La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Modulo 1C 1°1 Battuta Ogni atleta deve essere in grado di variare il suo servizio –utilizzando varie tecniche di battuta –variando le zone dove inviare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Modulo 1C 1°1 Battuta Ogni atleta deve essere in grado di variare il suo servizio –utilizzando varie tecniche di battuta –variando le zone dove inviare."— Transcript della presentazione:

1 Modulo 1C 1°1 Battuta Ogni atleta deve essere in grado di variare il suo servizio –utilizzando varie tecniche di battuta –variando le zone dove inviare la palla –Variando la zona di battuta

2 Modulo 1C 1°2 Battuta flottante Permette di mettere in difficoltà il ricevitore avversario nel valutare la traiettoria e il punto darrivo della palla nel proprio campo. Lancio della palla Impatto con la palla nel punto morto della traiettoria di lancio Colpo sulla palla con mano rigida e tesa Massima accelerazione nella fase finale del colpo

3 Modulo 1C 1°3 Battuta flottante Tattica Utilizzando la tecnica della battuta flottante eseguire battute: –da vicino in zone predefinite (zona di conflitto, corta, lunga, etc.) –da lontano per aumentare lefficacia flottante (maggiore difficoltà tecnica per il ricevitore)

4 Modulo 1C 1°4 Battuta in salto Mette in difficoltà il ricevitore avversario nel gestire gli adattamenti necessari per far fronte alla potenza del colpo. Lancio della palla rincorsa salto colpo sulla palla

5 Modulo 1C 1°5 Posizione di partenza Latleta si posiziona a 4/5 metri dalla linea di fondo campo –la distanza, rispetto alla linea del campo, deve permettere allatleta di poter effettuare la rincorsa

6 Modulo 1C 1°6 Esecuzione Lancio –può essere effettuato a una o due mani, generalmente i migliori battitori in salto lanciano la palla con la stessa mano che poi la colpirà –la palla va lanciata con una oscillazione del braccio avanti-alto, accompagnandola il più possibile –Fondamentale è la stabilizzazione della traiettoria del lancio.

7 Modulo 1C 1°7 Esecuzione Laltezza e la distanza del lancio può permettere allatleta di colpire la palla: dentro al campo sopra la linea di fondo campo fuori dal campo. la difficoltà maggiore è la coordinazione lancio-rincorsa-colpo sulla palla. la palla va colpita a braccio esteso avanti-alto senza la chiusura del colpo.

8 Modulo 1C 1°8 Battuta flottante in salto Mette in difficoltà il ricevitore sia nel valutare la traiettoria di arrivo della palla, sia negli spostamenti per portarsi sotto la palla. esecuzione –Lancio a una o due mani, simile alla battuta flottante, viene generalmente effettuato poco prima dello stacco –La tecnica del colpo sulla palla è simile alla battuta flottante.

9 Modulo 1C 1°9 Battuta Gestione del tipo di Traiettoria Dalla linea di fondo campo: Corta e Lunga Da lontano Tesa e alta

10 Modulo 1C 1°10 Battuta La Gestione dellErrore Evitare lerrore: Ad inizio set Dopo una pausa (time-out, sostituzioni, etc.) Dopo errore di un compagno ……

11 Modulo 1C 1°11 Battuta – La Gestione dellEfficacia Battere su: peggior ricettore zona di conflitto lungolinea diagonale attaccante di prima linea …… Battere tenendo conto della posizione del palleggiatore


Scaricare ppt "Modulo 1C 1°1 Battuta Ogni atleta deve essere in grado di variare il suo servizio –utilizzando varie tecniche di battuta –variando le zone dove inviare."

Presentazioni simili


Annunci Google