La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Bilanci prospettici Secondo un modello razionale, il sistema di controllo di unimpresa dovrebbe: a preventivo, stimare la creazione di valore economico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Bilanci prospettici Secondo un modello razionale, il sistema di controllo di unimpresa dovrebbe: a preventivo, stimare la creazione di valore economico."— Transcript della presentazione:

1 Bilanci prospettici Secondo un modello razionale, il sistema di controllo di unimpresa dovrebbe: a preventivo, stimare la creazione di valore economico atteso, in relazione alle scelte ed ai piani dazione adottati in fase concomitante e successiva (consuntiva), controllarne e verificarne il conseguimento La costruzione di bilanci prospettici (relativi a periodo futuri) costituisce la traduzione: in termini economico-finanziari delle scelte (competitive, etc.) dimpresa

2 Sotto-fasi della Programmazione Secondo un modello classico e razionale, la fase di programmazione comprende: identificazione degli obiettivi: ipotesi di fondo sullevoluzione dello scenario; linee-guida generali del comportamento dimpresa, in termini di pdt/mkt, criteri di prestazione e relativi valori-obiettivo programmazione strategica: definizione dei programmi pluriennali per raggiungimento degli obiettivi (nuovi pdt, modifica posizionamento pdt esistenti, incremento efficienza o flessibilità nelluso delle risorse, interventi su attività di supporto) budgeting: determinazione delle azioni da svolgersi nel breve periodo per realizzare (implementare) i programmi e si stabilisce lallocazione delle risorse; si quantificano risorse assegnate e risultati previsti

3 Budgeting Lattività di budgeting comporta lindividuazione di obiettivi operativi (le azioni da realizzare) e la realizzazione di un documento principale: il budget generale o master budget che sintetizza il sistema dei piani predisposti dallimpresa nella programmazione per il periodo (breve) considerato consente di elaborare le previsioni di –stato patrimoniale –conto economico –prospetto dei flussi di cassa e/o finanziari e, quindi, del risultato economico (utile o perdita) previsto a fine periodo e del flusso netto di cassa (NFC) generato dalla gestione, nonché della consistenza del patrimonio netto finale

4 Tipologie di Budget Il master budget è linsieme coordinato e coerente di tre tipi di budget: budget operativi: programmazione della gestione caratteristica dellimpresa; in termini di flussi in entrata ed in uscita, fisici ed economici, di materiali, servizi, componenti, pdt finiti, etc. budget degli investimenti: definisce i nuovi impegni di risorse (comprese quelle umane!) necessari per raggiungere gli obiettivi budget finanziari: riguardano la gestione della liquidità dellimpresa, con particolare attenzione ad evitare problemi di crisi di liquidità o, addirittura, rischio di insolvenza (incapacità di pagare i debiti in scadenza)

5 Budget operativi budget delle vendite: è quello da cui normalmente si parte per sviluppare tutti gli altri; coinvolge in primo luogo le funzioni marketing e vendite; vengono stimati (ad es. con cadenza mensile) prezzi e volumi di vendita (fatturato = prezzo x volume) budget della produzione e delle scorte finali: nel caso di beni fisici, non sempre la produzione e le vendite hanno lo stesso andamento (es.: beni stagionali); è cmq necessario decidere i livelli di scorte minimi, sia per gli input che per i pdt finiti budget dei costi diretti (o del costo del venduto): acquisti, costi variabili e fissi di conversione budget dei costi di periodo: costi commerciali. di struttura, discrezionali (cfr. zero base budget)


Scaricare ppt "Bilanci prospettici Secondo un modello razionale, il sistema di controllo di unimpresa dovrebbe: a preventivo, stimare la creazione di valore economico."

Presentazioni simili


Annunci Google