La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi (2008-2014) Confartigianato della Provincia di Ravenna.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi (2008-2014) Confartigianato della Provincia di Ravenna."— Transcript della presentazione:

1 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi ( ) Confartigianato della Provincia di Ravenna

2 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi Premessa Confartigianato della Provincia di Ravenna Il comparto delle costruzioni è per il nostro territorio un settore di prioritaria importanza ed è quello che in questi anni ha subito la recessione più pesante e la più drastica perdita di posti di lavoro. Dai dati che qui di seguito vengono riportati si evidenzia ancora di più il valore economico del settore a cui va aggiunto tutto l’indotto che si “trascina” e che possiamo solo elencare senza poter dare un valore. Quando si ristruttura o si ricostruisce un immobile non solo i muratori, elettricisti, idraulici, falegnami, imbianchini, lattonieri, pavimentatori, produttori e commercianti di materiali edili, camionisti hanno lavoro, ma anche geometri, ingegneri, architetti, notai, banche e a seguire chi vende arredi, tende e i giardinieri. Senza contare il valore degli introiti per le casse comunali derivanti dagli oneri d’urbanizzazione e delle imposte e tasse comunali. Come si può vedere l’indotto del settore delle costruzioni “muove” moltissime attività ed è quindi prioritario che le scelte locali sulle regole urbanistiche siano rivolte a incentivare l’ammodernamento dell’attuale patrimonio immobiliare, come peraltro i pochi appalti pubblici devono essere un importante volano per l’imprenditoria locale.

3 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi Imprese del settore delle costruzioni iscritte al registro imprese Confartigianato della Provincia di Ravenna Provincia di Ravenna

4 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi Imprese del settore delle costruzioni iscritte al registro imprese Confartigianato della Provincia di Ravenna Regione Emilia Romagna

5 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi Imprese del settore delle costruzioni iscritte al registro imprese Confartigianato della Provincia di Ravenna Totale Italia

6 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi IMPRESE ISCRITTE ALLA CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI RAVENNA Confartigianato della Provincia di Ravenna In 7 anni le imprese iscritte alla Cassa Edile e cioè quelle con dipendenti, sono diminuite del 53%. Il 57% di queste sono aziende Artigiane

7 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi LAVORATORI ISCRITTI ALLA CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI RAVENNA Confartigianato della Provincia di Ravenna In 7 anni i lavoratori iscritti alla cassa edile sono diminuiti del 58%. La riduzione è del 52% per i dipendenti di imprese Artigiane

8 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi ORE RETRIBUITE DENUNCIATE ALLA CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI RAVENNA Confartigianato della Provincia di Ravenna In 7 anni le ore retribuite denunciate alla cassa edile sono diminuite del 54%. Il calo è del 51% nel settore artigianale

9 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi VALORI DI RETRIBUZIONE COMPLESSIVE DAL 2008 AL 2014 Confartigianato della Provincia di Ravenna In 7 anni si sono persi di euro di retribuzione di cui di euro solo nel comparto dell’artigianato

10 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi ONERI DI URBANIZZAZIONE INCASSATI DAL 2008 AL 2014 Confartigianato della Provincia di Ravenna In 7 anni gli oneri di urbanizzazione nei Comuni di Ravenna, Faenza, Lugo sono diminuiti rispettivamente del 79%, del 65% e dell’84% Importi in migliaia di Euro

11 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi Prestiti concessi alle imprese delle Costruzioni - 30 marzo 2015 – Valori in mln di euro var.% su marzo 2012 e 2014 Confartigianato della Provincia di Ravenna lo stock dei prestiti concesso alle imprese del comparto delle Costruzioni della provincia di Ravenna è di 1,3 miliardi di euro. In diminuzione di 417 milioni di euro, con un calo del 24,0%, rispetto a tre anni prima (2012) e di 317 milioni di euro, con un calo del 19,3%, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (2014). RAVENNAEMILIA-ROMAGNA mar mar mar inc.% su tottale credito alle imprese15,015,2 var.ass var. % ,0-32,4 var.ass var. % ,3-15,6 *interruzione della serie storica dei dati Banca d'Italia giugno 2011 **impieghi vivi = finanziamenti erogati al settore produttivo al netto delle sofferenze e delle operazioni pronto contro termine Elaborazione Osservatorio MPI Confartigianato Emilia-Romagna su dati Banca d'Italia

12 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi Dinamica dei prestiti alle imprese per settori d’attività - 30 marzo 2015 – Var.% rispetto stesso periodo 2012 e 2014 Confartigianato della Provincia di Ravenna Confrontando la dinamica sia di lungo periodo ( ) che di breve periodo ( ) dello stock di finanziamenti concessi alle imprese osserviamo che in entrambi i casi è proprio il comparto delle Costruzioni quello che registra flessioni più ampie. Elaborazione Osservatorio MPI Confartigianato Emilia-Romagna su dati Banca d'Italia

13 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi Consistenza delle sofferenze nelle Costruzioni - Periodo 31/12/ /12/ Valori in milioni di euro Confartigianato della Provincia di Ravenna Da dicembre 2009 a fine 2014 le sofferenze registrate per le imprese del settore delle Costruzioni mostrano un trend in continuo aumento. Si passa dai 21 milioni di euro di sofferenze del 2009 ai 328 milioni di euro del 2014 che rappresentano il 41,2% delle sofferenze totali di tutti i settori economici.

14 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi Dinamica delle sofferenze nel comparto delle Costruzioni - Periodo 31/12/ /12/ Var. ass. in milioni di euro e var.% Confartigianato della Provincia di Ravenna L'incremento più consistente delle sofferenze nel settore in esame lo registriamo tra il 2012 e il 2013 periodo in cui le sofferenze salgono del 124% con un aumento in termini monetari di 108 milioni di euro.

15 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi LE PROPOSTE Confartigianato della Provincia di Ravenna Questa pesantissima situazione ha bisogno di risposte certe e soprattutto efficaci che le Amministrazioni Locali devono mettere in campo con coraggio e determinazione.

16 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi RUE Confartigianato della Provincia di Ravenna I Regolamenti Urbanistici Edilizi (RUE) sono gli strumenti che possono essere utile al rilancio del settore delle costruzioni, e a creare un importante circolo virtuoso in termini economici ed occupazionali. Come? Andando a snellire le procedure attuali e inserendo reali e tangibili incentivi urbanistici per adeguamento sismico e per l’efficientamento energetico degli immobili esistenti, prevedendo percorsi autorizzativi dedicati e veloci e incentivi fiscali con detrazioni sulle imposte comunali sugli immobili (TASI e IMU). L’obiettivo a cui puntare è quello di “far passare” il messaggio che oggi ristrutturare casa è facile, che oltre agli incentivi statali (del 65 o 50 per cento) vi sono quelli locali.

17 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi APPALTI PUBBLICI Confartigianato della Provincia di Ravenna Il rilancio del settore delle costruzioni del nostro territorio passa promuovendo e rafforzando la collaborazione tra il mondo delle piccole e medie imprese edili e gli Enti Locali. Confartigianato, congiuntamente ad altre Associazioni di Categoria, ha inviato nei mesi scorsi un documento a tutte le Amministrazioni Locali della provincia che prevede:

18 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi Le proposte avanzate dalle Associazioni dell’Artigianato Confartigianato della Provincia di Ravenna Per lavori con soglia a € potrebbe essere adottato un apposito regolamento dove inserire le categorie dei lavori eseguibili in economia con l’istituzione di elenchi da cui scegliere le imprese da invitare alle gare. Per i lavori inferiori a € affidamento diretto alle imprese sempre scelte, a rotazione, dall’elenco. Per i lavori tra i e i € invitare 5 imprese, sempre dall’elenco e a rotazione, ed affidamento con il criterio del massimo ribasso. Per la procedura negoziata si propone per i lavori di importo inferiore a € l’invito rivolto ad almeno 5 imprese ed affidamento, con il criterio del massimo ribasso. Mentre per i lavori di importo tra e €, l’invito rivolto ad almeno 10 imprese ed affidamento, con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa introducendo fra gli elementi di valutazione anche quello del Km zero. Per il subappalto che sia la stazione appaltante a corrispondere direttamente al subappaltatore o al cottimista l’importo dovuto per le prestazioni eseguite.

19 Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi Confartigianato della Provincia di Ravenna L’analisi è stata realizzata grazie ai dati statistici forniti da: Camera di Commercio della Provincia di Ravenna Cassa Edile della Provincia di Ravenna Osservatorio MPI Confartigianato Lombardia


Scaricare ppt "Il settore edile nella Provincia di Ravenna Gli anni della Crisi (2008-2014) Confartigianato della Provincia di Ravenna."

Presentazioni simili


Annunci Google