La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fisso il mio sguardo nei tuoi occhi. Gesù, e ti vedo inchiodato sulla croce. Sento che anche il mio cuore è come inchiodato dal risentimento, dalla rabbia,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fisso il mio sguardo nei tuoi occhi. Gesù, e ti vedo inchiodato sulla croce. Sento che anche il mio cuore è come inchiodato dal risentimento, dalla rabbia,"— Transcript della presentazione:

1

2 Fisso il mio sguardo nei tuoi occhi. Gesù, e ti vedo inchiodato sulla croce. Sento che anche il mio cuore è come inchiodato dal risentimento, dalla rabbia, dal desiderio di farmi giustizia.

3 Sento che dentro di me non si è ancora placato l'atroce urlo del dolore, per tutte quelle volte che mi hanno deriso, respinto, giudicato, o severamente umiliato.

4 Sento che non la smetterei mai di piangere sulle mie ferite, di sentirmi sfortunato, perseguitato e perdutamente abbandonato.

5 Sento che c'è freddo dentro me, un gelo inesorabile che mi getta nella solitudine più tagliente e che mi fa gridare: “Ma perché tutto questo male su di me, mio Dio?

6 Poi, all'improvviso dall'alto della croce sento le tue dolci e sconvolgenti parole: «Padre, perdona coloro che non sanno quello che fanno!». Ed ecco che sento come da lassù, in quello spazio senza tempo, Tu pronunci le parole dell'Amore anche per me.

7 Gesù, ho bisogno, ogni giorno, di essere accolto nelle Tue braccia e avvolto dal tuo manto di misericordia.

8 Scuoti il mio cuore, Signore, dalla polvere della rabbia e della tristezza per le mie ferite.

9 Rendimi un cuore ricco di perdono, o Signore, perché io sappia ritrovare la pace, la freschezza di un abbraccio.

10 Gesù, fa che io possa trasformare e diffondere la mia sofferenza come segno di riconciliazione e di un amore maturo, nel segno di una Speranza che si è incarnata nel radioso sorriso del tuo volto risorto!

11 Mio Dio, ti amo! Non è per il Cielo che io ti amo. Né perché coloro che non ti amano Tu li punisci con il fuoco eterno.

12 La croce, mio Gesù: Tu mi hai stretto sul tuo cuore. Hai sopportato i chiodi, il colpo di lancia, il colmo della vergogna, dolori senza numero, il sudore e l'angoscia, la morte... Tutto questo per me, al mio posto, per i miei peccati.

13 Allora, Gesù che tanto ami, perché dunque non amarti di un amore disinteressato, dimentichi del Cielo e dell‘Inferno, non per ricevere ricompense, ma semplicemente come Tu mi hai amato ?

14 È così che ti amo, così che ti amerò, solo perché Tu sei il mio re, solo perché Tu sei il mio Dio.

15 La gloria che Tu hai dato a me, io l’ho data a loro, perché siano come noi una cosa sola. Io in loro e Tu in me, perché siano perfetti nell’unità e il modo sappia che Tu mi hai mandato e li hai amati come hai amato me. elaborato da Antonio Barone (Gv 17, 22-23)


Scaricare ppt "Fisso il mio sguardo nei tuoi occhi. Gesù, e ti vedo inchiodato sulla croce. Sento che anche il mio cuore è come inchiodato dal risentimento, dalla rabbia,"

Presentazioni simili


Annunci Google