La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA CSI-Piemonte C onsorzio per il S istema I nformativo SOLO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA CSI-Piemonte C onsorzio per il S istema I nformativo SOLO."— Transcript della presentazione:

1 1 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA CSI-Piemonte C onsorzio per il S istema I nformativo SOLO Sistema Osservatorio Lavori Olimpici XX Giochi Olimpici invernali Torino 2006

2 2 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA 10:30Presentazione sala multimediale (Ing. Crescimanno) 10:35Benvenuto dell'Assessore e avvio lavori (C. Ferrero) 10:40"Il protocollo d'intesa per la collaborazione istituzionale sui pubblici appalti" (Prof. A.Catalani) 10:50"Presentazione dellapplicativo SOLO Sistema Osservatorio Lavori Olimpici (CSI-Piemonte) 11:10Lapplicativo SOLO nel contesto del Sistema Integrato dellOsservatorio LL.PP (Osservatorio LLPP) 11:30Discussione tra gli utenti dellapplicativo e conclusioni Francesco Garsia – (Prefettura di Torino) Francesco Garsia – (Prefettura di Torino) Antonella Bena – Regione Piemonte (Oss. Sanitario) Antonella Bena – Regione Piemonte (Oss. Sanitario) Tamara Del Bel Belluz (Agenzia Torino 2006) Tamara Del Bel Belluz (Agenzia Torino 2006) Agenda

3 3 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA InquadramentoInquadramento ObiettiviObiettivi SOLOSOLO Vincoli ed OpportunitàVincoli ed Opportunità ConclusioniConclusioni

4 4 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Protocollo dintesa per lincremento della collaborazione istituzionale nei pubblici appalti (Prefettura di Torino, Regione Piemonte, Agenzia Torino 2006 ed altri Enti)Protocollo dintesa per lincremento della collaborazione istituzionale nei pubblici appalti (Prefettura di Torino, Regione Piemonte, Agenzia Torino 2006 ed altri Enti) Osservatorio regionale dei lavori pubblici (struttura individuata dalla Legge 285/2000 per il monitoraggio dei giochi olimpici invernali del 2006)Osservatorio regionale dei lavori pubblici (struttura individuata dalla Legge 285/2000 per il monitoraggio dei giochi olimpici invernali del 2006) Collaborazione e integrazione tra pubbliche amministrazioni ed enti preposti istituzionalmente al controlloCollaborazione e integrazione tra pubbliche amministrazioni ed enti preposti istituzionalmente al controllo Inquadramento

5 5 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Esigenze Monitoraggio dei giochi olimpici invernali del 2006, con funzioni anche di supporto al Comitato di alta sorveglianza e garanzia per assicurare il rispetto delle norme vigenti in materia di:Monitoraggio dei giochi olimpici invernali del 2006, con funzioni anche di supporto al Comitato di alta sorveglianza e garanzia per assicurare il rispetto delle norme vigenti in materia di: libera concorrenzalibera concorrenza contribuzione fiscalecontribuzione fiscale sicurezza sul lavorosicurezza sul lavoro vigilanza per evitare infiltrazioni della criminalità organizzata nella realizzazione delle operevigilanza per evitare infiltrazioni della criminalità organizzata nella realizzazione delle opere Inquadramento

6 6 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Esigenze Le parti firmatarie del Protocollo condividono lesigenza di avviare un progetto basato su una sistematica e puntuale trasmissione di informazioni da parte delle stazioni appaltanti alla PrefetturaLe parti firmatarie del Protocollo condividono lesigenza di avviare un progetto basato su una sistematica e puntuale trasmissione di informazioni da parte delle stazioni appaltanti alla Prefettura Inquadramento

7 7 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA InquadramentoInquadramento ObiettiviObiettivi SOLOSOLO Vincoli ed OpportunitàVincoli ed Opportunità ConclusioniConclusioni

8 8 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Obiettivo primario assicurare la realizzazione del preminente interesse pubblico alla legalità ed alla trasparenza nel settore dei pubblici appalti connessi (…) con lo svolgimento dei Giochi Olimpici invernali del 2006, (…), esercitando appieno i poteri di monitoraggio e vigilanza attribuiti dalla legge anche a fini di prevenzione, controllo e contrasto dei tentativi di infiltrazione mafiosa e di verifica della sicurezza e della regolarità dei cantieri di lavoro Obiettivi

9 9 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA più in dettaglio… Raccolta delle informazioniRaccolta delle informazioni inerenti in particolare agli affidamenti/subaffidamenti di lavori sotto la soglia dei Euro, anche per società esenti da certificazione antimafia;inerenti in particolare agli affidamenti/subaffidamenti di lavori sotto la soglia dei Euro, anche per società esenti da certificazione antimafia; anche preventivamente la stipula dei contratti;anche preventivamente la stipula dei contratti; Realizzazione delle procedure volte a garantire un costante flusso informativo ed il coordinamento con lattività di monitoraggio generale dei lavori in corso svolto dallOsservatorio Regionale;Realizzazione delle procedure volte a garantire un costante flusso informativo ed il coordinamento con lattività di monitoraggio generale dei lavori in corso svolto dallOsservatorio Regionale; Obiettivi

10 10 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA più in dettaglio… promuovere lelaborazione di mirate pianificazioni che consentano puntuali verifiche da parte degli Organi competentipromuovere lelaborazione di mirate pianificazioni che consentano puntuali verifiche da parte degli Organi competenti sulla sicurezza dei cantieri;sulla sicurezza dei cantieri; sul rispetto delle normative previdenziali da parte delle ditte appaltatrici e subappaltatrici.sul rispetto delle normative previdenziali da parte delle ditte appaltatrici e subappaltatrici. Obiettivi

11 11 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA InquadramentoInquadramento ObiettiviObiettivi SOLOSOLO Vincoli ed OpportunitàVincoli ed Opportunità ConclusioniConclusioni

12 12 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Tratta comunicazioni riguardanti i Lavori PubbliciTratta comunicazioni riguardanti i Lavori Pubblici Riguarda lesecuzione / il monitoraggio della realizzazione dellOperaRiguarda lesecuzione / il monitoraggio della realizzazione dellOpera Gestisce informazioni a seguito della Aggiudicazione dellOperaGestisce informazioni a seguito della Aggiudicazione dellOpera Discrimina le informazioni in funzione delle figure professionali interessate alla realizzazione dellOperaDiscrimina le informazioni in funzione delle figure professionali interessate alla realizzazione dellOpera SOLO

13 13 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Requisiti funzionali Fornitori delle informazioni:Fornitori delle informazioni: Stazione Appaltante (RUP):Stazione Appaltante (RUP): Definizione lavoro (Scheda 1) e post-informazione;Definizione lavoro (Scheda 1) e post-informazione; Verifica schede inviate;Verifica schede inviate; Impresa:Impresa: Compilazione altre Schede e loro invio;Compilazione altre Schede e loro invio; Fruitori delle informazioni:Fruitori delle informazioni: Enti (Prefettura, Osservatorio Sanitario):Enti (Prefettura, Osservatorio Sanitario): Consultazione / estrazione delle informazioni di competenza.Consultazione / estrazione delle informazioni di competenza. SOLO

14 14 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Utenti Stazione Appaltante (RUP)Stazione Appaltante (RUP) Impresa (rappresentante)Impresa (rappresentante) PrefetturaPrefettura Osservatorio SanitarioOsservatorio Sanitario SOLO

15 15 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Informazioni gestite inquadramento delloperainquadramento dellopera dati impresedati imprese azionisti delle impreseazionisti delle imprese cariche socialicariche sociali conviventi (di ogni carica sociale)conviventi (di ogni carica sociale) addetti al cantiereaddetti al cantiere Progetto SOLO

16 16 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Sicurezza e privacy Sicurezza: Utilizzo della Infrastruttura IRIDE per la autenticazione allaccessoUtilizzo della Infrastruttura IRIDE per la autenticazione allaccesso Utilizzo del protocollo httpsUtilizzo del protocollo https Privacy: Pieno rispetto della normativa (L. 675/96)Pieno rispetto della normativa (L. 675/96) Visibilità delle informazioni in funzione dellutenteVisibilità delle informazioni in funzione dellutente SOLO

17 17 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Schema architetturale SOLO

18 18 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Funzionalità AccreditamentoAccreditamento Autenticazione (IRIDE)Autenticazione (IRIDE) Inserimento InformazioniInserimento Informazioni SalvataggioSalvataggio Aggiornamento schedeAggiornamento schede Ricerche / FiltriRicerche / Filtri Estrazione informazioni (in locale)Estrazione informazioni (in locale) SOLO

19 19 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Accreditamento Funzionalità che consente, da SitemaPiemonte, di richiedere laccesso al Sistema e il certificato elettronico (qualora non lo si avesse già). Sono disponibili le funzionalità di accreditamento per le Imprese e per le Stazioni Appaltanti. SOLO - Funzionalità

20 20 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Autenticazione Funzionalità che consente, utilizzando linfrastruttura tecnologica apposita del CSI-Piemonte (IRIDE), di autenticare un utente con modalità sicura, nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia. SOLO - Funzionalità

21 21 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Inserimento informazioni Funzionalità che consente di inserire e/o modificare le informazioni nelle varie schede secondo i classici standard delle interfacce web tramite internet (SistemaPiemonte). SOLO - Funzionalità

22 22 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Salvataggio Funzionalità che consente di salvare le informazioni inserite in bozza, ossia senza comunicazione delle informazioni, oppure in definitivo, ossia senza possibilità di modifica in quanto la scheda risulta inviata Per modificare una scheda inviata, essa deve essere duplicata, modificata e re- inviata SOLO - Funzionalità

23 23 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Aggiornamento schede Funzionalità che consente di modificare e/o creare nuove schede uguali a quelle duplicate. Ogni volta che si desidera modificare una scheda già trasmessa (cioè salvata in definitivo), questa viene duplicata, previo avvertimento a video. SOLO - Funzionalità

24 24 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Ricerca e visualizzazione Funzionalità che consente di fare una ricerca sulla lista di lavori o su tutti i lavori. La lista dei lavori visibili dipende dallutente che desidera operare la ricerca (in funzione della profilazione dellutente). SOLO - Funzionalità

25 25 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Estrazione informazioni Funzionalità che consente di salvare in locale un file compatibile con MS Excel. SOLO - Funzionalità

26 26 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Situazione al 25/06/2003 Certificati abilitati nel sistema RUP9RUP9 Imprese15Imprese15 Prefettura19Prefettura19 Osservatorio Sanitario1Osservatorio Sanitario1 Informazioni sui lavori Dai RUP10Dai RUP10 Dalle Imprese1Dalle Imprese1 SOLO

27 27 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA InquadramentoInquadramento ObiettiviObiettivi SOLOSOLO Vincoli ed OpportunitàVincoli ed Opportunità ConclusioniConclusioni

28 28 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Vincoli Il dettaglio sulle informazioni e la frequenza di raccolta devono essere un onere sostenibileIl dettaglio sulle informazioni e la frequenza di raccolta devono essere un onere sostenibile Occorre definire regole di dettaglio per i casi particolariOccorre definire regole di dettaglio per i casi particolari Il sistema necessita di un servizio di assistenza agli utentiIl sistema necessita di un servizio di assistenza agli utenti Vincoli ed Opportunità

29 29 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA Opportunità Sfruttare lesperienza acquisita su SOLO per migliorare la comunicazione tra gli attori del processo di realizzazione delle OOPPSfruttare lesperienza acquisita su SOLO per migliorare la comunicazione tra gli attori del processo di realizzazione delle OOPP Utilizzare SOLO come progetto pilota in funzione di una sua estensione ad Opere inerenti altri filoni di finanziamento (es. DOCUP, TAV)Utilizzare SOLO come progetto pilota in funzione di una sua estensione ad Opere inerenti altri filoni di finanziamento (es. DOCUP, TAV) Vincoli ed Opportunità

30 30 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA InquadramentoInquadramento ObiettiviObiettivi SOLOSOLO Vincoli ed OpportunitàVincoli ed Opportunità ConclusioniConclusioni

31 31 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA SOLO recepisce e interpreta lo spirito del Protocollo dintesarecepisce e interpreta lo spirito del Protocollo dintesa potenzia la capacità di dialogo tra Enti della Pubblica Amministrazione e tra la P.A. e le impresepotenzia la capacità di dialogo tra Enti della Pubblica Amministrazione e tra la P.A. e le imprese utilizza linfrastruttura regionale (Server farm, SistemaPiemonte, IRIDE)utilizza linfrastruttura regionale (Server farm, SistemaPiemonte, IRIDE) garantisce la sicurezza ed il rispetto della privacygarantisce la sicurezza ed il rispetto della privacy si colloca nel disegno di evoluzione del S.I. regionale Opere Pubblichesi colloca nel disegno di evoluzione del S.I. regionale Opere Pubbliche consente, con il contributo delle imprese, un più efficace monitoraggio dei lavoriconsente, con il contributo delle imprese, un più efficace monitoraggio dei lavori Conclusioni


Scaricare ppt "1 Direzione Ambiente e Territorio25/06/2003 BOZZA Sistema Osservatorio Lavori Olimpici BOZZA CSI-Piemonte C onsorzio per il S istema I nformativo SOLO."

Presentazioni simili


Annunci Google