La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il ciclo di vita di una politica pubblica Il problema La formazione dellagenda Formulazione/ adozione Il policy- making Attuazione Il processo di implemen-

Copie: 1
Il ciclo di vita di una politica pubblica Il problema La formazione dellagenda Formulazione/ adozione Il policy- making Attuazione Il processo di implemen-

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il ciclo di vita di una politica pubblica Il problema La formazione dellagenda Formulazione/ adozione Il policy- making Attuazione Il processo di implemen-"— Transcript della presentazione:

1 Il ciclo di vita di una politica pubblica Il problema La formazione dellagenda Formulazione/ adozione Il policy- making Attuazione Il processo di implemen- tation Risultati La valutazione retroazione

2 Le fasi del ciclo di vita delle politiche Ossia 2. Le definizione dei problemi e la formazione dellagenda 3. Dai problemi alle soluzioni (formulazione) 4. Gli attori (formulazione/adozione) 5. Lattuazione 6. La valutazione

3 Il ciclo di vita di una politica pubblica Il problema La formazione dellagenda Formulazione/a dozione Il policy- making Attuazione Il processo di implemen- tation Risultati La valutazione retroazione

4 Formazione dellagenda La richiesta di soluzioni di un problema tramite lintervento pubblico società governo

5 Formazione dellagenda Il processo tramite il quale le richieste dei vari gruppi che compongono la popolazione vengono tradotte in questioni che cercano di attirare lattenzione dei pubblici funzionari Cobb, Ross, Ross

6 Problema Domanda Il problema è sollevato nella società e portato allattenzione dei policy-makers Bisogno Il problema è individuato direttamente dai policy-makers Opportunità Il problema nasce perché preesiste una soluzione

7 Definizione del problema: le idee e gli interessi Diversi attori possono dare una diversa definizione del problema –perché hanno diversi interessi –perché hanno diverse credenze su quali sono le cause del disagio e i possibili rimedi

8 IDEE Le convinzioni degli individui hanno un ruolo significativo sulle loro decisioni Le idee hanno un impatto significativo sulle politiche pubbliche in quanto è attraverso le strutture di idee che i singoli interpetrano i problemi che ispirano le richieste di intervento pubblico

9 Attraverso il processo di definizione dei problemi (o framing) si costruiscono dei discorsi: che cosa cè che non va, perché non va, che cosa succederà se prendiamo una certa iniziativa, che cosa rischiamo se non la prendiamo

10 Gruppi diversi raccontano storie diverse. Spesso il conflitto non riguarda quale soluzione dare a un certo problema ben definito, ma quale è il problema il problema è un altro Framing

11 Non stancatevi di domandarvi e di domandare Qual è il problema?

12 AGENDA AGENDA SISTEMICA O PUBBLICA AGENDA ISTITUZIONALE O FORMALE

13 Agenda sistemica o pubblica si compone di tutti i problemi che vengono comunemente ritenuti degni di attenzione pubblica dai membri della comunità politica e che implicano questioni di legittima giurisdizione dellautorità pubblica

14 Agenda sistemica o pubblica issue GOVERNO Solo alcuni problemi dellagenda sistemica sono presi in considerazione

15 LO STATO RICONOSCE LA NECESSITA DI INTERVENIRE Il problema entra nellagenda istituzionale Tale problema (issue) ha avuta la seria considerazione da parte del governo

16 lagenda pubblica è unagenda di discussione lagenda istituzionale è un agenda di intervento Il processo di policy per affrontare il problema in questione è iniziato

17 La formazione dellagenda (agenda-setting) Agenda politica (sistemica) (o agenda di discussione) Lagenda è la lista dei temi o dei problemi ai quali i politici, i funzionari e le persone che stanno attorno a loro dedicano una particolare attenzione in un dato momento. La loro attenzione è limitata. Se lavorano su un problema devono ignorarne altri. Linserimento dei problemi nellagenda è come un imbuto: si restringono le possibilità. Esiste unagenda generale e esistono agende settoriali (istruzione, sanità, trasporti, pensioni, turismo, ecc.) Agenda istituzionale (o agenda di intervento) La lista dei temi che le varie istituzioni (parlamento, commissione parlamentari, governo, governo regionale, ecc..) hanno messo concretamente allordine del giorno

18 Fasi dellagenda setting (passaggio dallagenda sistemica a quella istituzionale) Le issue vengono poste Specificazione delle soluzioni Espansione del supporto alla issue (successo) La issue entra nellagenda istituzionale

19 MODELLI DI AGENDA SETTING Cobb, Ross, Ross OUTSIDE INITIATION MODEL MOBILIZATION MODEL INSIDE INITIATION MODEL REGIME

20 OUTSIDE INITIATION MODEL (società pluraliste e liberali) RUOLO CHIAVE: gruppi sociali le issue vengono poste quando un gruppo presenta un problema e ne richiede la soluzione da parte del governo I gruppi cercano di espandere il consenso Coinvolgimento di altri gruppi Formazione di alleanze LOBBIES

21 OUTSIDE INITIATION MODEL (società pluraliste e liberali) UN GRUPPO CHE NON FA PARTE DEL GOVERNO: 1.Espone un problema 2.Tenta di allargare linteresse verso la issue ad altri gruppi per guadagnarsi un posto nellagenda pubblica allo scopo di: 3.Creare sui decision makers una pressione tale a portare la issue nellagenda istituzionale e quindi ad essere presa in considerazione

22 MOBILIZATION MODEL (regimi totalitari) Le issue vengono inserite dal governo nellagenda politica senza necessità di espandere il consenso su un problema reso ufficialmente noto Il pubblico può essere tenuto alloscuro della politica fino al suo annuncio formale E IMPORTANTE ESPANDERE LAPPOGGIO ALLA NUOVA POLITICA PERCHE PER REALIZZARLA OCCORRE IL FAVORE DEL PUBBLICO I leader di governo organizzano riunioni, campagne per mobilitare il consenso pubblico in favore della LORO decisione

23 MOBILIZATION MODEL (regimi totalitari) I leader politici danno avvio ad una politica ma HANNO BISOGNO DELLAPPOGGIO DELLE MASSE PER REALIZZARLA SPOSTARE LA ISSUE DALLAGENDA ISTITUZIONALE A QUELLA PUBBLICA

24 INSIDE INITIATION (regimi burocratici autoritari) I gruppi influenti, che hanno uno speciale accesso ai decision makers, danno avvio ad una politica, ma non desiderano che linteresse si espanda e che essa venga dibattuta in pubblicoI gruppi influenti, che hanno uno speciale accesso ai decision makers, danno avvio ad una politica, ma non desiderano che linteresse si espanda e che essa venga dibattuta in pubblico Lespansione è semmai ristretta a gruppi specializzatiLespansione è semmai ristretta a gruppi specializzati Linclusione in agenda è praticamente automatica grazie alla posizione privilegiata di coloro che desiderano quella decisioneLinclusione in agenda è praticamente automatica grazie alla posizione privilegiata di coloro che desiderano quella decisione

25 INSIDE INITIATION (regimi burocratici autoritari) 1.Le proposte vengono sollevate allinterno del governo o in gruppi vicini al governo 2.La questione si allarga a gruppi che possono avere un qualche interesse sul tema al fine di creare una pressione per il suo inserimento nellagenda istituzionale 3.Il pubblico non viene mai coinvolto 4.Si cerca di tenere fuori il problema dallagenda pubblica

26 AGENDA SETTING NATURA STESSA DEL PROBLEMAVARIABILE CHIAVE: NATURA STESSA DEL PROBLEMA KINGDOM

27 La formazione dellagenda Il modello di Kingdon Problems (i problemi) Policies (le soluzioni ) Politics (la politica) Tre insiemi di variabili (streams) indipendenti

28 1° stream: Problems Il flusso di problemi si riferisce alla loro percezione come problemi pubblici per i quali sono necessari lintervento del governo e le esperienze tentate dai governi precedenti

29 1° stream: Problems eventi improvvisi (CRISI) valutazione dei programmi esistentiI problemi giungono allattenzione dei policy makers sia a causa di eventi improvvisi (CRISI) che attraverso una valutazione dei programmi esistenti

30 2° stream: Policies (gli specialisti: esperti, tecnici, accademici, personale di staff, analisti di gruppi di interesse, think tanks (partecipanti invisibili - lavorano dietro le quinte)Il flusso di politiche consiste nell esame nella proposta di soluzione dei problemi da parte della policy community (gli specialisti: esperti, tecnici, accademici, personale di staff, analisti di gruppi di interesse, think tanks (partecipanti invisibili - lavorano dietro le quinte)

31 3° stream: Politics Si compone: 1.Il clima nazionale 2.Gli equilibri tra i gruppi di interesse 3.Mutamenti dellopinione pubblica 4.Eventi che riguardano il governo –Elezioni e avvicendamenti nelle cariche –Rapporti tra le forze politiche: il gioco partigiano amico- nemico –Conflitti tra le amministrazioni

32 Policies Politics Policy windows Problems Processo di politica pubblica La questione entra nellagenda istituzionale

33 Modello di Kingdon Lagenda setting è governata da certi avvenimenti fortuiti tra cui : Eventi ed incidenti esterni La presenza o assenza di imprenditori di policy sia esterni che interni al governo Eventi istituzionali (elezioni periodiche,etc.)

34 Gli imprenditori di policy Investono le loro risorse per ottenere lapprovazione di una specifica politica pubblica Possono essere parlamentari, ministri, alti burocrati, accademici, lobbisti o giornalisti Premono per far emergere i problemi e le soluzioni che stanno loro a cuore Si mettono al lavoro appena si apre una finestra di policy; cercano di cogliere loccasione


Scaricare ppt "Il ciclo di vita di una politica pubblica Il problema La formazione dellagenda Formulazione/ adozione Il policy- making Attuazione Il processo di implemen-"

Presentazioni simili


Annunci Google