La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tecniche e tecnologie enologiche per la produzione di vini biologici senza aggiunta di solfiti Dina Giglio Enologo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tecniche e tecnologie enologiche per la produzione di vini biologici senza aggiunta di solfiti Dina Giglio Enologo."— Transcript della presentazione:

1 Tecniche e tecnologie enologiche per la produzione di vini biologici senza aggiunta di solfiti Dina Giglio Enologo

2 Vini biologici in vigneto: si producono uve biologiche, coltivate senza l’aiuto di sostanze chimiche di sintesi, secondo il Reg. CE 834/2007 in cantina: si esegue la vinificazione utilizzando solo i prodotti enologici e i processi autorizzati dal regolamento 203/2012 (elenco nell’allegato VIII bis).

3 L’elaborazione del vino biologico comporta l’uso di determinati prodotti e sostanze come additivi o coadiuvanti tecnologici a condizioni ben definite. Allo scopo di promuoverne la domanda sul mercato è necessario dare la preferenza all’uso di additivi e di coadiuvanti ottenuti da materie prime provenienti dall’agricoltura biologica.

4 Additivi Il nuovo allegato VIII bis del Regolamento di Esecuzione (UE) n. 203/2012 fornisce una lista dei prodotti additivi e delle sostanze consentite per l’elaborazione di prodotti del settore vitivinicolo durante i processi e le pratiche enologiche. Di seguito le sostanze che devono essere costituite da materie prime biologiche, se disponibili: gelatina, proteine da frumento o piselli, colla di pesce, ovoalbumina (per la chiarificazione), tannini, gomma di acacia (gomma arabica); e tipologie di lieviti.

5 Pratiche enologiche non adatte per la produzione biologica Concentrazione parziale a freddo Eliminazione dell’anidride solforosa con procedimenti fisici Trattamento per elettrodialisi per garantire la stabilizzazione tartarica del vino Dealcolizzazione parziale del vino Trattamento con scambiatori di cationi per garantire la stabilizzazione tartarica del vino

6 Inoltre, per i trattamenti termici la temperatura non può superare i 70 °C e per la centrifugazione e la filtrazione la dimensione dei pori non può essere inferiore a 0,2 micrometri.

7 Tenore massimo di anidride solforosa per i vini biologici 100 mg/L, se il tenore di zuccheri residui è inferiore a 2 g/L Vini rossi 150 mg/L, se il tenore di zuccheri residui è inferiore a 2 g/L Vini bianchi e rosati Il tenore massimo di anidride solforosa è ridotto di 30 mg/L Per tutti gli altri vini

8 IMPIEGO DELLA SO 2 Antisettico, antiossidante, antiossidasico Tecniche di vinificazioni mirate per ridurre l’impiego di SO 2 ed il contenuto nei vini

9 Da cosa dipende il contenuto di SO 2 molecolare a parità di SO 2 libera? All’aumentare del pH diminuisce il contenuto di SO2 molecolare pH All’aumentare del contenuto in alcool aumenta il contenuto di SO2 molecolare Gradazione alcolica All’aumentare della temperatura aumenta il contenuto di SO2 molecolare Temperatura

10 IMPIEGO DELLA SO 2 Riduzione dell’impiego della SO 2 attraverso: – modalità di raccolta e trasporto dell’uva; – bassa temperatura delle uve o mosto; – protezione del mosto con gas inerti; – inoculo dei lieviti che non contengono solfiti; – gestione della fermentazione alcolica; – protezione del vino con gas inerti; – adeguate pratiche di cantina; – uso ragionato dei coadiuvanti e delle tecnologie. Vino con basso contenuto di composti in grado di combinare la SO 2 e limitare la sua azione.

11 Spumante metodo classico biologico senza solfiti Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea Cantine Colomba Bianca Istituto Regionale del Vino e dell’Olio

12 Metodo Classico e Charmat Metodo Classico: il vino rifermenta all'interno della bottiglia Metodo Charmat: il vino base viene rifermentato in autoclave

13 Caratteristiche di una base spumante Buon tenore acidico 7-9 g/L pH inferiore a 3,20 Gradazione alcolica 9,5-10% vol.

14 Analisi Mosti UvaGrado BaboAc. Totale g/L pHAc. Malico g/L GRILLO14,50 – 15,007,0 – 8,03,10 – 3,400,80 – 1,20

15 Protocollo di vinificazione spumante senza solfiti Raccolta manuale in cassette

16

17 Protocollo di vinificazione spumante senza solfiti Selezione dell’uva

18 Protocollo di vinificazione spumante senza solfiti Lavaggio e asciugatura dell’uva

19 Protocollo di vinificazione spumante senza solfiti Diraspatura e pressatura

20 Protocollo di vinificazione spumante senza solfiti Aggiunta di enzima pectolitico Sedimentazione statica a freddo Travaso ed inoculo di lievito selezionato Eventuale aggiunta di nutrienti Fermentazione alcolica Travaso Affinamento sur lies Decantazione e travaso Stabilizzazione proteica e tartarica Filtrazione Tiraggio con lieviti selezionati (15 g/hl), g/L di zucchero e 0,15 g/L di nutrienti

21 Protocollo di vinificazione spumante senza solfiti Tappatura a corona con bidule

22 Protocollo di vinificazione spumante senza solfiti Presa di spuma con bottiglie coricate 6 mesi, poi agitate e messe in punta

23 Protocollo di vinificazione spumante senza solfiti Sboccatura

24 Protocollo di vinificazione spumante senza solfiti Colmatura e aggiunta di liqueur d’expedition

25 Protocollo di vinificazione spumante senza solfiti Tappatura definitiva

26 IL CONSUMATORE Cosa pensa un consumatore medio quando legge nell’etichetta che in un certo vino non ci sono solfiti aggiunti? La risposta è semplice: automaticamente collegherà il non utilizzo di quell’additivo ad una attenzione del produttore verso la salubrità del vino, associandolo ad un concetto di sano, genuino, naturale, artigianale, semplice, rispettoso per la salute se non, addirittura, ecologico La non aggiunta di solfiti rappresenta una delle principali attrattive di molti importatori e di commercianti che sono “a caccia” di vini di questo tipo di difficile reperimento e di difficile produzione in alcune zone viticole

27 …PERTANTO Materia prima sana Evitare trattamenti a base di zolfo prima della raccolta Igiene della cantina e degli attrezzi utilizzati in cantina e in campo Selezione dell’uva Lavaggio dell’uva Fermentazione a temperatura controllata Utilizzo di lieviti e nutrienti a norma del Reg. UE 203/2012 e che non contengono solfiti Spumante metodo classico senza solfiti

28 GRUPPO DI LAVORO AssessoratoCantine Colomba Bianca IRVO Giuseppe SpartàFilippo PaladinoGiuseppe Russo Vito FalcoCarlo FerracaneSalvatore Sparla Diego GennaMattia FilippiGiuseppe Genna Antonio ParrinelloAntonio PulizziDina Giglio Giuseppe BilelloNicola MangiapaneIgnazio Pipitone Gaspare SignorelliFabio BarracoGiuseppe Parrinello Giorgia VentoStagisti del corso di Laurea di Viticoltura ed Enologia C.d.A. Soci che hanno prodotto le uve

29 Grazie per l’attenzione


Scaricare ppt "Tecniche e tecnologie enologiche per la produzione di vini biologici senza aggiunta di solfiti Dina Giglio Enologo."

Presentazioni simili


Annunci Google