La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I COMPLEMENTI INDIRETTI 1.IL COMPLEMENTO DI SPECIFICAZIONE 2.IL COMPLEMENTO DI DENOMINAZIONE 3.IL COMPLEMENTO PARTITIVO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I COMPLEMENTI INDIRETTI 1.IL COMPLEMENTO DI SPECIFICAZIONE 2.IL COMPLEMENTO DI DENOMINAZIONE 3.IL COMPLEMENTO PARTITIVO."— Transcript della presentazione:

1 I COMPLEMENTI INDIRETTI 1.IL COMPLEMENTO DI SPECIFICAZIONE 2.IL COMPLEMENTO DI DENOMINAZIONE 3.IL COMPLEMENTO PARTITIVO

2 1. IL COMPLEMENTO DI SPECIFICAZIONE Serve a precisare il significato generico del termine cui si riferisce: Lufficio è in fondo al corridoio. Lufficio del dirigente è in fondo al corridoio. COMPL. DI SPEC. Termine generico Precisa di quale ufficio si tratta

3 Risponde alle domande di chi? di che cosa? E introdottodalla preposizione DI (semplice o articolata) Dipende danomi, aggettivi, verbi E costituito daun nome o da qualsiasi altra parola Può esprimere una specificazione possessiva (appartenenza) esplicativa ( spiega il concetto generico del termine cui si riferisce) attributiva (attribuisce una qualità al nome cui si riferisce Può essere espresso anche Dalla particella pronominale NE

4 ESEMPI 1.Era in corso linterrogatorio del testimone. (dipende da un nome ed è costituito da un nome) 2.Hanno riso di lui. (dipende da un verbo ed è costituito da un pronome) 3.Clara è invidiosa di Marta (dipende da un aggettivo ed è costituito da un nome) 4.Francesco ha sempre paura di sbagliare. (= verbo) 5.La giornata di ieri (= avverbio) è stata molto fredda. 6.Larroganza è tipica dei presuntuosi (= aggettivo) 7.Quella penna è di Marco. (= specificazione possessiva) 8.Dalla cima dellalbero (specificazione esplicativa)fece capolino una testa bionda. 9.Il chiarore della luna (specificazione attributiva) rischiara la notte. 10.Ne (= di ciò) sono contenta.

5 2. IL COMPLEMENTO DI DENOMINAZIONE Precisa con un nome specifico (di solito un nome proprio) il nome generico che lo precede. Risponde alla domanda di quale nome? E introdottodalla preposizione DI (semplice o articolata) Precisa un nome geografico (città, isola, nazione …) un nome generico (nome cognome, soprannome, titolo, pseudonimo …) i nomi mese e giorno

6 ESEMPI 1.La città di Venezia è molto romantica. 2.La mostra fotografica era dedicata al lago di Garda. 3.Ha ricevuto il titolo di ambasciatore onorario dellUnicef. 4.Il mio compleanno cade nel mese di giugno.

7 2. IL COMPLEMENTO PARTITIVO Indica il tutto di cui fa parte la parola che lo regge Risponde alle domande Tra chi? Tra che cosa? E introdottodalle preposizioni DI (semplice o articolata) TRA, FRA Dipende da un nome che esprime una quantità(serie, moltitudine) un aggettivo di grado superlativo relativo un pronome indefinito o interrogativo un numerale un avverbio di quantità Può essere espressoDalla particella pronominale NE

8 ESEMPI 1.La maggior parte degli (= tra gli) italiani preferisce il mare alla montagna. 2.Marta è la più simpatica dei (= tra i ) miei compagni. 3.Molti di (= tra) loro sono andati via. 4.Chi di (= tra) voi non è riuscito a svolgere il problema? 5.Solo due di (= tra) voi hanno svolto bene la verifica. 6.Ho mangiato solo un po di pasta. 7.Ho preparato la torta di mele: ne vuoi una fetta?


Scaricare ppt "I COMPLEMENTI INDIRETTI 1.IL COMPLEMENTO DI SPECIFICAZIONE 2.IL COMPLEMENTO DI DENOMINAZIONE 3.IL COMPLEMENTO PARTITIVO."

Presentazioni simili


Annunci Google