La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile Comune di Rosignano Marittimo Con il supporto tecnico di EALP – Agenzia Energetica della Provincia di Livorno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile Comune di Rosignano Marittimo Con il supporto tecnico di EALP – Agenzia Energetica della Provincia di Livorno."— Transcript della presentazione:

1 Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile Comune di Rosignano Marittimo Con il supporto tecnico di EALP – Agenzia Energetica della Provincia di Livorno Con il Coordinamento della Provincia di Livorno

2 Patto dei Sindaci iniziativa promossa dall’Unione Europea e rivolta ai sindaci di tutti i comuni europei per sostenere, con proprie e volontarie azioni, gli obiettivi della politica ambientale comunitaria e ridurre le emissioni di CO 2 almeno del 20% al 2020, attraverso l’incremento dell’efficienza energetica, l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili e la mobilità sostenibile. Impegni del Comune 30 giugno 2015 : presentazione Inventario di Base delle Emissioni (IBE) presentazione Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) Ogni 2 anni: effettuare il monitoraggio delle azioni aggiornamento del PAES pubblicare un Rapporto sulla attuazione del PAES da inviare alla Commissione Europea 2

3 Obiettivi del PAES Sviluppo progetti (pubblici e privati) su energie rinnovabili, efficienza energetica, mobilità e attività produttive sostenibili finalizzati a ridurre le emissioni dei gas ad effetto serra Collaborazione tra pubblico e privato nella realizzazione degli interventi e la individuazione delle risorse finanziarie (possibilità di accedere a finanziamenti comunitari / regionali) Rilancio intera comunità con ricadute importanti sul piano economico Strumento base di pianificazione locale che si integra con gli altri documenti strategici comunali 3

4 Gruppo di lavoro Settori dell’Amministrazione coinvolti nel PAES Ambiente e Igiene Urbana, per il coordinamento Edilizia Privata Pianificazione Progettazione ed Esecuzione Lavori Pubblici Gare e gestione amministrativa Lavori Pubblici Manutenzioni Traffico e Polizia Municipale Sportello Unico ed Attività Produttive Sistemi informativi ed innovazione Finanze e beni mobili Patrimonio 4

5 Gruppo di lavoro Stakeholders pubblici e privati coinvolti nel PAES attivazione tavoli tecnici : con le aziende del servizio pubblico (REA, ASA, CTT Nord, CASALP, CROM) con le associazioni di categoria, con l’obiettivo di coinvolgere, su base volontaristica, le imprese negli impegni di riduzione delle emissioni con altri portatori di interesse presenti sul territorio (grandi aziende, produttori di energia ecc.) Il PAES rimane un documento aperto pronto ad accogliere nuovi progetti (pubblici e privati) Il PAES e l’inventario delle emissioni sono realizzati seguendo le linee guida dell’Ufficio del Patto dei Sindaci della Commissione Europea 5

6 Gli elementi qualificanti e le azioni del PAES Rosignano (1) - Settore Residenziale ed interventi del Settore Pubblico Più del 70% delle abitazioni con certificato energetico (n ACE/APE) ha un livello di efficienza basso (classe energetica E, F e G): il Regolamento Edilizio può incidere almeno su nuove realizzazioni e ristrutturazioni e nelle nuove urbanizzazioni La riduzione degli oneri di urbanizzazione secondaria (pari al 10%) tra 2009 e 2012 è stata ottenuta solo da 3 pratiche su abitazioni con boiler elettrici per la produzione di acqua calda (34% del totale) 6 Abitazioni occupateAbitazioni vuoteAbitazioni Totali abitazioni tra 2001 e % abitazioni vuote Fonte: ISTAT (censimento 2011)

7 Efficienza energetica nel settore civile Progetto Modifiche del Regolamento Edilizio al fine di favorire la riqualificazione e la certificazione energetica dell’edilizia privata Obiettivo Promuovere l’edilizia sostenibile e l’efficienza energetica nei sistemi edificio-impianto e favorire il ricorso alle energie rinnovabili Descrizione intervento Incentivare il miglioramento del rendimento energetico dell’edificio / impianto nelle nuove costruzioni e nelle ristrutturazioni attraverso: incentivi per interventi di edilizia sostenibile obbligo di realizzare le nuove unità immobiliari a basso consumo energetico, in Classe Energetica A (o B) controlli per verificare l’effettiva classe energetica dell’edificio Fino al 2012 sono stati presentati in Comune 743 Attestati di Certificazione Energetica (per nuove edificazioni, ristrutturazioni, vendite e locazioni), nel 2013 sono state 827 (4% delle abitazioni) Nella tabella le relative suddivisioni 7 classefino al A+0,8% A0,1%1,5% B5,2%3,0% C7,7%5,6% D15,7%4,8% E19,0%9,3% F20,6%18,9% G31,6%56,1%

8 8 Efficienza energetica nel settore civile ProgettoRiqualificazione energetica impianti/edifici comunali Descrizione intervento 1.Trasformazione centrali termiche da gasolio a metano in 4 edifici comunali Costo di investimento: € Installazione nuovi infissi a isolamento termico presso le scuole Novaro Costo di investimento: € Ampliamento rete si teleriscaldamento: nuovo allaccio a vecchia biblioteca ProgettoEfficientamento sistema pubblica illuminazione comunale Descrizione intervento Adesione alla convenzione CONSIP per gestione e riqualificazione energetica della rete attraverso installazione riduttori di flusso, sistema di telecontrollo, sostituzione lampade ad incandescenza e a vapori di mercurio Canone di €/anno per manutenzione, gestione, fornitura energia elettrica ed investimento in efficienza energetica

9 9 Efficienza energetica nel settore civile ProgettoAmpliamento della rete di teleriscaldamento ad utenze private Descrizione intervento Utilizzo della rete di teleriscaldamento Roselectra da parte di utenze private in Rosignano Solvay per fornitura di calore per riscaldamento e acqua calda. La rete è in grado di fornire acqua ad una temperatura di 95 °C, ha un raggio di 2 km dalla centrale e si sviluppa con una tubazione di 12 km che passa vicino alla maggior parte delle abitazioni di Solvay. Cofely è il gestore della rete. L’estensione della rete fino ad aree ad elevata richiesta di energia termica, ad esempio le Morelline (sono a circa 2 km dalla centrale) pone un problema di costi di realizzazione (quantificabili in circa 1 mil. € / km) e di finanziamento Modalità di finanziamento Da definire con un mix di soluzioni: ricorso ad ESCo incentivi (conto energia termico o detrazioni fiscali) e contributi recupero su spese condominiali

10 10 ProgettoSviluppo del servizio del Trasporto Pubblico Locale Descrizione intervento Il servizio di TPL, che copre km/anno, ha l’obiettivo di adeguare il servizio alle esigenze dell’utenza con: nuove linee e percorsi: circolare Solvay, collegamenti stabilimento Solvay e Le Morelline con la stazione ferroviaria razionalizzazione e semplificazione dei percorsi con tempi di percorrenza più brevi potenziamento dei collegamenti tra le frazioni ed estensione servizio Prontobus dove l’utenza è scarsa servizio navette mare bus attivo in estate a Vada e Castiglioncello utilizzo di mezzi più piccoli, minibus, eccetto che per le corse scolastiche Costi per servizio TPL: €, tra risorse del Comune e contributi regionali ProgettoCreazione e sviluppo di una rete di piste ciclabili Descrizione intervento Realizzazione di una rete di piste ciclabili per 1,9 km, in fase di ampliamento Gli elementi qualificanti il PAES Rosignano (2) – Mobilità sostenibile

11 11 Progetto Attività produttive sostenibili e consumi green di prodotti agricoli Qualificazione delle attività dell’agricoltura mirando ad una maggiore sostenibilità ed alla promozione prodotti km zero Descrizione intervento Il Comune promuove ed avvia attività di informazione e sensibilizzazione al consumo di prodotti agricoli stagionali e a km zero. Favorisce l’utilizzo di questi prodotti presso la grande distribuzione e presso altri punti oltre l’ex centro nautico a Vada dove è già attivo un mercato per la vendita diretta dei prodotti locali (progetto Campagna Amica). Una famiglia che utilizza prodotti agricoli stagionali e a km zero può ridurre i consumi di energia e le emissioni di CO 2 equivalente di oltre kg/anno. Nel 2010, 532 aziende agricole avevano il proprio centro aziendale nel Comune di Rosignano Marittimo. 247 aziende (46%) vendono i propri prodotti aziendali Gli elementi qualificanti il PAES Rosignano (3) – Settore Agricoltura

12 Gli elementi qualificanti il PAES Rosignano (4) – Settore Turismo Qualificazione delle attività del turismo attraverso: sviluppo servizi di trasporto che rendano il territorio integrato, accessibile in modo semplice e sostenibile ambientalmente, anche incentivando il trasporto pubblico costituzione di un brand turistico (marchi collettivi) maggiore integrazione del Porto con le attività economiche locali sviluppo di un turismo eno-gastronomico (studio Scuola Superiore Sant’Anna, gen Prospettive e strategie per lo sviluppo del territorio di Rosignano) 12 Movimento Turistico al Movimento Turistico al ArriviPresenzeArriviPresenze Flussi turistici Permanenza media turisti 8,3 giorni Aumento presenze del 61% Fonte: Provincia di Livorno

13 Gli elementi qualificanti il PAES Rosignano (5) – Le attività produttive Sviluppo del settore della chimica ed innovazione tecnologica, sviluppo dell’indotto sia nei servizi che nella manutenzione ed impiantistica industriale: quali opportunità in termini di produzioni e prodotti “verdi” a basso consumo di energia Fare di Rosignano il centro di riferimento nazionale per la chimica verde per attrarre nuove imprese e creare nuovi posti di lavoro rafforzando la sinergia tra: Solvay ed Ineos indotto di imprese per l'industria chimica operanti nei servizi, settore manutenzioni e impiantistica industriale centri di ricerca ed innovazione nel settore della chimica e chimica dei materiali (Polo Magona e dell’Università di Pisa) (studio Scuola Superiore Sant’Anna, gen Prospettive e strategie per lo sviluppo del territorio di Rosignano) Sviluppo e riqualificazione dell’area produttiva le Morelline: valorizzazione delle imprese presenti e costituzione di un sistema innovativo di autoproduzione di energia (consorzio) 13

14 14 C. Sostenibilità delle attività produttive Progetto“Riprogettiamo Le Morelline” Descrizione intervento Interventi di riqualificazione dell’area produttiva Le Morelline: nuovo centro di raccolta differenziata adeguamento sistema di smaltimento delle acque bianche realizzazione rotatoria, nuova viabilità di accesso e piste ciclabili riorganizzazione sistema parcheggi e dell’intero sistema infrastrutturale. Investimento complessivo: €, di cui finanziamento regionale €, comunale: €. Progetto smart grid le Morelline L’area potrebbe diventare completamente autonoma per produzione di energia elettrica e termica, attraverso il collegamento di diversi impianti di generazione, rinnovabili e ad alta efficienza (cogenerazione), governati da un sistema centrale. Costituzione di un consorzio tra i soggetti privati per la realizzazione degli impianti e la gestione del sistema di generazione e distribuzione. Il Comune con le Associazioni di Categoria ha promosso una campagna (attraverso questionari) per quantificare i fabbisogni energetici dell’area. Possibilità di estendere l’iniziativa per la messa in comune di altri servizi.

15 Gli elementi qualificanti il PAES Rosignano (5) – La produzione ed il consumo di energia: il potenziale sviluppo delle fonti rinnovabili Il 61% dell’energia elettrica prodotta in Provincia si concentra nel Comune di Rosignano 15 comune Rosignano provincia Livorno Incidenza Rosignano su provincia Produzione energia elettrica fonti fossili – GWh4.466,27.125,762,5 % Produzione energia elettrica fonti rinnovabili (biogas, fotovoltaico ed eolico) – GWh 24,3206,511,7 % Produzione energia elettrica totale - GWh4.490,57.332,261,1 % Incidenza fonti rinnovabili su produzione di energia elettrica al 2012: 0,5% (produzione raddoppiata rispetto al 2004) Energia elettrica consumata rispetto a produzione: 6% Per Rosignano è possibile ipotizzare progetti innovativi nella produzione e nell’offerta di energia in particolare da fonti rinnovabili (FV, onde, geotermia ecc.)

16 Consumi finali di energia – ROSIGNANO M.mo (MWh) CivileTrasportiAgricolturaIndustriaTotale% Prodotti petroliferi ,5 Gas ,0 FER e Teleriscaldamento ,0 Energia elettrica ,5 di cui Fonti Rinnovabili ,7 Totale consumi energia CivileTrasportiAgricolturaIndustriaTotale% Prodotti petroliferi ,8 Gas naturale ,6 FER e Teleriscaldamento ,2 Energia elettrica ,5 di cui Fonti Rinnovabili ,1 Totale consumi energia

17 Consumi finali di energia – BASSA VAL DI CECINA (MWh) CivileTrasportiAgricolturaIndustriaTotale Prodotti petroliferi Gas FER e Teleriscaldamento Energia elettrica di cui Fonti Rinnovabili Totale consumi energia CivileTrasportiAgricolturaIndustriaTotale Prodotti petroliferi Gas naturale FER e Teleriscaldamento Energia elettrica di cui Fonti Rinnovabili Totale consumi energia

18 Valore Aggiunto e PIL - Val di Cecina (a prezzi base - milioni di euro 2012) 18 Settori Δ % 2012 / 2004 Incidenza % 2013 Agricoltura54,146,7-13,8 3,7 47,6 Industria242,0153,0-36,8 12,2 141,7 Costruzioni107,4106,7-0,7 8,5 100,9 Servizi986,5947,5-4,0 75,6 914,1 Totale1.390,11.253,9-9,81.204,3 PIL1.595,81.421,9-10,91.354,2 Fonte: IRPET- 4% tra 2012 e 2013

19 Anno Consumi finali di energia (MWh) PIL a prezzi costanti 2012 (milioni di euro) Intensità consumi energia rispetto al PIL (MWh/milioni €) , , , , Variazione % 2012 / ,9-10,9-10,1 19 Variazione PIL, consumi energia ed Intensità energetica Bassa Val di Cecina Periodo

20 20 Energia da fonti rinnovabili ProgettoImpianti fotovoltaici su edifici pubblici Descrizione intervento Installati 8 impianti fotovoltaici sulla copertura di scuole comunali per 107 kW e 133 MWh/anno di produzione elettrica. Investimento sostenuto da Cofely Risparmio su acquisto energia elettrica per il Comune: €/anno Studi di fattibilità per realizzare fotovoltaico su coperture di edifici pubblici: sede comunale, palestra Lillatro, capannone Morelline, palazzetto sport, palestra scuole Novaro: per 86 kW 6 cimiteri gestiti da CROM: 118 kW Produzione complessiva di energia elettrica: 249,3 MWh/anno Costo complessivo: € - Possibilità di accedere ai certificati bianchi ProgettoCentrale fotovoltaica a Scapigliato da 200 kW Descrizione intervento Moduli posizionati a terra in un’area individuata non soggetta a movimenti del terreno (tra vecchio corpo della discarica, non attivo da 2001, e la statale Emilia 206) Produzione complessiva di energia elettrica: 257,5 MWh/anno Il costo dell’investimento, almeno €

21 21 Energia da fonti rinnovabili ProgettoEnergia dalle onde Descrizione intervento A largo di Castiglioncello - Punta Righini - è in fase di sperimentazione un impianto prototipo da 200 kW per la produzione di energia da moto ondoso della società 40South Energy, che ha ottenuto la concessione demaniale nel marzo 2013 su un’area di 250 m x 300 m. Il sito si trova in un fondale di 47 m, al di fuori delle rotte commerciali. Il sito in concessione sarà utilizzato dalla società per testare nuovi modelli di macchine offshore, compreso quello da 2 MW che occuperà una superficie di poco superiore alla macchina da 200 kW. produzione attesa MWh/anno (16% di capacity factor) riduzione CO 2 : 930 ton costo stimabile: 5,7 mil. € (compresi costi di impianto ed installazione) finanziamento: aziende private e crowdfunding diretto alla comunità locale

22 Gli elementi qualificanti il PAES Rosignano (6) – L’uso razionale delle risorse ed il recupero della materia Sviluppo del polo di Scapigliato per: il trattamento dei rifiuti il recupero di materia la valorizzazione energetica degli stessi 22 Anno produzione rifiuti - t raccolta differenziata - t % raccolta differenziata , ,1 Produzione rifiuti e raccolta differenziata di cui rifiuti organici, verde e legno: ton produzione giornaliera (ton): invernale: 71,5 estiva: 99,4 (Fonte: ARRR)

23 23 Utilizzo del biogas per la produzione di energia elettrica Rifacimento e potenziamento dell’impianto di captazione del biogas della discarica di Scapigliato per la produzione di energia. Incremento dell’efficienza di utilizzo del biogas: dal 40% al 60%. Previsione di produzione di energia elettrica da biogas al 2020: circa MWh Riduzione delle emissioni diffuse di CO 2 : ton / anno Costo: 3,5 mil € Produzione a fini energetici di biogas da impianto di compostaggio e digestione anaerobica dei rifiuti biodegradabili Aumento raccolta differenziata e recupero scarti di potatura del verde pubblico e privato, rifiuti di mercati ortofrutticoli, rifiuti organici, residui industria agro-alimentare, scarti alimentari e vegetali. Impianto di compostaggio da t/anno (192 t/giorno) Costo di investimento stimato: circa 16 milioni di € Riduzione delle emissioni diffuse di CO 2 : ton / anno Utilizzi possibili del biogas: - produzione energia elettrica (stimata in MWh) e/o termica - produzione di biometano Sviluppo tecnologie di trattamento, miscelazione ed emulsione di oli vegetali esausti Sistema sperimentale ed innovativo di emulsione con acqua di oli vegetali, derivanti dalla filiera di raccolta, trattamento di tali oli esausti e valorizzazione energetica. Costo: circa €

24 24 Una opportunità per l’attuazione del PAES: i Progetti di Innovazione Urbana POR FESR Regione Toscana: incentiva interventi finalizzati a: miglioramento efficienza energetica e maggiore utilizzo del trasporto pubblico e/o sistemi di mobilità alternativa (oltre che realizzazione e recupero di edifici per servizi socio-assistenziali, attività di carattere educativo, di animazione sociale e culturale, sostegno alla nuova imprenditorialità, fruizione del patrimonio culturale). I Comuni di Rosignano M.mo e Cecina possono presentare Progetti di Innovazione Urbana (PIU) in quanto compresi nelle Aree Funzionali Urbane individuate dalla Regione. Alcune delle azioni del PAES, integrabili ed eligibili nei PIU, possono essere di interesse anche per il comune di Cecina, replicabili e sviluppabili, fino ad arrivare a definire possibili progetti comuni ed integrati tra i 2 territori: ristrutturazione edifici o complessi di edifici pubblici con i principi dell’edilizia sostenibile sostituzione degli impianti di climatizzazione con impianti a basso consumo (ad esempio metanizzazione, teleriscaldamento, pompe di calore, solare termico) illuminazione pubblica intelligente (incluso l’efficientamento) creazione di percorsi e corsie preferenziali per il transito dei mezzi pubblici piste ciclabili ed aree di interscambio tra diverse modalità di spostamento e loro attrezzature Gli interventi sono finanziabili fino all’80% Disponibili 49 mil di € per massimo 8 progetti

25 Asse di intervento del PAES Rosignano Riduzione ton CO 2 A. Efficienza energetica nel settore civile Riduzione consumi di energia per riscaldamento (prodotti petroliferi + metano) del 5% per controlli su impianti termici e su certificati di efficienza energetica e Regolamento per l’Edilizia Sostenibile Metanizzazione degli impianti di riscaldamento in edifici comunali19 Sostituzione di infissi in edifici comunali3 Efficientamento della rete di illuminazione pubblica418 Riqualificazione impianti termici in Edilizia Residenziale Popolare gestita da CASALP (sostituzione / integrazione dei generatori in impianti esistenti) 73 Totale2.249 B. Mobilità sostenibile Piste ciclabili86 Riduzione consumi gasolio e benzina del 5% con sviluppo e miglioramento del TPL ed utilizzo di mezzi più efficienti e a basse emissioni. Impiego di biocarburanti al 2020 fino al 10% (biodiesel in sostituzione del gasolio e bioetanolo della benzina) Totale6.099 C. Sostenibilità delle attività produttive I consumi di prodotti petroliferi e metano rimarranno invariati al 2020, ma crescerà l’uso del metano fino al 90%, si ridurranno i prodotti petroliferi al 10% 802 Totale802 25

26 26 D. Energia da fonti rinnovabili Fotovoltaico su strutture comunali (11 per 204 kW)83 Produzione di energia elettrica da fotovoltaico nelle nuove realizzazioni edilizie (abitative e non) come da previsioni urbanistiche del Comune 249 Centrale fotovoltaico a terra presso l’area di Scapigliato85 Produzione di energia termica da solare termico nelle nuove realizzazioni edilizie (abitative e non) come da previsioni urbanistiche del Comune 505 Produzione di energia elettrica da biogas captato dalla discarica di Scapigliato3.320 Energia dalle onde da impianti per 2 MW930 Totale5.172 E. Uso razionale delle risorse Impianto di compostaggio e digestione anaerobica dei rifiuti biodegradabili presso area Scapigliato Acquisti verdi della Pubblica Amministrazionen.q. Installazione fontanelle acqua ad alta qualitàn.q. Totale1.992 F. Educazione ambientale Attività di educazione energia - ambiente nelle scuolen.q. Totale0 Totale riduzione complessiva CO 2 tra 2012 e 2020 – ton16.315

27 27 INVESTIMENTI PAES ROSIGNANO Azioni finanziate con risorse pubbliche più eventuali incentivi / contributi Metanizzazione impianti riscaldamento in edifici comunali Sostituzione di infissi in edifici comunali Sviluppo piste ciclabili Installazione da ASA di fontanelle d’acqua ad alta qualità Educazione ambientale per le scuole7.500 Totale Azioni realizzabili attraverso ESCo, più eventuali incentivi / contributi Efficientamento sistema illuminazione Comunale Riqualificazione impianti termici centralizzati ERP (CASALP)da definire Ampliamento della rete di teleriscaldamento ad utenze privateda definire Installazione impianti solari fotovoltaici su edifici comunali Centrale fotovoltaica a Scapigliato Totale

28 28 Azioni realizzabili con investimenti parzialmente recuperabili con risparmi/tariffe, impiego risorse pubbliche più eventuali contributi o incentivi Miglioramento del servizio di TPL e nuove linee ad integrazione del servizio esistente Impianto di produzione di energia da biogas da discarica Impianto di compostaggio e digestione anaerobica con produzione di energia elettrica Totale Azioni realizzabili prevalentemente / esclusivamente con finanziamenti privati Impianto di energia dalle onde Interventi a costo zero, di tipo regolamentare Modifiche del Regolamento di Edilizia Sostenibile- TOTALE

29 Emissioni CO 2 ed obiettivo al 2020 – Rosignano M. Emissioni CO ton Emissioni CO ton Emissioni CO ton Riduzione del 34% 1/3 per la crisi economica 1/3 per uso razionale dell’energia 1/3 uso fonti rinnovabili e basse emissioni Riduzione del 34% 1/3 per la crisi economica 1/3 per uso razionale dell’energia 1/3 uso fonti rinnovabili e basse emissioni Riduzione del 35,4% rispetto al 2004 con incremento consumi energia elettrica del 3% tra 2012 e 2020 riduzione emissioni di ton tra con attuazione azioni PAES Riduzione del 35,4% rispetto al 2004 con incremento consumi energia elettrica del 3% tra 2012 e 2020 riduzione emissioni di ton tra con attuazione azioni PAES 29

30 30 Le emissioni di CO 2 del comune di Rosignano al 2012  Le emissioni generate dalle operazioni dirette del Comune di Rosignano sono l’1,7% del totale  Comune Rosignano: da 12,9 ton/abitante nel 2004 a 8,5 ton/abitante nel 2012 Media nazionale al 2012: 6,2 ton/abitante

31 31 Emissioni CO 2 per comune della Bassa Val di Cecina al 2012 ed incidenza % Le emissioni di CO 2 si sono ridotte del 28,6% tra il 2004 ed il 2012

32 Attuazione del PAES realizzazione interventi pubblici e privati selezione preliminare degli interventi in base a presenza di vincoli, sostenibilità economico – finanziaria, grado di progettualità proposto definizione dei progetti esecutivi e del business plan di ogni intervento (incluso contratti di performance energetica) scelta della procedura ottimale identificazione attraverso gara di uno o più soggetti che attuino il PAES: realizzazione delle opere e finanziamento attivazione finanziamenti comunitari / regionali (nell’ambito del POR - FESR sono disponibili circa 195 milioni di € in 7 anni per efficientamento energetico, fonti rinnovabili e mobilità urbana sostenibile) ricorso ad incentivi (certificati efficienza energetica, certificati verdi / tariffa onnicomprensiva, conto energia termico, detrazioni fiscali, fondi di garanzia) 32


Scaricare ppt "Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile Comune di Rosignano Marittimo Con il supporto tecnico di EALP – Agenzia Energetica della Provincia di Livorno."

Presentazioni simili


Annunci Google