La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ORGANIZZAZIONE DELLATTIVITA GIOVANILE PROMOZIONE E RECLUTAMENTO MINIVOLLEY ATTIVITA UNDER 13 E UNDER 14 ATTIVITA UNDER 15 E UNDER 16 TECNICA DI BAGHER.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ORGANIZZAZIONE DELLATTIVITA GIOVANILE PROMOZIONE E RECLUTAMENTO MINIVOLLEY ATTIVITA UNDER 13 E UNDER 14 ATTIVITA UNDER 15 E UNDER 16 TECNICA DI BAGHER."— Transcript della presentazione:

1 ORGANIZZAZIONE DELLATTIVITA GIOVANILE PROMOZIONE E RECLUTAMENTO MINIVOLLEY ATTIVITA UNDER 13 E UNDER 14 ATTIVITA UNDER 15 E UNDER 16 TECNICA DI BAGHER PALLEGGIO ATTACCO SCELTA DEL RUOLO ORGANIZZAZIONE ATTRAVERSO I POOL ATTIVITA UNDER 18 E SVILUPPO DELLE ATLETE GIOVANI ALLINTERNO DELLA PRIMA SQUADRA

2 PROMOZIONE E RECLUTAMENTO ATTIVITA DI PROMOZIONE NELLE SCUOLE ELEMENTARI FAR GIOCARE I BAMBINI-E CON LA FORMULA 2 CONTRO 2 PORTARE ATLETE NELLE SCUOLE ATTIVITA PROMOZIONALI PER ALUNNI DELLE SCUOLE INDIZIONE DI CONCORSI

3 CENTRI ADDESTRAMENTO E MINIVOLLEY DEVONO ESSERE AFFIDATI AD ALLENATORI INSEGNANTI DI EDUCAZIONE FISICA GIOCARE (COMPRENSIONE DEL GIOCO) 2 CONTRO 2 SVILUPPO DELLE TECNICHE CHE PERMETTONO IL GIOCO SPECIFICITA DELLINSEGNAMENTO DARE LA POSSIBILITA DI PARTECIPARE A TORNEI E CAMPIONATI

4 UNDER 13 SISTEMA DI GIOCO 6-6 SERVIZIO DAL BASSO (in allenamento va inserito il servizio dallalto) TECNICA DI BAGHER (riferito soprattutto alla ricezione) TECNICA DI PALLEGGIO (riferito allalzata da zona 3 verso zona 4 e zona 2 rovesciato, e da zona 6 verso zona 4 e 2) TECNICA DATTACCO (da zona 4 diagonale e da zona 2 lungolinea)

5 UNDER 14 EVOLUZIONE DEL SISTEMA DI GIOCO SISTEMA DI GIOCO 6-3 con penetrazione dalla zona 1 e 6 individuazione di tre alzatrici) 6-2 o 5-1 SERVIZIO DALLALTO TECNICA DI BAGHER (riferito soprattutto alla ricezione) TECNICA DI PALLEGGIO (alzata in zona 4, in zona 3 e rovesciata in zona 2 – alzata di tutte le atlete in zona 4 e 2) TECNICA DATTACCO (da zona 4 da zona 3 e da zona 2)

6 UNDER 15 EVOLUZIONE DEL SISTEMA DI GIOCO SISTEMA DI GIOCO 6-3 con penetrazione dalla zona 1 e 6 individuazione di tre alzatrici) SISTEMA DI GIOCO 6-2 (con penetrazione dalla zona scelta di 2 alzatrici suddivisione dei ruoli) SERVIZIO DALLALTO (introduzione del servizio in salto) TECNICA DI RICEZIONE TECNICA DALZATA (sviluppo della tecnica dalzata delle alzatrici – alzata di tutte le giocatrici) TECNICA DATTACCO (per ruolo)

7 UNDER 16 EVOLUZIONE DEL SISTEMA DI GIOCO SISTEMA DI GIOCO 6-2 o 5-1 con penetrazione dalla zona scelta di 2 alzatrici e suddivisione dei ruoli SERVIZIO DALLALTO E IN SALTO TECNICA DI RICEZIONE TECNICA D ALZATA (sviluppo della tecnica dalzata delle alzatrici – alzata del primo tempo e della fast - alzata di tutte le giocatrici) TECNICA DATTACCO (a seconda della zona: attacco di palla di secondo tempo e di pipe – attacco di primo tempo e fast) TECNICA DI MURO E DIFESA

8 BAGHER DI RICEZIONE CONTATTO SULLA PALLA CONTROLLO DELLE BRACCIA ORIENTAMENTO DEL PIANO DI RIMBALZO DISTANZA DELLE BRACCIA DAL CORPO SOLO PER ULTIMO: SPOSTAMENTO

9

10 ALZATA POSIZIONE DELLE MANI AZIONE DEL POLSO E DELLE DITA SULLA PALLA CONTATTO DELLA PALLA SOPRA IL CAPO ORIENTAMENTO DEL CORPO SPOSTAMENTO

11

12

13 ATTACCO RINCORSA: sequenza e ampiezza, coordinazione del movimento delle braccia MOVIMENTO DELLE BRACCIA AZIONE DEL BRACCIO DURANTE IL COLPO (gomito alto) AZIONE DI POLSO (colpo sulla palla) DIREZIONE DELLATTACCO (attacco lungo la rincorsa) COLPI DATTACCO

14

15

16 SCELTA DEL RUOLO FARE LA SCELTE INTORNO AI ANNI SCEGLIERE IL RUOLO MIGLIORE PER LATLETA (e non il ruolo più utile alla squadra giovanile) FARE UN ANALISI IN PROSPETTIVA

17 ORGANIZZAZIONE ATTRAVERSO I POOL VANTAGGI DEL POOL: Permettere alle atlete migliori di giocare ad un livello più alto dando la possibilità anche alle meno dotate di giocare. OGNI ATLETA RIMANE TESSERATA NELLA SOCIETA DI APPARTENENZA FORMAZIONE DELLE SELEZIONI A TURNO LE SOCIETA SI FARANNO CARICO DI UNA SELEZIONE LE ATLETE SVOLGERANNO UN ALLENAMENTO LA SETTIMANA CON LA RAPPRESENTATIVA PIU LA PARTITA.

18 ATTIVITA DELLE GIOVANI ALLINTERNO DELLA PRIMA SQUADRA OGNI ATLETA GIOVANE: DEVE GIOCARE IL MASSIMO CAMPIONATO DI CATEGORIA POSSIBILE DEVE GIOCARE PARTITE ALLANNO DA TITOLARE DEVE ESSERE SEMPRE INSERITO NELLALLENAMENTO 6 contro 6 DEVE SVOLGERE LAVORO TECNICO INDIVIDUALE DEVE SVOLGERE UN PROGRAMMA DI POTENZIAMENTO FISICO


Scaricare ppt "ORGANIZZAZIONE DELLATTIVITA GIOVANILE PROMOZIONE E RECLUTAMENTO MINIVOLLEY ATTIVITA UNDER 13 E UNDER 14 ATTIVITA UNDER 15 E UNDER 16 TECNICA DI BAGHER."

Presentazioni simili


Annunci Google