La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Chrystelle Cao 5^M. Il mercato del caffè Il caffè in borsa Il problema del prezzo del caffè

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Chrystelle Cao 5^M. Il mercato del caffè Il caffè in borsa Il problema del prezzo del caffè"— Transcript della presentazione:

1 Chrystelle Cao 5^M

2 Il mercato del caffè Il caffè in borsa Il problema del prezzo del caffè

3 Il mercato del caffè IL CAFFE E IL SECONDO PRODOTTO DI ESPORTAZIONE PIU IMPORTANTE DOPO IL PETROLIO. Dalla fine degli anni ottanta la produzione di caffè è aumentata notevolmente in particolare nei paesi Asiatici. Basti pensare al Vietnam, che nel 1989, produceva circa 1 milione di sacchi lanno, mentre dati recenti segnalano una produzione di circa 12 milioni di sacchi lanno. Questa espansione della coltura del caffè ha delle ragioni precise, perché il Vietnam ha un forte debito estero vincolato dal piano del Fondo Monetario Internazionale (Fmi). In più alla fine degli anni sessanta la produzione era ripartita solo ad alcuni del sud-america, mentre adesso è cresciuta anche in Africa e in Asia.

4 IOC Il mercato del caffè è un mercato mondiale dal volume di scambi enorme. Il presidente di questo enorme mercato è lOrganizzazione Internazionale del Caffè. Il mercato del caffè avviene a Wall Street, Londra, Parigi. Ma esaminiamo in particolare le borse americane e inglesi, i quali sono regolati da norme che si ispirano agli standard di classificazione del prodotto. La classificazione è determinata da: Grandezza del seme che può essere (AA – A – B – C per arabica e I – II – III per la robusta); La durezza e densità dei semi Difetti, che sono evidenziati con la numerazione da 2 a 6 Crivello (calibro del seme) Forma del chicco Colore Tipo di tostatura

5 La tendenza dellultimo decennio è stata dettata dallinstabilità del mercato del caffè, basti pensare che il prezzo che noi paghiamo adesso una tazzina di caffè è il 15% in più del 1995, esattamente in linea con laumento dellinflazione. Quindi nonostante la stabilità del mercato agricolo il mercato del caffè è in continuo calo (tra il 98 e il 02 cè stato un crollo dell80%).Oggi il caffè è in crisi e il prezzo di esso sul mercato internazionale non riesce nemmeno a coprire i costi di produzione. MA COSè SUCCESSO?????????

6 Nel 1962 è costituita dai paesi produttori e consumatori di caffè lOrganizzazione Internazionale del Caffè, che aveva sottoscritto sei accordi, i primi quattro dei quali avevano come obbiettivo primario la stabilità del prezzo del caffè. Quindi se il prezzo del caffè diminuiva subentrava un sistema di regolamentazione basato sulle quote di ogni paese, cioè ogni paese non poteva esportare più caffè della quota assegnata. Ma cera un problema, visto che parte del caffè esportato veniva dato a paesi non appartenenti allOIC che potevano comprare il caffè a prezzi più convenienti, e si stavano, anche, affacciando nuovi produttori. Così nel 1989 si cercò di ridefinire gli accordi e le quote, ma non si riuscì a stabilire un accordo con i nuovi produttori, per di più gli Stati Uniti erano contrari. Dal 4 luglio 1989 il mercato del caffè fu LIBERO e dal quel momento cominciò a diventare altamente instabile.

7


Scaricare ppt "Chrystelle Cao 5^M. Il mercato del caffè Il caffè in borsa Il problema del prezzo del caffè"

Presentazioni simili


Annunci Google