La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

29 settembre 2009 Monitoraggio 2010 e prospettive 2011 Direttore Generale Maria Teresa De Lauretis.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "29 settembre 2009 Monitoraggio 2010 e prospettive 2011 Direttore Generale Maria Teresa De Lauretis."— Transcript della presentazione:

1 29 settembre 2009 Monitoraggio 2010 e prospettive 2011 Direttore Generale Maria Teresa De Lauretis

2 29 settembre 2009 AVANTI

3 29 settembre 2009 Indicatore C1.1.1 Tasso ospedalizzazione std ricoveri ordinari acuti per residenti senza extra regione Trend: Gennaio-Giugno Gennaio-Giugno 2009 Gennaio-Giugno 2010 I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

4 29 settembre 2009 Indicatore C Tasso ospedalizzazione std DRG Medici acuti 0-64 anni per residenti senza extra regione Trend: Gennaio-Giugno Gennaio-Giugno 2009 Gennaio-Giugno 2010 I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

5 29 settembre 2009 Indicatore C4.8 Drg LEA Medici: tasso di ospedalizzazione per residenti (patto per la Salute) Trend: Gennaio-Giugno I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

6 29 settembre 2009 Indicatore C14.2 Trend: Gennaio-Giugno Percentuale ricoveri in DH medico con finalità diagnostica (Patto per la Salute 2010) I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

7 29 settembre 2009 Indicatore C14.3 Trend: Gennaio-Giugno 2010 Percentuale ricoveri ordinari medici brevi (Patto per la Salute 2010) I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

8 29 settembre 2009 Indicatore C14.4 Gennaio-Giugno 2009 Gennaio-Giugno 2010 (Patto per la Salute 2010) Trend: Gennaio-Giugno Percentuale ricoveri medici oltre soglia >= 65 anni I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

9 29 settembre 2009 Indicatore B17.1 B17.1Trend volumi attività chirurgica programmata I Semestre I Semestre 2010 I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

10 29 settembre 2009 Indicatori B e B RICOVERI ORDINARI DAY SURGERY Trend volumi attività chirurgica programmata I Semestre I Semestre 2010 I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

11 29 settembre 2009 Indicatore B17.4 Trend peso attività chirurgica programmata I Semestre I Semestre 2010 I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

12 29 settembre 2009 Indicatori B e B I Semestre I Semestre 2010 Trend peso attività chirurgica programmata RICOVERI ORDINARI DAY SURGERY I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

13 29 settembre 2009 Indicatore C4.12 Drg LEA Chirurgici: % standard raggiunti per % DS Anno 2009 Gennaio-Giugno 2010 (Patto per la Salute 2010) Trend Gennaio-Giugno 2010 I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

14 29 settembre 2009 Indicatore C4.1.1 Trend Gennaio-Giugno 2010 Percentuale Drg medici da reparti chirurgici: ricoveri ordinari Anno 2009 Gennaio-Giugno 2010 I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

15 29 settembre 2009 Indicatore C4.1.2 Trend Gennaio-Giugno 2010 Percentuale Drg medici da reparti chirurgici: Day- Hospital Anno 2009 Gennaio-Giugno 2010 I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

16 29 settembre 2009 Indicatore C2a Trend Gennaio-Giugno 2010 Anno 2009 Gennaio-Giugno 2010 Indice di performance degenza media per acuti I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

17 29 settembre 2009 Indicatore C3 Trend Gennaio-Giugno 2010 Anno 2009 Gennaio-Giugno 2010 Degenza media pre-operatoria interventi chirurgici programmati (Patto per la salute) I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

18 29 settembre 2009 Indicatore C5.2 Trend Gennaio-Giugno 2010 Percentuale fratture femore operate entro 2 gg Anno 2009 Gennaio-Giugno 2010 (Patto per la Salute 2010) I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

19 29 settembre 2009 Indicatore C7.1 Trend Gennaio-Giugno 2010 Percentuale cesarei depurato (NTSV) Anno 2009 Gennaio-Giugno 2010 (Patto per la Salute 2010) I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

20 29 settembre 2009 Indicatore D18 Trend Gennaio-Giugno 2010 Percentuale di dimissioni volontarie I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

21 29 settembre 2009 Indicatore C8a.1 Trend Gennaio-Giugno 2010 Percentuale di ricoveri con degenza superiore a 30 giorni I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

22 29 settembre 2009 Tempestività di invio delle Schede di Dimissione Ospedaliera (SDO) % di SDO Gennaio-Giugno 2010 inviate rispetto al numero di SDO inviate nel corrispondente - periodo del 2009 I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

23 29 settembre 2009 Tempestività di invio dei Certificati di Assistenza al Parto (CAP) % di CAP Gennaio-Giugno 2010 inviate rispetto al numero di parti erogati nella corrispondente periodo del 2009 I dati si riferiscono al consolidato regionale al 19 agosto 2010 torna

24 29 settembre 2009 Giugno Rischio clinico Audit CliniciM&M Revue INDICE DI SINISTROSITA

25 29 settembre 2009 Andamento Liste dattesa- RSA gennaio agosto 2010 Temporaneo Permanente

26 29 settembre 2009 Progressivo Luglio 2010 Farmaceutica convenzionata

27 29 settembre 2009 Farmaceutica - Progressivo: GENNAIO-AGOSTO 2010

28 29 settembre Che faremo?

29 29 settembre 2009 Documento preliminare alla legge di bilancio di previsione per l'anno 2011 e pluriennale 2011/2013 e documento preliminare alla legge finanziaria 2011, ai sensi dellart. 48 dello statuto della regione toscana. ( delibera 17 del 27/09/2010) La Sanità è stata interessata dalla Manovra Finanziaria del Governo con un impatto di riduzione sul Fondo pari a 35 M per il 2010 e 40 per il 2011 cui si aggiunge la riduzione della quota statale sul fondo per la non autosufficienza pari a circa 27M già dal Ciò a fronte di un trend di crescita che nel precedente triennio si è assestato sul 3% annuo. Nonostante ciò, gli importanti processi riorganizzativi, che già nel 2010 hanno impegnato i Direttori Generali delle Aziende Sanitarie ed Ospedaliere, consentiranno di chiudere i bilanci del corrente anno in pareggio e di prevedere analoghi risultati anche per il Tuttavia, anche al fine di favorire il raggiungimento di tali risultati, in sintonia con gli obiettivi di snellimento dei costi di funzionamento complessivamente perseguiti, la Giunta ritiene opportuno impegnare anche le Aziende Sanitarie al rispetto del blocco assunzione personale amministrativo, ovvero alla riassunzione di un numero pari a 2 su 10 cessati, alla riduzione del 10% delle spese generali di funzionamento degli Enti, nonché alla presentazione di un piano occupazionale per la garanzia delle assunzioni necessarie a mantenere i livelli essenziali di assistenza. In relazione alle specificità del settore e alla rilevanza in esso della formazione, si ritiene di mantenere indenne la Sanità da tagli disposti dalla manovra in materia di Formazione. La Giunta si impegna inoltre a mantenere gli investimenti in Sanità in una misura di 100 milioni al netto del Patto di Stabilità. (2.8 Lequilibrio dei conti sanitari regionali) Verso il 2011

30 29 settembre 2009 Assistenza Sanitaria Territoriale Promozione della salute - corretta alimentazione, stili di vita, attività fisica, ambiente sano Patologie croniche - Evoluzione e consolidamento del progetto Cronic-Care Model: Specialisti ospedalieri – Implementazione e definizione del ruolo degli specialisti dellarea medica Medici di famiglia - Ruolo dei MMG nel percorso assistenziale ma anche allinterno dei processi decisionali e gestionali a livello di distretto, zona, azienda Conferenza dei Coordinatori delle varie forme associative dei MMG Verso il 2011

31 29 settembre 2009 Farmaceutica - aumentare luso dei farmaci Off Patent almeno fino al raggiungimento della media regionale e ridurre il costo pro-capite Assistenza Sanitaria Territoriale Come 2010 Presidi distrettuali - Razionalizzazione e sviluppo dellintegrazione con MMG Specialisti ambulatoriali - riduzione delle visite domiciliari Verso il 2011

32 29 settembre 2009 Assistenza territoriale ad alta integrazione socio-sanitaria Disabilità – consolidare e allargare la continuità assistenziale dalladolescenza alla età adulta; definire percorsi virtuosi per la prescrizione di ausili vari; riqualificare i centri diurni. Una rete da costruire meglio da cementare Salute mentale – Completare la rete di residenzialità compreso SPDC Salute Mentale Infanzia e Adolescenza - è stato riqualificato il rapporto con gli utenti. Ora il problema è come affrontare laumento della domanda in carenza di risorse. Rete di residenzialità - per adolescenti - Occorre organizzare una rete di residenzialità in Area Vasta (psichiatrici, DCA) per rientro pazienti assistiti extraregione Verso il 2011 Come 2010

33 29 settembre 2009 Non Autosufficienza – il fondo della Non autosufficienza è garantito. Con laperture delle 2 RSA nella Val dEra disegnare la mappa dei bisogni di posti per non auto per le 3 Zone per i prossimi anni valutando le relative riconversioni. SERT: aprono le 2 strutture ormai ultimate. Come affrontare la gestione senza risorse? Consultorio: consolidare le attività già avviate come progetti sperimentali. Assistenza territoriale ad alta integrazione socio-sanitaria Come 2010 Come 2010 Verso il 2011

34 29 settembre 2009 DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Principali Obiettivi Ottenimento Certificazione ISO 9001 : 2008 per la Medicina dello Sport (ultima U.F. impegnata in tale obiettivo) Mantenimento Certificazione ISO 9001 : 2008 per il Dipartimento, i tre Settori ISPAN, SPV e PSLL e lU.F. Medicina Legale ( che lhanno già ottenuta negli ultimi anni 2007 – 2010) Implementazione e sviluppo dellEducazione alla Salute (che dal nuovo Regolamento Aziendale entra a far parte del Dipartimento) in collaborazione con le 3 SdS per i Piani Integrati di Salute (PIS), il progetto P.A.S.S.I., e le iniziative di Educazione alla Salute Sviluppo della funzione integrata di Sicurezza Alimentare Verso il 2011

35 29 settembre 2009 Settore PSLL - Piano prevenzione infortuni in edilizia pubblica e privata - Piano di Prevenzione nel lavoro autonomo settori a maggior rischio - Conclusione sorveglianza sanitaria Ex-Esposti Amianto in AVC Settore ISPAN - Progetto Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia PASSI - Promozione di corretti stili di vita ( alimentazione ed attività fisica : Progetto Guadagnare Salute D.G.R.T. n. 800/2009) Settore SPV - Categorizzazione del rischio negli allevamenti - Categorizzazione del rischio negli stabilimenti con filiera produttiva complessa - Integrazione e sviluppo della Sicurezza Alimentare Settore MedLeg e dello Sport - Mantenimento dei tempi di attesa per le Commissioni I.C., handicap, ciechi e sordomuti pur con le problematiche aperte dalla nuova gestione INPS - Certificazione ISO 9001:2008 della Med. dello Sport ( ultima U.F. del DP ) Settori: PSLL,ISPAN,SPV, Med.Leg.- Sport - Principali Obiettivi Verso il 2011

36 29 settembre 2009 OSPEDALI PONTEDERA e VOLTERRA: Organizzazione della produzione - dovrà evolversi orientandosi maggiormente verso le richieste di prestazioni degli utenti Flessibilità, adattabilità ed attenzione Metodo di lavoro - per gli specialisti: interdisciplinare e multiprofessionale Verso il 2011 Quindi…

37 29 settembre 2009 OSPEDALI PONTEDERA e VOLTERRA: Area medica - organizzata per intensità di cura superando le criticità con il Pronto Soccorso Area Terapie Intensive - riorientamento e ridefinizione dei flussi di pazienti in entrata e uscita Area Chirurgica - riduzione delle liste dattesa. Riduzione della week-surgery e parallelamente aumento della Day Surgery Chirurgia ambulatoriale Area Diagnostica per immagini – riduzione liste dattesa per le macchine pesanti Area Diagnostica di laboratorio – conclusione del progetto regionale di riorganizzazione Nasce larea Infermieristica di degenza ospedaliera Verso il 2011

38 29 settembre 2009 SERVIZI DI SUPPORTO Azioni per i contenimento dei costi per: Verso il 2011 Consumi energetici Rifiuti ospedalieri Processi di stampa Parco auto Convegni e consulenze Si sollecitano suggerimento e proposte…

39 29 settembre 2009 LEGGE REGIONALE 51/2009 qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: Procedure e requisiti autorizzativi di esercizio e sistemi di accreditamento Dallapprovazione del regolamento attuativo occorre autocertificare il possesso dei requisiti di esercizio e di accreditamento: entro 6 mesi il 40% delle strutture funzionali + 3 mesi ulteriore 30 %

40 29 settembre 2009 LEGGE REGIONALE 51/2009 qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: Procedure e requisiti autorizzativi di esercizio e sistemi di accreditamento Laccreditamento è attribuito alla struttura organizzativa funzionale secondo 2 logiche: 1 - requisiti di percorso clinico-assistenziale : Percorso area chirurgica area oncologica area medica area critica area ortopedico-traumatologica area materno infantile aree dipendenze patologiche area salute mentale area emergenza urgenza area cure primarie area riabilitazione 2 - requisiti di area tematica: Diritti e partecipazione Management Performance assistenziali Continuità assistenziale

41 29 settembre 2009 … Verso il 2011


Scaricare ppt "29 settembre 2009 Monitoraggio 2010 e prospettive 2011 Direttore Generale Maria Teresa De Lauretis."

Presentazioni simili


Annunci Google