La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Francesca Cappadonna1 La relazione di esperienze di laboratorio un esempio di scrittura trasversale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Francesca Cappadonna1 La relazione di esperienze di laboratorio un esempio di scrittura trasversale."— Transcript della presentazione:

1 Francesca Cappadonna1 La relazione di esperienze di laboratorio un esempio di scrittura trasversale

2 Francesca Cappadonna2 scrittura funzionale : attività di scrittura legata a scopi pratici e di studio

3 Francesca Cappadonna3 Scrittura funzionale serve a: elaborare conoscenze dire ciò che si sa trasformare ciò che si sa (Bereiter e Scardamalia, Psicologia della composizione scritta,1987) maturare intellettualmente sviluppare processi cognitivi fondamentali

4 Francesca Cappadonna4 scrittura funzionale caratteristiche alta pianificazione distanziamento dalloralità esigenza di precisione

5 Francesca Cappadonna5 La scrittura della relazione è per gli studenti un processo lungo e complesso

6 Francesca Cappadonna6 processo lungo e complesso: gradualità livello di complessità crescente proposizione di schemi fissi facilitatori ( M. Della Casa)

7 Francesca Cappadonna7 processo lungo e complesso: forme testuali che precedono la stesura della relazione: appunti descrizioni definizioni

8 Francesca Cappadonna8 appunti per la relazione di laboratorio dati numerici formule simboli calcoli matematici (uso di codici diversi da quello verbale)

9 Francesca Cappadonna9 descrizione oggettiva descrizione delloggetto descrizione della funzione descrizione del processo

10 Francesca Cappadonna10 schema di descrizione fisica la strumentazione di laboratorio o la vetreria caratteristiche fisiche delloggetto: dimensione, forma, peso, materiale, volume, colore, struttura usa espressioni generiche come: sopra, sotto, a destra,… usa espressioni precise come: 2 cm di diametro, 1 mm di distanza da… segue sempre un ordine spaziale preciso dallalto verso il basso, da sinistra verso destra è corredata da illustrazioni, disegni.

11 Francesca Cappadonna11 schema di descrizione della funzione si riferisce generalmente ad una particolare apparecchiatura uso e scopo modo in cui le parti funzionano: isolatamente luna in rapporto allaltra in relazione allinsieme dellapparecchiatura stessa. segue la successione temporale segue il rapporto di causa ed effetto.

12 Francesca Cappadonna12 Schema di descrizione del processo si riferisce ad una serie di fasi in correlazione tra loro segue un ordine sequenziale porta verso uno scopo non trascura niente che può essere utile per la comprensione del processo stesso

13 Francesca Cappadonna13 Definizione: identificazione fra due concetti o oggetti tale che il primo sia spiegato compiutamente con i termini del secondo Definire: Descrivere le caratteristiche essenziali di qualcosa in modo da distinguerla da qualsiasi altra. Individuare tracciando i limiti. Lat. de-finis confini De Mauro

14 Francesca Cappadonna14 definizione Definizione semplice ( si completa in una frase) Definizione complessa ( si sviluppa in un intero paragrafo)

15 Francesca Cappadonna15 Definizione semplice –definizione formale –definizione semiformale –definizione non formale

16 Francesca Cappadonna16 Definizione formale attraverso la descrizione (fisica, della funzione, del processo) segue il modello T = C + D

17 Francesca Cappadonna17 Schema di definizione T = C + D (T = termine da definire; C = classe di cui il termine è membro; D = differenza che distingue il termine dagli altri membri della stessa classe)

18 Francesca Cappadonna18 il diagramma della definizione formale proposto da Trimble ( da La rete e i nodi a cura di M.L.Zambelli, La Nuova Italia.) TC D

19 Francesca Cappadonna19 definizione Un esempio potrebbe essere: T, il termine = la distillazione C, la classe = tecnica di separazione D, le differenze tra il nostro termine e tutte le altre tecniche di separazione = sfrutta le diverse temperature di ebollizione

20 Francesca Cappadonna20 Definizione semiformale T = D Contiene solo T e D, cioè il termine che viene definito e lindicazione delle differenze. Non contiene C ( la classe) perché ovvia.

21 Francesca Cappadonna21 Definizione non formale attraverso sinonimi mediante un enunciato negativo per antonimia

22 Francesca Cappadonna22 Definizione complessa definizione complessa per spiegazione

23 Francesca Cappadonna23 SCHEMA DI RELAZIONEPROCEDURE OBIETTIVO Esponi correttamente lobiettivo dellesperienza. PRESUPPOSTI TEORICI Individua le conoscenze teoriche che sono presupposto dellesperienza ed esponile correttamente. MATERIALI UTILIZZATI STRUMENTI UTILIZZATI Elenca tutti i materiali e gli strumenti utilizzati riportando per questi ultimi la portata e la sensibilità. SOSTANZE UTILIZZATE Elenca tutte le sostanze utilizzate. PROCEDIMENTO E OSSERVAZIONI Descrivi tutti gli stadi dellesperienza rispettando la corretta sequenza temporale e riporta le osservazioni effettuate Usa correttamente il simbolismo chimico Usa correttamente i termini scientifici e tecnici. RACCOLTA ED ELABORAZIONE DATI (tabelle, calcoli, grafici, disegno) Trascrivi i dati con le relative unità di misura e inseriscili correttamente nella tabella Elabora correttamente i dati ottenuti riportando le formule utilizzate nei calcoli. CONCLUSIONI Analizzando e interpretando i dati trai conclusioni coerenti con lobiettivo dellesperienza.

24 Francesca Cappadonna24 ASPETTI LINGUISTICI della relazioneSUGGERIMENTI DA SEGUIRE nella scrittura della relazione Caratteri testuali: testo descrittivo / espositivo con funzione referenziale - informativa Neutralità emozionale Esponi le informazioni in ordine, con precisione ed in modo obiettivo Densità informativaEsponi in modo sintetico ma completo Riporta informazioni principali,parole-chiave,concetti-chiave Ricorso frequente a: codici diversi Usa correttamente: tabelle - grafici - simboli della chimica calcoli - disegni LessicoUsa termini scientifici e tecnici con significato preciso e specifico Caratteri morfologici Depotenziamento del verbo e potenziamento del nome Trasforma il verbo nel nome Usa la 3 pers. sing. del verbo Usa il presente indicativo Usa il passivo senza compl. dagente Caratteri sintattici coerenza coesione Esponi soltanto le informazioni che riguardano lesperienza e quelle strettamente connesse ad essa. Usa correttamente i pronomi. Usa connettivi adeguati al testo (causa - effetto, temporali) Controlla le concordanze grammaticali Usa correttamente la punteggiatura, Aspetto ortografico e graficoUsa correttamente le maiuscole, i rientri. Usa correttamente lo spazio, i caratteri, la sottolineatura, le evidenziazioni Cura lo spazio e gli artifici grafici

25 Francesca Cappadonna25 Esempi di attività svolte in classe che hanno preceduto la scrittura della relazione 1.Descrivi lapparecchiatura per la distillazione e la tecnica di distillazione. 2.Definisci che cosa è: Cromatografia Cromatogramma Eluente Eluizione 3.Scrivi la definizione di: curva di raffreddamento curva di riscaldamento. 4.Dallosservazione dei dati registrati sulla tabella individuate e scrivete le differenze di comportamento tra i due sistemi, scrivete le cause di queste differenze e mettete in relazione questi dati con i presupposti teorici. Riscrivete la definizione di miscuglio e di composto facendo riferimento allesperienza svolta

26 Francesca Cappadonna26 Esempi di attività svolte in classe che hanno preceduto la scrittura della relazione 5.Ordina e classifica nella seguente tabella le descrizioni oggettive che hai scritto secondo i diversi tipi di descrizione che hai seguito. ( descrizione fisica delloggetto, descrizione della funzione, descrizione del processo)

27 Francesca Cappadonna27 Descrizione fisicaDescrizione della funzione Descrizione del processo Centrifuga imbutodistillatore

28 Francesca Cappadonna28 6. Ordina e classifica nella seguente tabella le definizioni che hai scritto secondo i diversi modelli di definizione che hai seguito. ( definizione formale semplice, definizione attraverso la descrizione di una procedura, definizione per spiegazione) Esempi di attività svolte in classe che hanno preceduto la scrittura della relazione

29 Francesca Cappadonna29 Definizione formale semplice Def. Attraverso la descrizione di una procedura Definizione complessa per spiegazione cromatografiaCurva di riscaldamento mole

30 Francesca Cappadonna30 Prova di verifica finale Scrittura di una relazione di esperienze di laboratorio di chimica dopo avere assistito alla proiezione di un video su Le soluzioni Modalità di svolgimento: Gli studenti assistono durante le ore di laboratorio di chimica alla proiezione di un video che ha per tema unesperienza di laboratorio.( si è preferito scegliere la proiezione del video piuttosto che lo svolgimento di unesperienza di laboratorio perché il video offre alcune possibilità che lo svolgimento dellesperienza non offre, per esempio: lomogeneità, la ripetibilità). Durante la proiezione, gli studenti prendono appunti, a fine proiezione rivedono gli appunti e pongono domande.( gli appunti conservati dallinsegnante costituiscono la fase di pre-scrittura della relazione). Durante le successive ore ditaliano gli studenti scrivono la relazione desperienze di laboratorio

31 Francesca Cappadonna31 Criteri seguiti nella valutazione Indicatori Descrittoripunteggio Caratteri testuali testo descrittivo / espositivo con funzione referenziale - informativa Neutralità emozionale Espone le informazioni in ordine, con precisione ed in modo obiettivoMax 1 Densità informativaEspone in modo sintetico ma completo Riporta informazioni principali,parole-chiave,concetti-chiave Max 2 Ricorso frequente a: codici diversi Usa correttamente: tabelle grafici simboli della chimica calcoli disegni Max 2 LessicoUsa termini scientifici e tecnici con significato preciso e specificoMax 2 Caratteri morfologici Depotenziamento del verbo e potenziamento del nome Trasforma il verbo nel nome Usa la 3 pers. sing. del verbo Usa il presente indicativo Usa il passivo senza compl. dagente Max 1 Caratteri sintattici Coerenza Coesione Espone soltanto le informazioni che riguardano lesperienza e quelle strettamente connesse ad essa. Usa correttamente i pronomi. Usa connettivi adeguati al testo (causa - effetto, temporali) Controlla le concordanze grammaticali Max 1 Aspetto ortografico e graficoUsa correttamente la punteggiatura, le maiuscole, i rientri. Usa correttamente lo spazio, i caratteri, la sottolineatura, le evidenziazioni Cura lo spazio e gli artifici grafici Max 1

32 Francesca Cappadonna32 Scala di valutazione. Punteggio Obiettivi nel complesso raggiunti Valutazione quantitativa Maggiore di 5Obiettivo raggiunto in modo completo Da sufficiente ad ottimo 5Obiettivo raggiuntoSufficiente Minore di 5Obiettivo non raggiunto Non sufficiente

33 Francesca Cappadonna33 Bibliografia di riferimento R. Calò, a cura di, 2003, Scrivere per comunicare inventare apprendere, Franco Angeli, Milano La scrittura in contesti disciplinari, a cura di G. Miani, Editcomp A.R. Guerriero, a cura di, 2002, Laboratorio di scrittura,La Nuova Italia, Firenze A.R. Guerriero, a cura di, 1988, Leducazione linguistica e i linguaggi delle scienze, La Nuova Italia, Firenze M.L. Zambelli, a cura di, 1994, La rete e i nodi, La Nuova Italia, Firenze A. Oliverio, Larte di imparare, ed. Rizzoli, 1999 G. Pallotti, Scrivere per comunicare, ed Bompiani, 1999


Scaricare ppt "Francesca Cappadonna1 La relazione di esperienze di laboratorio un esempio di scrittura trasversale."

Presentazioni simili


Annunci Google