La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Servizi Internet Claudia Raibulet

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Servizi Internet Claudia Raibulet"— Transcript della presentazione:

1 Servizi Internet Claudia Raibulet

2 Breve storia  Un insieme di tecnologie, standard ed applicazioni in grado di connettere tra loro reti disomogenee (basate cioè su standard diversi), creando una sorta di “rete di reti”, ovvero una “inter-rete”, ovvero una Inter-Net  Nasce alla fine degli anni ’60 negli USA per scopi militari (ARPANET)  Negli anni ’70 nasce il protocollo fondamentale di Internet: TCP/IP  Negli anni ’80 è diffusa soprattutto in ambito accademico  All’inizio degli anni ’90 nasce il World Wide Web

3 Il protocollo TCP/IP  TCP/IP: il protocollo usato per connettere calcolatori e reti  E’ una combinazione di due protocolli: TCP (Transmission Control Protocol): ha il compito di controllare la trasmissione dei dati sotto forma di pacchetti; corrisponde, più o meno, al livello trasporto ISO-OSI IP (Internet Protocol): si occupa di trasmettere ciascun singolo pacchetto da un elaboratore all’altro; corrisponde, più o meno, con il livello rete ISO-OSI  Il meccanismo di routing è dinamico e tiene conto del carico della rete

4 Indirizzi Internet  Ogni nodo della rete ha un proprio indirizzo IP: E’ un numero lungo quattro byte In modo simbolico, viene scritto separando i valori dei singoli byte con dei punti (es ) Le prime due parti identificano una “rete”, la terza una “sotto-rete” e la quarta uno specifico calcolatore su tale sotto-rete  A ogni nodo è assegnato anche un nome simbolico (disco.unimib.it)  Dominio: Rappresenta il nodo su cui l’utente stesso risiede I domini devono essere trasformati in indirizzi numerici, i DNS (Domain Name Server) hanno questo compito

5 Telnet e Ftp  Telnet: E’ un protocollo per l’emulazione di un terminale Usa l’approccio client-server, usando il comando telnet fornito ai client, è possibile divenire utente di un computer remoto Il computer remoto deve avere in funzione il relativo programma server in grado di dialogare con il client telnet  ftp: File Transfer Protocol: programma per il trasferimento di file Usa l’approccio client-server

6  Messaggio: una stringa di caratteri di lunghezza e contenuto arbitrari  Il messaggio è composto da varie parti: Mittente (from): indirizzo utente del mittente Destinatario (to): indirizzo utente del destintario Destinatario in copia (cc): indirizzo utente del destinatario in copia Destinatario in blind cc: e’ invisibile per gli altri destinatari Oggetto (subject): titolo e breve descrizione del messaggio Testo del messaggio  E’ possibile utilizzare elenchi contenenti un ampio numero di utenti (le mailing list) al posto dell’indirizzo del destinatario  Gestita dal protocollo SMTP (Simple Mail Transfer Protocol)  Approccio client-server

7 Il World Wide Web  Il World Wide Web (WWW) è un sistema per la gestione di documenti su Internet  Sviluppato al CERN di Ginevra  E’ un’evoluzione degli ipertesti  Sito Web: insieme unitario di documenti Web  Ogni sito Web ha una struttura gerarchica, con una pagina iniziale (home page) e una serie di documenti Web collegati tramite riferimenti (link)  I link possono fare riferimento a documenti Web che appartengono ad altri siti Web  Si crea così una “ragnatela” di connessioni tra le pagine Web che consente di “navigare” attraverso i siti Web

8 Standard WWW  URL (Uniform Resource Locator): il nome univoco di un documento sul Web  HTTP (HyperText Transfer Protocol): protocollo di trasferimento  HTML (HyperText Markup Language): linguaggio di descrrizione di un documento Web  XML: linguaggio per la definizione dei documenti Basato su tag, come HTML A differenza di HTML, permette di definire nuovi tag Usato anche come linguaggio per interscambio dati Usato anche come linguaggio per definire basi di dati  Web Services: una collezione di standard che consentono di invocare dei “servizi” presenti su Internet Ciascun servizio viene reso disponibile tramite “porte” I dati vengono scambiati basandosi su XML

9 Architettura del WWW  Il WWW segue l’approccio client-server : Il browser: lato client; richiede le pagine al Web server e le visualizza Il Web server: lato server; invia le pagine richieste o Pagine statiche, memorizzate sul file system o Pagine dinamiche, “assemblate” dinamicamente a partire da contenuti memorizzati – ad esempio – nei database Il DBMS: lato server; contiene i dai usati per assemblare le pagine dinamiche  Una tipica interazione: Il client (browser) si collega al Web server tramite HTTP L’utente, richiede l’accesso alle pagine Web, individuate tramite i loro indirizzi (URL) Il browser contatta il server e richiede il documento Il server Web estrae (o costruisce dinamicamente) la pagina e la invia al browser Il browser interpreta la pagina (ovvero l’HTML di cui è composta) e ne visualizza il contenuto


Scaricare ppt "Servizi Internet Claudia Raibulet"

Presentazioni simili


Annunci Google