La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCHEDA DI AUTODIAGNOSI Sezione: Personale Scolastico Metodologie didattiche a supporto dellinsegnamento delle scienze Adozione di criteri condivisi per.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCHEDA DI AUTODIAGNOSI Sezione: Personale Scolastico Metodologie didattiche a supporto dellinsegnamento delle scienze Adozione di criteri condivisi per."— Transcript della presentazione:

1

2 SCHEDA DI AUTODIAGNOSI Sezione: Personale Scolastico Metodologie didattiche a supporto dellinsegnamento delle scienze Adozione di criteri condivisi per la valutazione degli apprendimenti in scienze Partecipazione degli insegnanti ad attività di formazione nelle metodologie didattiche Partecipazione degli insegnanti ad attività di studio e ricerca

3 Sezione: Studenti Livelli di apprendimento nella lingua italiana Livelli di apprendimento in matematica Livelli di apprendimento in scienze Livelli di apprendimento nella lingua straniera Capacità di trasferire in altri contesti le cono- scenze acquisite in ambito disciplinare

4 Sezione: Strutture e infrastrutture Dotazioni dei laboratori di scienze Uso dei laboratori di scienze Ambienti di lavoro per gli insegnanti

5 Sezione: Rapporti della Scuola con le Famiglie e il territorio Attività in collaborazione con Università, Enti di ricerca e di formazione Offerta del tempo pieno e del tempo prolungato (solo I ciclo)

6 OBIETTIVI SPECIFICI F S E OBIETTIVO B: Migliorare le competenze del personale della scuola e dei docenti. OBIETTIVO F: Promuovere il successo scolastico, le pari opportunità e linclusione sociale.

7 Obiettivo B Migliorare le competenze del personale della scuola e dei docenti Azione 1 Interventi innovativi per la promozione delle competenze chiave, in particolare sulle discipline tecnico-scientifiche, matematica, lingua madre, lingue straniere Azione 4 Interventi di formazione sulle metodologie per la didattica individualizzata e sulle strategie per il recupero del disagio DESTINATARI DOCENTI

8 Obiettivo F Promuovere il successo scolastico, le pari opportunità e l'inclusione sociale Azione 1 Interventi per promuovere il successo scolastico per le scuole del primo ciclo DESTINATARI ALUNNI E GENITORI

9 OBIETTIVI SPECIFICI F E S R OBIETTIVO B: Incrementare il numero dei laboratori per migliorare lapprendimento delle competenze chiave, in particolare quelle matematiche, scientifiche e linguistiche.

10 Obiettivo B Incrementare il numero dei laboratori per migliorare lapprendimento delle competenze chiave, in particolare quelle matematiche, scientifiche e linguistiche. Azione 1 Laboratori e strumenti per lapprendimento delle competenze di base nelle istituzioni scolastiche del primo ciclo DESTINATARI ALUNNI

11 AREE DI INTERVENTO ATTORI COINVOLTI AREA FORMATIVA ESPERTO TUTOR AREA ORGANIZZATIVO GESTIONALE DIRIGENTE SCOLASTICO D.S.G.A. REFERENTE VALUTAZIONE FACILITATORE GRUPPO OPERATIVO Piano Integrato dIstituto

12 GRUPPO OPERATIVO DEL PIANO INTEGRATO DI ISTITUTO DIRIGENTE SCOLASTICO D.S.G.A. D.S.G.A. REFERENTE ALLA VALUTAZIONE INTERNA - ESTERNA REFERENTE ALLA VALUTAZIONE INTERNA - ESTERNA FACILITATORE PIANO INTEGRATO DEGLI INTERVENTI FACILITATORE PIANO INTEGRATO DEGLI INTERVENTI 1 TUTOR PER OGNI OBIETTIVO SPECIFICO RICHIESTO 1 TUTOR PER OGNI OBIETTIVO SPECIFICO RICHIESTO ESPERTO/I ESPERTO/I

13 REFERENTE ALLA VALUTAZIONE Garantire, di concerto con tutor ed esperti, la presenza di momenti di valutazione Coordinare le iniziative di valutazione, garantendo lo scambio di esperienze, la circolazione di risultati, lo sviluppo della competenza valutativa dei docenti Fare da interfaccia con tutte le iniziative di valutazione esterna facilitandone la realizzazione e garantendo linformazione allinterno sugli esiti conseguiti

14 FACILITATORE PIANO INTEGRATO DEGLI INTERVENTI Cooperare con Dirigente Scolastico e gruppo operativo del Piano dIstituto, curando che le attività rispettino la temporizzazione prefissata garantendone la fattibilità Curare linserimento dei dati nel sistema di Monitoraggio e Gestione, la loro coerenza e completezza

15 TUTOR coordinare le diverse risorse umane che partecipano al progetto e il collegamento generale con la didattica istituzionale Partecipare con gli esperti alla valutazione/certificazione degli esiti formativi degli allievi. facilitare i processi di apprendimento degli allievi collaborare con gli esperti nella conduzione delle attività del progetto

16 RISORSE UMANE REFERENTE PER LA VALUTAZIONE FACILITATORE PIANO INTEGRATO TUTOR CURRICULUM VITAE EUROPEO

17


Scaricare ppt "SCHEDA DI AUTODIAGNOSI Sezione: Personale Scolastico Metodologie didattiche a supporto dellinsegnamento delle scienze Adozione di criteri condivisi per."

Presentazioni simili


Annunci Google