La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COMUNITA. UN INSIEME DI ORGANISMI VIVENTI IN UNA DATA AREA, CARATTERIZZATO DA UNA DETERMINATA COMPOSIZIONE SPECIFICA, DALLESISTENZA DI INTERRELAZIONI,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COMUNITA. UN INSIEME DI ORGANISMI VIVENTI IN UNA DATA AREA, CARATTERIZZATO DA UNA DETERMINATA COMPOSIZIONE SPECIFICA, DALLESISTENZA DI INTERRELAZIONI,"— Transcript della presentazione:

1 COMUNITA

2 UN INSIEME DI ORGANISMI VIVENTI IN UNA DATA AREA, CARATTERIZZATO DA UNA DETERMINATA COMPOSIZIONE SPECIFICA, DALLESISTENZA DI INTERRELAZIONI, DI FENOMENI DI DIPENDENZA RECIPROCA E DALLADATTAMENTO A DETERMINATE CONDIZIONI AMBIENTALI COMUNITA+ HABITAT = ECOSISTEMA

3 LE INTERAZIONI DI TIPO STRUTTURALE NELLAMBITO DELLA COMUNITA POSSONO ESPLICARSI NELLO SPAZIO OPPURE NEL TEMPO LA STRUTTURA E LA DISPOSIZIONE NELLO SPAZIO DEGLI INDIVIDUI DELLE DIVERSE SPECIE, SIA SUL PIANO VERTICALE CHE SU QUELLO ORIZZONTALE LA STRATIFICAZIONE E LA RIPARTIZIONE SUL PIANO VERTICALE LA ZONAZIONE E LA RIPARTIZIONE SUL PIANO ORIZZONTALE LA PERIODICITA E LINSIEME DEI CAMBIAMENTI DELLA COMUNITA NEL CORSO DELLE STAGIONI

4 IL PASSAGGIO DA UNA COMUNITA ALLALTRA PUO ESSERE PIU O MENO GRADUALE ECOTONO LA ZONA DI TRANSIZIONE PRENDE IL NOME DI ECOTONO (EFFETTO MARGINE) SPESSO SIA IL NUMERO DELLE SPECIE CHE LA DENSITA DI POPOLAZIONE SONO MAGGIORI NELLECOTONO CHE NELLA COMUNITA CHE LO CIRCONDANO (EFFETTO MARGINE)

5 CAMPIONAMENTO SU PICCOLE AREE METODI DI CAMPIONAMENTO PRELIEVO CASUALE RILIEVO DELLA COMUNITA IN TOTO METODO DELLA CATTURA-MARCATURA- RILASCIO-RICATTURA AVVISTAMENTI

6 DUE COMUNITA POSSONO DIFFERIRE SIA NEL NUMERO COMPLESSIVO DI SPECIE (RICCHEZZA DI SPECIE) CHE NELLA LORO ABBONDANZA RELATIVA (UNIFORMITA, EVENNESS, O EQUIPARTIZIONE, EQUITABILITY) CALCOLATA COME NUMERO DI INDIVIDUI O COME BIOMASSA

7 RICCHEZZA DI SPECIE E IL TOTALE NUMERO DI SPECIE, GENERALMENTE ESPRESSO COME RAPPORTO SPECIE/AREA O SPECIE/NUMERO. SPESSO LE RELAZIONI SPECIE- NUMERO SONO LOGARITMICHE ED IL NUMERO DI SPECIE E UNA FUNZIONE ESPONENZIALE DELLAREA SIA LA DIVERSITA DI SPECIE, CHE LAREA DI PER SE, SONO COINVOLTE NELLINCREMENTO DEL NUMERO DI SPECIE CHE SI HA CON IL CRESCERE DELLAREA

8 DUE SISTEMI, CIASCUNO CONTENENTE 10 SPECIE E 100 INDIVIDUI HANNO LO STESSO INDICE S/N (SPECIE-INDIVIDUI) DI RICCHEZZA, MA POSSONO AVERE INDICI DI UGUAGLIANZA DIVERSI, A SECONDA DELLA DISTRIBUZIONE DEI 100 INDIVIDUI NELLE 10 SPECIE: OMOGENEITA (MINIMA UGUAGLIANZA E MASSIMA DOMINANZA) 10 INDIVIDUI PER SPECIE (PERFETTA UGUAGLIANZA E NESSUNA DOMINANZA) LUGUAGLIANZA TENDE AD ESSERE ALTA E COSTANTE NELLE POPOLAZIONE DI UCCELLI (DIFFERENZE NELLA RICCHEZZA) LE PIANTE ED IL FITOPLANCTON TENDONO AD AVERE UNA OMOGENEITA MEDIA PIUTTOSTO BASSA

9 INDICE DI SIMPSON INDICE DI SHANNON-WEAVER D=1/ Σ p i 2 s i=1 H= -Σ p i log e p i SONO STATI ELABORATI VARI INDICI DI DIVERSITA CHE TENTANO DI PESARE QUESTI DUE PARAMETRI IN UNUNICA MISURA

10 COMUNITA DI QUERCETO PRIMAVERA ESTATE

11 POZZA DI SCOGLIERA MARINA

12 COMUNITA DEL CANALE ALIMENTARE DEI MAMMIFERI

13 TIPI DI VEGETAZIONE

14 PRECIPITAZIONI E STRUTTURA DELLA COMUNITA

15 DIMINUZIONE DELLA DIVERSITAAL CRESCERE DELLA LATITUDINE NELLA COMUNITA

16 RICCHEZZA DI SPECIE IN UNA COMUNITA EFFETTI ABIOTICI DELLHABITAT DIMENSIONI DELLHABITAT DISUNIFORMITA SPAZIALE ASPREZZA DELLHABITAT PREVEDIBILITA DELLA VARIAZIONE DELLHABITAT PERTURBAZIONE DI UN HABITAT ISOLAMENTO DI UN HABITAT

17 ETA DI UNA PARTICOLARE COMUNITA RICCHEZZA DI SPECIE IN UNA COMUNITA FATTORI BIOTICI ETA DEL TIPO DI COMUNITA PRODUZIONE PRIMARIA STRUTTURA DELLA COMUNITA COMPETIZIONE


Scaricare ppt "COMUNITA. UN INSIEME DI ORGANISMI VIVENTI IN UNA DATA AREA, CARATTERIZZATO DA UNA DETERMINATA COMPOSIZIONE SPECIFICA, DALLESISTENZA DI INTERRELAZIONI,"

Presentazioni simili


Annunci Google