La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lezione 12 Il modello AD-AS: aggiustamento e applicazioni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lezione 12 Il modello AD-AS: aggiustamento e applicazioni."— Transcript della presentazione:

1 Lezione 12 Il modello AD-AS: aggiustamento e applicazioni

2 Determinazione dell’equilibrio P Y AS AD A PAPA YAYA  Il punto A : equilibrio di breve o equilibrio di medio periodo? - E’ di medio periodo se in A P E =P  u=u n  Y=Y n - E’ di breve periodo se P E  da P  Y  Y n

3 Tre casi:  P E =P  Y=Y n  P E >P  Y P  Y

4  E' plausibile che l'economia rimanga nell'equilibrio A?  In A  Y>Yn  P>P E  u Yn  P>P E  u

5  I lavoratori, avendo rivisto le aspettative sui prezzi, richiedono ed ottengono  W   W si ripercuotono sui prezzi P   La curva AS comincia a slittare verso l’alto  La curva AS scorre lungo la curva AD ed il livello del reddito diminuisce  Diminuisce perché  M/P   i   I  Y  u

6 AGGIUSTAMENTO NEL MEDIO PERIODO  L’aumento di u diminuisce il potere contrattuale dei lavoratori e riduce le loro richieste in termini di W/P  Questo processo andrà avanti fino a quando il W/P dei lavoratori sarà eguale al W/P delle imprese (WS=PS)  Quando WS=PS allora P E = P, Y=Y n, u=u n

7 P E WP Ma nel frattempo u è aumentato, allora accade che le richieste salariali vengono ridimensionate Adesso le aspettative sui prezzi sono corrette

8 P PAPA P A’ A’ A YnYn Y A’ YAYA AD AS AS’  AS dipende da P E  P E  AS verso l’alto Nuovo equilibrio A’   Y (da Y A a Y A ’)  P (da P A a P A ’)

9   P E  l’equilibrio dell’economia è passato da A a A’ Ma A’ non è l’equilibrio finale del sistema Infatti in A’  Y>Y n e P>P E   l’aggiustamento delle aspettative prosegue finchè Y=Y n    P E  AS’ verso l’alto

10 P PAPA P A’ A’ A YnYn Y A’ YAYA AD AS AS’    P E finché Y>Yn In A’’  Y=Y n  P=P E  le aspettative non devono più essere modificate  la AS si ferma AS’’ A’’ P E P = P E

11  Quando Y=Y n (punto A’’) l’aggiustamento si interrompe  Nel medio periodo l’intersezione di AS e AD avviene sempre lungo la retta Y=Y n  Conclusioni: Finche P>P E  gli agenti adeguano le aspettative:  P E   P e  Y  L’aggiustamento si ferma quando Y=Yn e P=P E  Punto A’’  equilibrio di medio periodo del sistema  NB :Dinamica opposta se nell’equilibrio di breve Y

12  Utilizzando il modello AD-AS esaminiamo 3 problemi diversi: 1) Politica monetaria espansiva 2) Riduzione del disavanzo pubblico 3) Aumento del prezzo del petrolio

13 Politica monetaria espansiva

14 P AS P A ’ A’ A P A AD’ AD Y A =Yn Y A’ Y  Politica monetaria espansiva (  M S )  L’economia è a livello Y = Yn  M S è una componente della AD:   M S  Domanda aggregata  AD verso destra AD  AD’ Equilibrio  A  A’  Y (da Y A a Y A ’)  P (da P A a P A ’)

15  Ma A’ è un equilibrio stabile?  Nel punto A’  Y A >Y n  P>P E  Scatta allora il meccanismo di aggiustamento delle aspettative descritto in precedenza  In particolare:P>P E   P E  AS verso sinistra  Fino a quando prosegue l’aggiustamento? AS verso sinistra finché Y>Y n AS verso sinistra finché Y>Y n  Nel punto A’’’  Y=Y n  P E =P  l’aggiustamento si interrompe  Punto A’’’  Equilibrio di medio periodo  Durante la transizione  Y  P  Nell’equilibrio di medio periodo  Y A ’’’ =Y n =Y A P A ’’’ >P A

16 P P A’ P A’’ A’’ A’ YnYn Y A’’ Y A’ AD AS AS’   P E finché Y>Yn AS’’ AD Y PAPA P A’’’ A’’’

17  VEDIAMO LO STESSO PROCESSO CON LE CURVE IS-LM

18 EFFETTI DI BREVE DELLA POLITICA MONETARIA Conclusioni: effetti breve periodo di  M S  Y  P e  i Effetto : LM  LM’  Equilibrio: A  A’  Y (da Y A a Y A ’)  i (da i A a i A ’)

19 EFFETTI DI BREVE DELLA POLITICA MONETARIA ESPANSIVA  Aumenta l’offerta reale di moneta  Cade il tasso d’interesse  Aumentano gli investimenti  Aumenta il reddito  Aumentano i prezzi  Equilibrio di breve periodo in A’ dove Y>Y n

20 i i A’’ iAiA A’’ A Y A’’ YAYA IS LM LM’’ LM’ Effetti di medio della politica monetaria Graduale  P  graduale  M S /P  graduale spostamento della LM verso sinistra Y Nel punto A’’  Y=Y n  P E =P  P si arresta  lo spostamento della LM si interrompe Punto A’’  Equilibrio di medio periodo Durante la transizione  Y  i

21 Effetti di medio della politica monetaria espansiva Effetti di medio della politica monetaria espansiva  Il basso livello di disoccupazione fa aumentare i prezzi  L’aumento dei prezzi fa diminuire l’offerta reale di moneta  La diminuzione dell’offerta reale di moneta fa alzare il tasso d’interesse  L’aumento del tasso d’interesse fa diminuire gli investimenti ed il reddito  Il processo si arresta quando i prezzi smettono di crescere  I prezzi smettono di crescere quando il reddito è tornato al suo livello naturale e il conflitto distributivo s’è risolto. L’offerta reale di moneta ed il tasso d’interesse sono tornati al loro livello iniziale

22 Conclusioni  Una politica monetaria espansiva può essere utilizzata per aumentare la produzione nel breve periodo  In caso di recessione la politica monetaria è uno strumento capace di agevolare e rendere più rapido il recupero dell’economia  Nell’analisi abbiamo assunto come situazione  di partenza Y A =Y n  Ma se l’economia si trova con Y A

23  Politica monetaria espansiva può permettere di uscire rapidamente dalla recessione (  Y)  2)Nel medio periodo la politica monetaria è neutrale   La politica monetaria non può essere utilizzata per promuovere incrementi permanenti del prodotto  La politica monetaria è utilizzabile solamente in funzione congiunturale

24 Una riduzione del disavanzo di bilancio

25   La produzione è al suo livello naturale Y n   Il governo decide di eliminare il disavanzo riducendo la spesa G (es. per la difesa) e lasciando invariate le imposte.   Cosa accade all’equilibrio nel modello AD- AS?

26  La riduzione di G determina la riduzione della domanda aggregata... AD : Y=Y(M/P,G,T)  … e il conseguente spostamento della curva AD verso sinistra

27 Graficamente: AS AD P Y A YnYn AD’ G’< G A’ YtYt

28 Effetti di breve di una riduzione di G  Nel breve periodo una riduzione di G comporta una riduzione della produzione ed una riduzione del livello dei prezzi. L’EFFETTO INIZIALE DI UNA RIDUZIONE DEL DISAVANZO E’ UNA RECESSIONE L’EFFETTO INIZIALE DI UNA RIDUZIONE DEL DISAVANZO E’ UNA RECESSIONE

29 Effetti di medio di una riduzione di G  Ma A’ è un equilibrio stabile?  In A’ il reddito è più basso del reddito naturale ed il livello dei prezzi atteso è maggiore del livello corrente dei prezzi P E >P  Quando P E >P allora P E  ed anche P  Ricordando che: AS : P=P E (1+μ)F(1- Y t /L,z)  La diminuzione di P fa slittare la curva AS verso il basso.

30  Finché la produzione è ad un livello inferiore al suo livello naturale, la curva AS continua a spostarsi verso il basso.  Nel medio periodo la produzione tornerà al suo livello naturale con un livello dei prezzi inferiore.  Il nuovo equilibrio è in A’’

31 Graficamente: AS AD P Y A YnYn PAPA AD’ G’< G A’ YtYt AS’’ A’’ P A’’

32 EFFETTI DI UNA RIDUZIONE DI G NEL BREVE PERIODO  VEDIAMO LO STESSO PROCESSO ATTRAVERSO IL MODELLO IS-LM  NEL BREVE PERIODO UNA RIDUZIONE DI G FA SLITTARE VERSO IL BASSO LA CURVA IS  IL NUOVO EQUILIBRIO IN A’ E’ AD UN TASSO DI INTERESSE PIU’ BASSO E AD UN REDDITO PIU’ BASSO

33  Nel modello IS-LM… LM IS A YnYn IS’ A’ LM’ A’’ i i'

34  EFFETTI DI UNA RIDUZIONE DI G NEL MEDIO PERIODO  In A’ Y

35  Conclusioni  Nel breve periodo una riduzione del disavanzo provoca una riduzione della produzione  Nel medio periodo il livello della produzione torna al livello naturale  Nel medio periodo il tasso d’interesse è più basso  La composizione della produzione ora è però diversa: meno spesa pubblica e più investimenti privati


Scaricare ppt "Lezione 12 Il modello AD-AS: aggiustamento e applicazioni."

Presentazioni simili


Annunci Google