La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

0 Educazione Finanziaria per gli Studenti LImpronta Economica Junior. Presentazione delliniziativa per le Scuole Medie Inferiori.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "0 Educazione Finanziaria per gli Studenti LImpronta Economica Junior. Presentazione delliniziativa per le Scuole Medie Inferiori."— Transcript della presentazione:

1 0 Educazione Finanziaria per gli Studenti LImpronta Economica Junior. Presentazione delliniziativa per le Scuole Medie Inferiori.

2 1 Il Gruppo Banca popolare dellEmilia Romagna aderisce al Consorzio PattiChiari. Il Consorzio PattiChiari è formato da un numeroso gruppo di Istituti di credito i quali si sono resi disponibili ad effettuare iniziative di Educazione Finanziaria a favore degli Studenti e degli Adulti (in questo caso, in stretta collaborazione con le Associazioni dei Consumatori). L11 giugno 2012, il MIUR (Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca) ha firmato un Protocollo dIntesa col Consorzio PattiChiari, dal titoloLEducazione Finanziaria nel quadro dellEducazione alla Convivenza Civile, materia che è parte integrante dei programmi scolastici ufficiali. Per scaricare il Protocollo: Nel Protocollo (pag.3) si dice che >

3 2 Il Gruppo BPER Le propone di effettuare interventi formativi nella Sua Scuola, utilizzando il format LImpronta Economica Junior realizzato dal Consorzio PattiChiari. LImpronta Economica Junior è un CD multimediale con 3 Lezioni, realizzate preferibilmente per gli Studenti della 3° Media Inferiore. La scelta di intervenire specificatamente a favore degli Studenti della 3° Media Inferiore è motivata dal fatto che, proprio in Terza, i ragazzi si trovano ad uno snodo fondamentale della loro vita: - devono scegliere a quale Scuola Secondaria Superiore iscriversi; - potrebbero guidare un ciclomotore; - entrano nelletà delladolescenza; - si aprono al mondo, alla ricerca di una propria – graduale - autonomia.

4 3 INDICAZIONI PRATICHE A chi ci rivolgiamo: Studenti delle Scuole Medie Inferiori (preferibilmente Classi 3°, estendibile alle Classi 2°). Quante Classi per volta? Meglio non più di due (ovviamente alla presenza dei Docenti), al fine di facilitare il dialogo con i ragazzi. Di cosa abbiamo bisogno? Di unaula e di un Videoproiettore collegato ad un PC, capace di leggere il CD multimediale. Quanto dura la lezione? Almeno 1 ora netta (dipende anche dal livello di coinvolgimento dei ragazzi). Quali sono le lezioni del CD Multimediale? 1) Il flusso del denaro; 2) La Famiglia e la Banca; 3) Cosè la Finanza? Chi terrà le altre 2 lezioni? Il Docente autonomamente, se le riterrà utili. Ecco perché il CD Multimediale verrà lasciato in omaggio alla Scuola.

5 4 Contenuti della 1° Lezione: Il flusso del denaro. 1 - PRETEST (si può saltare; occorre prima stampare un foglio per ogni studente) 2 – INTERVISTA DOPPIA (come nella trasmissione TV Le Iene) 3 – APPROFONDIMENTO I soldi fanno la felicità? Da dove arrivano gli oggetti che possediamo? Concetti di Entrata, Uscita, Retribuzione, Sovraindebitamento. Il bilancio familiare. Calcoliamo il nostro peso sul bilancio familiare. Spese impreviste e Risparmio. Cosa fare della paghetta? Come gestite la vostra paghetta? Problema da risolvere. Il valore delle cose è uguale al loro prezzo? Stabilire delle priorità negli acquisti 4 – PROBLEM SOLVING : si può saltare, perché richiede molto tempo (i ragazzi devono essere divisi in gruppi, ed ogni gruppo deve relazionare sullattività svolta). 5 - QUIZ finale di verifica.

6 5 QUALCHE POSSIBILE (LEGITTIMA) OBIEZIONE Lintervento della Banca ha un costo? NO, lintervento è gratis, così come il CD multimediale (che viene regalato alla Scuola). La proposta della lezione è una scusa per fare pubblicità dei prodotti della Banca? NO, assolutamente; nel CD non si parla di prodotti della Banca, e la Direzione ha espressamente spiegato alle Filiali che questa non è loccasione per proporre i nostri prodotti a favore dei Giovani. La proposta della lezione è una scusa per avere i dati anagrafici dei ragazzi? NO, non li chiediamo.

7 6 I miei Studenti sono vivaci… Il CD Multimediale è fatto in maniera semplice ed accattivante, con suoni, immagini, animazioni che riescono a mantenere viva lattenzione dei ragazzi. Inoltre, la lezione tratta argomenti che dovrebbero interessarli, in quanto riguardano la loro vita quotidiana. Ma allora, perché lo fate? - Perché siamo una Popolare vicina al Territorio ed alla Comunità locale; - perché in tal modo intendiamo concretizzare quella che viene chiamataResponsabilità Sociale dImpresa; - perché siamo convinti che un giovane, se viene adeguatamente formato, eviterà un domani di fare scelte sbagliate od avventate, ad esempio sovraindebitandosi; - perché chi ne sa di Economia da grande sarà più consapevole e disposto a sottoscrivere prodotti finanziari evoluti, anziché limitarsi a quelli più elementari; - perché speriamo che questo sforzo un domani ci venga riconosciuto, sia a livello reputazionale che – magari – diventando nostri Clienti.

8 7 Cosa posso fare per saperne di più? E sufficiente andare sul sito dovè possibile guardare la Lezione test e la Presentazione del programma. Esiste anche unapposita area di dialogo con i Docenti. OK, la proposta mi sembra interessante: cosa devo fare? Verifichi quali e quante classi sono interessate, concordando il calendario e lorario degli interventi con il Referente della Filiale. Grazie per lattenzione e per il tempo che ci ha dedicato ! Gruppo Bancario Banca popolare dellEmilia Romagna


Scaricare ppt "0 Educazione Finanziaria per gli Studenti LImpronta Economica Junior. Presentazione delliniziativa per le Scuole Medie Inferiori."

Presentazioni simili


Annunci Google