La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dott.ssa Elisabetta Muccioli GINOCCHIO IN ETA PEDIATRICA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dott.ssa Elisabetta Muccioli GINOCCHIO IN ETA PEDIATRICA."— Transcript della presentazione:

1 Dott.ssa Elisabetta Muccioli GINOCCHIO IN ETA PEDIATRICA

2 Dott.ssa Elisabetta Muccioli GINOCCHIO Articolazione costituita da 3 articolazioni riunite Rotula-femore Condilo femorale Condilo tibiale Si sviluppa tra 3-4 mese di vita fetale Completamente esteso si trova in posizione neutra Arco di movimento normale Dalla posizione neutra e 140° Arco di flessione di 0-70° Nel bambino è normale uniperestensione fino a 10-15° Elementi di contenimento sono i legamenti collaterali mediale e laterale, crociati anteriore e posteriore, menischi mediale e laterale

3 Dott.ssa Elisabetta Muccioli DOLORE AL GINOCCHIO Comune disturbo in età pediatrica Spesso correlato a trauma Associazione di versamento intra-articolare Liquido raccolto nella cavità legato alleziologia Sangue: emartro da trauma o emofilia Infiammatorio: artrite reumatoide giovanile Purulento: artrite settica Se presente grasso: possibile frattura occulta

4 Dott.ssa Elisabetta Muccioli PATOLOGIE AL GINOCCHIO Menisco laterale discoide Cisti poplitea Osteocondrite dissecante Malattia di Osgood-Schlatter Sd idiopatica del dolore anteriore del ginocchio delladolescente Sublussazione e lussazione della rotula

5 Dott.ssa Elisabetta Muccioli MENISCO LATERALE DISCOIDE

6 Dott.ssa Elisabetta Muccioli MENISCO LATERALE DISCOIDE Variante anatomica del menisco laterale Menisco meno mobile Asintomatico o scatto durante i movimenti del ginocchio Classificazione in 3 tipi 1 – legamento di Wrisberg Legamento menisco-femorale collega il corno posteriore del menisco laterale alla superficie laterale del condilo femorale mediale impedito lo scivolamento del menisco durante lestensione del ginocchio 2 – tipo completo Ispessimento del menisco laterale 3 – tipo incompleto Menisco piccolo che non riempie il compartimento laterale

7 Dott.ssa Elisabetta Muccioli MENISCO LATERALE DISCOIDE CLINICA FREQUENTE Età > 6 anni Scatto del ginocchio udito e percepito dal bambino e dai genitori Non doloroso MENO USUALE Asintomatico, ma dopo trauma cè dolore, sensazione di scatto lungo la linea articolare laterale ESAME OBIETTIVO Crepitio-scatto al movimento, lieve segni infiammatori Palpabile una sporgenza laterale articolare come se menisco tendesse a protrudere oltre la linea mediana-con il movimento la sporgenza scompare

8 Dott.ssa Elisabetta Muccioli MENISCO LATERALE DISCOIDE DIAGNOSI-TERAPIA DIAGNOSI Rx ginocchio allargamento dellarticolazione Appiattimento dei condili RM o artroscopia per diagnosi definitivaTERAPIA Solo se dolore o perdita di movimento Chirurgia per via artroscopica quando blocco, tumefazione, perdita di movimento, impossibilità a correre o praticare attività sportive

9 Dott.ssa Elisabetta Muccioli CISTI POPLITEA

10 Dott.ssa Elisabetta Muccioli CISTI POPLITEA Cisti di Baker Masse cistiche ripiene di materiale gelatinoso sviluppatisi nella fossa poplitea Asintomatiche Non correlate a patologia intra-articolare EO: Massa dietro al ginocchio di consistenza dura Più evidente con il ginocchio in estensione Transilluminazione della cisti: semplice test diagnostico DIAGNOSI Rx nella norma DD osteocondromi, osteocondrite dissecante, neolpasie maligne Ecografia Aspirazione DD se massa solida: necessaria esplorazione!!! TERAPIA Risoluzione spontanea Chirurgia dopo mesi se sintomi sono severi e limitanti

11 Dott.ssa Elisabetta Muccioli OSTEOCONDRITE DISSECANTE

12 Dott.ssa Elisabetta Muccioli OSTEOCONDRITE DISSECANTE Si verifica quando unarea ossea adiacente alla cartilagine articolare diviene avascolare e successivamente si separa dallosso sottostante Eziologia non notaCLINICA Vago dolore al ginocchio Se il frammento si distacca: crepitio, schiocco, cedimento, blocco del ginocchio, con o senza versamento articolare Segni lievi: lieve atrofia del quadricipite, dolorabilità perirotulea Test diagnostico specifico: test di Wilson Flettere il ginocchio a 90° Ruotare la tibia medialmente Estendere il ginocchio Test positivo se dolore a flessione di 30° sopra al condilo femorale mediale DIAGNOSI RX TC/RM ArtroscopiaTERAPIA Restrizione di attività fisica risoluzione spontanea in alcuni mesi Artroscopia per lesioni instabili Paz gravi: stabilizzazione o innesto di osso-cartilagine Successivamente proggramma di sifioterapia

13 Dott.ssa Elisabetta Muccioli MALATTIA DI OSGOOD-SCHLATTER

14 Dott.ssa Elisabetta Muccioli MALATTIA DI OSGOOD-SCHLATTER Tumefazione dolorosa del tubercolo tibiale e del punto di inserzione del tendine rotuleo Frequente negli adolescenti che praticano intensa attività sportiva Probabilmente dovuta ai microtraumi ripetuti Diagnosi confermata da Rx Terapia autorisolutiva con maturità scheletrica (chiusura delle cartilagini di coniugazione, dai 12 ai 24 mesi) in acluni casi può rendersi necessario Riduzione di attività sportiva Applicazione di ghiaccio nelle fasi acute Rieducazione funzionale: stretching del quadricipite e potenziamento degli antagonisti Raro immobilizzazione dellarticolazione

15 Dott.ssa Elisabetta Muccioli

16 PROBLEMI ROTULEO-FEMORALI

17 Dott.ssa Elisabetta Muccioli PROBLEMI ROTULEO-FEMORALI IN COSTRUZIONE ….

18 Dott.ssa Elisabetta Muccioli SINDROME IDIOPATICA DEL DOLORE ANTERIORE DEL GINOCCHIO DELLADOLESCENTE

19 Dott.ssa Elisabetta Muccioli SINDROME IDIOPATICA DEL DOLORE ANTERIORE DEL GINOCCHIO DELLADOLESCENTE Detta in passato condromalacia rotulea Patologia comuneCLINICA Dolore al ginocchio Scatenati da attività fisiche vigorose, es corsaDIAGNOSI RX: per escludere altre patologieTERAPIA Risoluzione spontanea in alcuni anni Fisioterapia FANS

20 Dott.ssa Elisabetta Muccioli SUBLUSSAZIONE E LUSSAZIONE DELLA ROTULA

21 Dott.ssa Elisabetta Muccioli SUBLUSSAZIONE E LUSSAZIONE DELLA ROTULA DEFINIZIONI Lussazione ricorrente: più di un episodio Da trauma Disallineamento laterale del meccanismo quadricipitale Sd Down, Turner, Rubinstein Lussazione abituale: ogni volta che il ginocchio è flesso Lussazione cronica: non si riduce mai per tutto larco di movimento del ginocchioCLINICA Dopo episodio di lussazione, emartro da lacerazione capsulare o frattura osteocondrale Dolenzia J traking: spostamento laterale della rotula seguito da un movimento medialeDIAGNOSI RXTERAPIA Immobilizzazione del ginocchio Esercizi di rinforzo muscolare Chirurgia solo se episodi ripetuti continuamente terapie conservative non efficaci


Scaricare ppt "Dott.ssa Elisabetta Muccioli GINOCCHIO IN ETA PEDIATRICA."

Presentazioni simili


Annunci Google