La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Acidi nucleici – 5 presentazione del prof. Ciro Formica Immagini e testi tratti dai website di: genome.wellcome.ac.uk, dnaftb.org, unipv.it, unimi.it,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Acidi nucleici – 5 presentazione del prof. Ciro Formica Immagini e testi tratti dai website di: genome.wellcome.ac.uk, dnaftb.org, unipv.it, unimi.it,"— Transcript della presentazione:

1 Acidi nucleici – 5 presentazione del prof. Ciro Formica Immagini e testi tratti dai website di: genome.wellcome.ac.uk, dnaftb.org, unipv.it, unimi.it, wikipedia.it, unibs.it, unina.it, uniroma2.it, nih.gov, zanichelli.it, sciencemag.org

2 1- La reazione a catena della polimerasi/Polymerase Chain Reaction – PCR 2- Gli enzimi di restrizione 3- Lestrazione del DNA eucariote 2

3 DNA polimerasi innescostampoallungamento catenamonomeri primer template5 3dNTP 3

4 Kary Mullis, USA, 1944-vivente 4 Biochimico USA, Nobel per la Chimica nel 1993 per aver sviluppato e migliorato –nell83- la tecnica PCR – Polymerase Chain Reaction, che era stata già introdotta da Khorana (Nobel 68). Ha studiato e lavorato a Berkeley ed è considerato uno scienziato eccentrico. Beliefs (convinzioni): Science, like nothing else among the institutions of mankind, grows like a weed every year.

5 Componenti della PCR (1986) DNA stampo; tampone specifico di reazione contente sali; primers (oligonucleotidi) specifici; deossinucleotidi trifosfati (dATP, dCTP, dGTP e dTTP); Taq polimerasi, enzima ad attività DNA Polimerasi ricavato da Thermus aquaticus (Taq), attività 5 3. Non ha attività esonucleasica 3 5. Caratteristiche: termoresistenza, specificità, fedeltà (1 nt sbagliato ogni 2x10 4 ) Thermus aquaticus batterio termofilo isolato per la prima volta nelle pozze di acqua calda del parco nazionale di Yellowstone, negli Stati Uniti. La reazione avviene in un termociclatore con un blocco di alluminio che può essere riscaldato e raffreddato rapidamente

6 Taq Polymerase Il Grand Prismatic Spring nello Yellowstone Park (USA). Il colore si deve alla presenza dei batteri termofili

7 denat. T = 94°C anneal. exten. T = 72°C nuovo DNA II cicloIII ciclo denaturazione = 8 8 molecole di DNA in 3 cicli I cicli della PCR

8 Schema generale della PCR 8 Schema della PCR – Polymerase Chain Reaction DNA stampo 1° ciclo2° ciclo3° ciclo4° ciclo 2 copie4 copie8 copie16 copie

9 Animazioni della PCR 9 polymerase-chain-reaction-PCR-3D-animation- with-no-audio.html

10 Gli enzimi di restrizione -rompono i legami fosfodiesterici tra i nucleotidi -riconoscono sequenze specifiche, in genere di 4-6 nucleotidi, di DNA a doppio filamento. -le sequenze sono generalmente palindromi, cioè identiche se lette in direzione 5'--> 3' sia su un filamento che sull'altro. -servono a tagliare il DNA in modo preciso e prevedibile -sono stati isolati più di 1200 enzimi da procarioti -riconoscono più di 130 diverse sequenze nucleotidiche (sequenze palindromiche di 4, 6 o 8 nucleotidi). Il loro nome deriva dal batterio da cui sono stati isolati: EcoRI: E. coli sequenza GAATTC/CTTAAG BamHI : Bacyllus amyloliquefaciens: GGATCC/CCTAGG

11 Scoperta del primo enzima di restrizione (1970) prima molecola di DNA ricombinante, Paul Berg (1972) 11

12 Tipi di taglio -BLUNT ENDS O TAGLIO NETTO Es. SmaI 5-CCC GGG-3 5-CCC-3 5- GGG-3 3-GGG CCC-5 3-GGG-5 3-CCC-5 -STICKY ENDS O CODINE ADESIVE: -5 PROTRUDING (5 SPORGENTE) -3 PROTRUDING(3 SPORGENTE) Es. Eco RI (5 PROTRUDING) 5-G/AATTC-3 5-G-3 5-AATTC-3 3-CTTAA/G-53-CTTAA-5 3-G-5 Es. Kpn I (3 PROTRUDING) 5-GGTAC/C-3 5-GGTAC -3 5-C-3 3-C/CATGG-5 3-C-53-CATGG-5

13 Estrazione del DNA eucariote 13 Scopo dellesperienza: Estrarre il materiale genetico da un organismo vegetale Materiale occorrente Reagenti Etanolo assoluto Acido acetico glaciale acido cloridrico diluito cloruro di sodio succo di ananas rosso fenolo blu di metilene/toluidina 1-2 banane o kiwi detergente liquido per piatti ghiaccio

14 Estrazione del DNA: procedura Raffreddare con ghiaccio in becher da 1000 un volume pari a 100 mL di etanolo 2. Miscela n. 1 (becher 100 mL): 10 g. NaCl, 10 ml detergente liquido, 90 ml acqua demineralizzata 3. Miscela n. 2 (becher 100 mL): 5 mL di succo dananas, 95 mL acqua demineralizzata 4. Sbucciare e tagliare kiwi o banane, pestarli nel mortaio, aggiungere 10 mL di soluzione 1, mescolare, versare in un becher da 100 – scopo: allontanare proteine e carboidrati 5. Porre il becher a bagnomaria a 60°C per 15 minuti (termometro) 6. Subito dopo porre in ghiaccio (becher da 1000) per 5 min con una bacchetta di vetro ridurre in poltiglia 7. Filtrare e suddividere il filtrato in 3-4 provette 8. Aggiungere a ciascuna provetta 3-4 mL di miscela 2. Scopo: la bromelina dellananas è una proteasi atta a demolire le proteine istoniche, il che favorisce la purificazione del DNA

15 15 10 Aggiungere 10 mL di etanolo freddo. Si formeranno 2 fasi, da non mescolare e far riposare per 10 min a temperatura ambiente 12 In etanolo a freddo precipitano gli acidi nucleici, che verranno estratti con la bacchetta di vetro e posti in un tubo 13 Per evidenziarli meglio si aggiungono 5 gocce di rosso fenolo, che farà colorare il materiale genetico

16 16 ingredienti

17 17 Bagnomaria e filtrazione

18 18 Fase finale: il DNA è estratto


Scaricare ppt "Acidi nucleici – 5 presentazione del prof. Ciro Formica Immagini e testi tratti dai website di: genome.wellcome.ac.uk, dnaftb.org, unipv.it, unimi.it,"

Presentazioni simili


Annunci Google