La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 CAPITALE O PATRIMONIO INSIEME DI BENI MATERIALI E IMMATERIALI A DISPOSIZIONE, DI DIRITTO E DI FATTO, DELLAZIENDA IN UN DATO MOMENTO (Onida). IL CAPITALE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 CAPITALE O PATRIMONIO INSIEME DI BENI MATERIALI E IMMATERIALI A DISPOSIZIONE, DI DIRITTO E DI FATTO, DELLAZIENDA IN UN DATO MOMENTO (Onida). IL CAPITALE."— Transcript della presentazione:

1 1 CAPITALE O PATRIMONIO INSIEME DI BENI MATERIALI E IMMATERIALI A DISPOSIZIONE, DI DIRITTO E DI FATTO, DELLAZIENDA IN UN DATO MOMENTO (Onida). IL CAPITALE PUO ESSERE ESAMINATO SOTTO DUE ASPETTI: QUALITATIVO QUANTITATIVO

2 2 ATTIVITA O IMPIEGHI n ATTIVO IMMOBILIZZATO – Immobilizzazioni materiali, immateriali, finanziarie n ATTIVO CIRCOLANTE – Rimanenze, disponibilità liquide n PATRIMONIO NETTO O CAPITALE PROPRIO n PASSIVITA O CAPITALE DI TERZI – Debiti di funzionamento e di finanziamento PASSIVITA O FONTI

3 3 RELAZIONI TRA ATTIVITA, PASSIVITA E PATRIMONIO NETTO n PN = A - P n A = PN SOLO IN FASE DI COSTITUZIONE n A > P – Se PNF > PNI si avrà un UTILE – Se PNF < PNI si avrà una PERDITA n A = P LAZIENDA NON DISPONE DI MEZZI PROPRI. PN = 0 n A < P DEFICIT PATRIMONIALE

4 4 LA GESTIONE E LINSIEME DELLE OPERAZIONI COORDINATE E CONTINUATIVE CHE IL SOGGETTO AZIENDALE PONE IN ESSERE PER IL RAGGIUNGIMENTO DEI FINI DELLAZIENDA

5 5 ASPETTO NUMERARIO n LA GESTIONE MISURA LE ENTRATE E LE USCITE FINANZIARIE n E > U EQUILIBRIO n E < U DISEQUILIBRIO FINANZIARIO n L A GESTIONE MISURA I COSTI ED I RICAVI n R > C EQUILIBRIO n R < C DISEQUILIBRIO ECONOMICO ASPETTO ECONOMICO

6 6 REDDITO E LINCREMENTO O IL DECREMENTO CHE HA SUBITO IL CAPITALE NETTO IN UN DETERMINATO LASSO DI TEMPO A CAUSA DELLE OPERAZIONI DI GESTIONE (Onida) R = PNt n - PNt n-1 Se PNt n > PNt n-1 UTILE Se PNt n < PNt n-1 PERDITA (PROCEDIMENTO SINTETICO)

7 7 REDDITO E DATO DALLA SOMMA ALGEBRICA DEI COMPONENTI POSITIVI E NEGATIVI DI REDDITO CIOE DALLA DIFFERENZA TRA I RICAVI E I COSTI REPUTATI DI COMPETENZA DEL PERIODO Reddito = R- C Se R > C UTILE Se R < C PERDITA (PROCEDIMENTO ANALITICO)

8 8 PRINCIPIO DELLA COMPETENZA ECONOMICA n RIPARTIRE COSTI E RICAVI CHE SONO RELATIVI AD OPERAZIONI RIGUARDANTI DUE O PIU PERIODI AMMINISTRATIVI n OCCORRE DISTINGUERE TRA: – COSTI E RICAVI MANIFESTATI SOTTO FORMA NUMERARIA – COSTI E RICAVI MATURATI ECONOMICAMENTE

9 9 PRINCIPIO DELLA CORRELAZIONE TRA COSTI E RICAVI n COSTI: SONO DI COMPETENZA DELLESERCIZIO QUANDO NELLO STESSO HANNO TROVATO IL CORRISPETTIVO RICAVO O, RAGIONEVOLMEN- TE, NON POTRANNO PIU TROVARLO n RICAVI:SONO DI COMPETENZA DELLESERCIZIO QUANDO NELLO STESSO HANNO A FRONTE IL CORRELATIVO COSTO


Scaricare ppt "1 CAPITALE O PATRIMONIO INSIEME DI BENI MATERIALI E IMMATERIALI A DISPOSIZIONE, DI DIRITTO E DI FATTO, DELLAZIENDA IN UN DATO MOMENTO (Onida). IL CAPITALE."

Presentazioni simili


Annunci Google