La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MonForTic Modulo 7 Integrazione dei disabili e TIC Liceo Norberto Rosa - Bussoleno Bruna Consolini gennaio 2004.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MonForTic Modulo 7 Integrazione dei disabili e TIC Liceo Norberto Rosa - Bussoleno Bruna Consolini gennaio 2004."— Transcript della presentazione:

1 MonForTic Modulo 7 Integrazione dei disabili e TIC Liceo Norberto Rosa - Bussoleno Bruna Consolini gennaio 2004

2 Bruna Consolini2 I Focus Il valore aggiunto del PC Il valore aggiunto del PC Le buone prassi Le buone prassi Creare una base di strumenti, di esperienze, di idee…….. Creare una base di strumenti, di esperienze, di idee……..

3 Bruna Consolini3 Valenza pedagogica e didattica PC è facilmente gestibile (rispetto ad altri strumenti) PC aiuta a concretizzare i concetti PC riduce divario tra normalità e diversità

4 Bruna Consolini4 Per le difficoltà visive Barra e Stampante Braille Barra e Stampante Braille Scanner + sistema OCR + sintesi vocale Scanner + sistema OCR + sintesi vocale Sintesi vocale Sintesi vocale Sistema optacon (dà rilievo ai caratteri) Sistema optacon (dà rilievo ai caratteri) Software ingranditori (per ipovedenti) Software ingranditori (per ipovedenti)

5 Bruna Consolini5 Per le difficoltà uditive La necessità di sostituire il linguaggio parlato con quello scritto è molto agevolata dal computer che consente un arricchimento per gli aspetti visivi e multimediali in genere……… La vivacità del sonoro viene sostituita da altre forme creative che risultano stimolanti. GLI ANIMALI DELLA SAVANA

6 Bruna Consolini6 Per disturbi di dislessia e disgrafia Esistono programmi ad hoc che si basano sul gioco, sullesercitazione per proporre attività del tipo: esercitazioni ortografiche, riconoscimento di lettere - sillabe - parole, comprensione e riproduzione del testo…………. A volte in ambienti aperti e personalizzabili.

7 Bruna Consolini7 Per disturbi di discalculia Programmi ad hoc consentono di offrire le seguenti opportunità: – Personalizzazione del compito : gli esercizi possono essere eseguiti con la frequenza, i ritmi, le facilitazioni che si desiderano – Sviluppo dellautonomia nellapprendere : lautocontrollo dei risultati e quindi la possibilità di correzione dellerrore immediata – Unottimizzazione del conflitto cognitivo : mediante esercizi che presentino diversi gradi di difficoltà, situandosi sempre un po più avanti rispetto allalunno, ma non troppo avanti

8 Bruna Consolini8 3 tipologie di software CHIUSO E PRONTO ALLUSO CHIUSO E PRONTO ALLUSO APERTO E FLESSIBILE ALLA PERSONALIZZAZIONE APERTO E FLESSIBILE ALLA PERSONALIZZAZIONE CREATO AD HOC IN FORMA IPERTESTUALE CREATO AD HOC IN FORMA IPERTESTUALE Sempre uguale! Troppo difficile? Troppo facile?

9 Bruna Consolini9 La realtà didattica oggi Nelle scuole vi sono molte esperienze positive che si sono succedute Nelle scuole vi sono molte esperienze positive che si sono succedute Non esiste memoria, nel senso di esperienza consolidata e consultabile Non esiste memoria, nel senso di esperienza consolidata e consultabile Si può parlare di una diffusione di buone prassi

10 Bruna Consolini10 Le buone prassi Forte collaborazione tra gli insegnanti Forte collaborazione tra gli insegnanti Forte trama di relazioni solidali tra i ragazzi Rottura delle barriere tra classi e tra ordini di scuola Forte trama di relazioni solidali tra i ragazzi Rottura delle barriere tra classi e tra ordini di scuola Apertura allesterno e uso delle risorse del territorio Apertura allesterno e uso delle risorse del territorio Idea forte e unificante che caratterizza la prassi Idea forte e unificante che caratterizza la prassi Apprendimento cooperativo tra gruppi eterogenei Apprendimento cooperativo tra gruppi eterogenei Raccordo tra PEI e Programmazione di classe

11 Bruna Consolini11 COLLABORAZIONE TRA DOCENTI TRA RAGAZZI

12 Bruna Consolini12 APERTURA PEI PROGETTO DI VITA SCUOLA FAMIGLIA PAESE RICREAZIONE ENTI TERRIOTRIALI

13 Bruna Consolini13 ADATTAMENTO FLESSIBILITA

14 Bruna Consolini14 Dalla specificità… … alladattamento TESTI E MATERIALI SPECIFICI TESTI E MATERIALI SPECIFICI TECNICHE SOFISTICATE DI STRUTTURAZIONE DEI TEMPI E DEGLI SPAZI TECNICHE SOFISTICATE DI STRUTTURAZIONE DEI TEMPI E DEGLI SPAZI TESTI NORMALI ADATTATI TESTI NORMALI ADATTATI TECNICHE STANDARD FLESSIBILI E AUTOMONITORATE TECNICHE STANDARD FLESSIBILI E AUTOMONITORATE Autoregolazione metacognitiva per tutti DA A

15 Bruna Consolini15 Iter pedagogico PRESENTAZIONE DEL CONCETTI SOTTO VARI FORMATI (gioco, esperienza concreta…) CONDIVISIONE RIPETIZIONE AMICHEVOLE PER CONSOLIDARE LA CONOSCENZA (piccoli passi, crescita graduale…)

16 Bruna Consolini16 Questions Come coinvolgere i genitori? Come creare una comunità oltre la scuola?


Scaricare ppt "MonForTic Modulo 7 Integrazione dei disabili e TIC Liceo Norberto Rosa - Bussoleno Bruna Consolini gennaio 2004."

Presentazioni simili


Annunci Google