La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Vino biologico tra regole e innovazione il progetto ORWINE e la normativa europea Cristina Micheloni - AIAB Associazione Italiana Agricoltura Biologica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Vino biologico tra regole e innovazione il progetto ORWINE e la normativa europea Cristina Micheloni - AIAB Associazione Italiana Agricoltura Biologica."— Transcript della presentazione:

1 vino biologico tra regole e innovazione il progetto ORWINE e la normativa europea Cristina Micheloni - AIAB Associazione Italiana Agricoltura Biologica

2 che cos'è ORWINE? è un progetto di ricerca finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del VI PQ Lobiettivo generale di Orwine: fornire il supporto scientifico per sviluppare il quadro normativo europeo sulla vinificazione bio d efinire un codice di buone pratiche per la produzione di vino biologico, la sua etichettatura e comunicazione E iniziato nel Febbraio 2006 e si concluderà nel 2009 quando entrerà in vigore il nuovo regolamento sullagricoltura biologica.

3 Partnership coordinatore generale del progetto coordinatore scientifico FIBL Geisenheim Institute INRA ITV Univ. Sacro Cuore VINIDEA Ecovin IFOAM-EU ITAB AIAB UNIUD

4 Come raggiungere lobiettivo? Valutazione della situazione esistente Test in aziende pilota protocolli sprimentali prove scientifiche, metodi e tecnologie innovative Coinvolgere i gruppi di interesse fin dallinizio

5 Uno sguardo allo sviluppo normativo punti già decisi Vino bio regolamentato nel bio e non nell'OCM Evidente legame con OCM

6 Punti di discussione tranquilla Regolamentare anche i processi (lista negativa) e non solo gli additivi Evitare l'approccio 0 input Stilare lista positiva di additivi e coadiuvanti di processo

7 Additivi e coadiuvanti tecnologici Già ammesi in bio (allegato VI) Non ammessi dal REG. CE 2092/91 ma ampiamente accettati da disciplinari privati Specifiche per i coadiuvanti microbiologici Prodotti nuovi

8 Già ammesi in bio (allegato VI) Carbonato di Ca SO 2... ne parliamo dopo! CO 2 Acido ascorbico, citrico, tartarico, tannico Tartrato, alginato e carbonato di potassio Idrossipropilmetilcelulosa Biossido di silicio Argon, azoto, ossigeno Caseina, gelatina, colla di pesce, gel o soluzione di silice Carbone attivo, bentonite, caolino, cellulosa, farina fossile, perlite

9 Attualmente non ammesi in bio (allegato VI) lisozima Acido sorbico Nutrimenti per lieviti (tutti?) Ammonio bisolfito PVPP Proteine vegetali e Betaglucanasi Caseinato di potassio Mannoproteine Acido meta-tartarico Bicarbonato di potassio Solfato di rame

10 Tecniche da valutare Crioestrazione del mosto Acidificazione fisica tramite elettrodialisi su membrana bipolare Concentrazione fisica del mosto o parziale deidratazione Stabilizzazione tartarica per elettrodialisi Pastorizzazione normale Pastorizzazione flash Termovinificazione Frazionamento del vino e del mosto: osmosi inversa +trattamento fisico Microfiltrazione Concentrazione sostanze volatili Evaporazione su strato sottile sotto pressione Colonna a cono rotante

11 Micro-organismi e derivati Dobbiamo elencarli?

12 Punti di discussione accesa arricchimento anidride solforosa

13 Arricchimento con zucchero bio ma anche MCR bio (e le resine a scambio ionico?) limiti nuova OCM: 3% in zona A; 2% in zona B; 1,5% in zona C Nessun arricchimento In percentuale inferiore al convenzionale Come nel convenzionale

14 Limiti alla SO 2 No SO 2 Inferiore al convenzionale definita in % dell'OCM Nessuna restrizione = convenzionale

15 Possibili limiti alla SO 2

16 Analisi condotte su 1100 vini bio

17 Sulfur dioxide levels in the collected white dry wine samples (residual sugars lower than 5 g/L); red labels represent the number of wines analyzed for each country Some special wines are included

18 Sulfur dioxide levels in the collected white dry wine samples (residual sugars lower than 5 g/L); some special wines are included The colored lines represent some proposals for a reduction of sulfur dioxide limits in organic wines (respect to those reported in EU Reg. 1493/99): 20, 30, 40 and 50 % reduction

19 Sulfur dioxide levels in the collected white sweet wine samples (residual sugars higher than 5 g/L); some special wines are included The colored lines represent some proposals for a reduction of sulfur dioxide limits in organic wines (respect to those reported in EU Reg. 1493/99): 20, 30, 40 and 50 % reduction

20 Sulfur dioxide levels in the collected red dry wine samples (residual sugars lower than 5 g/L); some special wines are included The colored lines represent some proposals for a reduction of sulfur dioxide limits in organic wines (respect to those reported in EU Reg. 1493/99): 20, 30, 40 and 50 % reduction

21 Sulfur dioxide levels in the collected red sweet wine samples (residual sugars higher than 5 g/L); some special wines are included The colored lines represent some proposals for a reduction of sulfur dioxide limits in organic wines (respect to those reported in EU Reg. 1493/99): 20, 30, 40 and 50 % reduction

22 Scenario: 30 % riduzione del limite OCM senza vini speciali

23 Scenario: 50 % riduzione limiti OCM senza vini speciali

24 Nel frattempo Studio produttori Studio consumatori Studio di mercato 3 anni (vendemmie) di prove in I, D, F e CH con tecniche a bassa solforosa 3 anni (vendemmie) di test aziendali (12 in Italia, 5 in D, 8 in F, 3 in CH, 2 ESP, 1HU, 3 A, 1 PT) Coinvolgimento portatori di interesse

25 Come potrebbe essere la regolamentazione UE: considerando: ricerca enologica, studi sui consumatori e di mercato, opinione stakeholder, attuali standard privati Essere parte del Reg. EU 834/07 dove attualmente si possono normare anche i processi (non nel Reg.CE 2092/91) Lista positiva di additivi inclusi limiti SO 2 e arricchimento Lista negativa tecniche Legame con OCM e OIV

26 I tempi della regolamentazione UE: dicembre 08-presentazione ORWINE allo SCOF fine inizio 2009 primi documenti dalla Commissione e discussione con stati membri primavera bozza fine regolamento potrebbe essere in vigore per vendemmia 2009 o 2010

27 Altre informazioni sul sito del progetto: in Italiano risultati riassunti su e sulla newsletter in 5 lingue su

28 Prossimi appuntamenti questionario on-line: gennaio 2009: giornata nazionale ORWINE in Toscana


Scaricare ppt "Vino biologico tra regole e innovazione il progetto ORWINE e la normativa europea Cristina Micheloni - AIAB Associazione Italiana Agricoltura Biologica."

Presentazioni simili


Annunci Google