La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A."— Transcript della presentazione:

1 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Università Sapienza di Roma Corso di Laurea magistrale Design, Comunicazione visiva e multimediale Facoltà di Architettura Ludovico Quaroni e Facoltà di Scienze della Comunicazione A.A 2010/2011 Secondo anno, secondo semestre curriculum Web e Interface Design e Comunicazione Multimediale Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 SPS/08 Prof. Valerio Eletti 4a PARTE

2 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Ci dedichiamo ora finalmente allapprofondimento e allapplicazione pratica della progettazione multimediale: Modelli di costruzione di flow chart > casi ed esercitazioni Applicazione delle mappe logiche Progettazione delle interfacce funzionali e grafiche > casi ed esercitazioni Usabilità e accessibilità (cenni) Analisi di fattibilità e prima organizzazione della produzione 4a parte

3 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale: Prima della progettazione editoriale Concept SWOT Analysis e Studio di fattibilità Case history: la scelta del CdArt La progettazione editoriale di un prodotto ipermediale Progettazione della struttura: diagramma a blocchi e flow chart Progettazione dellinterfaccia strutturale e grafica (rif. usabilità e accessibilità) Case history: costruzione flow chart e strutturazione interfaccia Usabilità e accessibilità di un prodotto ipermediale Valutazione di un titolo ipermediale agenda

4 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Prima della progettazione editoriale Descrizione del concept Analisi degli obiettivi da raggiungere Definizione del target da colpire Previsioni di mercato al momento delluscita valutazione di tutte le eventuali opportunità valutazione della concorrenza presente possibilità di alleanze nazionali e internazionali Analisi delle risorse disponibili materiali multimediali da acquisire o produrre staff operativo a disposizione o da organizzare tempi e risorse economiche (cfr. il managment triangle) >>> SWOT Analysis Solo un accenno e rimando al prossimo incontro per una analisi più accurata e approfondita e sistematica Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale

5 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Parentesi: cos'è la SWOT Analysis Solo un accenno e rimando al prossimo incontro per una analisi più accurata e approfondita e sistematica Environmental analysis External analysis Internal analysis Strenghts Opportunities Weaknesses Threats SWOT Matrix Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale

6 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 segue Prima della progettazione editoriale … ma soprattutto, prima di avviare la progettazione, va verificata la validità della scelta multimediale: perché non un titolo on line, su carta, su Vhs, su totem, su mobile…? Analisi dei punti di forza Evidenziazione di eventuali punti deboli Confronto di tempi e costi rispetto alle altre soluzioni Ora vediamo in concreto il nostro caso di studio. … e partiamo dalla visione del CdRom di riferimento >>> Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale

7 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Case history. Prima parte: lo studio di fattibilità del CdArt Premessa: perché proprio il CdArt come case history di riferimento? Analisi al contorno Situazione del mercato allinizio della progettazione Previsioni di mercato per luscita del prodotto Opportunità Punti di forza della Giunti Multimedia Punti di forza delle Edizioni la Repubblica Punti di forza della collaborazione editoriale Incognite Rischi del nuovo mercato edicola Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale

8 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 segue Case history Il concept Titoli dedicati allarte: perché? Leredità interna alla Giunti La storia: il successo dei fascicoli del dopoguerra Una collana: perché? Il progetto iniziale in grandi linee La scelta multimediale Punti di forza rispetto a carta e video tradizionali (esclusione a priori dellon line per lepoca e la redditività) Lanalisi delle risorse disponibili materiali multimediali disponibili staff operativo a disposizione potenzialità di distribuzione e promozione valutazione di tempi e risorse economiche Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale

9 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale: Prima della progettazione editoriale Concept SWOT Analysis e Studio di fattibilità Case history: la scelta del CdArt La progettazione editoriale di un prodotto ipermediale Progettazione della struttura: diagramma a blocchi e flow chart Progettazione dellinterfaccia strutturale e grafica (rif. usabilità e accessibilità) Case history: costruzione flow chart e strutturazione interfaccia Usabilità e accessibilità di un prodotto ipermediale Valutazione di un titolo ipermediale agenda

10 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 La progettazione editoriale propriamente detta A. Analisi del concept e sua messa a punto B. Scelta degli standard e del sistema di sviluppo C. Strutturazione del titolo >>> D. Design logico-funzionale dellinterfaccia >> E. Verifica della fattibilità > Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale

11 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 La progettazione editoriale >>> C. La strutturazione del titolo Diagramma a blocchi statico analisi dei materiali da inserire in ciascun blocco valutazione dei pesi in memoria dei materiali previsti prima ipotesi di navigazione generale Definizione dei flussi logici: il flow chart individuazione e descrizione dei rami principali definizione delle eventuali stratificazioni di linguaggio armonizzazione delle componenti multimediali Vedremo più avanti lapplicazione di queste regole nel nostro caso di studio Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale

12 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 La progettazione editoriale >> D. Design logico-funzionale dellinterfaccia Individuazione e verifica della metafora comune Definizione delle funzionalità dellinterfaccia delle diverse gerarchie di menu Definizione delle funzioni attive e passive nelle schermate di servizio finali Indicazioni grafiche operative per ciascuna interfaccia bidimensionalità o tridimensionalità struttura delle barre di controllo collocazione e design degli strumenti di navigazione, ecc Vedremo più avanti lapplicazione di queste regole nel nostro caso di studio Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale

13 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 La progettazione editoriale > E. Verifica finale della effettiva fattibilità Analisi dettagliata dei tempi e dei costi previsti costi di acquisizione e/o produzione dei contenuti valutazione giornate uomo per ogni fase valorizzazione del totale giornate uomo Analisi dettagliata della congruità della metafora, della struttura e dei meccanismi di navigazione … e quindi: eventuale ri-definizione del progetto (si riparte dallinizio fino alla verifica di tutti i punti) E ora applichiamo tutto al nostro caso di studio, il CdArt Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale

14 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Case history. Seconda parte: il progetto editoriale del CdArt Messa a punto del concept Scelta dei titoli della collana (lancio e pianificazione) Definizione della complessità della struttura ad albero Scelta degli standard hw e sw Analisi dellinstallato sul mercato: caratteristiche degli hw e sw più diffusi valutazione della quantità di lettori CdRom Scelta del sw di sviluppo Scelta della profondità di pixel (8 bit) per una buona riproduzione delle opere darte Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale

15 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 segue Case history Strutturazione del CdArt pilota Diagramma statico semi-definitivo dei blocchi logici Valutazione dei pesi degli apporti multimediali Prima ipotesi operativa di flow chart Ipotesi di stratificazione del linguaggio Definizione dei rami prevalentemente passivi Definizione dei limiti da porre allinterattività (ovvero limitazioni e cul de sac nel disegno dellalbero per evitare la trappola dei link annidati) … verifica: VEDIAMO I FLOW CHART ORIGINALI >>> Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale

16 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 segue Case history Design logico-funzionale dellinterfaccia La definizione della metafora: come lallestimento di una esposizione rispettosa dellopera darte Funzionalità dellinterfaccia di ciascun menu … verifica: VEDIAMO QUALCUNO DEI PROGETTI ORIGINALI >>> Indicazioni grafiche per linterfaccia la bidimensionalità del quadro il fondo nero con tutti i suoi diversi vantaggi i comandi espliciti Verifica finale delleffettiva fattibilità Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale

17 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Proviamo ad applicare quanto detto a una vostra ipotesi di un primo project work… a)ANALISI OBIETTIVI ECONOMICI b)ANALISI OBIETTIVI EDITORIALI (DIDATTICI) c)DEFINIZIONE TARGET DI RIFERIMENTO (1° E 2°) d)DEFINIZIONE CANALE DISTRIBUTIVO O STRUMENTI DI LANCIO e)SWOT ANALYSIS f)ELENCO ARGOMENTI: PRIMO DIAGRAMMA A BLOCCHI g)PRIMO DIAGRAMMA DI FLUSSO h)DEFINIZIONE FUNZIONALE DELLINTERFACCIA i)PRIMA IDEA GRAFICA PER LINTERFACCIA j)PRIMA ANALISI DI USABILITY >>> cfr. richiamo nelle slide seguenti k)ANALISI DI FATTIBILITA Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale

18 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale: Prima della progettazione editoriale Concept SWOT Analysis e Studio di fattibilità Case history: la scelta del CdArt La progettazione editoriale di un prodotto ipermediale Progettazione della struttura: diagramma a blocchi e flow chart Progettazione dellinterfaccia strutturale e grafica (rif. usabilità e accessibilità) Case history: costruzione flow chart e strutturazione interfaccia Usabilità e accessibilità di un prodotto ipermediale Valutazione di un titolo ipermediale agenda

19 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Che cosa è lusabilità (usability) Secondo lo standard ISO : Il grado in cui un prodotto può essere usato da classi di utenti per raggiungere specifici obiettivi con efficacia, efficienza e soddisfazione in un contesto duso determinato In concreto, per essere usabile un prodotto deve: essere adeguato ai bisogni e alle aspettative degli specifici utenti essere facile da capire, da imparare, da usare. E gradevole consentire di eseguire le specifiche attività lavorative in modo corretto, veloce e con soddisfazione generare pochi errori: non critici. Rif. Sentinelli, Usabilità dei nuovi media, Carocci Editore, Roma 2003 Solo un accenno e rimando al prossimo incontro per una analisi più accurata e approfondita e sistematica Progettazione multimediale: usabilità

20 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Evoluzione del concetto di usabilità Prima del 1980 Lusabilità non serve Anni Ottanta I primi laboratori di usabilità Tra gli 80 e i 90 Design iterativo Anni Novanta Design partecipativo Nellultimo decennio Complessità dellattore umano (Rif. Jacob Nielsen e M. Sentinelli) Solo un accenno e rimando al prossimo incontro per una analisi più accurata e approfondita e sistematica Progettazione multimediale: usabilità

21 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 I tre settori dellusabilità di un prodotto ipermediale Architettura informativa Chiarire mission e vision del prodotto Disegnare una mappa informativa adatta ai diversi utenti Progettazione grafica dellinterfaccia Definire le regole grafiche di usabilità (colori, forme, font, ecc) Analisi dei flussi di interazione Applicazione dei processi relativi al user centered design (cfr. HCI, Human Computer Interaction) Solo un accenno e rimando al prossimo incontro per una analisi più accurata e approfondita e sistematica Progettazione multimediale: usabilità

22 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 I cinque aspetti dellusabilità di un prodotto ipermediale Learnability Il sistema deve essere semplice da imparare Efficiency Dopo avere imparato a usare il sistema, lutente deve poterlo usare con un alto livello di produttività Memorability Il sistema deve essere facile da ricordare Error Lutente deve fare pochi errori e tutti reversibili Satisfaction Il sistema deve soddisfare le esigenze dellutente Solo un accenno e rimando al prossimo incontro per una analisi più accurata e approfondita e sistematica Progettazione multimediale: usabilità

23 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Alcuni metodi per la valutazione dellusabilità di un prodotto ipermediale Heuristic evaluation Nella valutazione vengono coinvolti solo esperti di usabilità Viene fatta in corso dopera e sui prototipi Cognitive walkthrough Vengono coinvolti esperti di usabilità, progettisti, utenti Viene fatta in corso dopera e sui prototipi Thinking aloud La navigazione viene fatta da utenti sotto losservazione dellesperto che registra le difficoltà dellutente Viene fatta solo dopo la beta release del prodotto Task analysis Coinvolgimento diretto di 5 utenti finali che devono raggiungere gli obiettivi dei task definiti dallesperto sul prodotto finito. Solo un accenno e rimando al prossimo incontro per una analisi più accurata e approfondita e sistematica Progettazione multimediale: usabilità

24 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 E ora passiamo al concetto di ACCESSIBILITA: un sito è accessibile se permette di raggiungere tutte le informazioni a chiunque, indipendentemente dalla presenza di disabilità fisiche, sensoriali o cognitive Un sito accessibile è navigabile da qualsiasi utente indipendentemente da: Computer usato Velocità di collegamento Browser Interfaccia utente Periferica utilizzata (comprese quelle alternative come la tastiera Braille) Un sito accessibile prevede quindi che il contenuto dellinformazione e la sua presentazione siano sempre indipendenti luno dallaltro (rif. a XML) Solo un accenno e rimando al prossimo incontro per una analisi più accurata e approfondita e sistematica Progettazione multimediale: accessibilità

25 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Scopo dellaccessibilità è la lotta alla info-esclusione (cfr. punto C, Obj. 2 del piano dazione eEurope): (per la) partecipazione di tutti alleconomia basata sulla conoscenza (…) è necessario riservare una particolare attenzione ai disabili e alla lotta contro la info-esclusione Riferimento alle regole definite dal W3C attraverso il WCAG-WAI (Web Accessibility Initiative), per cui un sito deve essere: Navigabile da tastiera Accessibile da browser orali o da screen reader Accessibile da browser di solo testo Accessibile indipendentemente dal dispositivo di navigazione utilizzato Solo un accenno e rimando al prossimo incontro per una analisi più accurata e approfondita e sistematica Progettazione multimediale: accessibilità

26 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Problemi di competizione fra accessibilità e usabilità: Il problema della perdita di appeal con i livelli 2 e 3 del W3C La difficoltà a utilizzare grafica e soprattutto animazioni Flash La legislatura in Italia: obbligo del primo livello per la PAC e la PAL Le applicazioni e le difficoltà individuate dal Cnipa Le soluzioni a doppio binario Solo un accenno e rimando al prossimo incontro per una analisi più accurata e approfondita e sistematica Progettazione multimediale: usabilità vs accessibilità

27 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Ideazione e progettazione di un titolo ipermediale: Prima della progettazione editoriale Concept SWOT Analysis e Studio di fattibilità Case history: la scelta del CdArt La progettazione editoriale di un prodotto ipermediale Progettazione della struttura: diagramma a blocchi e flow chart Progettazione dellinterfaccia strutturale e grafica (rif. usabilità e accessibilità) Case history: costruzione flow chart e strutturazione interfaccia Usabilità e accessibilità di un prodotto ipermediale Valutazione di un titolo ipermediale agenda

28 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Analisi della struttura del titolo Rilevamento e analisi del flow chart Valutazione dellefficacia del sistema di rimandi Analisi del linguaggio ipermediale Congruità dellinsieme delle componenti ipermediali (corretta distribuzione di ipertestualità, multimedialità e interattività nei diversi rami del titolo) Efficacia e coerenza della metafora utilizzata Efficacia dellinterfaccia Efficacia del sistema di navigazione Valutazione di un titolo ipermediale

29 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Analisi dei contenuti multimediali Individuazione dei diversi apporti multimediali Qualità scientifica dei contenuti Efficacia dei contenuti per il target previsto Analisi della forza editoriale del titolo Verifica della validità della scelta ipermediale Confronto qualitativo con i titoli concorrenti Ove possibile, valutazione di costi e ricavi Ove possibile, verifica della congruità del titolo nei confronti della politica editoriale del publisher Valutazione di un titolo ipermediale

30 Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A. 2010/11 Analisi delle soluzioni tecniche Valutazione della semplicità di installazione e di disinstallazione del titolo Valutazione della permeabilità alle macchine sul mercato Valutazione sintetica finale Dopo la fase analitica si passa a un giudizio sintetico che tenga conto sia delle analisi fatte, sia di fattori meno definibili come: la giocabilità del titolo, il suo valore innovativo e la sua capacità comunicativa. … oltre, naturalmente, usabilità ed accessibilità Valutazione di un titolo ipermediale


Scaricare ppt "Prof. Valerio Eletti Ideazione e Progettazione di Prodotti Multimediali 2 Design, Comunicazione visiva e multimediale, Università Sapienza di Roma. A.A."

Presentazioni simili


Annunci Google