La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MEDICAZIONI AVANZATE Edi Mattera. DEFINIZIONE Materiale di copertura con caratteristiche di biocompatibilità

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MEDICAZIONI AVANZATE Edi Mattera. DEFINIZIONE Materiale di copertura con caratteristiche di biocompatibilità"— Transcript della presentazione:

1 MEDICAZIONI AVANZATE Edi Mattera

2 DEFINIZIONE Materiale di copertura con caratteristiche di biocompatibilità

3 BIOCOMPATIBILITÀ Interazione di un materiale con un tessuto e conseguente evocazione di una risposta specifica

4 Nella scelta di una Medicazione Avanzata bisogna prendere in considerazione: Condizioni locali della lesione Condizioni locali della lesione Condizioni generali del paziente Condizioni generali del paziente Stile di vita del paziente Stile di vita del paziente Ambiente con cui interagisce Ambiente con cui interagisce Personale che deve gestire le medicazioni in tempi successivi Personale che deve gestire le medicazioni in tempi successivi

5 CARATTERISTICHE IDEALI DI UNA MEDICAZIONE AVANZATA Fornire un ambiete ottimale per la riparazione tessutale Fornire un ambiete ottimale per la riparazione tessutale Mantenere un ambiente umido nellinterfaccia tra medicazione e lesione Mantenere un ambiente umido nellinterfaccia tra medicazione e lesione Consentire uno scambio selettivo dei gas Consentire uno scambio selettivo dei gas Fornire un isolamento termico Fornire un isolamento termico Impermeabilità ai microgranismi Impermeabilità ai microgranismi Assenza di particelle contaminanti Assenza di particelle contaminanti Non aderente Non aderente Sicurezza duso Sicurezza duso Accettabilità da parte del paziente Accettabilità da parte del paziente Alto potere assorbente Alto potere assorbente Veicolo per principi attivi Veicolo per principi attivi Buon rapporto costo- beneficio Buon rapporto costo- beneficio Consentire il monitoraggio della lesione Consentire il monitoraggio della lesione Fornire una protezione meccanica Fornire una protezione meccanica Sterilizzabile Sterilizzabile Conformabile Conformabile Disponibilità Disponibilità Ridotta frequenza di cambio Ridotta frequenza di cambio

6 COME SCEGLIERE UNA MEDICAZIONE ? Individuare letiologia Individuare letiologia Orientarsi verso gli obiettivi principali Orientarsi verso gli obiettivi principali

7 OBIETTIVI PRINCIPALI VERSO CUI ORIENTARSI NELLA SCELTA DI UNA MEDICAZIONE AVANZATA Creare o mantenere un ambiente umido Creare o mantenere un ambiente umido Gestire lessudato della lesione Gestire lessudato della lesione Preservare i margini della lesione Preservare i margini della lesione Prevenire o trattare linfezione Prevenire o trattare linfezione Rimuovere il tessuto devitalizzato Rimuovere il tessuto devitalizzato Coprire il 100% della superfice Coprire il 100% della superfice Controllare il dolore Controllare il dolore Educare il paziente ed i familiari Educare il paziente ed i familiari

8 Nel tentativo di perseguire gli obiettivi necessari per ottenere lambiente più idoneo alla riparazione tissutale è possibile utilizzare solo una medicazione primaria o anche una medicazione secondaria

9 MEDICAZIONE PRIMARIA quella che entra in contatto diretto con la superficie della lesione MEDICAZIONE SECONDARIA quella che àncora la medicazione primaria alla cute

10 Le numerose differenti Medicazioni Avanzate hanno differenti caratteristiche chimico-fisiche ma hanno una caratteristica in comune e cioè quella di essere occlusive o semiocclusive si da realizzare una interfaccia umida tra lesione e medicazione

11 PRINCIPALI CATEGORIE DELLE MEDICAZIONI Alginati Alginati Collagene Collagene Garze impregnate Garze impregnate Idrocolloidi Idrocolloidi Idrofibre Idrofibre Idrogeli Idrogeli Medicazioni non aderenti Medicazioni non aderenti Paste-polveri Paste-polveri Pellicole trasparenti (films) Pellicole trasparenti (films) Schiume Schiume

12 PRINCIPALI CARATTERISTICHE DELLE MEDICAZIONI AVANZATE Medicazione Capacità assorbente Capacità idratante AdesivitàConformabilità Pellicola trasparenteAssenteBassa-mediaMediaAlta SciumeAltaBassaAssenteBassa Schiume sottiliBassa MediaMedia-alta Idrogeli in placcaBassaMediaAssenteMedia-alta Idrogeli amorfiBassaAltaAssenteMolto alta IdrocolloidiBassa-mediaMedia-altaAltaMedia Idrocolloidi extra sottili Bassa-mediaMediaAlta AlginatiMedia-altaMediaAssenteAlta CollageneBassa AssenteAlta

13 PELLICOLE TRASPARENTI

14 DESCRIZIONE Membrane trasparenti sottili (polietilene e poliuretano + strato adesivo acrilico ipoallergenico) Non assorbenti Permeabili al vapore acqueo e allossigeno Non permeabili a microgranismi e virus Realizzazione ambiente umido DESCRIZIONE Membrane trasparenti sottili (polietilene e poliuretano + strato adesivo acrilico ipoallergenico) Non assorbenti Permeabili al vapore acqueo e allossigeno Non permeabili a microgranismi e virus Realizzazione ambiente umido

15 INDICAZIONI Protezione preventiva di sedi ad alto rischio e soggetti a frizione Ulcere a spessore parziale Ulcere con essudazione minima Ulcere in fase finale di riepitelizzazione con tessuto di granulazione Detersione autolitica Come medicazione secondaria INDICAZIONI Protezione preventiva di sedi ad alto rischio e soggetti a frizione Ulcere a spessore parziale Ulcere con essudazione minima Ulcere in fase finale di riepitelizzazione con tessuto di granulazione Detersione autolitica Come medicazione secondaria PELLICOLE TRASPARENTI

16 VANTAGGI Adesiva (non richiede medicazione secondaria) Conformante Possibilità di ispezionare la lesione in ogni momento VANTAGGI Adesiva (non richiede medicazione secondaria) Conformante Possibilità di ispezionare la lesione in ogni momento PELLICOLE TRASPARENTI

17 PRECAUZIONI Possibilità di macerazione o erosione dei margini Da evitare su lesioni Essudanti Essudanti Cavitarie Cavitarie Con tratti fistolosi Con tratti fistolosi Infette Infette A spessore totale A spessore totale PELLICOLE TRASPARENTI

18 MODALITA DUSO Applicare lasciando un bordo di 4-5 cm perilesionale Ispezionare frequentemente Posizionamento per max 7 gg Rimozione se la raccolta fluida deborda dai margini interessando la cute perilesionale MODALITA DUSO Applicare lasciando un bordo di 4-5 cm perilesionale Ispezionare frequentemente Posizionamento per max 7 gg Rimozione se la raccolta fluida deborda dai margini interessando la cute perilesionale PELLICOLE TRASPARENTI

19 IDROCOLLOIDI

20 IDROCOLLOIDI DESCRIZIONE Materiale di supporto (microcellule chiuse o film di poliuretano) che può eventualmente estendersi oltre la placca di idrocolloide per formare un bordo di ancoraggio sulla cute perilesionale. Materiale adesivo e differenti polimeri su cui sono sospese particelle di carbossimetilcellulosa-pectina e gelatina Adesiva Adesiva Conformante Conformante Capacità assorbente media Capacità assorbente media Impermeabile verso contaminanti esterni Impermeabile verso contaminanti esterni Realizzazione ambiente umido Realizzazione ambiente umido

21 IDROCOLLOIDI INDICAZIONI Ulcere a spessore parziale e totale Ulcere con essudazione medio-bassa Detersione autolitica Come medicazione secondaria INDICAZIONI Ulcere a spessore parziale e totale Ulcere con essudazione medio-bassa Detersione autolitica Come medicazione secondaria

22 IDROCOLLOIDI VANTAGGI Può essere utilizzata in associazione a bendaggio elasto-compressivo

23 PRECAUZIONI Possibilità di: Formazione di tessuto di ipergranulazione Formazione di tessuto di ipergranulazione Produzione di odore sgradevole Produzione di odore sgradevole Macerazione o erosione dei margini Macerazione o erosione dei margini Da evitare: Su lesioni molto essudanti Su lesioni molto essudanti Su lesioni con cute perilesionale facilmente deteriorabili Su lesioni con cute perilesionale facilmente deteriorabili Su ustioni a tutto spessore Su ustioni a tutto spessore IDROCOLLOIDI

24 MODALITA DUSO Applicare lasciando un bordo di 2-3 cm perilesionale Frequenza di cambio: da 3 a 7 gg relata allessudazione MODALITA DUSO Applicare lasciando un bordo di 2-3 cm perilesionale Frequenza di cambio: da 3 a 7 gg relata allessudazione IDROCOLLOIDI

25 SCHIUME DI POLIURETANO

26 DESCRIZIONE Manifatture differenti (placca, cuscinetto, con film adesivo) Manifatture differenti (placca, cuscinetto, con film adesivo) Spessore variabil Spessore variabil Adesiva o non adesiva (non adesiva con bordo adesivo) Adesiva o non adesiva (non adesiva con bordo adesivo) Conformabile Conformabile Capacità assorbente alta Capacità assorbente alta Semimpermeabile Semimpermeabile Idrofilica Idrofilica Realizzazione ambiente umido Realizzazione ambiente umido

27 Lesioni Lesioni A spessore variabile A spessore variabile Con essudazione da minima a intensa Con essudazione da minima a intensa Cavitrie Cavitrie In presenza di cute perilesionale deteriorabile In presenza di cute perilesionale deteriorabile INDICAZIONI SCHIUME DI POLIURETANO

28 VANTAGGI Alta capacità assorbente Può essere utilizzata in associazione a bendaggio elasto-compressivo VANTAGGI Alta capacità assorbente Può essere utilizzata in associazione a bendaggio elasto-compressivo SCHIUME DI POLIURETANO

29 PRECAUZIONI Da evitare: Su lesioni non essudanti Su lesioni non essudanti Con fondo secco Con fondo secco Con tragitto fistoloso Con tragitto fistoloso Con tessuto di granulazione non secernente (possibile adesione) Con tessuto di granulazione non secernente (possibile adesione) SCHIUME DI POLIURETANO

30 MODALITA DUSO Applicare lasciando un bordo di 2-3 cm perilesionale Frequenza di cambio: da 3 a 7 gg relata allessudazione Può essere necessaria una medicazione secondaria MODALITA DUSO Applicare lasciando un bordo di 2-3 cm perilesionale Frequenza di cambio: da 3 a 7 gg relata allessudazione Può essere necessaria una medicazione secondaria SCHIUME DI POLIURETANO

31 IDROGELI

32 IDROGELI DESCRIZIONE Sono composti per il 75% da acqua e da glicerina Sono composti per il 75% da acqua e da glicerina Prodotto in gel, in lamine o in garze impregnate Prodotto in gel, in lamine o in garze impregnate Disponibili senza adesivo o con bordo adesivo Disponibili senza adesivo o con bordo adesivo Semimpermeabili o impermeabili (vedi composizione) Semimpermeabili o impermeabili (vedi composizione) Alta capacità idratante Alta capacità idratante Promuovono un ambiente umido Promuovono un ambiente umido La viscosità del gel diminuisce fino a liquefarsi man mano che assorbe lessudato La viscosità del gel diminuisce fino a liquefarsi man mano che assorbe lessudato

33 Lesioni a spessore parziale o totale Lesioni a spessore parziale o totale Lesioni necrotiche con escara Lesioni necrotiche con escara Lesioni con essudazione scarsa Lesioni con essudazione scarsa Lesioni infette Lesioni infette INDICAZIONI IDROGELI

34 VANTAGGI Alta capacità idratante Promuovono detersione autolitica Alta conformabilità Possono veicolare principi farmacologici attivi Alto effetto anestetico VANTAGGI Alta capacità idratante Promuovono detersione autolitica Alta conformabilità Possono veicolare principi farmacologici attivi Alto effetto anestetico IDROGELI

35 PRECAUZIONI Da evitare: Su lesioni altamente essudanti Su lesioni altamente essudanti IDROGELI

36 MODALITA DUSO Applicare solo sulla lesione Utilizzare pellicola trasparenti come medicazione secondaria Se è presente macerazione della cute perilesionale: MODALITA DUSO Applicare solo sulla lesione Utilizzare pellicola trasparenti come medicazione secondaria Se è presente macerazione della cute perilesionale: Utilizzare minima quantità Utilizzare minima quantità Sostituire più frequentemente la medicazione Sostituire più frequentemente la medicazione IDROGELI

37 ALGINATI DESCRIZIONE Sali di Calcio e di Sodio dellAcido Alginico Sali di Calcio e di Sodio dellAcido Alginico La medicazione si trasforma in gel quando assorbe lessudato La medicazione si trasforma in gel quando assorbe lessudato Non aderente Non aderente Conformabile Conformabile Non occlusiva Non occlusiva

38 Lesioni: A spessore parziale o totale A spessore parziale o totale Con essudazione media-intensa Con essudazione media-intensa Contaminate o infette Contaminate o infette Cavitarie Cavitarie Con sottominature o tragitto fistolosi Con sottominature o tragitto fistolosi Sanguinanti Sanguinanti INDICAZIONI ALGINATI

39 VANTAGGI Capacità assorbente medio-alta Capacità emostatiche Utile come medicazione di riempimento VANTAGGI Capacità assorbente medio-alta Capacità emostatiche Utile come medicazione di riempimento ALGINATI

40 PRECAUZIONI Da evitare: Su lesioni non essudanti ALGINATI

41 MODALITA DUSO Necessita di medicazione secondaria Su lesioni cavitarie evitare di stipare la sede Frequenza di cambio anche bigiornaliera relata allessudato Spesso è necessario luso di Soluzione Salina sul fondo della lesione prima di applicare lAlginato perché i Sali di Calcio e Sodio possono provocare bruciore MODALITA DUSO Necessita di medicazione secondaria Su lesioni cavitarie evitare di stipare la sede Frequenza di cambio anche bigiornaliera relata allessudato Spesso è necessario luso di Soluzione Salina sul fondo della lesione prima di applicare lAlginato perché i Sali di Calcio e Sodio possono provocare bruciore ALGINATI

42 IDROFIBRE

43 IDROFIBRE DESCRIZIONE Tessuto non tessuto (fibre idrocolloidali che gelificano dopo lassorbimento dellessudato, che trattengono evitandone la diffusione laterale) Tessuto non tessuto (fibre idrocolloidali che gelificano dopo lassorbimento dellessudato, che trattengono evitandone la diffusione laterale) Promuove un ambiente umido Promuove un ambiente umido Riduce il rischio di macerazione del tessuto perilesionale Riduce il rischio di macerazione del tessuto perilesionale

44 Lesioni A spessore parziale o totale A spessore parziale o totale Con essudazione media-intensa Con essudazione media-intensa Contaminate o infette Contaminate o infette Cavitarie Cavitarie Con sottominature o tragitto fistolosi Con sottominature o tragitto fistolosi INDICAZIONI IDROFIBRE

45 VANTAGGI Capacità assorbente alta Non aderente Conformabile Preserva la cute perilesionale Facilità duso Rimozione integra della medicazione VANTAGGI Capacità assorbente alta Non aderente Conformabile Preserva la cute perilesionale Facilità duso Rimozione integra della medicazione IDROFIBRE

46 PRECAUZIONI Da evitare: Su lesioni non essudanti IDROFIBRE

47 MODALITA DUSO Applicare con 2-3 cm di bordo perilesionale su lesioni piene Applicare senza stipare il nastro su lesioni cavitarie Necessita di medicazione secondaria (meglio se occlusiva e trasparente) Frequenza di cambio relata alla gelificazione MODALITA DUSO Applicare con 2-3 cm di bordo perilesionale su lesioni piene Applicare senza stipare il nastro su lesioni cavitarie Necessita di medicazione secondaria (meglio se occlusiva e trasparente) Frequenza di cambio relata alla gelificazione IDROFIBRE

48 COLLAGENE

49 COLLAGENE DESCRIZIONE Disponibili in polvere, pasta, lamine trasparenti, pad Disponibili in polvere, pasta, lamine trasparenti, pad Promuovono la formazione e lorganizzazione di nuove fibre di collagene Promuovono la formazione e lorganizzazione di nuove fibre di collagene Buon potere emostatico Buon potere emostatico

50 Lesioni A spessore parziale o totale A spessore parziale o totale Con essudazione scarsa Con essudazione scarsa Che necessitano di emostasi Che necessitano di emostasi Contaminate Contaminate INDICAZIONI COLLAGENE

51 VANTAGGI Possono essere lasciate in sede fino a 7 gg Possono essere associate a principi attivi farmacologici VANTAGGI Possono essere lasciate in sede fino a 7 gg Possono essere associate a principi attivi farmacologici COLLAGENE

52 PRECAUZIONI Sensibilizzazione Sensibilizzazione Su lesioni secche è necessario idratare il fondo con soluzione salina Su lesioni secche è necessario idratare il fondo con soluzione salina COLLAGENE

53 MODALITA DUSO Seguire le indicazioni della casa produttrice COLLAGENE

54 PASTE – POLVERE - GRANULI

55 DESCRIZIONE Copolimeri di amido veicolati sotto forma di paste, polvore, granuli Copolimeri di amido veicolati sotto forma di paste, polvore, granuli Capacità assobente alta Capacità assobente alta Mantengono lambiente umido Mantengono lambiente umido Necessitano di medicazioni secondarie Necessitano di medicazioni secondarie

56 VANTAGGI Semplicità duso Promuovono la detersione autolitica VANTAGGI Semplicità duso Promuovono la detersione autolitica PASTE – POLVERE - GRANULI

57 PRECAUZIONI Da evitare su lesioni secche o con tramiti fistolosi

58 MODALITA DUSO Vengono applicate fino a colmare il difetto di perdita di sostanza Necessitano di medicazione secondaria Frequenza di cambio da 1 a 7 gg relata allessudato MODALITA DUSO Vengono applicate fino a colmare il difetto di perdita di sostanza Necessitano di medicazione secondaria Frequenza di cambio da 1 a 7 gg relata allessudato PASTE – POLVERE - GRANULI

59 MEDICAZIONI NON ADERENTI

60 DESCRIZIONE Una rete di tessuto di poliamide contenente silicone Una rete di tessuto di poliamide contenente silicone Non aderente Non aderente Consente il passagio dellessudato verso una medicazione secondaria sovrastante Consente il passagio dellessudato verso una medicazione secondaria sovrastante Mantenimento dellambiente umido Mantenimento dellambiente umido Controllo del dolore Controllo del dolore Atraumatica Atraumatica

61 INDICAZIONI Lesioni a spessore parziale e totale Granuleggianti Con essudato minimo intenso INDICAZIONI Lesioni a spessore parziale e totale Granuleggianti Con essudato minimo intenso MEDICAZIONI NON ADERENTI

62 VANTAGGI Ottima protezione fondo delle lesioni Supporto per prodotti per uso topico VANTAGGI Ottima protezione fondo delle lesioni Supporto per prodotti per uso topico MEDICAZIONI NON ADERENTI

63 PRECAUZIONI Da evitare su lesioni secche o con essudato viscoso

64 MODALITA DUSO Applicate direttamente sulla lesione con bordo perilesionale di 5 cm Frequenza di cambio anche ogni 7 gg MODALITA DUSO Applicate direttamente sulla lesione con bordo perilesionale di 5 cm Frequenza di cambio anche ogni 7 gg MEDICAZIONI NON ADERENTI

65 MEDICAZIONI COMPOSTE Uniscono i vantaggi di più tipi di medicazioni avanzate in un singolo formato per uniformarsi alle esigenze delle lesioni

66 GARZE IMPREGNATE Tessuto spugnoso impregnato di principi chimici attivi: cloruro di sodio, vasellina, zinco, iodio povidone

67 CONCLUSIONI Tra i principali vantaggi determinati dalluso delle Medicazioni Avanzate sono da sottolineare: 1) Ruolo favorevole nella prevenzione e nel controllo del rischio infettivo 2) Possibilità di aver il microambiente (umidità, temperatura, pH) più idoneo alla riparazione tissutale 3) Possibilità di mantenere il più a lungo possibile (anche 7 gg) il microambiente idoneo nellinterfaccia tra ulcera e medicazione 4) Faciltà duso con conseguente possibilità di gestione delle lesioni anche da parte del nucleo familiare 5) Riduzione dei costi di gestione


Scaricare ppt "MEDICAZIONI AVANZATE Edi Mattera. DEFINIZIONE Materiale di copertura con caratteristiche di biocompatibilità"

Presentazioni simili


Annunci Google