La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CONTENUTI ESSENZIALI PER UNA CONSULTAZIONE RAPIDA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CONTENUTI ESSENZIALI PER UNA CONSULTAZIONE RAPIDA."— Transcript della presentazione:

1

2 CONTENUTI ESSENZIALI PER UNA CONSULTAZIONE RAPIDA

3 IL POF E’ un documento di: - Mediazione tra le prescrizioni a livello nazionale, la realtà locale e le risorse della scuola - Programmazione delle scelte culturali, formative e didattiche della scuola nell’ambito delle finalità del sistema scolastico nazionale -Progettazione attività curricolari ed extracurricolari che arricchiscano l’offerta formativa - Riferimento per lo svolgimento della vita e della organizzazione dell’Istituto -Impegno di cui la scuola si fa carico nei riguardi dell’utenza, del personale e del territorio.

4 Il nostro istituto Nasce l’ 1 settembre 2013 nell’ambito del piano provinciale di dimensionamento ottimale delle istituzioni scolastiche dalla unione di due istituti di eccellenza da lungo tempo esistenti sul territorio metropolitano, l’Istituto Tecnico per i Servizi Economici Antonio Genovesi ed il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci.

5 Cosa ci proponiamo “la formazione di cittadini in grado di orientare la propria formazione,vivere autonomamente e responsabilmente la propria dimensione umana, culturale e sociale in contesti sia nazionali che internazionali, sviluppare la propria professionalità, accettare le sfide e gestire il cambiamento e l’innovazione con spirito creativo, progettuale e critico”

6 Cosa promuoviamo

7 valorizzare l’alunno come risorsa sviluppare rapporti di serena collaborazione all’interno di una precisa distinzione dei ruoli definire con chiarezza regole comportamentali per un vivere civile e responsabile condividere gli obiettivi formativi mediante l’esplicitazione degli strumenti, dei contenuti e dei metodi attivare una didattica finalizzata ad una formazione critica e orientata alla decisionalità implementare una didattica inclusiva per il successo formativo degli alunni con disturbi o bisogni educativi speciali per esercitare una professionalità etica e responsabile - Per personalizzare nei limiti del possibile l’insegnamento - Per collaborare attivamente con le famiglie coinvolgendole nel processo educativo- Formazione e orientamento

8 EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA ATTIVA Educare alla cittadinanza attiva significa favorire e formare comportamenti che sappiano armonizzare la difesa ed il riconoscimento della propria identità e dei propri diritti–doveri con la valorizzazione del confronto con gli altri, delle diversità, della solidarietà e della cooperazione

9 INTERNAZIONALIZZAZIONE SCENARIO: EUROPA 2020, “QUADRO STRATEGICO PER LA COOPERAZIONE EUROPEA NEL CAMPO DELL’EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE” PROGRAMMA “YOUTH ON THE MOVE” Lfa sue le finalità europee L’Istituto fa sue le finalità europee consapevole che: “ essere cittadini del mondo rappresenta per le nuove generazioni un’occasione unica di sviluppo ed emancipazione, uno straordinario volano di crescita per nuove opportunità personali e professionali”

10 LA TECNOLOGIA NELLA DIDATTICA DI CLASSE PER UNO SPAZIO DI APPRENDIMENTO NUOVO, APERTO SUL MONDO, IN CUI INTEGRARE LE DIVERSE DISCIPLINE IN NUOVI QUADRI D’INSIEME Per gli strumenti della didattica: dotazione di una LIM per classe ( progetto finanziato) adozione del registro elettronico Per la formazione: aggiornamento personale docente ( corso DIDATEC ) corso di formazione per gli studenti Per l’organizzazione e la comunicazione: presenza della scuola in Internet adozione e utilizzo di piattaforme online per la gestione interna e della didattica

11 AREA DELLA DIDATTICA AREA DEI PROGETTI AREA DEI SERVIZI Che cosa offriamo

12 AREA DELLA DIDATTICA La scuola programma e organizza le attività didattiche e quelle integrative tenendo conto dei saperi e delle competenze che gli allievi devono acquisire al termine dei percorsi di studio, competenze degli assi culturali e della cittadinanza attiva e competenze del PECUP-Profilo Educativo Culturale dello studente, che costituisce parte integrante della legge di riforma del secondo ciclo dell’Istruzione. Definisce, inoltre, i documenti della programmazione, le metodologie didattiche, le strategie opportune per valorizzare l’alunno e aiutarlo nel suo processo di formazione, i criteri e gli strumenti della valutazione.

13 DIDATTICA PROFILI E QUADRI ORARI PROFILI E QUADRI ORARI PROGRAMMA ZIONE PROGRAMMA ZIONE DOCUMENTI PROGRAMMA ZIONE DOCUMENTI PROGRAMMA ZIONE STRUTTURE PER LA DIDATTI CA STRUTTURE PER LA DIDATTI CA METODOLOGIE DIDATTICHE METODOLOGIE DIDATTICHE VALUTAZIONE PECUP ORDINAMENTI PECUP ORDINAMENTI

14 AREA DEI SERVIZI Nell’espletare i suoi obiettivi educativi e didattici l’istituto si avvale del supporto di un’area servizi che, in rapporto di complementarietà con l’offerta formativa, è rivolta al raggiungimento delle medesime finalità in un’ottica di interazione con tutti i portatori di interesse. Si tratta, infatti, di servizi che la scuola offre non solo agli studenti ma anche alle famiglie ed al territorio con l’intento di potenziare l’intervento formativo e raccogliere le sollecitazioni che dall’esterno possano contribuire alla piena efficacia dello stesso.

15 ORIENTAMENTO: - IN INGRESSO - IN ITINERE - IN USCITA SPORTELLI E CENTRI SERVIZIO: - COUNSELING - LA SCUOLAORIENTA - SPORTELLO EUROPA - C.P. S. ( CENTRO POLIFUNZIONALE DI SERVIZIO) - DISCOTEA RAPPORTI SCUOLA – FAMIGLIA: - ACCOGLIENZA GENITORI - INCONTRI SCUOLA- FAMIGLIA COMUNICAZIONI ON-LINE/ SMS RAPPORTI SCUOLA TERRITORIO: - C.P.S. - CENTRO DOCUMENTAZIONE AZIENDALE - IMPRESA FORMATIVA SIMULATA - BIBLIOTECA FORMAZIONE: - CORSI FORMAZIONE DOCENTI IN INFORMATICA E LINGUA INGLESE

16 AREA DEI PROGETTI L’Istituto completa ed arricchisce l’offerta formativa istituzionale attraverso la progettazione di attività integrative sia curriculari che extra-curriculari, aventi come obiettivo primario quello di estendere al maggior numero possibile di alunni proposte formative coerenti con il corso di studi. Sono organizzate selezionando tra le varie proposte di progetti interni all’istituto stesso o provenienti da altre istituzioni e aziende locali

17 AREA PROGETTUALE Progettazione del CdC PROGETTI CURRICULARI Piano Integrato ( PON) Progettazione d’Istituto (FIS) Stage formativi linguistici e aziendali ( Procedura Straord. FSE C1 e C5) Visite guidate e viaggi di istruzione PROGETTI EXTRA- CURRICULARI

18 REGOLAMENTO ORGANIGRAMMA INTERNO CARTA dei SERVIZI e PATTO di CORRESPONSABILITA’ PROTOCOLLO DSA e BES CONSIGLI DI CLASSE DOCUMENTI

19 Contattaci Istituto di Istruzione Superiore " Genovesi-Da Vinci” Via Principessa Sichelgaita, 12/A- Salerno Tel Fax


Scaricare ppt "CONTENUTI ESSENZIALI PER UNA CONSULTAZIONE RAPIDA."

Presentazioni simili


Annunci Google