ww x Ww F1 W w W w WWWw ww F2 Universita’ di Bari by GP&NA

29 Nel mais: endosperma amidaceo, S, è dominante su ceroso, s. a.Utilizzando il quadrato di Punnett indica l’atteso in F1 ed F2 quando amidaceo è incrociato con ceroso e l’ibrido F1 è autofecondato. b.Numera i quadrati della F2 e descrivi i fenotipi ed i genotipi. c.Determina l’atteso della progenie F3 derivante dall’autofecondazione della F2 contenuta in ciascun quadrato. S s s F1 Ss SS x ss SSSs ssSs S s F2 100% amidaceo 100% eterozigoti 75% amidaceo 25% ceroso 25 omozigoti SS - 50% eterozigoti-25% omozigoti ss Universita’ di Bari by GP&NA

30 ss Ss SS S s S s b.Numera i quadrati della F2 e descrivi i fenotipi ed i genotipi. c.Determina l’atteso della progenie F3 derivante dall’autofecondazione della F2 contenuta in ciascun quadrato. F ss Ss SS S s S s F3 2-3 SS S S S F3 1 ss s s s F3 4  2/3 LA PROBABILITA’ CHE UN AMIDACEO SIA ETEROZIGOTE 1/4 SS -1/2Ss - 1/4ss 3 amidaceo : 1ceroso 100% amidaceo tutti SS 100% ceroso tutti ss Universita’ di Bari by GP&NA

31


Scaricare ppt "Procedimento sperimentale di Mendel 1.le piante di pisello (Pisum sativum) sono facilmente reperibili, coltivabili e si riproducono velocemente e più volte."

Presentazioni simili


Annunci Google