La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LOPPORTUNITÀ SPINNER 2013 PER LE PMI STEFANIA GRECO Consorzio Spinner.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LOPPORTUNITÀ SPINNER 2013 PER LE PMI STEFANIA GRECO Consorzio Spinner."— Transcript della presentazione:

1

2 LOPPORTUNITÀ SPINNER 2013 PER LE PMI STEFANIA GRECO Consorzio Spinner

3 SPINNER 2013– Contesto di riferimento Programma Operativo Regione Emilia-Romagna FSE Obiettivo 2 Competitività regionale e Occupazione Assessorato alla Scuola, Formazione Professionale, Università, Lavoro, Pari Opportunità Avviso pubblico per la selezione dellOrganismo Intermediario della Sovvezione Globale Interventi per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca e della innovazione tecnologica Consorzio SPINNER – delibera GR n. 237 del

4 Consorzio SPINNER ASTER Scienza Tecnologia Impresa, Bologna FONDAZIONE ALMA MATER Università degli Studi, Bologna Agenzia nazionale per lattrazione degli investimenti e lo sviluppo dimpresa SpA Roma

5 Obiettivo strategico -1 Creare una comunità di soggetti con al centro le PERSONE quale motore dei processi di innovazione e dello sviluppo della società e delleconomia della conoscenza

6 Obiettivo strategico - 2 Promuovere e sostenere laccrescimento e la qualificazione delle conoscenze e delle competenze delle persone in ambiti e funzioni relativi a R&S, TT e innovazione rafforzare le reti tra università, centri di ricerca, poli tecnologici, mondo produttivo e istituzioni, per lo sviluppo della società e delleconomia della conoscenza

7 Obiettivi specifici ed azioni Obiettivo 1: Qualificazione del capitale umano per lo sviluppo di idee imprenditoriali innovative e/o ad alto contenuto di conoscenza Obiettivo 2: Qualificazione del capitale umano per la ricerca industriale, lo sviluppo sperimentale, il trasferimento tecnologico Obiettivo 3: Qualificazione del capitale umano nei campi dellinnovazione organizzativa, manageriale e finanziaria Obiettivo 4: Inserimento delle donne in settori/ruoli a forte contenuto tecnologico e di innovazione Obiettivo 5: Promozione di esperienze di mobilità internazionale Azione 6 – trasversale alle 5 azioni/obiettivi Master interuniversitario Cultura dell'Innovazione, mercati e creazione di impresa

8 La rete territoriale AREAROMAGNA BOLOGNA - Consorzio Spinner - Università di Bologna MODENA Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia FERRARA Università di Ferrara PIACENZA Università Cattolica del Sacro Cuore REGGIOEMILIA Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia ENTIDIRICERCA - Area della Ricerca CNR - Centro di Ricerca ENEA PARMA Università degli Studi di Parma Polo Scientifico – Didattico di Cesena operatori e tutor Università di Bologna Polo Scientifico - Didattico di Ravenna

9 A chi si rivolge Persone residenti e/o domiciliate in Emilia-Romagna, in particolare laureande, laureati, ricercatrici e ricercatori, persone in possesso di titolo di formazione post laurea, docenti, tecnici di laboratorio, tecnici di impresa Nuovo Target bando (Bando in scadenza il 15 marzo 2010) Persone residenti e/o domiciliate in Emilia-Romagna con alta formazione ed esperienza (prevalentemente tecnica o manageriale), ovvero persone laureate o con esperienze lavorative specifiche, in uscita dal sistema produttivo, in particolare in cassa integrazione straordinaria, anche in deroga, lavoratori in mobilità, a rischio di uscita dal mercato del lavoro, disoccupati di provenienza non strettamente universitaria

10 Idea imprenditoriale innovativa e/o ad alto contenuto di conoscenza idea imprenditoriale innovativa e/o ad alto contenuto di conoscenza in cui lelemento distintivo è costituito dallapporto di know-how scientifico e tecnologico originale derivante da attività di ricerca idea imprenditoriale innovativa e/o ad alto contenuto di conoscenza in cui lelemento distintivo è rappresentato dalla capacità di individuare modalità originali di applicazione di un know-how consolidato allattività economica idea imprenditoriale innovativa e/o ad alto contenuto di conoscenza derivanti da gemmazione di imprese esistenti in particolare idee proposte da persone che abbiano maturato esperienza in azienda o che prevedano partnership con imprese esistenti. Destinatari soggetti provenienti dal mondo scientifico e dallUniversità, interessati a valorizzare in chiave imprenditoriale le proprie conoscenze ed i risultati delle ricerche sviluppate; soggetti con alta formazione ed esperienza (prevalentemente tecnica o manageriale), ovvero persone laureate o con esperienze lavorative specifiche, in uscita dal sistema produttivo

11 Ricerca industriale, sviluppo sperimentale, trasferimento tecnologico progetti di ricerca industriale per la messa a punto di nuovi prodotti, processi produttivi o servizi o per conseguire un miglioramento dei prodotti, processi produttivi o servizi esistenti progetti con attività di sviluppo sperimentale per la concretizzazione dei risultati delle attività di ricerca industriale in un piano, un progetto o un disegno relativo a prodotti, processi produttivi o servizi nuovi, modificati, migliorati progetti di trasferimento tecnologico, in cui si realizza un trasferimento di tecnologia o di conoscenze pratiche tra organizzazioni (mediante accordi di licenza o di commercializzazione, accordi di sviluppo congiunto, formazione o scambio di personale) Destinatari soggetti provenienti dal mondo scientifico e dellUniversità in grado di trasferire le proprie competenze - ed anche quelle di un dipartimento universitario o di un istituto o gruppo di ricerca - ad una impresa o un ente; soggetti con alta formazione ed esperienza (prevalentemente tecnica o manageriale), ovvero persone laureate o con esperienze lavorative specifiche, in uscita dal sistema produttivo

12 Innovazione organizzativa manageriale e finanziaria progetti per lo sviluppo di percorsi di accrescimento strutturati su analisi organizzative, manageriali e finanziarie finalizzate a migliorare la gestione strategica ed operativa della micro, piccola, media impresa e della cooperativa sociale. Destinatari soggetti provenienti dal mondo scientifico e dallUniversità, laureandi, laureati, dottori di ricerca e possessori di titoli di formazione post-laurea, soggetti con alta formazione ed esperienza (prevalentemente tecnica o manageriale), ovvero persone laureate o con esperienze lavorative specifiche, in uscita dal sistema produttivo con significativo bagaglio di conoscenze in grado di definire un quadro aggiornato, effettivo e professionale dei punti di forza e debolezza dellazienda funzionale allassunzione di decisioni strategiche e la messa in opera di soluzioni operative.

13 Il sistema di offerta alla persona TIPOLOGIACONTENUTOMODALITA ACCESSO Accompagnamento e assistenza iniziale Accompagnamento e assistenza alla realizzazione dei piani di interventoTutti i potenziali beneficiari TutoraggioTutoraggio e accompagnamento alla definizione dellidea imprenditoriale e alla redazione del business plan Selezione candidature Borse di RicercaAgevolazioni finanziarie destinate a persone interessate a sviluppare: idee imprenditoriali innovative e/o ad alto contenuto di conoscenza progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, trasferimento tecnologico in collaborazione tra università, centri di ricerca imprese ed enti percorsi di innovazione organizzativa, manageriale e finanziaria a favore di micro, piccole e medie imprese e cooperative sociali Disoccupati, inoccupati, Persone in mobilità Selezione candidature Incentivi EconomiciIncentivi economici finalizzati a: aumentare le conoscenze tecniche e di mercato realizzare partnership produttive, commerciali, finanziarie, tecnologiche effettuare visite aziendali Selezione candidature Accrescimento capitale umano Conferenze di livello internazionaleLibero previa iscrizione Seminari di cultura dellinnovazioneIscrizione in base ad avviso Percorsi di accompagnamento per la crescita delle competenzeSelezione candidature Assistenza e consulenzaServizi di consulenza ad alta specializzazioneOccupati, disoccupati e inoccupati, persone in cassa integrazione straordinaria o mobilità Selezione previa presentazione candidatura Voucher Master per linnovazioneSelezione candidature

14 Il sistema di offerta alla persona I massimali di agevolazioni finanziarie - Nuova imprenditorialità innovativa (proponenti medesima idea imprenditoriale) Borsa di ricerca + incentivi economici + servizi di consulenza ad alta specializzazione = max per gruppo, di cui: fino a max per gruppo (2 Borse 12 mesi) per borse di ricerca fino a max per gruppo (3 Borse 10 mesi) per borse di ricerca fino a max per gruppo per incentivi economici e servizi di consulenza ad alta specializzazione. - Ricerca industriale, sviluppo sperimentale e trasferimento tecnologico Borsa di ricerca + servizi di consulenza ad alta specializzazione = max , di cui: fino a max per borsa di ricerca fino a max per servizi di consulenza ad alta specializzazione. - Innovazione organizzativa, manageriale e finanziaria Borsa di ricerca: fino a max per borsa di ricerca I progetti ammessi e le attività previste nei PI non potranno improrogabilmente superare il 31 ottobre 2010.

15 Criteri di valutazione Nuova imprenditorialità innovativaRicerca applicata, TT, ricerca e sviluppo pre-competitivo Innovazione Organizzativa e Manageriale, IOM Completezza e congruità delle azioni ritenute necessarie allo sviluppo del progetto e delle risorse (materiali, finanziarie ed umane) da prevedere per la sua realizzazione Qualità tecnico-scientifica e sul grado di innovazione del progetto Attendibilità, coerenza e congruità quantitativa e qualitativa del piano di attività proposto e adeguatezza del ruolo assunto dal proponente allinterno del progetto Identificazione dei punti di forza dellapplicazione di mercato rispetto a tecnologie già esistenti e tecnologie innovative alternative Impatto industriale e/o socio-economico livello regionale Adeguatezza delle conoscenze tecniche rispetto al piano presentato e coerenza delle motivazioni del proponente Identificazione delle possibili applicazioni di mercato in termini di prodotti e servizi offerti, clienti e destinatari identificati benefici e vantaggi previsti Modalità gestionali e organizzative del progettoQualità progettuale nel suo complesso Attendibilità, coerenza e congruità quantitativa e qualitativa del piano di attività proposto e delle agevolazioni richieste con lidea imprenditoriale e le motivazioni del proponente Conoscenze, competenze del candidato, ed adeguatezza del ruolo da svolgere allinterno del progetto Innovatività e impatto del progetto rispetto al contesto socio-economico regionale Adeguatezza delle competenze tecnico- scientifiche, professionali e manageriali del proponente rispetto al piano presentato e coerenza delle motivazioni del proponente Qualità progettuale nel suo complessoImpatto e ricadute attese in termini organizzativi e manageriali nella/e impresa/e coinvolta/e Innovatività e impatto del progetto rispetto al contesto socio-economico regionale Innovatività del progetto rispetto al contesto socio- economico regionale

16 Call intermedie – 30 giugno 2009 ore – 30 settembre 2009 ore … Le prossime call … – 15 dicembre 2009 ore – 15 marzo 2010 ore 13.00

17 SPINNER Caratteristiche della NUOVA AZIONE A gevolazioni per persone interessate a realizzare piani di riprogrammazione professionale attraverso lattuazione di Progetti di Innovazione allinterno di una impresa. Scadenza bando: 30 aprile 2010, ore La nuova azione si compone di: Un servizio specifico di accompagnamento - consulenza orientativa – analisi delle potenzialità individuali Un percorso sperimentale di qualificazione delle competenze cui il beneficiario potrà accedere rispondendo ad un avviso pubblico. Il percorso prevede laccrescimento delle competenze tramite lattuazione di Progetti di Innovazione da realizzare in impresa.

18 Destinatari della nuova azione La nuova azione di Spinner è rivolta a persone con alta qualificazione, ovvero prevalentemente laureati in discipline tecnico-scientifiche nonché diplomati con pluriennale esperienza lavorativa di tipo tecnico e/o gestionale in impresa, che usufruiscano di ammortizzatori sociali o siano a forte rischio di disoccupazione. Più in particolare lazione si rivolge a soggetti che presentano requisiti particolari dettati dalla condizione lavorativa in cui si trovano e in cui il rischio di crisi o disoccupazione è chiaramente evidente e palesato.

19 Servizio di accompagnamento- consulenza orientativa- analisi delle potenzialità individuali A cosa è finalizzato? Identificare le proprie competenze e i propri fabbisogni di riprogrammazione professionale al fine di pianificare in modo mirato il percorso di attivazione di un Progetto di Innovazione allinterno dellimpresa

20 Piano di Integrazione delle competenze (PIC) Il Progetto di Innovazione insieme alle Agevolazioni individuate confluiscono nel PIC, il documento in cui il proponente: ricostruisce le competenze tecnico-professionali e trasversali maturate nel corso della sua esperienza formativa e professionale; definisce il Progetto di Innovazione che, sulla base delle proprie competenze, è interessato a realizzare; indica limpresa presso cui realizzare il Progetto di Innovazione seleziona gli strumenti da attivare per completare il suo percorso di accrescimento delle competenze in chiave anticiclica.

21 Borse di ricerca in memoria di Paola Manzini 3 borse di ricerca, incentivi economici, servizi di tutela e valorizzazione della proprietà intellettuale a donne impegnate in progetti di ricerca di eccellenza in ambito tecnologico (area: SCIENZE DELLA VITA) Bando pubblicato su BURER del 27 maggio 09 scadenza per presentazione domande: 10 luglio 09 ore Nuovo bando in pubblicazione Donne, Tecnologia e Innovazione (Azione Pilota)

22 promuovere la conoscenza e il contatto con esperienze di successo e referenti di eccellenza di paesi europei ed extraeuropei sostenere esperienze allestero di beneficiari di Spinner 2013 nellambito di progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale e trasferimento tecnologico sviluppare buone pratiche di supporto alla mobilità internazionale utili a qualificare lofferta del programma Spinner 2013 nel suo complesso Mobilità internazionale (Azione Pilota) Bando in pubblicazione Promuovere esperienze allestero finalizzate ad acquisire competenze attraverso la conoscenza e la collaborazione con realtà produttive, di ricerca o di servizio di paesi europei ed extraeuropei

23 Mobilità internazionale (Azione Pilota) Borse di ricerca per lo sviluppo di progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, trasferimento tecnologico che prevedano attività da svolgere allestero o la partecipazione ai progetti di uno o più partner esteri Visite di studio e approfondimento presso strutture di ricerca, parchi tecnologici, incubatori di paesi europei ed extraeuropei Azioni e servizi di informazione, orientamento e supporto per lo sviluppo di percorsi di mobilità internazionale e lattivazione di future collaborazioni Agevolazioni, servizi, opportunità Alcuni strumenti area web dedicata sul portale Spinner data base di esperienze, centri e referenti di eccellenza accordi di collaborazione con enti e organizzazioni di paesi stranieri per la promozione di opportunità di mobilità e collaborazione a livello internazionale

24 Il percorso di accesso alle agevolazioni Spinner 2013

25 I piani individuali scheda di registrazione e domanda di ammissionescheda progettoformulazione del Piano Individuale

26 Primi risultati SPINNER 2013: il sito Il sito Spinner 2013 ha registrato un totale visite, (circa visitatori unici assoluti).

27 RISULTATI PRIMO BANDO SPINNER 2013 Azione 1, 2, 3

28 Per maggiori informazioni Consorzio SPINNER Villa Gandolfi Pallavicini Via Martelli Bologna Spinner Point Enti di Ricerca Sede CNR Tel Sede ENEA Tel


Scaricare ppt "LOPPORTUNITÀ SPINNER 2013 PER LE PMI STEFANIA GRECO Consorzio Spinner."

Presentazioni simili


Annunci Google