La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LAVORO INDIVIDUALE DI : VALENTINA CALO MATRICOLA:3807955 IL GENIO DELLA PORTA ACCANTO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LAVORO INDIVIDUALE DI : VALENTINA CALO MATRICOLA:3807955 IL GENIO DELLA PORTA ACCANTO."— Transcript della presentazione:

1 LAVORO INDIVIDUALE DI : VALENTINA CALO MATRICOLA: IL GENIO DELLA PORTA ACCANTO

2 Ho deciso di intervistare un mio caro amico: ALEX BIANCHI

3 NOME: Alex Cognome: Bianchi Nato a: Desio Il: 10/12/1987 Residente a: Cesano Maderno Professione: Studente Ingegneria

4 Quando hai scoperto la geometria? La scoperta della geometria è avvenuta nella mia infanzia, mi riferisco in particolare ai primi giochi che avevano a che fare con figure geometriche, tipo formine o costruzioni. Il primo contatto vero e proprio con la geometria è poi avvenuto, come tutti penso, alla scuola elementare.

5 Puoi considerare la geometria una passione? Più che una passione vera e propria considero la geometria una disciplina nel senso esteso del termine, in quanto permette di descrivere e rappresentare diversi aspetti della realtà che ci circonda.

6 Che ruolo ha avuto la tua famiglia per lo sviluppo di questa passione ? Se devo pensare al ruolo della mia famiglia nella conoscenza della geometria, penso sicuramente alla mia infanzia, alle loro prime spiegazioni sulle varie figure geometriche, a come queste fossero presenti nei miei giochi o nei miei disegni.

7 La Geometria è già stata una compagna di studi? Nel mio percorso di studio la geometria è sempre stata una compagna di viaggio, considerato che ho seguito un percorso di studio di tipo scientifico, ovvero Liceo scientifico PNI (Piano Nazionale Informatico) e successivamente Corso di Laurea in Ingegneria Energetica.

8 Visto che eri così in gamba, come è stato il tuo rapporto con linsegnate di matematica? Il mio rapporto con gli insegnanti è sempre stato buono, probabilmente perché sono stato uno studente attento e volenteroso e, raramente, sono stato causa di arrabbiature e delusioni. Con linsegnante di matematica cera unintesa particolare, che alcune volte suscitava un po di gelosia nellambito della classe.

9 Oltre alla geometria quale altra materia suscita il tuo interesse? Unaltra materia che mi ha sempre affascinato è stata lo studio del latino, materia abbastanza odiata da tanti. Il giorno delle versioni in classe, tutti erano più buoni, più amici, un sorriso ed una pacca sulla schiena, non mancavano mai. Ciò mi ha permesso di prendermi delle piccole rivincite…!

10 Quale parte della geometria ti piace in modo particolare? Attualmente nellambito dei miei studi universitari, la parte della geometria che più mi interessa è sicuramente quella della geometria differenziale che è la base per lo studio di moltissimi fenomi fisici, come ad esempio lo scambio termico che ho studiato in maniera approfondita nel mio corso di laurea.

11 Nel tuo futuro ci sarà posto per la geometria? Nel mio futuro la geometria troverà sicuramente spazio: per esempio, i vari programmi informatici usati per la modellazione in ambito industriale, hanno come base la geometria stessa.

12 La Geometria fa parte anche della tua vita quotidiana? Naturalmente, sì. Proprio adesso per la stesura della mia tesi di laurea sto usando un programma di modellazione multi fisica che si basa proprio sulla geometria, da quella algebrica a quella differenziale.

13 Secondo te che metodi bisognerebbe utilizzare per avvicinare i bambini alla geometria? La geometria, come la matematica, non è una disciplina chiusa nelle regole di un libro, ma è percepibile nella realtà quotidiana, il punto di partenza del suo insegnamento diventa dunque lesperienza concreta. Secondo me, il metodo di insegnamento è fondamentale. Un bravo insegnante coinvolge gli alunni e li rende partecipi. Non è enunciando regole che si avvicinano i bambini alla geometria, ma facendoli capire, anche attraverso il gioco, il disegno, la pratica, che la geometria è parte integrante del loro quotidiano e fedele compagna di gran parte di ciò che li circonda.

14

15 Qual è il genio geometrico che ti ha colpito in modo particolare? Probabilmente se devo pensare ad una figura che rappresenta la geometria, penso alle sue origini, ad Euclide che ha definito alcuni aspetti primitivi della geometria, costituendone così la base. Inoltre Euclide ha dato il nome alle due branche della geometria, ovvero la geometria Euclidea e quella non Euclidea. Geometria non Euclidea Geometria Euclidea

16 Cosa vorresti consigliare a tutti quelli che considerano la geometria un incubo? Invito coloro che considerano la geometria un flagello a non accanirsi contro una materia che si vede come qualcosa di astratto e molto distante dalla nostra realtà quotidiana ma che, invece, costituisce la base o comunque uno strumento per lo studio e la rappresentazione della realtà che ci circonda.

17 Nel tuo tempo libero fai qualcosa che ha strettamente a che fare con la geometria? Io non ho molto tempo libero, ma quando mi è possibile, mi dedico al giardinaggio. Come ho detto prima la geometria è presente nella realtà e in tutto ciò che ci circonda. La vedo nelle foglie delle piante, nei fiori, nella forma dello stagno, nei frutti sugli alberi, negli utensili che uso; nel sole che mi scalda e nella luna che illumina le notti.

18 Cosa pensi di questa intervista ? Penso che è una cosa molto interessante, perché il confronto con le idee ed i pensieri degli altri è sinonimo di crescita e tutto ciò che aumenta il proprio bagaglio culturale bisogna sempre accoglierlo e farne tesoro.

19 Suggerimenti e consigli per il futuro Studia ed ama la geometria, ti servirà per il futuro!

20 Grazie per il tuo aiuto, farò tesoro dei tuoi pensieri ! THE END


Scaricare ppt "LAVORO INDIVIDUALE DI : VALENTINA CALO MATRICOLA:3807955 IL GENIO DELLA PORTA ACCANTO."

Presentazioni simili


Annunci Google