La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PREFETTURA DI VERONA OPERAZIONE CANTIERI SICURI ANNO 2007 RISULTATI 10 GENNAIO 2008 PREFETTURA DI VERONA OPERAZIONE CANTIERI SICURI ANNO 2007 RISULTATI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PREFETTURA DI VERONA OPERAZIONE CANTIERI SICURI ANNO 2007 RISULTATI 10 GENNAIO 2008 PREFETTURA DI VERONA OPERAZIONE CANTIERI SICURI ANNO 2007 RISULTATI."— Transcript della presentazione:

1 PREFETTURA DI VERONA OPERAZIONE CANTIERI SICURI ANNO 2007 RISULTATI 10 GENNAIO 2008 PREFETTURA DI VERONA OPERAZIONE CANTIERI SICURI ANNO 2007 RISULTATI 10 GENNAIO 2008 Corpo polizia municipale MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Direzione Provinciale del Lavoro di Verona

2 ProvinceN° add 2005 No infortuni 2005 T.I N° addetti 2006 No infortuni 2006 T.I % 2006/2005 Belluno ,55 Padova ,52 Rovigo ,73 Treviso ,24 Venezia ,26 Verona ,89 Vicenza ,30 VENETO ,46 Infortuni in edilizia (Inail)

3 Infortuni in edilizia Riduzione del 13 % delle ore di assenza dal lavoro per infortunio dal mese di ottobre 2006 a novembre 07, rispetto allo stesso periodo dellanno precedente, a parità di ore lavoro (dati Cassa Edile) Riduzione del 13 % delle ore di assenza dal lavoro per infortunio dal mese di ottobre 2006 a novembre 07, rispetto allo stesso periodo dellanno precedente, a parità di ore lavoro (dati Cassa Edile) Nello stesso periodo di tempo confrontato, riduzione del 6 % degli infortuni denunciati (Inail) Nello stesso periodo di tempo confrontato, riduzione del 6 % degli infortuni denunciati (Inail)

4 OPERAZIONE CANTIERI SICURI PATTO DI IMPEGNO 2007 VIGILANZA COORDINATA AZIONI DI FORMAZIONE OSSERVATORIO CANTIERI

5 VIGILANZA COORDINATA VIGILANZA COORDINATA cantieri/anno presenti nel territorio provinciale cantieri/anno presenti nel territorio provinciale CONTROLLO DEI RISCHI DI INFORTUNIO GRAVE E MORTALE CONTROLLO DEI RISCHI DI INFORTUNIO GRAVE E MORTALE CONTROLLO DEL LAVORO NERO CONTROLLO DEL LAVORO NERO 80 cantieri/settimana per 10 settimane 80 cantieri/settimana per 10 settimane 50 cantieri Polizia Municipale 50 cantieri ARPAV 350 cantieri SPISAL 20, 21, c antieri/anno 2007 Direzione Provinciale del Lavoro di Verona

6 METODOLOGIA Trasmissione dei dati relativi allattività di vigilanza nei cantieri, compresa quella al di fuori delloperazione cantieri sicuri dalla CABINA DI REGIA CABINA DI REGIA Vigilanza tecnica: SPISAL ULS , ARPAV, P. MUN., DPL Vig.tecnica, Carabinieri DPL Vigilanza tecnica: SPISAL ULS , ARPAV, P. MUN., DPL Vig.tecnica, Carabinieri DPL Trasmissione del modello CS10 in giornata Vigilanza amministrativa: DPL vig. amministrativa, INPS, INAIL Vigilanza amministrativa: DPL vig. amministrativa, INPS, INAIL Trasmissione del modello CS11 mensile CABINA DI REGIA CABINA DI REGIA

7 P ROTOCOLLO DI INTESA COMITATO PARITETICO TERRITORIALE e SPISAL P ROTOCOLLO DI INTESA COMITATO PARITETICO TERRITORIALE e SPISAL Maggio 2007 Maggio 2007 Condivisione dellarchivio informatico delle notifiche. Condivisione dellarchivio informatico delle notifiche. Coordinamento del controllo dei cantieri nel territorio. Coordinamento del controllo dei cantieri nel territorio. Assistenza ai cantieri controllati e non in regola Assistenza ai cantieri controllati e non in regola ( nel 2006, 80 imprese hanno richiesto assistenza e 20 imprese hanno richiesto il sopralluogo ). ( nel 2006, 80 imprese hanno richiesto assistenza e 20 imprese hanno richiesto il sopralluogo ). Segnalazione agli SPISAL dei cantieri non in regola al 2° controllo se a rischio di infortunio grave e mortale. Segnalazione agli SPISAL dei cantieri non in regola al 2° controllo se a rischio di infortunio grave e mortale.

8 PROTOCOLLO DI INTESA DIREZIONE PROVINCIALE DEL LAVORO E SPISAL maggio 2007 Interventi di vigilanza congiunta. Interventi di vigilanza congiunta. Condivisione telematica dellarchivio informatico delle Condivisione telematica dellarchivio informatico delle notifiche preliminari. notifiche preliminari. Programmazione e coordinamento del controllo dei cantieri nel territorio. Programmazione e coordinamento del controllo dei cantieri nel territorio. Segnalazione alla DPL delle irregolarità amministrative rilevate in corso di vigilanza non congiunta, da parte degli enti di vigilanza tecnica. Segnalazione alla DPL delle irregolarità amministrative rilevate in corso di vigilanza non congiunta, da parte degli enti di vigilanza tecnica.

9 INCONTRI DI CONDIVISIONE SULLE TECNICHE DI VIGILANZA 11 GIUGNO: ispettori SPISAL, INAIL, DPL, INPS, Pol. Munic., ARPAV e CPT 11 GIUGNO: ispettori SPISAL, INAIL, DPL, INPS, Pol. Munic., ARPAV e CPT 55 partecipanti 55 partecipanti Condivisione del piano di vigilanza, degli strumenti, delle priorità di rischio Condivisione del piano di vigilanza, degli strumenti, delle priorità di rischio 9 luglio: ispettori della vigilanza tecnica SPISAL, DPL, Pol. Munic., ARPAV, CPT 9 luglio: ispettori della vigilanza tecnica SPISAL, DPL, Pol. Munic., ARPAV, CPT 30 partecipanti 30 partecipanti Analisi degli aspetti normativi tecnici di sicurezza sul lavoro Analisi degli aspetti normativi tecnici di sicurezza sul lavoro 22 ottobre: Vigilanza tecnica SPISAL, DPL, Pol. Munic., ARPAV, CPT 22 ottobre: Vigilanza tecnica SPISAL, DPL, Pol. Munic., ARPAV, CPT 42 partecipanti 42 partecipanti Criteri per lapplicazione della normativa, con confronto diretto nel lavoro di gruppo. Criteri per lapplicazione della normativa, con confronto diretto nel lavoro di gruppo.

10 Cantieri operativi ispezionati 1091 Imprese1.185 % Obiettivo di vigilanza % SICUREZZA DEL LAVORO 2007 SPISAL , DPL, ARPAV, POL. MUN.

11 SICUREZZA DEL LAVORO 2007 SPISAL , DPL, ARPAV, POL. MUN. SICUREZZA DEL LAVORO 2007 SPISAL , DPL, ARPAV, POL. MUN. Verbali di contravvenzione per violazioni di norme sulla sicurezza 547 Sequestri per carenze/sicurezza 6 Sanzioni Sanzioni euro

12 Ulss Ulss Ulss DPL48 Arpav92 Pol. Mun. 28 Totale1091 SICUREZZA DEL LAVORO 2007 Cantieri Ispezionati

13 REGOLARITA DEL LAVORO INAIL – DPL - INPS 2007 REGOLARITA DEL LAVORO INAIL – DPL - INPS 2007 Imprese ispezionate regolari % irregolari irregolari % Lavoratori regolari Lavoratori irregolari Lavoratori in nero Sospensione lavori 18 18

14 REGOLARITA DEL LAVORO INAIL – DPL - INPS 2007 REGOLARITA DEL LAVORO INAIL – DPL - INPS 2007 Contributi evasi DPL euro Premi evasi INAIL euro Contributi evasi INPS euro DPL sanzioni erogate euro Maxi sanzione euro

15 SICUREZZA DEL LAVORO 2007 COMITATO PARITETICO TERRITORIALE SICUREZZA DEL LAVORO 2007 COMITATO PARITETICO TERRITORIALE CANTIERI VISITATI 850 di cu a seguito ispez. Spisal 50 di cu a seguito ispez. Spisal 50 ASSISTENZA 100 ASSISTENZA 100

16 FORMAZIONE ALLA SICUREZZA 2007 con INAIL - API - CASA ARTIGIANI - UPA - CNA - COLLEGIO COSTRUTTORI EDILI - CGIL CISL UIL - CCIAA Corso di formazione per gli addetti al montaggio, Corso di formazione per gli addetti al montaggio, smontaggio, trasformazione dei ponteggi D. Lgs. 235/03. smontaggio, trasformazione dei ponteggi D. Lgs. 235/03. Corso di formazione imprenditori artigiani edili della CCIAA. Corso di formazione imprenditori artigiani edili della CCIAA. Corsi per datori di lavoro Responsabili dei Servizi di Prevenzione e Protezione. Corsi per datori di lavoro Responsabili dei Servizi di Prevenzione e Protezione.

17 Corso di formazione per gli addetti ponteggi D. Lgs. 235/ corsi da Ottobre corsi da Ottobre ore di formazione 3248 ore di formazione lavoratori edili formati lavoratori edili formati

18 CONVEGNI ED INIZIATIVE PUBBLICHE COLLEGIO COSTRUTTORI EDILI DI VERONA MAGGIO MESE DELLA SICUREZZA Conferenza stampa Apertura del cantiere tipo Convegni ASSOCIAZIONI SINDACALI

19 RISULTATI Sviluppo della rete di prevenzione in edilizia orientata su regolarità del lavoro – sicurezza – formazione Sviluppo della rete di prevenzione in edilizia orientata su regolarità del lavoro – sicurezza – formazione Semplificazione del processo di vigilanza, concentrata sul rischio di infortunio grave e mortale e sul contrasto del lavoro nero Semplificazione del processo di vigilanza, concentrata sul rischio di infortunio grave e mortale e sul contrasto del lavoro nero Sperimentazione non conclusa dellOsservatorio Web dei cantieri e delle ispezioni Sperimentazione non conclusa dellOsservatorio Web dei cantieri e delle ispezioni Copertura del territorio doppia rispetto agli anni precedenti Copertura del territorio doppia rispetto agli anni precedenti Campagna di informazione e Formazione dei lavoratori e degli imprenditori artigiani Campagna di informazione e Formazione dei lavoratori e degli imprenditori artigiani

20 RISULTATI Indicatori infortunistici favorevoli: Indicatori infortunistici favorevoli: –Salute lavoratori –Risparmio spese sanitarie –Vantaggio per le imprese

21 CRITICITA E MIGLIORAMENTI POSSIBILI Parziale raggiungimento dellobiettivo di vigilanza (80 %) Parziale raggiungimento dellobiettivo di vigilanza (80 %) Coordinamento Spisal, DPL, CPT Coordinamento Spisal, DPL, CPT Archivio provinciale notifiche (web) Archivio provinciale notifiche (web) Monitoraggio attività Monitoraggio attività Qualità formazione Qualità formazione

22 PROPOSTE 2008 CHIUSURA OPERAZIONE VERONA CHIUSURA OPERAZIONE VERONA CANTIERI SICURI CANTIERI SICURI

23 PROPOSTE 2008 PROGRAMMA ANNUALE DI VIGILANZA (entro gennaio) PROGRAMMA ANNUALE DI VIGILANZA (entro gennaio) –Mantenimento impegno 2007 Inps, Inail, DPL, Arpav, Pol. Municipale –Task Force integrata Spisal-DPL Coinvolgimento degli Enti Locali Coinvolgimento degli Enti Locali – Provincia di Vr secondo L. 123/07 –Comuni (Verona, Angiari, Fumane, Isola della Scala) Coinvolgimento Rlst per le imprese artigiane come ( CPT) Coinvolgimento Rlst per le imprese artigiane come ( CPT) Verifica efficacia Formazione dei lavoratori ed implementazione corsi per artigiani autonomi Verifica efficacia Formazione dei lavoratori ed implementazione corsi per artigiani autonomi Informazione per i committenti Informazione per i committenti


Scaricare ppt "PREFETTURA DI VERONA OPERAZIONE CANTIERI SICURI ANNO 2007 RISULTATI 10 GENNAIO 2008 PREFETTURA DI VERONA OPERAZIONE CANTIERI SICURI ANNO 2007 RISULTATI."

Presentazioni simili


Annunci Google