La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nascita dell universo : Big BangBig Bang Via Lattea Sistema solare Asteroidi Pianeti Stelle Oltre la Terra Curiosità

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nascita dell universo : Big BangBig Bang Via Lattea Sistema solare Asteroidi Pianeti Stelle Oltre la Terra Curiosità"— Transcript della presentazione:

1

2

3 Nascita dell universo : Big BangBig Bang Via Lattea Sistema solare Asteroidi Pianeti Stelle Oltre la Terra Curiosità

4 Circa 15 miliardi di anni fa ci fu una gigantesca esplosione chiamata oggi Big Bang. Da questa esplosione si sono formate tutte le galassie. Da quel momento tutte le galassie sono in continuo movimento e in continua trasformazione. La parola Big Bang significa grande esplosione

5 La Via LATTEA è la nostra galassia: è una grande spirale con vari bracci che si avvolgono intorno a un rigonfiamento centrale a forma di disco. Durante le notti limpide senza luna destate una banda luminosa attraversa il cielo da nord-est a sud-ovest.

6 Il Sistema Solare è linsieme del nostro Sole e di tutti i corpi celesti che gli orbitano intorno. Sole Ha la forma di una sfera. Al centro si trova il sole attorno al sole girano molti: pianeti, comete e asteroidi. pianeti asteroidi pianeti asteroidi Il percorso che un corpo segue nel fare un giro attorno al sole si chiama orbita.

7 Il Sole è una stella nata circa 5 miliardi di anni fa,è composta da gas incandescenti con un diametro di 100 volte superiore a quello della Terra. La temperatura superficiale del sole è di 6000 gradi,quella interna di circa 15 milioni di gradi. La distanza media della Terra dal Sole è di km

8 Una stella è un corpo celeste che brilla di luce propria; si tratta di unenorme e luminosa sfera di plasma ad altissime temperature che dal suo nucleo genera energia, irradiata nello spazio sotto forma di onde elettromagnetiche e neutrini, attraverso dei processi di fusione nucleare. A parte il sole, le stelle sono così lontane da essere visibili solo come punti di luce, nonostante il loro diametro sia di milioni di chilometri. Le stelle sono visibili durante la notte, quando la luminosità del Sole non ne impedisce losservazione. Il termine stella deriva dal latino STELLA (originariamente STERLA).

9 Tra Marte e Giove ci sono centinaia di asteroidi, pianetini più piccolini,tutti in orbita intorno al Sole; il più grande si chiama Cerere. Gli Asteroidi sono ciò che rimane del tentativo,fallito, di formare un pianeta roccioso che avrebbe avuto una massa pari a 4 volte quella della Terra. Sono oggetti aridi,polverosi e troppo piccoli per avere unatmosfera. Ne sono stati scoperti oltre ,anche se si pensa che siano oltre un miliardo. Chi scopre un asteroide ha diritto di attribuirgli il nome.

10 Le meteoriti sono prevalentemente frammenti di asteroidi caduti sulla Terra dallo spazio, sebbene alcune, rarissime, provengono da Marte e dalla Luna. Alcune sono composte dallo stesso materiale da cui si sono formati i pianeti rocciosi e gettano un po di luce sulle origini del Sistema Solare. Altre sono frammenti di corpi che si sono differenziati in un nucleo metallico e una crosta rocciosa, e forniscono indizi indiretti sull interno dei pianeti rocciosi. Le meteoriti portano il nome dei luoghi di caduta.

11 Un pianeta è un corpo celeste che orbita attorno ad una stella, la cui massa è sufficiente a conferirgli una forma sferoidale e la cui fascia orbitale è priva di eventuali corpi di dimensioni confrontabili o superiori. ( 24 Agosto Unione Astronomica Internazionale..)

12 PIANETI GASSOSI: sono costituiti da gas e si sostiene che al centro ci sia un piccolo nucleo solido. Possiedono sistemi di anelli e uno stuolo di minuscoli satelliti. Sono: Giove, Saturno, Giove, Saturno, Urano, Nettuno.UranoNettuno PIANETI ROCCIOSI: sono chiamati così perché la loro superficie è costituita da materiale solido ed è avvolta da una sottile atmosfera. Sono: Mercurio, Venere, MercurioVenere Marte e Terra.MarteTerra Plutone Nel sistema solare i pianeti sono stati classificati secondo la loro composizione in:

13 E il più grande pianeta del sistema solare. Ha un nucleo solido circondato da dense sostanze aeriformi. È una grandissima palla di gas che ruota rapidamente su se stessa. È costituito da una sfera di polvere; la temperatura arriva a ° C.

14 E riconoscibile dagli anelli formati da grossi frammenti di ghiaccio. Secondo in grandezza dopo Giove, di consistenza gassosa, è circondato da una serie di anelli concentrici che riflettono la luce del Sole.

15 Come Giove e Saturno, Urano ha un nucleo centrale solido,circondato da dense sostanze allo stato aeriforme. E di colore verde-azzurro, per la presenza di metano, ma è inutile cercarlo a occhio nudo perché è troppo lontano; il suo movimento di rotazione è orario, attorno a un asse rovesciato.

16 Nettuno,il dio romano dellacqua, rappresenta il pianeta in modo appropriato, visto che è c cc chiamato dagli astronomi il pianeta azzurro. È considerato il gemellodi Urano perché,anche se è un po più piccolo, gli rassomiglia moltissimo. Anche Nettuno è dotato di un sistema di anelli; essi sono sottili e poco luminosi come quelli di Giove e Urano. Se osservati da terra, si presentano come deboli archi ai lati del pianeta e solo la sonda Voyager ha potuto rivelare la loro vera natura. Gli anelli sono composti da piccoli grani di polvere, prodotti forse per disgregazione di piccole meteoriti nell'impatto con le lune di Nettuno.

17 Mercurio è il più vicino al Sole e per questo motivo, anche se è luminoso come una stella brillante, lo si può vedere molto basso sulla linea dellorizzonte,solo per pochi giorni allanno. La sua superficie, disseminata di crateri, assomiglia a quella della Luna.

18 Venere è il 2° pianeta più vicino al Sole. Su Venere il Sole sorge a ovest e tramonta a est perché questo pianeta ruota in senso contrario rispetto ad altri pianeti. Un giorno venusiano dura 243 giorni terrestri … il che significa che il tempo passato a scuola è di una noia infinita… Venere è lastro più brillante del cielo, dopo il Sole e la Luna. Nellantichità si pensava che Venere fosse formato da 2 stelle diverse. Quando appariva allalba veniva chiamato Stella del mattino o Lucifero e quando appariva al tramonto veniva chiamato Stella della sera o Vespero. Gira su se stesso in senso orario,come Urano,cioè in modo contrario al nostro e agli altri pianeti, ed è circondato da uno strato molto spesso di nuvole.

19 Di dimensioni simili alla Terra, appare come un punto di colore rosso intenso, a causa della presenza di elementi ferrosi: per questo viene chiamato Pianeta Rosso. Marte possiede il monte più alto del sistema solare, il monte Olimpo, un vulcano spento, alto ben m, quasi 3 volte più dellEVEREST.

20 La Terra è collocata rispetto al Sole ad una distanza tale che sulla sua superficie lacqua può esistere nella sua forma liquida così come nella sua forma solida (ghiaccio) o gassosa. Per quanto ne sappiamo, solo questo pianeta è un posto adatto per la vita, almeno nel nostro sistema solare. Il nostro pianeta ha un solo satellite, la LunaLuna

21 Plutone è il nono pianeta del Sistema Solare. Il suo diametro è più piccolo della Luna (appena due terzi). Lo possiamo vedere solo al telescopio. Plutone è stato scoperto da un astronomo americano di nome Clyde Tombaugh. Per molto tempo Plutone lo abbiamo visto solo al telescopio e nessun veicolo spaziale lo ha mai raggiunto. Grazie ai nuovi telescopi, gli astronomi hanno visto una parte della sua superficie. Nel 2006 è stata lanciata una sonda americana verso Plutone e la fascia di E-K.

22 La Luna è l unico satellite naturale della Terra. Essa impiega 29 giorni a compiere un giro intorno al nostro pianeta. La luna è una palla di roccia sulla cui superficie ci sono vaste aree piane, chiamate mari e numerosi crateri. Terra La Luna compie tre movimenti: gira su se stessa; gira intorno alla Terra; gira intorno al Sole insieme alla Terra.

23 La Luna si presenta al nostro sguardo secondo quattro fasi: Luna nuova o novilunio; Luna crescente; Luna piena o plenilunio; Luna calante.

24 Viaggiare nello spazio e raggiungere la Luna è stato per lungo tempo un sogno delluomo. Vengono inviate sonde (cioè navicelle senza uomini a bordo) in punti sempre più lontani della Galassia, per raccogliere informazioni che permettano di capire sempre meglio lorigine dell Universo,e per conoscere i pianeti del sistema solare.

25

26 Il nostro pianeta esercita una potente forza di gravità, mentre nello spazio ce nè pochissima. Da quando luomo è apparso sulla Terra, il suo corpo si è adattato alla forza di gravità, per cui avrebbe problemi fisici a vivere in un ambiente senza gravità o con una forza di gravità diversa. Gli astronauti che hanno operato al di fuori della gravità terrestre hanno affrontato condizioni di ASSENZA DI GRAVITÀ I movimenti che eseguiamo sulla Terra cambiano nello spazio: un piccolo saltello sulla superficie terrestre diventa un grande balzo, ad esempio, sulla Luna. Anche alimentarsi è unattività complessa nello spazio, perché in assenza di gravità è difficile versare una bevanda in un bicchiere o inghiottire liquidi. Gli astronauti devono affrontare intensi addestramenti per abituarsi alla sensazione di galleggiamento che provano nelle navicelle spaziali, in assenza di gravità.ASSENZA DI GRAVITÀ

27

28 La caccia a un pianeta abitabile fuori dal nostro sistema solare prosegue senza soste. La moderna astrofisica è pronta per la sfida del millennio! È una delle nuove frontiere dellastronomia: non ci si accontenta più di cercare pianeti che orbitano attorno ad altre stelle: ne sono stati già catalogati oltre 140. Una novità del 15 luglio scorso: gli scienziati della Nasa/Caltech hanno scoperto un pianeta con tre soli. ( Da Macchina del tempo 2005 )

29


Scaricare ppt "Nascita dell universo : Big BangBig Bang Via Lattea Sistema solare Asteroidi Pianeti Stelle Oltre la Terra Curiosità"

Presentazioni simili


Annunci Google