La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lo sciopero nellordinamento italiano. Periodo storico Qualificazione dello sciopero Periodo liberale Periodo corporativo Periodo costituzionale Sciopero.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lo sciopero nellordinamento italiano. Periodo storico Qualificazione dello sciopero Periodo liberale Periodo corporativo Periodo costituzionale Sciopero."— Transcript della presentazione:

1 Lo sciopero nellordinamento italiano

2 Periodo storico Qualificazione dello sciopero Periodo liberale Periodo corporativo Periodo costituzionale Sciopero - libertà Sciopero - delitto Sciopero - diritto Evoluzione storica

3 Norme penali incriminatrici del Codice Rocco (1931) Art. 330 Art. 333 Art. 502 Art. 503 Art. 504 Art. 505 Art. 506 Art. 507 Art. 508 Interruzione di un servizio pubblico o di pubblica necessità Abbandono individuale di un pubblico servizio, ufficio o lavoro Serrata e sciopero per fini contrattuali Serrata e sciopero per fini non contrattuali Coazione della pubblica autorità mediante serrata o sciopero Serrata o sciopero a scopo di solidarietà o di protesta Serrata di esercenti di piccole industrie o commerci Boicottaggio Arbitraria invasione e occupazione di aziende agricole o industriali e sabotaggio

4 ART. 40 IL DIRITTO DI SCIOPERO SI ESERCITA NELLAMBITO DELLE LEGGI CHE LO REGOLANO Sciopero nella Costituzione

5 Superamento dello Stato liberale ed interpretazione congiunta artt – 40 Cost. Norma precettiva e non meramente programmatica Sciopero come diritto al conflitto Significato costituzionale del diritto di sciopero

6 Sciopero come diritto: implicazioni Nei rapporti Stato – cittadino: non può essere emanato alcun provvedimento contrastante con il diritto di sciopero Nei rapporti intersoggettivi privati: - Effetti civilistici: sospensione del rapporto di lavoro - Il lavoratore non risponde di inadempimento contrattuale né possono essergli irrogate sanzioni disciplinari - Tutela contro comportamenti del datore di lavoro volti a discriminare i lavoratori in sciopero (art. 4 l. n. 604/1966;artt. 15 e 16 ed art. 28 Stat. Lav.)

7 Differenze sciopero libertà - sciopero diritto Sciopero - libertà Liceità penale Sospensione della retribuzione Inadempimento contrattuale Responsabilità disciplinare Sciopero - diritto Liceità penale Sospensione della retribuzione Esclude linadempimento contrattuale Non espone a responsabilità disciplinare

8 - Laconicità della disposizione costituzionale - Due tesi: titolarità individuale (del singolo lavoratore SUBORDINATO) - Titolarità collettiva (del sindacato) - Dottrina maggioritaria: DIRITTO INDIVIDUALE AD ESERCIZIO COLLETTIVO Titolarità del diritto di sciopero

9 Sent. Corte Cost. n. 222/1975: illegittimità costituzionale art. 506 c.p. Serrata posta in essere dagli esercenti di piccole industrie e commerci privi di lavoratori alle proprie dipendenze per contrasto con lart. 40. Sent. Corte Cost. n. 53/1986: ha escluso lo sciopero per i piccoli imprenditori con uno o due lavoratori dipendenti. Sent. Corte Cass. N. 171/1996: ha escluso che lastensione dalle udienze degli avvocati possa qualificarsi sciopero. I lavoratori non subordinati…

10 - Interpretazione congiunta artt. 40 e 3 Cost.: è qualificabile come sciopero lo strumento di lotta di gruppi sociali subalterni che mirano a riequilibrare il loro deficit di forza sociale. - I lavoratori parasubordinati sono caratterizzati da una disparità di forza contrattuale rispetto al loro datore di lavoro, pertanto sono titolari del diritto di sciopero. Non, invece, i lavoratori autonomi. - Se tale relazione di squilibrio contrattuale non sussiste, lastensione dal lavoro non può essere configurata come sciopero, né può trovare applicazione lart. 40 Cost. … criterio utilizzato dalla giurisprudenza

11 Natura giuridica del diritto di sciopero Diritto potestativo del lavoratore (Santoro Passarelli) Diritto assoluto della persona (Mengoni) Semplice fatto giuridico (Giugni. Interpretazione accolta dalla sent. n. 711/1980. v. oltre) Sciopero per fini contrattuali Ricomprende anche sciopero di solidarietà e sciopero economico- politico

12 … sciopero come semplice fatto giuridico

13 Limiti al diritto di sciopero A) Limiti interni B) Limiti esterni Limiti ricavati dalla definizione stessa di sciopero Bilanciamento diritto di sciopero – libertà/diritti costituzionalmente garantiti

14 A) Limiti interni Sciopero: astensione concertata dal lavoro per la tutela di un interesse professionale collettivo avente le caratteristiche: Attinenza ad un rapporto di lavoro subordinato Completezza dellastensione dal lavoro (intera giornata lavorativa e coinvolgente tutti i lavoratori) Funzionalizzazione alla stipulazione del contratto collettivo.

15 1 SCIOPERO DEI PARASUBORDINATI 2 FORME ANOMALE DI SCIOPERO (SCIOPERO A SINGHIOZZO E A SCACCHIERA) 3 SCIOPERO POLITICO, SCIOPERO DI SOLIDARIETÀ … limiti interni escludono dalla nozione costituzionale di sciopero

16 Giurisprudenza costituzionale e di legittimità sulle norme penali incriminatrici: art. 502 c.p... 1) Sciopero e serrata per fini contrattuali (art. 502 c.p.) Corte Cost. sent. n. 29/1960: Precettività art. 40 Cost. Art. 502 c.p. costituzionalmente illegittimo per contrasto con art. 40 Cost.

17 … sciopero politico … Artt. 503 c.p. e 504 c.p. Sciopero economico – politico: diritto (Corte Cost. sent. n. 141/1967) Sciopero politico c.d. puro: libertà (Corte Cost. sent. N. 290/1974) Sentenze manipolative

18 … residuali ipotesi di reato Sciopero diretto a sovvertire lordinamento costituzionale Sciopero politico che, oltrepassando ogni forma di pressione, si converta in uno strumento atto ad impedire o ad ostacolare il libero esercizio di quei diritti e poteri nei quali si esprime direttamente o indirettamente la sovranità popolare (Corte Cost. sent. N. 290/1974)

19 … sciopero di solidarietà Sciopero di un gruppo di lavoratori volto a solidarizzare con le rivendicazioni di altri gruppi o contro la lesione degli interessi di un singolo lavoratore Art. 505 c.p. e Corte Cost. sent. n. 123/1962 Legittimo a condizione che sussista una comunanza di interessi (ambiguità: essa va definita dal giudice di merito)

20 … forme anomale di sciopero Sciopero a singhiozzo: astensione dal lavoro frazionata nel tempo in periodi brevi Sciopero a scacchiera: astensione dal lavoro effettuata in tempi diversi da differenti gruppi di lavoratori Giurisprudenza di legittimità: dalla teoria della corrispettività dei sacrifici (tra datore di lavoro e lavoratore) alla teoria del c.d. danno ingiusto (v. sent. n. 711/1980)

21 B) Limiti esterni: sentenza n. 711/1980 Abbandono tecnica dei limiti interni Tecnica dei limiti esterni: gli unici limiti al diritto di sciopero sono quelli discendenti dal suo bilanciamento con gli altri interessi costituzionalmente garantiti Legittimo il danno alla produttività, ma non il danno alla produzione (art. 41 Cost., art. 4 Cost)

22 Lo sciopero deve essere esercitato con modalità tali da non pregiudicare, in una determinata ed effettiva situazione economica generale o particolare, irreparabilmente (non la produzione, ma) la produttività, ossia la capacità produttiva dellazienda, cioè la possibilità per limprenditore di (continuare a) svolgere la sua iniziativa economica.(sent. N. 711/1980) …danno alla produttività ed alla produzione

23 Legge 12 giugno 1990 n. 146 Legge 11 aprile 2000 n. 83 Sciopero nei servizi pubblici essenziali

24 LA TERZIARIZZAZIONE DEL CONFLITTO Una nuova categoria di danneggiati dallo sciopero Dal conflitto Lavoratori/Imprese a quello Lavoratori/Utenti LA NECESSITÀ DI UN CONTEMPERAMENTO TRA DIRITTI La soluzione costituzionale (i limiti esterni) Il primo intervento normativo: la l. 146/1990, come modificata dalla l. 83/2000

25 Cosa ha fatto la corte cost.? La (tendenziale) sovrapposizione tra servizi pubblici essenziali e settore pubblico (oggi superata) La presenza – nel pubblico impiego – delle norme incriminatrici dello sciopero (art. 330 e 333 codice penale)

26 Cosa ha fatto la corte cost.? La lettura costituzionale degli articoli 330 e 333 cod.pen. abbandono individuale e collettivo di pubblico servizio Lesercizio del diritto di sciopero è costituzionalmente tutelato anche in questi settori, in quanto il contemperamento tra diritto di sciopero e altri diritti costituzionali non può comportare una compressione totale del primo. Deve però essere comunque assicurato - per legge, per accordo o per autoregolamentazione - un nucleo minimo di prestazioni indispensabili

27 Il primo profilo affrontato dal legislatore del 1990 Quali sono e/o come si individuano: I diritti costituzionali da contemperare con il diritto di sciopero I servizi funzionali al soddisfacimento di quei diritti Le prestazioni minime da garantire nellambito di ogni servizio

28 I diritti della persona LA TECNICA DELLELENCAZIONE TASSATIVA …sono considerati servizi pubblici essenziali, indipendentemente dalla natura giuridica del rapporti di lavoro, quelli volti a garantire il godimento dei diritti… Vita Salute Libertà Sicurezza Libertà di circolazione Assistenza e previdenza sociale Istruzione Comunicazione

29 I servizi essenziali VITA SALUTE LIBERTA SICUREZZA Sanità Protezione civile Raccolta rifiuti Controlli doganali su animali e merci deperibili Amministrazione della giustizia, con particolare riferimento a provvedimenti restrittivi della libertà personale ed a quelli cautelari ed urgenti, nonché ai processi penali con imputati in stato di detenzione LIBERTA DI CIRCOLAZIONE Trasporti pubblici urbani ed extraurbani Trasporti ferroviari aerei e marittimi (limitatamente ai collegamenti con le isole) LIBERTA DI COMUNICAZIONE Poste Informazione radio-televisiva PREVIDENZA E ASSISTENZA Erogazione di stipendi e pensioni ISTRUZIONE Asili nido, scuole materne ed elementari Esami e scrutini per tutte le scuole Esami conclusivi del ciclo di istruzione universitaria

30 Le prestazioni minime Nell'ambito dei s.p.e il diritto di sciopero è esercitato nel rispetto di misure dirette a consentire l'erogazione delle prestazioni indispensabili Le imprese erogatrici dei s.p.e concordano nei contratti collettivi le prestazioni indispensabili che sono tenute ad assicurare

31 Ruolo della Commissione di Garanzia Prima Valutazione dellidoneità dellaccordo e adozione della c.d. provvisoria regolamentazione Il ruolo di mediazione Il ruolo di moral suasion Il ruolo di avvio della procedura di precettazione Dopo Il ruolo sanzionatorio

32 I limiti di legge nel momento dellastensione (per chi proclama lo sciopero) Obbligo di preavviso (tranne nel caso di astensione dal lavoro in difesa dellordine costituzionale e protesta per gravi eventi lesivi dellincolumità e della sicurezza dei lavoratori). Indicazione esplicita Della durata Delle modalità Delle motivazioni

33 I limiti di legge nel momento dellastensione Per le imprese erogatrici: obbligo di comunicazione agli utenti (almeno 5 giorni prima) dei modi e dei tempi con cui verranno erogate i servizi; Per altri soggetti: Il servizio pubblico radiotelevisivo è tenuto a dare tempestiva diffusione delle informazioni sullinizio, la durata, le misure alternative e le modalità dello sciopero nel corso di tutti i telegiornali e giornali radio. Sono inoltre tenuti a dare le medesime informazioni i giornali e le emittenti che si avvalgano di finanziamenti o agevolazioni previste da leggi dello Stato.

34 La clausola di chiusura del sistema: lordinanza di precettazione I PRESUPPOSTI Fondato pericolo di pregiudizio grave e imminente ai diritti della persona costituzionalmente tutelati I SOGGETTI Pres. del Consiglio o Ministro delegato Prefetto LA PROCEDURA Invito a desistere e tentativo di conciliazione Termine di 48 ore precedente allinizio dellastensione IL CONTENUTO Differimento dellastensione Riduzione della durata o dellambito LE FORME DI COMUNICAZIONE Anche mediante affissione nei luoghi di lavoro, pubblicazione sulla stampa o diffusione attraverso radio e televisione LE IMPUGNAZIONI Ricorso al T.A.R. che non sospende necessariamente lefficacia del provvedimento LE SANZIONI Amministrative di carattere pecuniario


Scaricare ppt "Lo sciopero nellordinamento italiano. Periodo storico Qualificazione dello sciopero Periodo liberale Periodo corporativo Periodo costituzionale Sciopero."

Presentazioni simili


Annunci Google