La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dr. Alberto Valsecchi EDUCAZIONE EMOTIVA Strategie di intervento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dr. Alberto Valsecchi EDUCAZIONE EMOTIVA Strategie di intervento."— Transcript della presentazione:

1 Dr. Alberto Valsecchi EDUCAZIONE EMOTIVA Strategie di intervento

2 Dr. Alberto Valsecchi RILEVANZA DELLE EMOZIONI La qualità dell'esistenza di ogni bambino è influenzata dal modo in cui egli apprende, fin dai primi anni, ad affrontare le proprie emozioni. La qualità dell'esistenza di ogni bambino è influenzata dal modo in cui egli apprende, fin dai primi anni, ad affrontare le proprie emozioni. Determinate emozioni hanno un'influenza rilevante sull’apprendimento e sulla motivazione scolastica. Determinate emozioni hanno un'influenza rilevante sull’apprendimento e sulla motivazione scolastica. E' importante tenere presente che un'eccessiva tensione emotiva interferisce negativamente sull'efficacia di molte prestazioni. E' importante tenere presente che un'eccessiva tensione emotiva interferisce negativamente sull'efficacia di molte prestazioni. Le emozioni interferiscono con le attività mentali. Le emozioni interferiscono con le attività mentali. Le emozioni influenzano i rapporti interpersonali. Le emozioni influenzano i rapporti interpersonali. Le emozioni dominanti finiscono per determinare il clima psicologico della classe. Le emozioni dominanti finiscono per determinare il clima psicologico della classe. Le emozioni più frequenti diventano modalità di risposta abituali. Le emozioni più frequenti diventano modalità di risposta abituali.

3 Dr. Alberto Valsecchi TIPOLOGIA DEI DISTURBI EMOZIONALI NEL BAMBINO DISTURBI EMOTIVI ESTERIORIZZATI (disturbi della condotta e sindromi ipercinetiche) DISTURBI EMOTIVI ESTERIORIZZATI (disturbi della condotta e sindromi ipercinetiche) DISTURBI EMOTIVI INTERIORIZZATI (disturbi ansiosi e depressivi) DISTURBI EMOTIVI INTERIORIZZATI (disturbi ansiosi e depressivi)

4 Dr. Alberto Valsecchi COSA SONO E COME FUNZIONANO LE EMOZIONI Caratteristiche delle emozioni: Primitive Primitive Transitorie TransitorieANTECEDENTE EMOZIONE PRIMARIA MinacciaPaura SoddisfazioneGioia FrustrazioneRabbia MancanzaTristezza Non buono/belloDisgusto NovitàSorpresa

5 IL PROCESSO EMOTIVO EVENTOPENSIERO PERCEZIONE REAZIONE FISIOLOGICA PROGRAMMAZIONE DEL COMPORTAMENTO C1C2C3C4

6 Dr. Alberto Valsecchi VARIABILI COINVOLTE COGNITIVE FISIOLOGICHE COMPORTAMENTALI

7 Dr. Alberto Valsecchi ANALISI FUNZIONALE ABC Non ho fatto i compiti, la maestra si arrabbierà... Ansia – mal di pancia ecc.. Scenate - No scuola ABC Pugno ad un compagno e la maestra sgrida Perché se la prende con me? Ho ragione io! Rabbia ABC Tutti ce l'hanno con me! Non è giusto! RabbiaLancia l'astuccio contro il muro

8 EDUCAZIONE EMOTIVA IL RICONOSCIMENTO DELLE EMOZIONI - IL RICONOSCIMENTO DELLE EMOZIONI - L’INTROSPEZIONE - L’EMPATIA LA RISTRUTTURAZIONE COGNITIVA - LA RISTRUTTURAZIONE COGNITIVA - RICONOSCERE I PENSIERI - MODIFICARE I PENSIERI L’ESPRESSIONE EMOTIVA - L’ESPRESSIONE EMOTIVA - L’AUTOCONTROLLO - L’ASSERTIVITA’

9 Dr. Alberto Valsecchi UN PERCORSO STRUTTURATO 1 LINGUA ITALIANA Saper riconoscere e dare un nome alle emozioni. Individuare in un testo scritto le parti che connotano l’emozione. Saper descrivere per iscritto episodi emotivi. Arricchimento lessicale attinente la descrizione di stati emotivi di diversa intensità. Distinguere realtà oggettiva e realtà soggettiva. Saper mettere alla prova la consistenza logica di un’affermazione. Confutazione e trasformazione di pensieri irrazionali. Allenamento al pensiero razionale.

10 Dr. Alberto Valsecchi UN PERCORSO STRUTTURATO 2 STUDI SOCIALI Sviluppare la capacità di conversare, dialogare con gli altri all’interno di un gruppo, discutere ed esprimere le proprie opinioni, dare il proprio contributo nel ricercare e nell’organizzare le risorse necessarie all’attuazione di uno scopo di gruppo o di un progetto comunitario. Favorire nei bambini la disponibilità alla verifica di atteggiamenti individuali o di gruppo che turbano l’armonia della convivenza civile. Conoscere ed esercitare i diritti assertivi.

11 Dr. Alberto Valsecchi UN PERCORSO STRUTTURATO 3 EDUCAZIONE ALL’IMMAGINE Saper riconoscere gli elementi che in un’immagine denotano le emozioni. Saper manipolare un’immagine per modificare il contenuto emotivo. Saper cogliere le emozioni in un’immagine partendo dalle composizioni cromatiche. Saper esprimere operativamente in modo creativo e personale emozioni, mediante: tecniche particolari di stesura del colore; utilizzo di materiali vari; attività di manipolazione e di modellaggio.

12 Dr. Alberto Valsecchi UN PERCORSO STRUTTURATO 4 EDUCAZIONE AL SUONO E ALLA MUSICA Individuare e riconoscere suoni e rumori della natura e dell’ambiente che suscitano emozioni. Analizzare le emozioni suscitate dall’ascolto di brani musicali. Analizzare emozioni provocate da particolari ritmi, toni, intensità. Produrre suoni, rumori, capaci di indurre particolari stati d’animo. EDUCAZIONE MOTORIA Individuare posture e mimiche in relazioni a particolari stati emotivi. Esprimere con il corpo stati d’animo.

13 Dr. Alberto Valsecchi INTERVENIRE NELLE SITUAZIONI EMOTIVAMENTE DIFFICILI LA MORTE DI UNA PERSONA CARA LA MORTE DI UNA PERSONA CARA LA SEPARAZIONE DEI GENITORI LA SEPARAZIONE DEI GENITORI

14 Dr. Alberto Valsecchi LA MORTE DI UNA PERSONA CARA LA MORTE DI UNA PERSONA CARA I bambini sono in grado di comprendere benissimo il concetto della morte, se viene loro spiegato adeguatamente in base all’età. E' importante: dare al bambino la possibilità di esprimere anche a scuola accogliere ciò che lui porta dire sempre la verità rassicurare incoraggiare ad esprimere le emozioni far partecipare alla sofferenza della famiglia far rientrare il prima possibile alla normalità

15 Dr. Alberto Valsecchi LA SEPARAZIONE DEI GENITORI LA SEPARAZIONE DEI GENITORI La separazione dei genitori è considerata uno tra gli eventi di vita più stressanti, per tutti i membri che compongono una famiglia. I bambini vivono la rottura del nucleo familiare come ingiusta, si sentono tristi e amareggiati. Lo stress che la separazione comporta per i bambini può essere alleviato se i genitori sono in grado di mantenere tra loro due una relazione collaborativa ed amichevole. E' importante: che i genitori comunichino la situazione che i genitori comunichino la situazione accogliere ciò che il bambino porta accogliere ciò che il bambino porta incoraggiare il bambino a manifestare le sue emozioni e dedicare tempo ad ascoltarlo incoraggiare il bambino a manifestare le sue emozioni e dedicare tempo ad ascoltarlo rassicurare sul fatto che la colpa non è sua, che a altri è capitata la stessa cosa ed è andato tutto bene rassicurare sul fatto che la colpa non è sua, che a altri è capitata la stessa cosa ed è andato tutto bene evitare di dire “ora sei tu l'uomo di casa” o frasi simili evitare di dire “ora sei tu l'uomo di casa” o frasi simili mantenere le regole e le regolarità mantenere le regole e le regolarità


Scaricare ppt "Dr. Alberto Valsecchi EDUCAZIONE EMOTIVA Strategie di intervento."

Presentazioni simili


Annunci Google