La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

METODOLOGIA RIABILITATIVA Dott.Rosario Fiolo C.I. Metodologia generale della Riabilitazione C.L. in Fisioterapia Università degli Studi di Palermo CORSO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "METODOLOGIA RIABILITATIVA Dott.Rosario Fiolo C.I. Metodologia generale della Riabilitazione C.L. in Fisioterapia Università degli Studi di Palermo CORSO."— Transcript della presentazione:

1

2 METODOLOGIA RIABILITATIVA Dott.Rosario Fiolo C.I. Metodologia generale della Riabilitazione C.L. in Fisioterapia Università degli Studi di Palermo CORSO INTEGRATIVO PER IL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA IN LOGOPEDIA

3 OBIETTIVO DELLINTERVENTO CONDIVIDERE UNA LOGICA COMUNE CONDIVIDERE UNA LOGICA COMUNE IDENTIFICARE UN PERCORSO METODOLOGICO RIABILITATIVO IDENTIFICARE UN PERCORSO METODOLOGICO RIABILITATIVO Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

4 PROBLEMA DEI RIABILITATORI - SIAMO ANDATI APPRESSO AD UNA LOGICA LEGATA ALLE METODICHE / TECNICHE - NON ABBIAMO UN LINGUAGGIO COMUNE - NON SIAMO RIUSCITI A TRADURRE IN CONCRETA OPERATIVITA QUANTO E STATO STABILITO DALLE NORME GIURIDICHE IN QUESTI ANNI Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

5 LA REALTÀ ODIERNA La società reclama Riabilitazione E definito dalla leggi attuali il processo di aziendalizzazione E definito ruolo e competenze del Logopedista E definita la formazione per il Logopedista Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

6 GOVERNO CLINICO GOVERNO CLINICO AUDIT CLINICO AUDIT CLINICO AUDIT PROFESSIONALE AUDIT PROFESSIONALE RISK MANAGEMENT RISK MANAGEMENT BEST PRACTISE BEST PRACTISE QUALITÀ QUALITÀ AZIENDALIZZAZIONE AZIENDALIZZAZIONE EFFICIENZA EFFICIENZA EFFICACIA EFFICACIA TRASPARENZA TRASPARENZA PROCESSO PROCESSO PIANIFICAZIONE PIANIFICAZIONE Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

7 FARE RIABILITAZIONE: - GOVERNO CLINICO -RAGIONAMENTO CLINICO - COSTRUZIONE DELLINTERVENTO RIABILITATIVO - PIANIFICAZIONE DEL TRATTAMENTO Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

8 Oggi è importante lavorare per laffermazione della cultura riabilitativa. Dallinizio degli anni '70, un gruppo di riabilitatori, particolarmente attenti alle tematiche dellapprendimento del movimento e del linguaggio in condizioni patologiche, cominciava a gettare le basi per un procedere scientifico in riabilitazione, chiedendosi quali dovevano essere le scienze di base, se la riabilitazione aveva un proprio sapere o se il suo sapere era di derivazione da altre scienze, lavorando così per l'affermazione di una specificità culturale e scientifica, di cui se ne avverte anche il bisogno nella società, che chiede sempre di più QUALITÀ

9 Per non ammalarsi il giovane seicento inventa ligiene, linvecchiato novecento per la qualità della vita chiede riabilitazione Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

10 …..ma siamo sicuri che èrealmente così ? Quando parliamo di queste cose, parliamo: - di aria fritta, di cose evanescenti; - di cose che non si mangiano; - di filosofia; - di cose che sono distanti dalla realtà.

11 . … Lerrore non è certamente quello di essere un pensiero formalizzante e quantificatore … lerrore sta invece nel fatto che questo pensiero è arrivato a credere che ciò che non è quantificabile e formalizzabile non esiste, non è niente altro che la schiuma del reale … Edgar Morin Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

12 QUALITA - BISOGNA ATTIVARSI PER UN PROCEDERE SCIENTIFICO - BISOGNA ATTIVARSI PER UNA COERENZA DELLE PROCEDURE Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

13 QUALITA Non ci può essere qualità senza una solida scienza di base. Ma la Riabilitazione è una scienza ? La risposta non può che essere affermativa, in quanto in essa sono riconoscibili degli aspetti peculiari che la differenziano dalle altre scienze Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

14 Prima di parlare di Scienza bisogna parlare di Cultura CULTURA Termine antico: Formazione dellUomo, il suo migliorarsi, il suo raffinarsi Assimilazione degli elementi collettivi che convergono nella strutturazione di un gruppo sociale caratterizzandone le istituzioni. In tale senso la Cultura tiene soprattutto conto degli schemi di comportamento e dei Progetti di vita CONDIVISI DAGLI APPARTENENTI ALLO STESSO GRUPPO

15 D.M. n. 742 PROFILO PROFESSIONALE Decreto Ministeriale 14 settembre 1994, n. 742 (Gazzetta Ufficiale, 9 gennaio, n. 6). Regolamento concernente l'individuazione della figura e del relativo profiloprofessionale del logopedista. Preambolo Il Ministro della sanità: Visto l'art. 6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre1992, n. 502, recante: (Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell'art. 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421), nel testo modificato dal decreto legislativo 7 dicembre 1993, n. 517; Ritenuto che, in ottemperanza alle precitate disposizioni, spetta al Ministro della sanità di individuare con proprio decreto le figure professionali da formare ed i relativi profili, relativamente alle aree del personale sanitario infermieristico, tecnico e della riabilitazione; Ritenuto di individuare con singoli provvedimenti le figure professionali; Ritenuto di individuare la figura del logopedista; Visto il parere del Consiglio superiore di sanità, espresso nella seduta del 22 aprile 1994; Udito il parere del Consiglio di Stato, espresso nell'adunanza generale del 4 luglio 1994; Vista la nota, in data 13 settembre 1994, con cui lo schema di regolamento è stato trasmesso ai sensi dell'art. 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, al Presidente del Consiglio dei Ministri; Adotta il seguente regolamento: Articolo 1 Art è individuata la figura del logopedista con il seguente profilo: il logopedista è l'operatore sanitario che, in possesso del diploma universitario abilitante, svolge la propria attività nella prevenzione e nel trattamento riabilitativo delle patologie del linguaggio e della comunicazione in età evolutiva, adulta e geriatrica. 2. L'attività del logopedista è volta all'educazione e rieducazione di tutte le patologie che provocano disturbi della voce, della parola, del linguaggio orale e scritto e degli handicap comunicativi. 3. In riferimento alla diagnosi ed alla prescrizione del medico, nell'ambito delle proprie competenze, il logopedista: a) elabora, anche in équipe multidisciplinare, il bilancio logopedico volto all'individuazione ed al superamento del bisogno di salute del disabile; b) pratica autonomamente attività terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilità comunicative e cognitive, utilizzando terapie logopediche di abilitazione e riabilitazione della comunicazione e del linguaggio, verbali e non verbali; c) propone l'adozione di ausili, ne addestra all'uso e ne verifica l'efficacia; d) svolge attività di studio, didattica e consulenza professionale, nei servizi sanitari ed in quelli dove si richiedono le sue competenze professionali; e) verifica le rispondenze della metodologia riabilitativa attuata agli obiettivi di recupero funzionale. 4. Il logopedista svolge la sua attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale. Articolo 2 Art Con decreto del Ministero della sanità è disciplinata la formazione complementare post-base in relazione a specifiche esigenze del Servizio sanitario nazionale. Articolo 3 Art Il diploma universitario di logopedista conseguito ai sensi dell'art. 6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni, abilita all'esercizio della professione. Articolo 4 Art Con decreto del Ministro della sanità di concerto con il Ministro dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica sono individuati i diplomi e gli attestati, conseguiti in base al precedente ordinamento, che sono equipollenti al diploma universitario di cui all'art. 3, ai fini dell'esercizio della relativa attività professionale e dell'accesso ai pubblici uffici.

16 GUARDARE AL PROFILO PROFESSIONALE NO COME AD UN PERCORSO GIURIDICO-AMMINISTRATIVO SI COME AD UN PERCORSO SCIENTIFICO

17 Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia

18 1. È individuata la figura del logopedista con il seguente profilo: il logopedista è l'operatore sanitario che, in possesso del diploma universitario abilitante, svolge la propria attività nella prevenzione e nel trattamento riabilitativo delle patologie del linguaggio e della comunicazione in età evolutiva, adulta e geriatrica. 2. L'attività del logopedista è volta all'educazione e rieducazione di tutte le patologie che provocano disturbi della voce, della parola, del linguaggio orale e scritto e degli handicap comunicativi. 3. In riferimento alla diagnosi ed alla prescrizione del medico, nell'ambito delle proprie competenze, il logopedista: a) elabora, anche in équipe multidisciplinare, il bilancio logopedico volto all'individuazione ed al superamento del bisogno di salute del disabile; b) pratica autonomamente attività terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilità comunicative e cognitive, utilizzando terapie logopediche di abilitazione e riabilitazione della comunicazione e del linguaggio, verbali e non verbali; c c) propone l'adozione di ausili, ne addestra all'uso e ne verifica l'efficacia; d) svolge attività di studio, didattica e consulenza professionale, nei servizi sanitari ed in quelli dove si richiedono le sue competenze professionali; e) verifica le rispondenze della metodologia riabilitativa attuata agli obiettivi di recupero funzionale.

19 INTERVENTO DI TIPO METODOLOGICO METODOLOGIA RIABILITTAIVA PROCEDERE SCIENTIFICO INRIABILITAZIONE Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia

20 LA PROFESSIONE DI LOGOPEDISTA È UNA PROFESSIONE INTELLETTUALE PROFESSIONE INTELLETTUALE DEVE GARANTIRE IL PROCESSO E NON IL RISULTATO Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia

21 …. Quindi bisogna ragionare sui PROCESSI Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

22

23 In quanto Scienza è necessario che la Riabilitazione proceda, quindi, scientificamente, in maniera metodologica, ove con il termine metodologia sintende procedere con ordine, secondo un pensare, sapere ed agire, adottando un ragionamento logico, sequenziale, progressivo, utilizzando principi e regole che permettono la sistemazione e lo sviluppo delle conoscenze. Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

24

25 Ogni scienza per affermarsi e per farsi accettare richiede tempo, pazienza, Ogni scienza per affermarsi e per farsi accettare richiede tempo, pazienza, fatica e duro lavoro, ma soprattutto richiede un cammino da percorrere, un modo per indagare, un modo per indagare, escludendo qualsiasi improvvisazione, procedendo razionalmente e con unorganizzazione ordinata. Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

26 Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia

27

28

29

30

31

32

33 Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia

34

35 1. È individuata la figura del logopedista con il seguente profilo: il logopedista è l'operatore sanitario che, in possesso del diploma universitario abilitante, svolge la propria attività nella prevenzione e nel trattamento riabilitativo delle patologie del linguaggio e della comunicazione in età evolutiva, adulta e geriatrica. 2. L'attività del logopedista è volta all'educazione e rieducazione di tutte le patologie che provocano disturbi della voce, della parola, del linguaggio orale e scritto e degli handicap comunicativi. 3. In riferimento alla diagnosi ed alla prescrizione del medico, nell'ambito delle proprie competenze, il logopedista: a) elabora, anche in équipe multidisciplinare, il bilancio logopedico volto all'individuazione ed al superamento del bisogno di salute del disabile; b) pratica autonomamente attività terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilità comunicative e cognitive, utilizzando terapie logopediche di abilitazione e riabilitazione della comunicazione e del linguaggio, verbali e non verbali; c c) propone l'adozione di ausili, ne addestra all'uso e ne verifica l'efficacia; d) svolge attività di studio, didattica e consulenza professionale, nei servizi sanitari ed in quelli dove si richiedono le sue competenze professionali; e) verifica le rispondenze della metodologia riabilitativa attuata agli obiettivi di recupero funzionale.

36 UOMO CHE HA ACQUISITO ABILITA MOTORIE CHE ESTRINSECA ATTRAVERSO IL CORPO ABILITÀ LINGUISTICHE MOTORIE FINALIZZAZIONE FUNZIONE SISTEMA FUNZIONALE

37 ABILITA FINALIZZATA FUNZIONE NON PIU VISTA LEGATA AD UN ORGANO MA, ORA, VISTA COME UN COMPLESSO FUNZIONALE DI PIU ELEMENTI CHE SI METTONO ASSIEME PER RAGGIUNGERE UNO SCOPO PARTENDO DAL CONCETTO DI Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia

38 UOMO SISTEMA ORGANIZZATO VISIONE DEL SISTEMA VISIONE DELLE TEORIE DEL MOVIMENTO

39 IL PROBLEMA FONDAMENTALE CHE SI RISCONTRA IN RIABILITAZIONE E CHE IL NOSTRO MONDO E RICCO DI METODICHE E NON DI METODO Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

40

41 Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

42 Bisogna partire dalla considerazione che le varie metodiche riabilitative sono gli strumenti di prova delle ipotesi che si pongono per superare il bisogno di salute della Persona con disabilità. Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

43 La Riabilitazione deve essere ricerca, studio, collaborazione, cooperazione, condivisione di procedimento e di linguaggio, un istituzione scientifica e culturale. Ecco perché prioritario un discorso sul metodo, perché rappresenta lelemento unificante che porta alla formazione di un campo professionale ben determinato, pur partendo da metodiche diverse. Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

44 LItalia riabilitativa confonde il metodo con le metodiche, e chi cerca di proporre come prioritaria una discussione su problemi di metodo è giudicato fazioso e massimalista. Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

45 Metodiche Metodiche Sono le svariate tecniche di prova variabili da ambito ad ambito, anzi da problema a problema, che si architettano per vedere se unipotesi regge o non regge. Sono le svariate tecniche di prova variabili da ambito ad ambito, anzi da problema a problema, che si architettano per vedere se unipotesi regge o non regge. Sono strumenti di passaggio del metodo scientifico. Sono strumenti di passaggio del metodo scientifico. Sono verità relative allo stato attuale delle nostre cognizioni di fatto. Sono verità relative allo stato attuale delle nostre cognizioni di fatto. Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

46 - QUANDO UN IDEA E RIABILITATIVA ? - UNA IDEA E RIABILITATIVA QUANDO PER ESSERE SUFFRAGATA LO E ATTRAVERSO GLI ESERCIZI Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

47 ESERCIZIO Problema Ipotesi Verifica Procedure scientifiche Cosa è? Lesercizio è il mezzo di verifica delle ipotesi che si fanno per la risoluzionedi un problema Messa in pratica di un ragionamento teorico Superamento differenza tra teoria e pratica

48 Popper: il metodo per tentativi ed errori Popper: il metodo per tentativi ed errori E questo il modo di apprendere, mediante i tentativi, cioè le ipotesi, e gli errori, eliminando i quali facciamo un passo avanti nella nostra indagine. Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

49 Ogni autentico controllo di una teoria, consiste in un severo tentativo di scoprire in essa delle crepe, di trovare in essa un errore, di dimostrarla falsa, di falsificarla. Ogni autentico controllo di una teoria, consiste in un severo tentativo di scoprire in essa delle crepe, di trovare in essa un errore, di dimostrarla falsa, di falsificarla. Da ciò consegue che il ricercatore serio non copre i propri errori. Da ciò consegue che il ricercatore serio non copre i propri errori. LErrore è una felix culpa! LErrore è una felix culpa! Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

50 RIABILITAZIONE = CAMBIAMENTO CAMBIAMENTO LESERCIZIO TENDE A PRODURRE UN CAMBIAMENTO DI CHE COSA ? ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA NESSUN ESERCIZIO E NEUTRO

51 ESERCIZIO E UNA SCELTA COERENTE COSCIENTE RESPONSABILE Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

52

53 Professione Logopedista Intellettuale Responsabile Autonoma Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo

54 Questo passaggio dal programma al progetto è in accordo con il mutamento epistemologico in atto nel pensiero scientifico che Ceruti definisce come transizione da una scienza della necessità ad una scienza del gioco, da una legge prescrittiva e necessitante ad una legge intesa come vincolo. Le leggi sono simili alle regole di un gioco che stabiliscono un universo di discorso, una gamma di possibilità in cui si ritagliano gli effettivi decorsi spazio- temporali, dovuti in parte al caso ed in parte alle abilità…dei giocatori, alle caratteristiche specifiche dei sistemi in interazione. Università degli Studi di Palermo Corso Integrativo Laurea in Logopedia Metodologia Riabilitativa Dott. Rosario Fiolo


Scaricare ppt "METODOLOGIA RIABILITATIVA Dott.Rosario Fiolo C.I. Metodologia generale della Riabilitazione C.L. in Fisioterapia Università degli Studi di Palermo CORSO."

Presentazioni simili


Annunci Google