La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof.ssa Sabrina Franciosi. timido imbranato ribelle svogliato apatico viziato.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof.ssa Sabrina Franciosi. timido imbranato ribelle svogliato apatico viziato."— Transcript della presentazione:

1 Prof.ssa Sabrina Franciosi

2 timido imbranato ribelle svogliato apatico viziato

3 problemi di comportamento e rifiuto dellimpegno scolastico difficoltà psicologiche difficoltà dinserimento sociale e lavorativo

4

5

6 incompreso COME SI PUO SENTIRE UN DISLESSICO A SCUOLA? deriso dai compagni in difetto indifeso esposto al confronto continuo ansioso

7 Può reagire anche con comportamenti oppositivi o di chiusura depressiva

8 COSA SUCCEDE IN CLASSE Stanchezza concentrazione Lettura e comprensione difficoltà con i simboli lingue straniere memorizzare problemi aritmetici appunti

9 e / a; r / e; m / n; b / d; s /z 6 / 9; 21 / 12; il / li ; al / la omissione inserimento trasposizioni doppie digrammi Punteggiatura scansione temporale ritmicità seriazione manualità fine coordinazione uso dello spazio del foglio perdita del segno copia da modelloprassie di scrittura p / q f / v; c / g; p / b;

10 E quindi importante imparare (ed insegnare) a porsi delle domande «Sono concentrato?» «Mi sono cominciato a stancare?» «Come faccio a memorizzare gli elementi più importanti?», «Tendo a distrarmi?»…

11 Che cosa fare? Perché il Piano didattico personalizzato?

12

13

14 L'insegnante deve: riconoscere e accogliere realmente la "diversità"; parlare alla classe e non nascondere il problema; spiegare alla classe le diverse necessità dell'alunno dislessico e il perché del diverso trattamento; collaborare attivamente con i colleghi per garantire risposte coerenti al problema; comunicare con i genitori

15 i genitori devono essere coinvolti perché devono essere consapevoli delle caratteristiche di proprio figlio, dei punti di forza e di debolezza, di come porsi nella gestione delle attività scolastiche (soprattutto i compiti pomeridiani) cosa poter pretendere e prevedere del percorso scolastico.

16 obiettivi della classe, non differenziati ma condivisi dallintero consiglio di classe, dalla famiglia e dagli specialisti obiettivi della classe, non differenziati ma condivisi dallintero consiglio di classe, dalla famiglia e dagli specialisti luso di strumenti compensativi ed eventuali dispense da alcune prestazioni luso di strumenti compensativi ed eventuali dispense da alcune prestazioni

17 Gli strumenti compensativi Videoscrittura Tavola pitagorica Calcolatrice Audioregistratore Enciclopediamultimediale Libro parlato Sintesi vocale Tavola pitagorica Enciclopediamultimediale

18 QUALE TESTO PROPORRE PER UNA FACILE LETTURA? Non più di parole complessive Parole tratte dal Vocabolario di base Frasi brevi, semplici, coordinate più che subordinate Esplicitare sempre soggetto ed oggetto,evitando i pronomi, attenzione ai connettivi Verbi in modo finito, allindicativo, in forma attiva Evitare doppie congiunzioni e doppie negazioni

19 I software specifici Per la Videoscrittura/ Lettura Per le Mappe Ispitation 7C MapKnowledgeFreemind C.a.r.l.o II C.a.r.l.o. Mobile Read Please Vocal read Ds Peech

20 Lazione didattica deve tendere ad aiutare gli allievi dislessici a sfruttare al meglio le risorse

21 la didattica dellinclusione

22 utilizzare una metodologia che coinvolga lintero gruppo classe Come ad esempio: Attività di gruppo Uso delle mappe concettuali Mappe per la fase espositiva Cooperative Learning

23 LA L.I.M. Attenzione Coinvolgimento Versatilità personalizzazione e inclusione

24 valutare lapprendimento della competenza tenendo sempre in considerazione: La Valutazione verifiche orali schemi e tabelle sussidi mnemonici non correggere tutti gli errori nei testi scritti Organizzazione interrogazioni suddividere la prova in più volte Evitare le domande aperte! le abilità di partenza i tempi personali dovuti al riattivarsi del processo dapprendimento

25 La lettura dellalunno in classe a voce alta la copiatura di testi troppo lunghi dalla lavagna personalizzare il lavoro da svolgere a casa la dettatura di testi dare liste di parole da imparare Le cose da evitare

26 Riflette su quello che si deve fare Riflette su quello che si è fatto Riflette su quello che si fa DOCENTE RICERCATORE


Scaricare ppt "Prof.ssa Sabrina Franciosi. timido imbranato ribelle svogliato apatico viziato."

Presentazioni simili


Annunci Google