La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( CORSO INTEGRATO: IL MEDICO – IL PAZIENTE- LA SOCIETA II IL RUOLO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( CORSO INTEGRATO: IL MEDICO – IL PAZIENTE- LA SOCIETA II IL RUOLO."— Transcript della presentazione:

1 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( CORSO INTEGRATO: IL MEDICO – IL PAZIENTE- LA SOCIETA II IL RUOLO DELLINFERMIERE NELLA RELAZIONE CON IL PAZIENTE

2 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( Obiettivi di apprendimento: Apprendere le funzioni della relazione assistenziale, svolta dallinfermiere e la natura della relazione complementare, allinterno dellèquipe CONTENUTI: (in questa unità *) CONTENUTI: (in questa unità *) Il profilo e le competenze dellinfermiere * Il profilo e le competenze dellinfermiere * Il ruolo dellinfermiere allinterno dellèquipe sanitaria Il ruolo dellinfermiere allinterno dellèquipe sanitaria La natura della relazione infermiere- medico e altri operatori La natura della relazione infermiere- medico e altri operatori La competenza comunicativa in ambito sanitario La competenza comunicativa in ambito sanitario Gli elementi caratterizzanti la relazione daiuto Gli elementi caratterizzanti la relazione daiuto

3 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( CONTRATTO FORMATIVO ALLA FINE DEL CORSO LO STUDENTE DOVRA DIMOSTRARE DI CONOSCERE: (in questa unità *) ALLA FINE DEL CORSO LO STUDENTE DOVRA DIMOSTRARE DI CONOSCERE: (in questa unità *) I CONCETTI FONDAMENTALI DEL PROFILO PROFESSIONALE E IL CODICE DEONTOLOGICO * I CONCETTI FONDAMENTALI DEL PROFILO PROFESSIONALE E IL CODICE DEONTOLOGICO * LA RICADUTA DEL MODELLO FORMATIVO DEL MEDICO E DELLINFERMIERE NELLA RELAZIONE CON LASSISTITO * LA RICADUTA DEL MODELLO FORMATIVO DEL MEDICO E DELLINFERMIERE NELLA RELAZIONE CON LASSISTITO * IL RUOLO DELLA CORPOREITA VISSUTA NELLA RELAZIONE INFERMIERE - PAZIENTE IL RUOLO DELLA CORPOREITA VISSUTA NELLA RELAZIONE INFERMIERE - PAZIENTE LE REGOLE CHE GOVERNANO LA RELAZIONE DI COMPLEMENTARIETA IN AMBITO SANITARIO LE REGOLE CHE GOVERNANO LA RELAZIONE DI COMPLEMENTARIETA IN AMBITO SANITARIO LE FUNZIONI DELLEQUIPE SANITARIA PLURIPROFESSIONALE E IL RUOLO CHE IN ESSA SVOLGE LINFERMIERE LE FUNZIONI DELLEQUIPE SANITARIA PLURIPROFESSIONALE E IL RUOLO CHE IN ESSA SVOLGE LINFERMIERE GLI ELEMENTI CARATTERIZZANTI LA RELAZIONE DAIUTO FORNITA DALLINFERMIERE GLI ELEMENTI CARATTERIZZANTI LA RELAZIONE DAIUTO FORNITA DALLINFERMIERE

4 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( CONTRATTO FORMATIVO IL DOCENTE SI IMPEGNA A: IL DOCENTE SI IMPEGNA A: RICEVERE GLI STUDENTI (su prenotazione ): RICEVERE GLI STUDENTI (su prenotazione ): - il venerdì dall8 /10/04 dalle alle 17.30, presso la sede del corso e … - da novembre 04, il giovedì (sempre stessa ora) presso la sede del corso,oppure nei locali di V.le Ungheria,18 - da novembre 04, il giovedì (sempre stessa ora) presso la sede del corso,oppure nei locali di V.le Ungheria,18 FORNIRE IL MATERIALE DI APPROFONDIMENTO ENTRO LA FINE DEL CORSO FORNIRE IL MATERIALE DI APPROFONDIMENTO ENTRO LA FINE DEL CORSO PREDISPORRE UNA VALUTAZIONE FINALE COERENTE CON IL MANDATO PREDISPORRE UNA VALUTAZIONE FINALE COERENTE CON IL MANDATO PRESENZIARE ALLE PROVE D ESAME, PER FORNIRE EVENTUALI CHIARIMENTI PRESENZIARE ALLE PROVE D ESAME, PER FORNIRE EVENTUALI CHIARIMENTI

5 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( IL CODICE DEONTOLOGICO MAGGIO 1999 LE NORME, VINCOLANTI LESERCIZIO DELLA PROFESSIONE, SONO CONTENUTE IN 7 ARTICOLI

6 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( 1° PREMESSA Si afferma che linfermiere : Si afferma che linfermiere : - è un operatore sanitario, in possesso di titoli professionalizzanti, responsabile dellassistenza fornita alla persona e alla collettività … - Fornisce interventi specifici, autonomi e complementari - Cura e si prende cura nel rispetto dellautonomia della persona - Fa propri i valori espressi nel C.D., li usa come guida per lesercizio professionale e per presentarsi al paziente

7 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( 2° PRINCIPI ETICI DELLA PROFESSIONE Il C.D. afferma la centralità e il rispetto Il C.D. afferma la centralità e il rispetto - dei diritti fondamentali delluomo - della salute, bene e interesse della collettività - dei valori della persona - del principio primo non nuocere - del principio primo non nuocere... E afferma limpegno sociale e politico dellinfermiere nel buon uso delle risorse

8 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( 3° NORME GENERALI Sono contenute tutte le norme che regolano la formazione responsabile del professionista Sono contenute tutte le norme che regolano la formazione responsabile del professionista

9 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( 4° RAPPORTI CON LA PERSONA ASSISTITA Agisce sul singolo, sulla famiglia e sulla comunità Agisce sul singolo, sulla famiglia e sulla comunità Accoglie e adatta i programmi assistenziali alle scelte dellassistito Accoglie e adatta i programmi assistenziali alle scelte dellassistito Conosce il progetto diagnostico terapeutico e lo considera ai fini della pianificazione assistenziale e promuove linformazione sul P.T. Conosce il progetto diagnostico terapeutico e lo considera ai fini della pianificazione assistenziale e promuove linformazione sul P.T. Utilizza un modello relazionale centrato sul cliente Utilizza un modello relazionale centrato sul cliente

10 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( 5° RAPPORTI CON I COLLEGHI E ALTRI OPERATORI Riconosce e rispetta gli apporti degli altri professionisti della salute Riconosce e rispetta gli apporti degli altri professionisti della salute Agisce nel rispetto dei dettati etici del proprio gruppo professionale Agisce nel rispetto dei dettati etici del proprio gruppo professionale Mantiene e tutela il decoro della professione Mantiene e tutela il decoro della professione

11 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( 6° RAPPORTI CON LE ISTITUZIONI Esprime il proprio impegno finalizzato a ottimizzare le risorse, senza per questo assecondare la mala pratica, nel rispetto dei principi delle cure per tutti i cittadini Esprime il proprio impegno finalizzato a ottimizzare le risorse, senza per questo assecondare la mala pratica, nel rispetto dei principi delle cure per tutti i cittadini

12 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( 7° DISPOSIZIONI FINALI Afferma che norme deontologiche sono vincolanti Afferma che norme deontologiche sono vincolanti

13 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( PROFILO PROFESSIONALE D.M. 739/94

14 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( Esaminiamo lart. 1 (oltre a quanto già espresso dal C. D.) Lassistenza infermieristica preventiva, palliativa e riabilitativa, è di natura tecnica, relazionale ed educativa Lassistenza infermieristica preventiva, palliativa e riabilitativa, è di natura tecnica, relazionale ed educativa le sue funzioni sono espletate in ambito sanitario attraverso : la prevenzione, lassistenza e leducazione sanitaria le sue funzioni sono espletate in ambito sanitario attraverso : la prevenzione, lassistenza e leducazione sanitaria utilizza il processo di nursing (problem solving) nella pratica assistenziale utilizza il processo di nursing (problem solving) nella pratica assistenziale Linfermiere ha funzioni didattiche e di ricerca Linfermiere ha funzioni didattiche e di ricerca Linfermiere può operare come generalista oppure come specializzato Linfermiere può operare come generalista oppure come specializzato

15 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( Questo è quanto le leggi riconoscono e attribuiscono alla prof.ne infermieristica, ma nella pratica quotidiana, tante sono le difficoltà, tanti gli ostacoli da affrontare Viaggio allinterno di una professione antica

16 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( I MODELLI PER LA FORMAZIONE DEGLI INFERMIERI DALL800 AD OGGI

17 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( LA STORIA SOCIALE CONTIENE LE RISPOSTE AI DILEMMI … Riforma del Nursing Riforma del Nursing Riforma di F. Nightingale (apostolato laico) Riforma di F. Nightingale (apostolato laico) Lotte di potere nello scenario primi 900 per il controllo della professione Lotte di potere nello scenario primi 900 per il controllo della professione Il problema dei gender, le Scuole Convitto … il modello di ubbidienza Il problema dei gender, le Scuole Convitto … il modello di ubbidienza I riti di introduzione alla professione : il medico/ linfermiere I riti di introduzione alla professione : il medico/ linfermiere La lunga maratona per il riconoscimento della professione La lunga maratona per il riconoscimento della professione

18 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( Riforma di F. Nightingale Contemporanea di C.Bernard ed E. Dunant, Florence è una donna borghese, colta, espressione dellimmagine vittoriana della donna inglese Contemporanea di C.Bernard ed E. Dunant, Florence è una donna borghese, colta, espressione dellimmagine vittoriana della donna inglese E la riformatrice nel nursing, così come Bernard lo fu in medicina E la riformatrice nel nursing, così come Bernard lo fu in medicina

19 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( Riforma del Nursing Avviata in Inghilterra ai primi 900, a seguito del diffondersi del modello della clinica negli ospedali. Avviata in Inghilterra ai primi 900, a seguito del diffondersi del modello della clinica negli ospedali. Prima della riforma le infermiere godevano di autonomia e le loro competenze erano chiare Prima della riforma le infermiere godevano di autonomia e le loro competenze erano chiare Diversa concezione del termine femminile Diversa concezione del termine femminile Piccola rivoluzione: perdita dellautonomia lavorativa e formativa; obbligo ai medici di presidiare la formazione Piccola rivoluzione: perdita dellautonomia lavorativa e formativa; obbligo ai medici di presidiare la formazione Ambivalenza di mandato: registrare per … progettare con … Ambivalenza di mandato: registrare per … progettare con …

20 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( Lotte di potere nello scenario primi 900 Chi controlla le infermiere? Chi controlla le infermiere? A chi devono render conto (in ospedale)? A chi devono render conto (in ospedale)? Lotte di potere medici e amministrativi

21 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( Il problema dei gender A. Oakley (1993) e Gramarnikow (1990), Cockerman (1988) A. Oakley (1993) e Gramarnikow (1990), Cockerman (1988) Relazione triangolata medico-infermiera-paziente Relazione triangolata medico-infermiera-paziente Stereotipo del surrogato materno e passività del cittadino ai programmi di cure Stereotipo del surrogato materno e passività del cittadino ai programmi di cure La divisione del lavoro non è neutrale; essa riflette gli ordini sociali e di potere presenti nella gerarchia ospedaliera La divisione del lavoro non è neutrale; essa riflette gli ordini sociali e di potere presenti nella gerarchia ospedaliera

22 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( I riti di introduzione alla professione Studi di N.Chrisman (1982), E. Godeau (1993), H. Samuelson (1990) Studi di N.Chrisman (1982), E. Godeau (1993), H. Samuelson (1990) Influenza concettuale della prospettiva biomedica nel nursing Influenza concettuale della prospettiva biomedica nel nursing Apprendimento incidentale nelle sale autoptiche Apprendimento incidentale nelle sale autoptiche Diversa concezione della malattia tra medici – infermieri Diversa concezione della malattia tra medici – infermieri Learning by doing anni 70 in realtà allievi al servizio dellospedale Learning by doing anni 70 in realtà allievi al servizio dellospedale

23 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( La lunga maratona … Nonostante le pesanti ipoteche che gravano tutte le professioni sanitarie sviluppatesi attorno alla centralità medica, negli anni 70 Nonostante le pesanti ipoteche che gravano tutte le professioni sanitarie sviluppatesi attorno alla centralità medica, negli anni 70 Anche i maschi possono accedere alla professione Anche i maschi possono accedere alla professione La formazione è regolata da accordi europei La formazione è regolata da accordi europei Cessa lobbligo dellinternato Cessa lobbligo dellinternato Compare linfermiere unico Compare linfermiere unico

24 C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( La lunga maratona … Negli anni 80 Negli anni 80 Negli anni 90: Negli anni 90: Innalzamento delletà minima daccesso al scuole Innalzamento delletà minima daccesso al scuole Variazione titoli daccesso Variazione titoli daccesso Abolizione del mansionario Abolizione del mansionario Formazione universitaria (D.U. e poi D.L.) Formazione universitaria (D.U. e poi D.L.)


Scaricare ppt "C.I.Il medico, il paziente, la società- Nadia dr.ssa Urli ( CORSO INTEGRATO: IL MEDICO – IL PAZIENTE- LA SOCIETA II IL RUOLO."

Presentazioni simili


Annunci Google