La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La valorizzazione delle seconde generazioni Progetto Puzzle – Interventi per costruire comunità Convegno finale Conegliano 27 novembre 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La valorizzazione delle seconde generazioni Progetto Puzzle – Interventi per costruire comunità Convegno finale Conegliano 27 novembre 2010."— Transcript della presentazione:

1 La valorizzazione delle seconde generazioni Progetto Puzzle – Interventi per costruire comunità Convegno finale Conegliano 27 novembre 2010

2 2 FONTI NORMATIVE Art. 4 bis D.lgs 286/1998 – Testo Unico in materia di immigrazione. Definizione di integrazione. […] Si intende con integrazione quel processo finalizzato a promuovere la convivenza dei cittadini italiani e di quelli stranieri, nel rispetto dei valori sanciti dalla Costituzione italiana, con il reciproco impegno a partecipare alla vita economica, sociale e culturale della società.

3 3 Art. 42 D.Lgs 286/1998 – Testo Unico in materia di immigrazione – Misure di integrazione sociale Lo Stato, le Regioni, le Province e i Comuni, nellambito delle proprie competenze, anche in collaborazione con le associazioni di stranieri e con le organizzazioni stabilmente operanti in loro favore, nonché in collaborazione con le autorità o con enti pubblici e privati dei Paesi di origine, favoriscono: … la conoscenza e la valorizzazione delle espressioni culturali, ricreative, sociali, economiche e religiose degli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia e ogni iniziativa di informazione sulle cause dellimmigrazione e di prevenzione delle discriminazioni razziali o della xenofobia.

4 4 Art. 1, comma 1267, Legge 27 dicembre 2006, n. 296 – Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007) Al fine di favorire linclusione sociale dei migranti e dei loro familiari, è istituito presso il Ministero della solidarietà sociale un fondo denominato Fondo per linclusione sociale degli immigrati, al quale è assegnata la somma di 50 milioni di euro per ciascuno degli anni 2007, 2008 e Il Fondo è altresì finalizzato alla realizzazione di un piano per laccoglienza degli alunni stranieri, anche per favorire il rapporto scuola-famiglia, mediante lutilizzo per fini non didattici di apposite figure professionali madrelingua quali mediatori culturali.

5 5 D.P.R. 13 maggio 2005 recante Approvazione del documento programmatico relativo alla politica dellimmigrazione e degli stranieri nel territorio dello Stato, per il triennio Obiettivi relativi alle politiche dellimmigrazione Promuovere politiche di integrazione specifiche rivolte alle seconde generazioni, nella consapevolezza che un ruolo fondamentale spetta allistruzione e alla formazione, anche tenendo conto dellesperienza di altri Paesi di meno recente immigrazione

6 6 Direttiva Generale per lazione amministrativa e la gestione, anno 2004 […] Inoltre, anche tenuto conto di quanto emerso nel Consiglio del ottobre 2003 a Lussemburgo su Occupazione, politica sociale, sanità e affari dei consumatori, un particolare impegno deve essere posto per migliorare laccesso allistruzione e alla formazione, soprattutto con riferimento alle competenze linguistiche, tenendo anche conto della situazione degli immigrati di seconda e terza generazione.

7 7 Direttiva Generale per lazione amministrativa e la gestione, anno 2007 Rilevante attenzione dovrà essere dedicata ai minori immigrati, programmando uno specifico complesso di interventi, anche con la previsione di una figura-guida educativa (mentoring). Inoltre, con particolare e costante impegno dovranno essere affrontati i delicati problemi che investono gli immigrati di seconda e terza generazione....

8 8 Direttiva del 3 Agosto 2007 del Ministro della Solidarietà Sociale di concerto con il Ministro per i Diritti e le Pari Opportunità in merito alle aree di intervento e alle linee di attività finanziabili con il Fondo per lInclusione Sociale degli Immigrati Valorizzazione delle seconde generazioni (cod. 03) Obiettivo: […] creare percorsi di inclusione sociale dei giovani di seconda generazione, anche valorizzando le nuove forme identitarie e culturali di cui sono portatori, e favorire la creazione di forme di dialogo, non soltanto tra giovani ma anche intergenerazionale, tra immigrati di prima e seconda generazione.

9 9 Direttiva Generale per lazione amministrativa e la gestione, anno 2010 Lamministrazione attraverso idonei strumenti di analisi e studio dovrà approfondire la comprensione e la valorizzazione delle differenze nellapproccio al tema delle migrazioni, con riguardo alle età, al genere, alle etnie, alle diverse tipologie migratorie ed ai periodi storici della loro permanenza.

10 10

11 11 Le risorse finanziarie destinate alle seconde generazioni Fondo per le Politiche Migratorie (2006) ,00 Fondo per lInclusione Sociale degli Immigrati (2007) ,23 Totale ,23

12 – Accordi di programma con i Comuni per la promozione e la realizzazione di interventi rivolti alle seconde generazioni Finanziati progetti per un importo complessivo di ,00 in otto aree metropolitane (Roma; Torino; Venezia; Bologna; Messina; Genova; Milano e Palermo) dove si riscontra un più alto tasso di presenza di giovani di seconda generazione.

13 Direttiva Modalità di utilizzo del Fondo per lInclusione Sociale degli Immigrati Il Fondo è stato istituito dallart. 1, comma 1267 della legge finanziaria 2007 Avviso n. 1/2007 – Proposte progettuali Area di intervento Totale Proposte % SOSTEGNO ALLACCESSO ALLALLOGGIO ,02 ACCESSO ALLALLOGGIO DELLE COMUNITA ROM, SINTI E CAMMINANTI 9 1,58 ACCOGLIENZA DEGLI ALUNNI STRANIERI 76 13,31 ACCOGLIENZA ALUNNI DELLE COMUNITA ROM, SINTI E CAMMINANTI 8 1,40 VALORIZZAZIONE DELLE SECONDE GENERAZIONI ,40 TUTELA DELLE DONNE IMMIGRATE A RISCHIO DI MARGINALITA SOCIALE ,21 DIFFUSIONE DELLA LINGUA E DELLA CULTURA ITALIANE 47 8,23 NON INDICATA 22 3,85 TOTALE GENERALE ,00

14 14 FONDO PER LINCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI - ANNO 2007 Area di Intervento: Modalità di assegnazione Proposte in seguito Avviso n. 1/2007 Progetti Finanziati Importi previsti come da Direttive Ministeriali del 03/08/07 e 19/12/07 Importi effettivamente impegnati/assegnati % di impegno Descrizione Pervenute (*) Escluse (*) Non Idonee Idonee non finanziate Sostegno allaccesso allalloggio Avviso Pubblico 1/ , ,6199,96 Accesso allalloggio delle comunità Rom, Sinti e Camminanti Avviso Pubblico 1/ ,50 100,00 Accoglienza degli alunni stranieri Avviso Pubblico 1/ , ,8399,97 Accoglienza degli alunni appartenenti alle comunità Rom, Sinti e Camminanti Avviso Pubblico 1/ ,93 100,00 Valorizzazione delle seconde generazioni Avviso Pubblico 1/ , ,2399,85 Tutela delle donne immigrate a rischio di marginalità sociale Avviso Pubblico 1/ , ,4697,75 Diffusione della lingua e della cultura italiane Avviso Pubblico 1/ , ,18100,00 Diffusione della lingua e della cultura italiane Accordi con altre PP.AA. (Regioni e Prov. Aut.) ,00 100,00 Diffusione della conoscenza della costituzione e dellordinamento giuridico nazionale e dei percorsi di inclusione sociale Gara Appalto , ,3294,18 Tutela dei minori stranieri non accompagnati (ANCI) Convenzione ,00 100,00 Assistenza Tecnica (Italia Lavoro SpA) Affidamento in house ,00 100,00 TOTALE , ,0699,59 (*) I dati non comprendono altre 22 proposte progettuali escluse, come previsto dallAvviso 1/2007, perché non è stata indicata larea di intervento sulla busta Economie di spesa ,940,41

15 15 Ripartizione Territoriale Progetti finanziati per larea di intervento VALORIZZAZIONE DELLE SECONDE GENERAZIONI FONDO PER LINCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI - ANNO 2007 Zona Territoriale Numero dei progetti % Nord 945,00 Centro 735,00 Sud 420,00 Totale Generale ,00

16 16 Quadro di riepilogo sullavanzamento interventi cod. 03

17 17 FONDO PER LINCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI - ANNO 2007 Linee di attività finanziate A.Programmi di sostegno alla produzione culturale dei giovani di seconda generazione nei vari settori: artistico, musicale, narrativo, cinematografico, ecc. B.Affiancamento nel percorso scolastico nei suoi vari gradi, anche attraverso lausilio di mediatori culturali. C.Creazione di momenti di incontro e dialogo interculturale, anche attraverso il coinvolgimento delle famiglie dei giovani.

18 18 FONDO PER LINCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI - ANNO 2007

19 19 FONDO PER LINCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI - ANNO 2007

20 20 A) Interventi di sostegno ai giovani di seconda generazione alla produzione culturale nei vari settori: artistico, musicale, narrativo, cinematografico, ecc NB: I dati sullattuazione degli interventi si riferiscono al monitoraggio finale delle attività di 13 dei 20 interventi finanziati.

21 21 A) Interventi di sostegno ai giovani di seconda generazione alla produzione culturale nei vari settori: artistico, musicale, narrativo, cinematografico, ecc

22 22 B) Affiancamento nel percorso scolastico, con particolare riguardo ai gradi dellistruzione superiore, anche attraverso lausilio di mediatori culturali

23 23 B) Affiancamento nel percorso scolastico, con particolare riguardo ai gradi dellistruzione superiore, anche attraverso lausilio di mediatori culturali

24 24 B) Affiancamento nel percorso scolastico, con particolare riguardo ai gradi dellistruzione superiore, anche attraverso lausilio di mediatori culturali

25 25 B) Affiancamento nel percorso scolastico, con particolare riguardo ai gradi dellistruzione superiore, anche attraverso lausilio di mediatori culturali

26 26 C) Creazione di momenti di incontro e di dialogo interculturale tra giovani stranieri e italiani, anche attraverso il coinvolgimento delle famiglie dei giovani

27 27 C) Creazione di momenti di incontro e di dialogo interculturale tra giovani stranieri e italiani, anche attraverso il coinvolgimento delle famiglie dei giovani

28 28 C) Creazione di momenti di incontro e di dialogo interculturale tra giovani stranieri e italiani, anche attraverso il coinvolgimento delle famiglie dei giovani

29 29 15 Enti su 20 hanno scelto di produrre materiale informativo sul progetto e 9 Enti si sono impegnati a realizzare dei prodotti editoriali (riviste, magazine o indagini sul fenomeno migratorio) che hanno distribuito sul territorio. C) Creazione di momenti di incontro e di dialogo interculturale tra giovani stranieri e italiani, anche attraverso il coinvolgimento delle famiglie dei giovani

30 30 Fra le varie azioni previste si segnala la realizzazione di web radio e di web TV: C) Creazione di momenti di incontro e di dialogo interculturale tra giovani stranieri e italiani, anche attraverso il coinvolgimento delle famiglie dei giovani

31 31 Risorse umane coinvolte nellarea di intervento (% per ruolo svolto)

32 32 Profilo dei/delle destinatari/e degli interventi Nazionalità

33 33

34 34

35 35 Profilo dei/delle destinatari/e degli interventi Livello di istruzione

36 36

37 37 La vita buona nella società attiva Libro bianco sul futuro del modello sociale. Ministero del Lavoro, della Salute e delle politiche sociali – Maggio […] La conoscenza della lingua e della nostra cultura, il rispetto per i valori fondanti del nostro Paese e losservanza delle leggi vigenti sono i requisiti minimi perché avvenga una sana inclusione sociale, senza ambiguità e moralismi. […] Per immaginare politiche di vera inclusione sociale è necessario introdurre fondamentali distinzioni: tra prima e seconda accoglienza, tra migrazione residenziale e rotazionale, tra le diverse etnie, tra i generi, le età, la prima e seconda generazione, in particolare la tutela dei minori deve essere piena e indipendente dalle modalità di ingresso.

38 38 Piano per lintegrazione nella sicurezza Identità e incontro approvato dal Consiglio dei Ministri del 10 giugno 2010 Il Piano individua le principali linee di azione e gli strumenti da adottare al fine di promuovere un efficace percorso di integrazione delle persone immigrate, in grado di coniugare accoglienza e sicurezza.

39 39 Il Piano per lintegrazione nella sicurezza individua cinque assi basilari su cui sviluppare con successo il percorso di integrazione del migrante: Educazione e apprendimento; Lavoro; Alloggio e governo del territorio; Accesso ai servizi essenziali; Minori e seconde generazioni.

40 40 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "La valorizzazione delle seconde generazioni Progetto Puzzle – Interventi per costruire comunità Convegno finale Conegliano 27 novembre 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google