La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCUOLA DI GIORNALISMO Anno scolastico 2006-2007. Scuola di giornalismo La Scuola di Giornalismo di Cariparma e Piacenza ha preso il via con lanno scolastico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCUOLA DI GIORNALISMO Anno scolastico 2006-2007. Scuola di giornalismo La Scuola di Giornalismo di Cariparma e Piacenza ha preso il via con lanno scolastico."— Transcript della presentazione:

1 SCUOLA DI GIORNALISMO Anno scolastico

2 Scuola di giornalismo La Scuola di Giornalismo di Cariparma e Piacenza ha preso il via con lanno scolastico Inizialmente rivolta alle scuole medie superiori delle province di Parma, Piacenza e Cremona, è stata poi estesa alle province di Lodi, Vigevano e, dal corrente anno scolastico, Reggio Emilia.

3 Contribuire allavvicinamento dei giovani alla carta stampata. Sviluppare lesperienza dei giornali scolastici, trasformando questi ultimi da strumento di comunicazione interno alla scuola a esperienza giornalistica vera e propria. Consentire ai giovani di vivere unimportante esperienza formativa ed educativa, avvalendosi dellausilio di veri professionisti della carta stampata e frequentando le redazioni dei giornali. Scopi del Progetto

4 Dopo tre anni di esperienza positiva, nel corso dei quali hanno partecipato al progetto circa ragazzi per 150 redazioni interclasse, la Scuola di Giornalismo di Cariparma e Piacenza si rinnova. Da questanno, ai ragazzi che aderiscono al progetto viene chiesto di sviluppare uno specifico tema. Scuola di giornalismo Anno scolastico

5 LA PAURA

6 PERCHE LA PAURA?

7 Tutti abbiamo paura. La paura è uno degli stati danimo più diffusi, che si manifesta a diversi livelli di intensità. La paura ci accompagna per tutta la vita: piccole paure, grandi paure, paure nascoste e inconfessate, paure inconscie; paure quotidiane e paure universali, paure per noi e paure per gli altri, paure che ci portiamo dentro e paure che gli altri ci instillano. Riflettere sulla paura può servire a esorcizzarla. Dare un volto o un nome alla paura, scriverla, illustrarla, trasformarla da un concetto astratto a una rappresentazione; capire cosa fa paura, ma soprattutto perché. E poi la paura nella storia, nellarte, nei tempi; cosa faceva paura in passato, cosa fa paura adesso. La paura legata alla conoscenza, o alla non conoscenza delle cose. Fa paura quello che non si conosce; a volte fa più paura quello che si conosce. Gli spunti di riflessione sono infiniti. Ai ragazzi il compito di raccontarci la paura per loro.

8 A chi è rivoltoScuole medie superiori delle provincedi Parma, Piacenza, Cremona, Lodi, Vigevano e Reggio Emilia. Target studenti ultime classi PartnersGazzetta di Parma, Libertà, Provincia di Cremona, Cittadino di Lodi, Informatore Vigevanese, Gazzetta di Reggio. Il progetto

9 Il progetto prevede la realizzazione di testate giornalistiche. Ogni scuola partecipante deve individuare i componenti della Redazione (circa membri) e presentare un progetto editoriale. Cariparma e Piacenza accorda a ogni scuola partecipante un contributo spese di 250.

10 I ragazzi che costituiscono la redazione si avvalgono del supporto di giornalisti professionisti, secondo le seguenti modalità: Nel corso di un primo incontro di presentazione, organizzato provincia per provincia, i giornalisti illustrano ai ragazzi le regole-base per confezionare un giornale. Successivamente, i giornalisti seguono i ragazzi nella preparazione del loro giornali, con modalità di volta in volta definite e secondo le esigenze che si vengono a creare: incontri, , telefonate.

11 I giornali realizzati dalle Redazioni scolastiche vengono quindi pubblicati in abbinamento ai singoli quotidiani, con modalità scelte dagli stessi (ad es. come pagine del giornale o raggruppati in un unico inserto).

12 Terminate le pubblicazioni, apposite Commissioni tecniche (composte da rappresentanti dei giornali, delle Autorità scolastiche e di Cariparma e Piacenza), assegnano una valutazione ai giornali presentati secondo criteri che tengono conto dellimpostazione grafica e dei contenuti. I giudizi delle Commissioni decretano, per ciascuna provincia, i vincitori.

13 Le Commissioni individuano, per ciascuna provincia: il miglior giornale il miglior giornale per impostazione grafica il miglior giornale per contenuti editoriali Le Redazioni vincitrici vengono premiate nel corso di cerimonie pubbliche, alla presenza delle Autorità locali e scolastiche e di esponenti del mondo del giornalismo.

14 Ott./Nov. 2006Presentazione delliniziativa a Parma, Piacenza, Cremona, Lodi, Vigevano e Reggio Emilia. 15/12/2006Termine per le scuole per aderire alliniziativa 30/04/2007Termine per la presentazione dei giornali scolastici Timing

15 Maggio 2007 Pubblicazione delle testate in abbinamento ai giornali Giugno 2007 Proclamazione delle testate vincitrici 31/10/2007Cerimonie di premiazione in occasione della Giornata Mondiale del Risparmio e presentazione delliniziativa per lanno scolastico 2007/2008 Timing

16 Redazioni vincitrici un attestato di partecipazione un buono valido per lapertura di un Conto Vyp (del valore di 110 per il miglior giornale e di 100 per le altre due testate) Redazioni che hanno partecipato un attestato di partecipazione Premiazione

17 Scuole aderenti95 Scuole medie superiori Redazioni95 Redazioni interclasse Partecipanti1.800 circa ragazzi Ritorni circa i lettori dei quotidiani Copertura stampa 150 circa gli articoli usciti sui quotidiani I numeri delle edizioni precedenti


Scaricare ppt "SCUOLA DI GIORNALISMO Anno scolastico 2006-2007. Scuola di giornalismo La Scuola di Giornalismo di Cariparma e Piacenza ha preso il via con lanno scolastico."

Presentazioni simili


Annunci Google