La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le motivazioni della verifica Il CCNL 1998/2001 prevede lindennità specifica professionale allarticolo 30 e indica nella tabella allegato 6 i profili professionali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le motivazioni della verifica Il CCNL 1998/2001 prevede lindennità specifica professionale allarticolo 30 e indica nella tabella allegato 6 i profili professionali."— Transcript della presentazione:

1 Le motivazioni della verifica Il CCNL 1998/2001 prevede lindennità specifica professionale allarticolo 30 e indica nella tabella allegato 6 i profili professionali a cui doveva essere erogata Lindennità specifica rappresenta un maturato economico che eccede rispetto al salario tabellare e che spetta ad alcuni profili a seguito del passaggio dagli ex livelli alle categorie, introdotte con il contratto del 1998 Lindennità specifica è prevista nellallegato 6 del contratto del 1998, per gli infermieri, assistenti sanitari e ostetriche in categoria D per limporto di Lire e per gli stessi profili in categoria DS di Lire Il CCNL 1998/2001 prevede che possano essere inquadrati in DS come collaboratore sanitario esperto, tutti coloro che godono di una progressione verticale interna in DS, e che in questo caso gli spetta lindennità specifica professionale del loro profilo (Lire ): al dipendente va altresì corrisposta-ove spettante al nuovo profilo acquisito- la indennità di cui allart. 30 all. 6… Le motivazioni della verifica Il CCNL 1998/2001 prevede lindennità specifica professionale allarticolo 30 e indica nella tabella allegato 6 i profili professionali a cui doveva essere erogata Lindennità specifica rappresenta un maturato economico che eccede rispetto al salario tabellare e che spetta ad alcuni profili a seguito del passaggio dagli ex livelli alle categorie, introdotte con il contratto del 1998 Lindennità specifica è prevista nellallegato 6 del contratto del 1998, per gli infermieri, assistenti sanitari e ostetriche in categoria D per limporto di Lire e per gli stessi profili in categoria DS di Lire Il CCNL 1998/2001 prevede che possano essere inquadrati in DS come collaboratore sanitario esperto, tutti coloro che godono di una progressione verticale interna in DS, e che in questo caso gli spetta lindennità specifica professionale del loro profilo (Lire ): al dipendente va altresì corrisposta-ove spettante al nuovo profilo acquisito- la indennità di cui allart. 30 all. 6… La CISL FPS invita tutti gli operatori sanitari: infermieri, assistenti sanitari e ostetriche che hanno goduto di un passaggio di categoria da D a DS, dallanno 2001 per effetto di un percorso di carriera interna oppure successivamente per applicazione dellart. 19 del nuovo CCNL a segnalare alle strutture sindacali aziendali e/ o territoriali leventuale mancata applicazione dellindennità specifica professionale di Lire (euro 340,86) Cosa succede nel Biennio ?

2 Linterpretazione dellARAN, del Comitato di settore e di alcune ASL Il contratto interviene e sostituisce la tabella precedente delle indennità specifiche professionali, ai soli fini della modifica dellindennità di rischio radiologico, e inserisce per la categoria DS la specifica ex OPD (Operatori Professionali Dirigenti) solo a titolo esemplificativo, e non abrogativo degli altri profili Con il nuovo contratto si prevede il passaggio in DS di tutti i coordinatori infermiere, lARAN e alcune ASL interpretano che a questi operatori inquadrati in DS non spetta lindennità specifica professionale, a seguito della modifica della tabella intervenuta con il contratto Questa interpretazione non è ammissibile, perché penalizza i lavoratori, perché non è coerente con i principi contrattuali, perché è unilaterale e non condivisa con il sindacato che è firmatario del contratto Linterpretazione dellARAN, del Comitato di settore e di alcune ASL Il contratto interviene e sostituisce la tabella precedente delle indennità specifiche professionali, ai soli fini della modifica dellindennità di rischio radiologico, e inserisce per la categoria DS la specifica ex OPD (Operatori Professionali Dirigenti) solo a titolo esemplificativo, e non abrogativo degli altri profili Con il nuovo contratto si prevede il passaggio in DS di tutti i coordinatori infermiere, lARAN e alcune ASL interpretano che a questi operatori inquadrati in DS non spetta lindennità specifica professionale, a seguito della modifica della tabella intervenuta con il contratto Questa interpretazione non è ammissibile, perché penalizza i lavoratori, perché non è coerente con i principi contrattuali, perché è unilaterale e non condivisa con il sindacato che è firmatario del contratto Per ulteriori informazioni potete rivolgervi alle sedi CISL FPS della vostra provincia Cosa fare? Le Segreterie Nazionali hanno chiesto il ritiro di questa interpretazione unilaterale per definire la questione immediatamente e non con il prossimo rinnovo contrattuale. La richiesta sindacale riguarda tutti gli operatori inquadrati in DS sia coloro che hanno goduto di un passaggio dopo una selezione interna, che coloro che sono stati o saranno inquadrati con il nuovo contratto La CISL FPS ritiene necessario assumere le seguenti iniziative: fare una ricognizione delle strutture interessate avviare eventualmente una vertenza legale per il riconoscimento della corretta applicazione contrattuale


Scaricare ppt "Le motivazioni della verifica Il CCNL 1998/2001 prevede lindennità specifica professionale allarticolo 30 e indica nella tabella allegato 6 i profili professionali."

Presentazioni simili


Annunci Google