La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Clinica Ortopedica Ferrara LESIONI DEI LIGAMENTI DEL GINOCCHIO Prof. Gian Carlo Traina.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Clinica Ortopedica Ferrara LESIONI DEI LIGAMENTI DEL GINOCCHIO Prof. Gian Carlo Traina."— Transcript della presentazione:

1 Clinica Ortopedica Ferrara LESIONI DEI LIGAMENTI DEL GINOCCHIO Prof. Gian Carlo Traina

2 Clinica Ortopedica Ferrara Larticolazione del ginocchio è mantenuta stabile, oltre che dalla attività muscolare, da 4 importanti ligamenti: 1.COLLATERALE MEDIALE 2.COLLATERALE LATERALE 3.CROCIATO ANTERIORE 4.CROCIATO POSTERIORE 1.COLLATERALE MEDIALE 2.COLLATERALE LATERALE 3.CROCIATO ANTERIORE 4.CROCIATO POSTERIORE

3 Clinica Ortopedica Ferrara collaterali I collaterali stabilizzano larticolazione sul piano frontale crociati I crociati sul piano sagittale collaterali I collaterali stabilizzano larticolazione sul piano frontale crociati I crociati sul piano sagittale

4 Clinica Ortopedica Ferrara Il collaterale mediale si oppone alle sollecitazioni in valgo Il collaterale laterale a quelle in varo Il collaterale mediale si oppone alle sollecitazioni in valgo Il collaterale laterale a quelle in varo

5 Clinica Ortopedica Ferrara Anatomia del ginocchio

6 Clinica Ortopedica Ferrara

7

8 Il crociato posteriore si oppone allo scivolamento posteriore della tibia rispetto al femore Il crociato anteriore allo scivolamento anteriore Il crociato posteriore si oppone allo scivolamento posteriore della tibia rispetto al femore Il crociato anteriore allo scivolamento anteriore

9 Clinica Ortopedica Ferrara Ligamenti, capsula articolare, menischi agiscono comunque e sempre in sinergia garantendo i rapporti tra le ossa costituenti il ginocchio

10 Clinica Ortopedica Ferrara Ogni ligamento è formato da più componenti la cui struttura è orientata in modo da essere nella giusta tensione in ogni momento della escursione articolare

11 Clinica Ortopedica Ferrara Le componenti dei ligamenti collaterali sono a strati sovrapposti Le componenti dei ligamenti crociati sono avvolte tra di loro Le componenti dei ligamenti collaterali sono a strati sovrapposti Le componenti dei ligamenti crociati sono avvolte tra di loro

12 Clinica Ortopedica Ferrara Una forza che superi la capacità di resistenza dei ligamenti provoca la lesione di uno o più di questi, spesso anche dei menischi

13 Clinica Ortopedica Ferrara Epidemiologia Giovani adulti (+ frequente 15 – 40anni) Incidenza in aumento attività ricreative diagnosi 60% dei casi: trauma da sport 80% dei traumi sportivi ai tessuti molli sono lesioni legamentose del ginocchio 2° posto per incidenti sul lavoro USA: 3 milioni di lesioni / anno (1,5 % ca.) LCM: lesione + frequente LCA : lesione + invalidante Giovani adulti (+ frequente 15 – 40anni) Incidenza in aumento attività ricreative diagnosi 60% dei casi: trauma da sport 80% dei traumi sportivi ai tessuti molli sono lesioni legamentose del ginocchio 2° posto per incidenti sul lavoro USA: 3 milioni di lesioni / anno (1,5 % ca.) LCM: lesione + frequente LCA : lesione + invalidante

14 Clinica Ortopedica Ferrara LIGAMENTI COLLATERALI La lesione può essere di semplice sfibramento, senza una vera interruzione del ligamento e interessare anche solo lo strato più superficiale

15 Clinica Ortopedica Ferrara In progressione possiamo immaginare lestendersi verso i piani più profondi del danno, con graduale stiramento e lacerazione dei vari strati, fino alla capsula ed al paramenisco (collaterale mediale)

16 Clinica Ortopedica Ferrara Quando la forza ledente ha provocato la interruzione completa di un collaterale, della capsula e del paramenisco, difficilmente i crociati restano indenni

17 Clinica Ortopedica Ferrara Gradi di lesione (collaterali) I grado II grado III grado

18 Clinica Ortopedica Ferrara CLINICA : Spesso il paziente ricorda la meccanica dellincidente LESIONE SUPERFICIALE: Dolore spontaneo e pressorio in sede di lesione, dolore allo stiramento del ligamento forzando in varo o in valgo CLINICA : Spesso il paziente ricorda la meccanica dellincidente LESIONE SUPERFICIALE: Dolore spontaneo e pressorio in sede di lesione, dolore allo stiramento del ligamento forzando in varo o in valgo

19 Clinica Ortopedica Ferrara LESIONE PROFONDA (che non supera la capsula) La sollecitazione del ligamento è dolorosa, lesaminatore ha la sensazione della apertura della articolazione: instabilità in varo o in valgo LESIONE PROFONDA (che non supera la capsula) La sollecitazione del ligamento è dolorosa, lesaminatore ha la sensazione della apertura della articolazione: instabilità in varo o in valgo

20 Clinica Ortopedica Ferrara LESIONE PROFONDA (che supera la capsula) Va valutata come una possibile lesione dei ligamenti crociati LESIONE PROFONDA (che supera la capsula) Va valutata come una possibile lesione dei ligamenti crociati

21 Clinica Ortopedica Ferrara Esame obiettivo - iniziale Ballottamento rotuleo Escursione articolare

22 Clinica Ortopedica Ferrara Esame obiettivo - collaterali Stress varo-valgo in estensione Stress varo-valgo in flessione

23 Clinica Ortopedica Ferrara TERAPIA DELLE LESIONI ISOLATE DEI COLLATERALLI: E conservativa (apparecchi gessati, tutori ortopedici) Si associano FANS, crioterapia Durante il periodo di immobilizzazione,nei casi meno gravi, può essere concesso il carico TERAPIA DELLE LESIONI ISOLATE DEI COLLATERALLI: E conservativa (apparecchi gessati, tutori ortopedici) Si associano FANS, crioterapia Durante il periodo di immobilizzazione,nei casi meno gravi, può essere concesso il carico

24 Clinica Ortopedica Ferrara LIGAMENTI CROCIATI La lesioni di questi ligamenti è tipica dello sportivo (84%) 41% calcio 11% basket 11% sci 8% corsa 9% altri sport 16% eventi accidentali La lesioni di questi ligamenti è tipica dello sportivo (84%) 41% calcio 11% basket 11% sci 8% corsa 9% altri sport 16% eventi accidentali

25 Clinica Ortopedica Ferrara Nel 90% dei casi :sesso maschile età dai 17 ai 50 anni Nel 52% dei casi: si associa lesione meniscale Nel 90% dei casi :sesso maschile età dai 17 ai 50 anni Nel 52% dei casi: si associa lesione meniscale

26 Clinica Ortopedica Ferrara Levento traumatico è importante Il paziente ricorda levento non la modalità del trauma (distorsione?) Levento traumatico è importante Il paziente ricorda levento non la modalità del trauma (distorsione?)

27 Clinica Ortopedica Ferrara Meccanismi lesivi Iperestensione Iperflessione Valgismo rotazione esterna Valgismo rotazione Interna Varismo rotazione

28 Clinica Ortopedica Ferrara La lesione è caratterizzata da : un rumore (scroscio), una sensazione di cedimento dellarticolazione, dalla rapida comparsa di versamento articolare per emorragia (emartro) La lesione è caratterizzata da : un rumore (scroscio), una sensazione di cedimento dellarticolazione, dalla rapida comparsa di versamento articolare per emorragia (emartro)

29 Clinica Ortopedica Ferrara Il paziente giunge in ospedale in barella, larticolazione è gonfia, dolente, mal esplorabile anche dopo avere drenato lemartro Le manovre di semeiotica manuale sono spesso rifiutate dal paziente ed in realtà non molto utili in fase acuta Il paziente giunge in ospedale in barella, larticolazione è gonfia, dolente, mal esplorabile anche dopo avere drenato lemartro Le manovre di semeiotica manuale sono spesso rifiutate dal paziente ed in realtà non molto utili in fase acuta

30 Clinica Ortopedica Ferrara Manovre di semeioticaclassiche Difficile da eseguire in acuto perché dolorose Possono venire eseguite con paziente in anestesia, prima di iniziare lintervento chirurgico Utili nelle fasi croniche, a ginocchio detumefatto Difficile da eseguire in acuto perché dolorose Possono venire eseguite con paziente in anestesia, prima di iniziare lintervento chirurgico Utili nelle fasi croniche, a ginocchio detumefatto

31 Clinica Ortopedica Ferrara Cassetto anteriore Ginocchio flesso 90° Muscolatura rilasciata Le mani dellesaminatore abbracciano la gamba vicino al ginocchio. La tibia viene trazionata in avanti e si apprezza e vede in suo sublussarsi anteriore (lesione crociato anteriore) Ginocchio flesso 90° Muscolatura rilasciata Le mani dellesaminatore abbracciano la gamba vicino al ginocchio. La tibia viene trazionata in avanti e si apprezza e vede in suo sublussarsi anteriore (lesione crociato anteriore)

32 Clinica Ortopedica Ferrara Cassetto posteriore Stessa posizione del ginocchio e delle mani dellesaminatore La tibia viene spinta in dietro e si apprezza il suo sublussarsi posteriore (lesione crociato posteriore) Stessa posizione del ginocchio e delle mani dellesaminatore La tibia viene spinta in dietro e si apprezza il suo sublussarsi posteriore (lesione crociato posteriore)

33 Clinica Ortopedica Ferrara Esame obiettivo - crociati Lachman Cassetto anteriore Cassetto posteriore Pivot shift Reverse pivot shift

34 Clinica Ortopedica Ferrara Instabilità Vs Lassità Instabilità soggettiva, riferita dal paziente, problema clinico Lassità oggettiva, evidenziabile con le manovre ispettive o con apposite apparecchiature, lesione anatomica Instabilità soggettiva, riferita dal paziente, problema clinico Lassità oggettiva, evidenziabile con le manovre ispettive o con apposite apparecchiature, lesione anatomica

35 Clinica Ortopedica Ferrara INDAGINI STRUMENTALI 1.RX: per escludere lesioni scheletriche che possono aver avuto stessa eziologia e produrre analogo quadro 2.TAC: poco utile 3.RMN: molto utile in quanto evidenzia il danno delle parti molli. ANDREBBE FATTA IN URGENZA 1.RX: per escludere lesioni scheletriche che possono aver avuto stessa eziologia e produrre analogo quadro 2.TAC: poco utile 3.RMN: molto utile in quanto evidenzia il danno delle parti molli. ANDREBBE FATTA IN URGENZA

36 Clinica Ortopedica Ferrara Possono essere lesi i singoli ligmenti crociati, spesso un crociato-un collaterale-il menisco prossimo al collaterale, talora i due crociati-uno o due collaterali-uno o due menischi Possono essere lesi i singoli ligmenti crociati, spesso un crociato-un collaterale-il menisco prossimo al collaterale, talora i due crociati-uno o due collaterali-uno o due menischi

37 Clinica Ortopedica Ferrara Ottenuta la diagnosi strumentale si può risalire alla patogenesi: se questo è il danno così ha agito la forza ledente Spesso si deduce che vi è stato lassociarsi di una intra o extrarotazione della gamba sul femore più un valgismo o varismo Ottenuta la diagnosi strumentale si può risalire alla patogenesi: se questo è il danno così ha agito la forza ledente Spesso si deduce che vi è stato lassociarsi di una intra o extrarotazione della gamba sul femore più un valgismo o varismo

38 Clinica Ortopedica Ferrara La lesione del crociato difficilmente va incontro a guarigione spontanea per contemporanea lesione dei vasi della sinovia che avvolge il ligamento, ovvero per la diastasi dei capi di lesione

39 Clinica Ortopedica Ferrara Se la lesione è molto estesa e non viene trattata, si può avere un ginocchio molto instabile (ballante)

40 Clinica Ortopedica Ferrara Se la lesione ha interessato un solo ligamento la mancata guarigione consente una normale attività semisedentaria Sarà comunque un ginocchio saltuariamente instabile Se la lesione ha interessato un solo ligamento la mancata guarigione consente una normale attività semisedentaria Sarà comunque un ginocchio saltuariamente instabile

41 Clinica Ortopedica Ferrara Lindicazione al trattamento chirurgico vieni posta: Quando il ginocchio è molto instabile Quando il paziente vuole riprendere lattività sportiva Quando la saltuaria sensazione di instabilità non è tollerata Lindicazione al trattamento chirurgico vieni posta: Quando il ginocchio è molto instabile Quando il paziente vuole riprendere lattività sportiva Quando la saltuaria sensazione di instabilità non è tollerata

42 Clinica Ortopedica Ferrara Non è necessario operare in urgenza Si hanno migliori risultati quando la fase acuta è stata superata Non è necessario operare in urgenza Si hanno migliori risultati quando la fase acuta è stata superata

43 Clinica Ortopedica Ferrara Il ligamento viene sostituito da un donatore prelevato nello stesso ginocchio: Parte del tendine rotuleo Tendine del m. gracile e semitendinoso Il ligamento viene sostituito da un donatore prelevato nello stesso ginocchio: Parte del tendine rotuleo Tendine del m. gracile e semitendinoso

44 Clinica Ortopedica Ferrara Allintervento segue un lungo periodo di riabilitazione (4\6mesi) che mira alla ripresa della escursione articolare, al recupero della qualità muscolare

45 Clinica Ortopedica Ferrara Il risultato sarà tanto migliore quanto migliore sarà il recupero della qualità muscolare

46 Clinica Ortopedica Ferrara Terapia Chirurgica Accesso Cielo aperto Artroscopico Tecnica Legamento Rotuleo Gracile/semitendinoso Accesso Cielo aperto Artroscopico Tecnica Legamento Rotuleo Gracile/semitendinoso

47 Clinica Ortopedica Ferrara LCA sano

48 Clinica Ortopedica Ferrara Vari tipi di lesione del LCA

49 Clinica Ortopedica Ferrara Lesione LCP

50 Clinica Ortopedica Ferrara

51 Tecnica di ricostruzione autologa con tendine rotuleo Second look a 7 anni

52 Clinica Ortopedica Ferrara Tecnica di ricostruzione autologa con semitendinoso e gracile raddoppiati

53 Clinica Ortopedica Ferrara

54

55 Terapia immediata R = rest I = immobilization C = compression E = elevation Divieto di carico 1- 3 settimane Ginocchiera gessata / rimuovibile Esercizi fuori carico appena possibile Farmaci? R = rest I = immobilization C = compression E = elevation Divieto di carico 1- 3 settimane Ginocchiera gessata / rimuovibile Esercizi fuori carico appena possibile Farmaci? ATTENZIONE A: Fratture misconosciute Eccessiva drammatizzazion e del quadro clinico Complicanze croniche per recupero troppo disinvolto Complicanze FANS ! !

56 Clinica Ortopedica Ferrara Terapia Conservativa (Quasi) mai restitutio ad integrum Immobilizzazione e scarico Potenziamento quadricipitale Rieducazione propriocettiva (Quasi) mai restitutio ad integrum Immobilizzazione e scarico Potenziamento quadricipitale Rieducazione propriocettiva


Scaricare ppt "Clinica Ortopedica Ferrara LESIONI DEI LIGAMENTI DEL GINOCCHIO Prof. Gian Carlo Traina."

Presentazioni simili


Annunci Google